Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Nel bergamasco scompare tredicenne
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 19, 20, 21, 22  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie varie. Giornali, altri blog, siti internet, politica
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Anonymous
















MessaggioInviato: Sab Gen 22 2011, 16:49:20    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando




Il silenzio stampa sul caso Yara Gambirasio non c'è, ma c'è modo e modo di non rispettarlo. Due giornalisti sono stati pizzicati nella palestra di Brembate Sopra, l'ultimo luogo frequentato dalla ragazzina scomparsa, armati di videofonino. Avevano l'intenzione chiara, di fare alcune riprese all'interno della struttura dove Yara si allenava e, da quanto risulta, si sono introdotti nella palestra poco prima di un allenamento di ginnastica ritmica. Ad un certo punto i due giornalisti eranoa nche diretti verso lo spogliatoio della palestra, ma i genitori che erano presenti si erano già insospettiti. E' scattata immediatamente una chiamata al 112. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. i due giornalisti, che pensavano di potersi mimetizzare tra i genitori, sono stati smascherati e hanno dovuto ammettere il loro vero intento.


.... certo che è gravissimo essere armati di videofonini!!!.....
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Sab Gen 22 2011, 16:49:20    Oggetto: Adv





Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 11:38:47    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando




Il ragazzo minorenne, 17 anni, al quale hanno accennato le televisioni (Chi l'ha visto? e Quarto Grado due settimane fa) c'è, non è un invenzione. Ma non è rimasto in silenzio, non si è comportato in modo omertoso per paura. Non è stato reticente. Come tante altre persone di Brembate Sopra e della zona che avevano qualcosa di utile da dire ha già parlato con la polizia e ha fornito un dettaglio importante, forse l'ultimo dettaglio utile e certo su quanto accaduto tra la palestra e l'abitazione della famiglia Gambirasio nel tardo pomeriggio del 26 novembre.E' quanto apprendiamo da fonti investigative, con certezza.
Il diciassettenne è l'unico che ha notato Yara Gambirasio mentre usciva dal centro sportivo, che l'ha vista svoltare verso via Morlotti, ovvero verso il solito percorso che la ragazzina seguiva per andare a casa, in via Rampinelli, a non più di dieci minuti di cammino. E' quanto lui stesso ha raccontato alla polizia. Ad un orario compreso tra le 18,40 e le 18,45 del 26 novembre il ragazzo ha raggiunto il centro sportivo di Brembate Sopra. Stava andando all'allenamento al quale doveva partecipare con la sua squadra (e omettiamo ulteriori particolari trattandosi di un minorenne che va tutelato e sul quale le maglie del riserbo sono state strettissime).
Entrando nel vialetto principale del centro sportivo il ragazzo di Brembate Sopra ha incrociato Yara Gambirasio. La giovanissima ginnasta gli è sembrata tranquilla, come sempre. In quel momento Yara stava abbandonando il vialetto principale del centro uscendo dal cancello centrale che dà direttamente su via Bruno Locatelli. E varcando quel cancello ha svoltato a sinistra, quindi verso l'edicola che c'è nei pressi del centro sportivo, verso via Morlotti. Insomma stava iniziando il solito percorso per andare a casa.
Il ragazzino ha dichiarato di averla vista chiaramente. Non ha avuto dubbi, conosce Yara Gambirasio da tempo. La vedeva spesso al centro sportivo. Alla polizia ha offerto un dettaglio non di poco conto: la sua testimonianza è la conferma che la scomparsa di Yara si è materializzata lungo il solito percorso per andare a casa. Non c'è stato, almeno in un primo momento, uno spostamento anomalo in direzione opposta, verso la zona industriale di Brembate Sopra e verso Mapello. Resta il grande giallo: cosa è successo tra i primi passi mossi da Yara fuori dal centro sportivo e la casa di famiglia in via Rampinelli?



*************


O SCRIVENTE DICE ANCHE DI POTER RISOLVERE IL CASO DI UN MILITARE SCOMPARSO NEL 1984

Yara, ancora un'altra lettera anonima: «Cercate bene nel cantiere di Mapello»
Il mittente dice di essere un pregiudicato. E indica sempre il luogo dove si edificando un supermercato




Yara Gambirasio MILANO - Dopo la medium ancora una lettera anonima. Ma questa volta con molte più informazioni. Una nuova lettera anonima agita infatti le indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio. Il documento è diverso da quello realizzato con le lettere ritagliate dalle riviste e spedito qualche settimana fa. Si tratta di una lunga lettera (una quarantina di righe) indirizzata al comandante provinciale dei carabinieri di Bergamo e diffusa per conoscenza ad alcune testate giornalistiche locali.


LA LETTERA - Il mittente dice di essere un pregiudicato già arrestato dalla polizia, un «soggetto a rischio» che però «non sopporta gli schifosi che fanno male ai ragazzini» e per questo si dice pronto «a dare una mano ai carabinieri nel caso in cui Yara venisse ritrovata». L'uomo, come già altri anonimi in passato, suggerisce di cercare «nel cantiere del nuovo supermercato», fa il nome di un investigatore privato impegnato nelle indagini ma che sarebbe «ostacolato», e si dice addirittura in grado di poter fornire dettagli per la risoluzione del caso di Pietro Camedda, militare vercellese scomparso misteriosamente dalla caserma Passalacqua di Novara nell'estate del 1984. Contro il giovane era stato fatto anche un processo (in contumacia) per diserzione, e negli anni successivi il suo caso era finito a «Chi l'ha visto?». Il pregiudicato conclude la lettera dicendo: «Non sono nè un pazzo nè un mitomane. Voglio solo darle una mano a far tornare a casa questa bambina. Anche se non mi credete cosa vi costa cercare?».

Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 11:41:23    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando




Il ragazzo minorenne, 17 anni, al quale hanno accennato le televisioni (Chi l'ha visto? e Quarto Grado due settimane fa) c'è, non è un invenzione. Ma non è rimasto in silenzio, non si è comportato in modo omertoso per paura. Non è stato reticente. Come tante altre persone di Brembate Sopra e della zona che avevano qualcosa di utile da dire ha già parlato con la polizia e ha fornito un dettaglio importante, forse l'ultimo dettaglio utile e certo su quanto accaduto tra la palestra e l'abitazione della famiglia Gambirasio nel tardo pomeriggio del 26 novembre.E' quanto apprendiamo da fonti investigative, con certezza.
Il diciassettenne è l'unico che ha notato Yara Gambirasio mentre usciva dal centro sportivo, che l'ha vista svoltare verso via Morlotti, ovvero verso il solito percorso che la ragazzina seguiva per andare a casa, in via Rampinelli, a non più di dieci minuti di cammino. E' quanto lui stesso ha raccontato alla polizia. Ad un orario compreso tra le 18,40 e le 18,45 del 26 novembre il ragazzo ha raggiunto il centro sportivo di Brembate Sopra. Stava andando all'allenamento al quale doveva partecipare con la sua squadra (e omettiamo ulteriori particolari trattandosi di un minorenne che va tutelato e sul quale le maglie del riserbo sono state strettissime).
Entrando nel vialetto principale del centro sportivo il ragazzo di Brembate Sopra ha incrociato Yara Gambirasio. La giovanissima ginnasta gli è sembrata tranquilla, come sempre. In quel momento Yara stava abbandonando il vialetto principale del centro uscendo dal cancello centrale che dà direttamente su via Bruno Locatelli. E varcando quel cancello ha svoltato a sinistra, quindi verso l'edicola che c'è nei pressi del centro sportivo, verso via Morlotti. Insomma stava iniziando il solito percorso per andare a casa.
Il ragazzino ha dichiarato di averla vista chiaramente. Non ha avuto dubbi, conosce Yara Gambirasio da tempo. La vedeva spesso al centro sportivo. Alla polizia ha offerto un dettaglio non di poco conto: la sua testimonianza è la conferma che la scomparsa di Yara si è materializzata lungo il solito percorso per andare a casa. Non c'è stato, almeno in un primo momento, uno spostamento anomalo in direzione opposta, verso la zona industriale di Brembate Sopra e verso Mapello. Resta il grande giallo: cosa è successo tra i primi passi mossi da Yara fuori dal centro sportivo e la casa di famiglia in via Rampinelli?



*************


O SCRIVENTE DICE ANCHE DI POTER RISOLVERE IL CASO DI UN MILITARE SCOMPARSO NEL 1984

Yara, ancora un'altra lettera anonima: «Cercate bene nel cantiere di Mapello»
Il mittente dice di essere un pregiudicato. E indica sempre il luogo dove si edificando un supermercato




Yara Gambirasio MILANO - Dopo la medium ancora una lettera anonima. Ma questa volta con molte più informazioni. Una nuova lettera anonima agita infatti le indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio. Il documento è diverso da quello realizzato con le lettere ritagliate dalle riviste e spedito qualche settimana fa. Si tratta di una lunga lettera (una quarantina di righe) indirizzata al comandante provinciale dei carabinieri di Bergamo e diffusa per conoscenza ad alcune testate giornalistiche locali.


LA LETTERA - Il mittente dice di essere un pregiudicato già arrestato dalla polizia, un «soggetto a rischio» che però «non sopporta gli schifosi che fanno male ai ragazzini» e per questo si dice pronto «a dare una mano ai carabinieri nel caso in cui Yara venisse ritrovata». L'uomo, come già altri anonimi in passato, suggerisce di cercare «nel cantiere del nuovo supermercato», fa il nome di un investigatore privato impegnato nelle indagini ma che sarebbe «ostacolato», e si dice addirittura in grado di poter fornire dettagli per la risoluzione del caso di Pietro Camedda, militare vercellese scomparso misteriosamente dalla caserma Passalacqua di Novara nell'estate del 1984. Contro il giovane era stato fatto anche un processo (in contumacia) per diserzione, e negli anni successivi il suo caso era finito a «Chi l'ha visto?». Il pregiudicato conclude la lettera dicendo: «Non sono nè un pazzo nè un mitomane. Voglio solo darle una mano a far tornare a casa questa bambina. Anche se non mi credete cosa vi costa cercare?».

Torna in cima
***Stefy***

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 11/02/10 18:51
Messaggi: 327
***Stefy*** is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 16:11:39    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Yara Gambirasio, ecco il testo della lettera anonima

Riportiamo in versione quasi integrale la lettera anonima ricevuta per posta elettronica da Bergamonews.it alle 11,38 del 23 gennaio 2011.

La lettera parla del caso di Yara. E' stata spedita da un anonimo che si autodefinisce "pregiudicato già arrestato dalla squadra mobile", utilizzando un indirizzo di posta elettronica fittizio. La lettera non è firmata in calce. La pubblichiamo senza correzioni di carattere grammaticale e di sintassi e omettendo quelle parti della lettera che scendono nel merito delle modalità di ricerca che, secondo l'anonimo, bisognerebbe applicare all'interno del cantiere. Modalità che contengono dettagli drammatici, che potrebbero urtare la sensibilità di molti e delle persone direttamente interessate al caso. Omettiamo anche la citazione del nome e cognome di un presunto investigatore privato. I carabinieri sono al lavoro sull'indirizzo fittizio di posta elettronica utilizzato dall'anonimo.

''Spettabile direttore,

Le invio copia di questa lettera spedita al comandante dei carabinieri.
Sperando che sia almeno presa in lieve considerazione.

Alla cortese attenzione del comandante dei Carabinieri di Bergamo

Egr. Comandante le scrivo in merito al triste caso di Yara Gambirasio. Io per motivi che ora le spiego sono obbligato a mantenere l'anonimato, sono un pregiudicato sono stato arrestato dalla squadra mobile, quindi per quanto sto per rivelarle sono un soggetto a rischio.

A come lei sa certamente le persone parlavo (parlano, ndr) molto più volentieri con un pregiudicato, tanto sanno che non verranno mai messi in mezzo, piuttosto che con i Carabinieri sapendo che verrebbero interrogati più volte.

Io le scrivo questa mia perché non sopporto gli schifosi che fanno male ai ragazzini.

Le posso assicurare Comandante che Yara la piccola Yara si trova ancora a Brembate Sopra ma e molto molto ben nascosta.
Esattamente e stata nascosta nel cantiere del nuovo supermercato, vicino a dove i cani hanno sentito l'odore vicino allo sgabuzzino poi controllato dai vostri R.I.S.
[...]
Se voi andate e la trovate io le prometto che mi presento spontaneamente in caserma e le do una mano a prendere i colpevoli.

Ma un nome per il momento glielo voglio dare: si informi su un certo [...nome e cognome...], sta mettendo in giro strane voci dicendo che lui fa delle indagini e che chiunque faccia indaggini lo ostacola, facilmente sa più di quel che dice.
Mi dispiace disturbarla ma le garantisco che se cercate [...] troverete cose interessanti.

Poi se la trovate le prometto che le faccio fare anche un altro arresto di un altro omicidio. Se non mi crede di informi su un certo Pietro Camedda scomparso misteriosamente dalla caserma Passalacqua di Novara in Piemonte. Io so dove il cadavere e nascosto e so chi lo ha ammazzato e gli ufficiali che hanno coperto la cosa.

Un buon arresto direi.

Io non sono ne un pazzo ne un mitomane voglio solo darle una mano per far tornare a casa sta bambina e dare la possibilità hai suoi genitori [...]. Li aiuti anche lei comandante, li aiuti anche lei. Grazie comunque anche se non venissi da lei creduto, ma che vi costa cercare una variazione sul terreno tipo cunetta, lei sa che quando si seppellisce un corpo poi il terreno si infossa, cercate comandante cercate''.


Fonte:Bergamonews - 24.01.2011
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 16:23:09    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando




Citazione:
BERGAMO - Spunta un altro testimone sul caso della scomparsa di Yara Gambirasio, la tredicenne sparita ormai da quasi due mesi. Sarebbe un ragazzino di 17 anni, ai quali avevano peraltro già fatto riferimento le trasmissioni Quarto Grado e Chi l'ha visto?, descrivendolo come "un potenziale testmione che per paura non si era presentato agli inquirenti". Stando a quanto si apprende, il giovane avrebbe visto Yara lasciare il centro sportivo di Brembate Sopra tra le 18,40 e le 18,45, "tranquilla", avrebbe svoltato a sinistra (e non a destra, come ipotizzato) e avrebbe preso il solito percorso verso casa. Il giovane ha dichiarato di non avere dubbi sul fatto che si trattasse di Yara. Alla polizia ha offerto un dettaglio non di poco conto: la sua testimonianza è la conferma che la scomparsa di Yara si è materializzata lungo il solito percorso per andare a casa. Non c'è stato, almeno in un primo momento, uno spostamento anomalo in direzione opposta, verso la zona industriale di Brembate Sopra e verso Mapello. Resta il grande giallo: cosa è successo tra i primi passi mossi da Yara fuori dal centro sportivo e la casa di famiglia in via Rampinelli?

ALTRA MEDIUM «Abbiamo fatto alcuni controlli, del tutto negativi, per il giusto scrupolo con cui seguiamo queste, come altre, indicazioni che ci pervengono, anche se in forma vaga e fantasiosa, affinchè, com'è nel nostro dovere, nulla venga tralasciato in simili casi». Questo il commento di un ufficiale dei carabinieri di Forlì in merito ai controlli fatti sabato nella vallata del Bidente, sull'Appennino forlivese, dopo che una donna romena di 60 anni si era presentata in caserma sostenendo di avere poteri sensitivi e di avere avuto in sonno una visione riguardante Yara Gambirasio. Alla donna sarebbe comparsa in sogno la tredicenne di Brembate di Sotto, in provincia di Bergamo, scomparsa lo scorso 26 novembre e da allora ricercata senza esito. La donna (che non è la prima sensisitiva intervenuta sulla vicenda) avrebbe raccontato di avere «visto» Yara, dapprima viva per poi essere abbandonata, morta, dai rapitori in un luogo coperto di neve. Nella visione sarebbe comparsa anche una indicazione stradale con la scritta «Corn..». Da qui i controlli dei militari nella zona di Corniolo, specialmente in un laghetto formatosi nei mesi passati a causa di una grande frana. Senza esito.

LETTERA ANONIMA: "E' NEL QUARTIERE" Una lettera anonima che la redazione di "Bergamonews.it" cui è stata inviata giudica «molto dettagliata». In sintesi, quaranta righe dattiloscritte nella quale si afferma che Yara Gambirasio va cercata nel cantiere del “nuovo supermercato”, vicino a dove i cani fiutarono l'odore in modo più intenso. La lettera viene valutata ora dal comandante provinciale dei carabinieri di Bergamo. Il mittente dice di essere un pregiudicato, un "soggetto a rischio" che però "non sopporta gli schifosi che fanno male ai ragazzini". L'uomo suggerisce di cercare "nel cantiere del nuovo supermercato", e si dice pronto “a dare una mano ai carabinieri nel caso in cui Yara venisse ritrovata”. Subito dopo fornisce un nome al comandante dei carabinieri, il nome di un presunto investigatore privato che si autodefinisce “ostacolato” nello svolgere indagini sul caso di Yara. E spiega al comandante di poter fornire dettagli per la risoluzione del caso di Pietro Camedda, militare scomparso misteriosamente dalla caserma Passalacqua di Novara alla metà degli anni '80.
Torna in cima
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 16:43:07    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Ma un nome per il momento glielo voglio dare: si informi su un certo [...nome e cognome...], sta mettendo in giro strane voci dicendo che lui fa delle indagini e che chiunque faccia indaggini lo ostacola, facilmente sa più di quel che dice.


non ho chiaro questo passaggio ,si riferisce ad un inquirente o a qualcuno che secondo lui è implicato e vuole segnalare.

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 18:27:46    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando



Citazione:
Il pregiudicato afferma che al momento c’ è un investigatore privato sulle tracce di Yara, che è tuttavia ” ostacolato ” da qualcuno non ben descritto. Come ultimo monito, consiglia di seguire la pista del cantiere del nuovo supermercato.


qui si parla chiaramente di un investigatore privato...mah
non ho mai sentito parlare di un investigatore privato per yara. leggendo su facebbok il gruppo,in un post in "tutte le strade portano al cantiere" qualcuno parla di un tale marcello basile che stava facendo indagini sul cantiere ma non quello del centro commerciale,ma un'altro a 100 metri,in cui pare non sono andati gli inquirenti.
sarà la stessa persona? però li su facebook viene descritto come sensitivo e non come investigatore privato.non so...

scusate ma si hanno notizie se gli inquirenti stiano controllando il posto della lettera? sembra dettagliata,se i giornali hanno detto che hanno omesso alcune parti in cui si parla del luogo,significa che ci sono dettagli che corrispondono. nno capisco, la sensitiva sogna udine e subito si corre a cercare per due giorni in friuli,arriva la lettera dettagliata e non si hanno notizie di una eventulae mobilitazione delle forze dell'ordine?

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 19:40:33    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

a proposito del nuovo testimone. tanto nuovo non è pare che sia stato ascoltato già a suo tempo. infatti mi ricordo di una ispezione in via morlotti dietro ad una siepe saltata all'improvviso senza un perchè preciso. eraprima di natale a 26 giorni dalla scomparsa e si parlava del percorso fatto da yara dalla palestra verso casa(appunto via morlotti) quindi fu il tesimone che indicò presubilmente con la sua testimonianza perchè prima di natale si parlava sempre di uscita secondaria della palestra verso il cantiere.qui la notizia


non si era detto che il 17enne aveva visto yara in compagnia di persone?

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)


Ultima modifica di cluster il Lun Gen 24 2011, 20:28:38, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 19:58:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando



nno ci posso credere cercano anche a forlì per un sogno di una badante rumena.
e la lettera del pregiudicato sembra non avere seguito.non trovo nessuna notizia di forze dell'ordine che tornano al cantiere per seguire le indicazioni dell'ultima missiva.

cosa aspettano? altri due giorni e fanno cifra tonda?2 mesi precisi.

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 21:41:05    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

cluster ha scritto:
a proposito del nuovo testimone. tanto nuovo non è pare che sia stato ascoltato già a suo tempo. infatti mi ricordo di una ispezione in via morlotti dietro ad una siepe saltata all'improvviso senza un perchè preciso. eraprima di natale a 26 giorni dalla scomparsa e si parlava del percorso fatto da yara dalla palestra verso casa(appunto via morlotti) quindi fu il tesimone che indicò presubilmente con la sua testimonianza perchè prima di natale si parlava sempre di uscita secondaria della palestra verso il cantiere.qui la notizia


non si era detto che il 17enne aveva visto yara in compagnia di persone?



ripropongo questo articolo già postato l'11.12.10



Sono passati troppi minuti, più di 10, da quando Yara lascia il centro sportivo e in quel lasso temporale avrebbe già dovuto raggiungere casa. Cosa succede quando Yara esce dal centro sportivo? Incontra qualcuno che conosce e di cui si fida[/b]? E' dalla palestra dunque che si riparte, dalla 'scelta' di una porta d'uscita su cui non c'e' piu' certezza.
Nei giorni scorsi i tre cani specializzati nelle ricerche hanno puntato tutti, in modo autonomo, a un'uscita secondaria, opposta rispetto all'abitazione della 13enne. Un'istruttrice della palestra, invece, sostiene che la giovane studentessa sia uscita dalla porta principale
.

quindi nemmeno ci sono ancora certezze da che parte è uscita la ragazza.
Ma l'istruttrice, a cui doveva consegnare lo stereo, sostiene che la ragazzina sia uscita dalla porta preincipale.

Pertanto si gioca tutto sugli orari e sulle incertezze degli orari che non si comprende bene come siano certezze quando non esistono nemmeno le persone che hanno visto con certezza l'uscita della ragazzina dalla palestra.

Pertanto anche Tironi potrebbe non essersi sbagliato e infatti la ragazzina non aveva allenamenti quel giorno e doveva solo portare lo stereo in palestra.
L'orario di Tironi, se la ragazzina è uscita di casa alle 17,15-17,30,e l'ha vista verso un quarto alle 18, che parlava con due uomini, non è sbagliato. Se l'istruttrice dice che è uscita dalla porta principale è ovvio sappia anche grosso modo a che ora l'ha vista.
C'è da considerare però che i cani molecolari non hanno trovato tracce della scomparsa sulla strada di casa. Ma allora come hanno potuto trovare le tracce dall'uscita secondaria della palestra se,invece, è stata vista uscire dalla porta principale?
Torna in cima
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 22:19:35    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
C'è da considerare però che i cani molecolari non hanno trovato tracce della scomparsa sulla strada di casa. Ma allora come hanno potuto trovare le tracce dall'uscita secondaria della palestra se,invece, è stata vista uscire dalla porta principale?


infatti la domanda è lecita.se l'ultima lettera anonima come pure la prima,dice il vero,ci sarebbe dell'asssurdo. perchè i cani porterebbero nel luogo giusto ma facendo una strada sbagliata-

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 22:30:39    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

comunque non ho ancora capito se questi cani seguono l'odore delle tracce di un percorso fatto precedentemente di qualcuno,cioè con il naso per terra, oppure seguono l'odore delle molecole in aria.cioè come se fosse un profumo che si muove e si espande nei dintorni e vicinanze dove è passato colui da ricercare.
_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 22:42:29    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Dopo una missiva da parte di una medium, adesso le attenzioni delle forze dell’ordine che lavorano sul caso della giovane di Brembate, si sono concentrate su una lettera scritta da un “pregiudicato”, molto noto alle forze dell’ordine, che sembra aver scritto una cosa come 40 righe che fanno luce sul possibile luogo dove si troverebbe il corpo della giovane Gambirasio. La nuova lettera mette in allerta gli inquirenti che stanno incentrando le ricerche sul nuovo supermercato della zona di Brembate.




notare:
molto noto alle forse dell'ordine (ma non era anonimo?)
nuovo supermercato della zona brembate( ma non era un centro commerciale a mapello?)

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cluster

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 12/10/10 11:09
Messaggi: 351
cluster is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 23:13:18    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

a questo punto la mia domanda è perchè chi ha preso yara non l'ha fatto nel viaggio di andata ma ha aspettato il viaggio di ritorno?

alla luce dei fatti sembra che la ragazzina uscendo dalla palestra stesse tornando a casa.

le cose sono due o dall'interno della palestra qualcuno l'ha seguita e qui mi piacerebbe sapere tutta la testimonianza dell'ultimo testimone che facendo il percorso inverso di yara avrebbe dovuto incrociare sul suo cammino quel qualcuno che uscendo dalla palestra seguiva yara stando dietro di lei.

oppure seconda possibilità qualcuno l'ha incrociata su via morlotti. ma in questo caso siamo alla pura e incredibile fatalità. perchè è questione di secondi e come può il malefattore ad avere una reazione pronta e veloce ?

_________________
Perché il freddo, quello vero, sa essere qui nel mio cuore di sbarbo...(paz)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Gen 24 2011, 23:30:25    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
a questo punto la mia domanda è perchè chi ha preso yara non l'ha fatto nel viaggio di andata ma ha aspettato il viaggio di ritorno?


e Tironi nelle sue dichiarazioni dice che i due uomini, probabilmente, la seguovano dalla palestra. Probabilmente se la ragazzina non portava lo stereo l'insegnante si sarebbe insospettita e quindi poteva avvisare la famiglia che non era andata in palestra e quindi si sarebbero attivati prima a cercarla.

Citazione:
alla luce dei fatti sembra che la ragazzina uscendo dalla palestra stesse tornando a casa.


ormai è CERTO (vedi articolo che posto più avanti....)

Citazione:
oppure seconda possibilità qualcuno l'ha incrociata su via morlotti. ma in questo caso siamo alla pura e incredibile fatalità. perchè è questione di secondi e come può il malefattore ad avere una reazione pronta e veloce ?

teniamo presente che tutti e tre i testimoni parlavano di uomini che avevano visto in quel tratto di strada e non da altre parti.

********
Yara Gambirasio: il giovane testimone esiste

In più trasmissioni televisive si è fatto cenno ad un giovane testimone che avrebbe visto per ultimo Yara, prima della sua scomparsa. Il ragazzo , minorenne di 17 anni, non è un’invenzione, come taluni hanno pensato.

E non è stato neppure reticente in quanto ha raccontato alla polizia quanto ha visto quella sera del 26 novembre scorso.




Infatti, il giovane di Brembate di Sopra ha notato Yara mentre usciva dal centro sportivo ad un orario compreso tra le 18,30 e le 18,45 di quel famoso giorno. Lui si stava dirigendo verso il centro sportivo per un allenamento, percorrendo così il percorso inverso di Yara. La ragazza ha svoltato, stando alle sue dichiarazioni, verso via Merletti, la strada che porta verso casa sua in Via Rampinelli, a non più di dieci minuti di cammino. Dunque, non avrebbe intrapreso un tragitto differente rispetto al solito. La giovanissima ginnasta gli è sembrata tranquilla, come sempre. Il ragazzino ha dichiarato di averla vista chiaramente e non ha dubbi in quanto conosce Yara Gambirasio da tempo. Alla polizia ha offerto, in questo modo, un dettaglio importante: la sua testimonianza è la conferma che la scomparsa di Yara si è materializzata lungo il solito percorso per andare a casa. Di conseguenza, si deduce che non c'è stato, almeno in un primo momento, uno spostamento anomalo in direzione opposta, verso la zona industriale di Brembate Sopra e verso Mapello.



se il ragazzo ha detto fin dall'inizio questo perchè le indagini si sono spostate a Mappello? E perchè proprio ora due lettere anonime dicono di controllare quel centro commerciale?
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie varie. Giornali, altri blog, siti internet, politica Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 19, 20, 21, 22  Successivo
Pagina 20 di 22

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008