Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Allucinazione ipnagogica
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vicende personali
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
SorroW

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 23/10/10 06:43
Messaggi: 63
SorroW is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Dic 24 2010, 10:55:00    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Interessante anche a me è capitato un fenomeno simile o paragonabile a questi descritti ma devo ammettere che so poco se non nulla riguardo questa materia ..comunque vi racconto le mie esperienze..

Premessa da piccolo tipo 8 o 10 anni andavano di moda gli acchiappa fantasmi e magari ero influenzato da quei film comunque in quegli anni ho fatto uno dei sogni più particolari ..li chiamo sogni ma avranno nomi diversi

In pratica volavo o meglio dire galleggiavo per la mia stanza da letto che è un cubo come forma.... ma il bello è che non avevo paura di galleggiare ma anzi al contrario stavo benissimo..rilassato.
La stanza era buia io galleggiavo lentamente nella stanza e ricordo molto lucidamente che su tutte le pareti erano proiettati come da un laser posto sul pavimento o letto molti fasci verso il soffitto e verso le pareti laterali.
Una luce tipo laser come ho detto precisamente di colore verde fosforescente ...che generava sulle pareti tante forme "indistinte" che il mio cervello comunque ha codificato in una specie di nuvole stilizzate ( nel senso che c era solo il contorno ) o una sorta di fantasmini ...non riesco a quantificare il tempo di tale fenomeno ma questo galleggiamento mi è sembrato che durasse tantissimo ...io potevo spostarmi lentamente nella camera galleggiando "non in sostanze liquide.. ma nell aria o in qualcosa di simile " ...
Ricordo chiaramente che cercavo di andare a toccare queste specie di nuvole o fantasmini ma non erano fisse e si muovevano sulle pareti... alla fine dopo un bel po queste pseudo nubi o fantasmini sulle pareti hanno iniziato a girare in torno alla stanza sempre più velocemente e caoticamente in un turbinio.. alchè ho provato paura perchè la calma si era spezzata e non capivo cosa succedeva...
Fatto sta che di botto mi sono svegliato come quando avevo l incubo di cadere nel vuoto diciamo stesso effetto finale cuore a 3000 battiti e paura .
Questo sogno mi è rimasto impresso sia perchè non ho mai più sognato nulla di così particolare, intendo come sensazioni e chiarezza delle immagini sembrava in HD XD

Tranne la volta che mi è capitato il fenemeno da voi esposto o qualcosa di simile..avevo ciraca 18 anni... con la differenza che non sono riuscito propio a svegliarmi mentre da quel che ho letto voi ci siete riusciti.. beati voi...
Ricordo benissimo un flash che ero disteso nel letto non avevo le coperte sopra e qui diviene ancora più difficile spiegare ....
Io o perlomeno "l io che vedeva" era staccato dal corpo come se fossi con una telecamera sospeso sopra il letto e "inquadrassi" verso il basso il mio corpo disteso sul letto ..
Però sebbene stavo "riprendendo" dall alto la situazione ed ero staccato dal corpo.. Io sentivo comunque tutte le sensazioni che provava il corpo... ero bloccato al letto da una forza indescrivibile..parlo di forza perchè era simile alla sensazione di una forza di gravità o magnetica molto alta ...
Non c erano luci particolari però ne ombre nella stanza che mi bloccavano ero semplicemente bloccato da qualcosa invisibile e dall alto vedevo che il mio corpo si dimenava per liberarsi ma non riuscivo.. ero letteralmente incollato al letto senza possibilità di ribellarmi...bruttissima sensazione ho avuto quella volta..
Non riuscivo più a capire se era realtà o sogno perchè a tratti ero coscente ma non riuscivo a muovermi e a tratti ricadevo nel sogno...alla fine mi sono addormentato del tutto e risvegliato normalmente al mattino ..ma con il ricordo tipo un flashback di quelo che era avvenuto
Per farvi capire meglio.. le sensazioni erano simili a un avveniento reale ...
Cioè quando sono caduto da piccolo all indietro mentre correvo in piscina ...ho picchiato con forza la schiena e una volta rialzato per circa 1 minuto e mezzo o 2 non so quantificare bene perchè in quei momenti me la sono vista brutta e pensavo di morire... XD non riuscivo più a respirare... non c erano santi..
In pratica io volevo respirare a tutti i costi ...ma il mio corpo non rispondeva ai comandi del cervello e non inspirava l aria.. se cercavo di inspirare forzatamente era inutile , come se i miei polmoni erano chiusi ...è una esperienza bruttissima...ed è la cosa che nella realtà ho trovato più simile a quello che mi è avvenuto in sogno..
Il corpo non rispondeva al cervello diciamo... volevo svegliarmi ma non ci riuscivo ... anzi per dirla tutta mi è sembrato di essere quasi sveglio a tratti per poi ripiombare nel sogno a causa di questa forza..

Infine capitava anche a me nemesis di essere inseguito in sogno ...ma da dei cani demoniaci... che mi inseguivano in un prato che esiste veramente di fianco a casa mia... tutta la realtà dell incubo era in bianco e nero o di colori tonalità sul grigio e io scappavo perchè sentivo una vera minaccia di morte da parte di quei cani.. e tutte le volte questo incubo ricorrente terminava con io che mi salvavo per un pelo chiudendomi in casa... sentivo che i cani graffiavano la porta e ringhiavano ma mi salvavo e mi svegliavo di colpo.
Un giorno ho fatto lo stesso incubo ma è cambiato il finale...ho sognato sempre che mi rincorrevano che mi chiudevo in casa ma questa volta nella cantina della mia casa si era materializzato un fucile.. l ho preso sono uscito e ho sterminato letteralmente i cani che mi inseguivano XD XD
Non ci crederete ma da quella volta in poi non ho mai più fatto questo incubo.

_________________
“ a te che odi i politici imbrillantinati che minimizzano i loro reati , disposti a mandare tutto a pu**ana pur di salvarsi la dignità mondana"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Ven Dic 24 2010, 10:55:00    Oggetto: Adv





Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Dic 24 2010, 13:06:28    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Molto interessante la parte sui cani nSorrow, sicuramente una paura repressa che si manifestava attraverso questi cani demoniaci, e farli fuori nel sogno ti ha aiutato sicuramente anche a sconfiggere la paura reale.
Torna in cima
Ale

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 25/11/09 16:50
Messaggi: 6
Ale is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Dic 24 2010, 16:36:36    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti,
seguo sempre con interesse, preferisco leggere piuttosto che partecipare attivamente alle discussioni. Però in questa mi intrometto... A parte il fatto che trovo l'argomento molto interessante, penso che sia al tempo stesso dato per scontato in quanto relegato al mondo onirico e lì tutto può succedere senza tante spiegazioni.
Leggendo le vostre esperienze, mi rendo conto che anche io ne ho avute di similari, anche se poi, col la giustificazione del sogno si archivia e si rimuove; in particolare mi ricordo benissimo una situazione che si è verificata più volte, frequentemente prima di addormentarmi ma anche in casi di estrema rilassatezza, una situazione che riesco a controllare e produrre a mio piacimento, ma che non ho mai analizzato... e cioè il fluttuare-volare: mi succede spesso e mi piace farlo accadere (è difficile a spiegarsi) di partire da un determinato punto e allontanarmi alzandomi verticalmente sempre più, fino a raggiungere altezze di centinaia di metri o di chilometri, e di sentire il piacere del fluttuare, del sentirmi leggero, senza paura alcuna di cadere, ma solo provando una vertigine di piacere. Il tutto però, almeno in maniera conscia e che ricordo, si è sempre fermato tutto lì... mi piacerebbe oltrepassare questo affascinante limite.
Pensate che questa mia esperienza si accomunabile alle vostre e della stessa natura o non c'entri niente?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Dic 24 2010, 17:30:59    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Ale, io credo proprio che siano esperienze di OOBE vere e proprie, allora se ti ricapita dagli una botta in più, alzati e corri a volare fuori ad esplorare il fantastico mondo astrale Wink
Torna in cima
Ale

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 25/11/09 16:50
Messaggi: 6
Ale is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Dic 27 2010, 15:52:21    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie Megamind!
Proverò ad approfondire l'argomento OOBE sia in linea teorica che pratica; e poi, nell'eventualità, posterò nuove esperienze personali, anche se dubito che si verifichi a breve, visto la mia scarsità attuale di energia...
A proposito, e scusandomi per l' O.T., mi è capitato in passato di leggere (non ricordo dove) di "entità" parassite (larve) che si nutrono della tua energia nel sonno; dato che ultimamente sto vivendo un periodo in cui mi sento prosciugato di qualsivoglia energia al risveglio, situazione che poi perdura nel corso della giornata, e che mi capita di svegliarmi sempre nel cuore della notte più o meno allo stesso orario, qualcuno ha ragguagli in merito e su eventuali misure da adottare?
Ciao e grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Dic 27 2010, 18:53:40    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Le larve dovrebbero essere entità del basso astrale, quindi vengono attirate da te solo se la tua emotività è bassa, se provi una buona quantità di emozioni negative, se ci sono problemi con qualcuno, se sei incazzato parecchio...
Sul discorso del risveglio durante la notte capita anche a me, ma quello dovrebbe essere più che altro stress e nervosismo.
Torna in cima
matthaeus

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 04/06/09 12:11
Messaggi: 148
matthaeus is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Gen 20 2011, 09:25:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusate se in questo messaggio uso delle parole improprie, ma lo faccio perché non so come dovrei esprimere certi concetti.

Ho bisogno di un aiuto per capire alcune cose di cui mi sono reso conto stanotte: cose che avevo già vissuto in passato ma che, non avendo mai preso appunti subito, dimenticavo.
Ecco cosa mi è successo: mentre dormivo, finito un sogno, mi sono ritrovato in una "fase" diversa, nella quale ero come in una situazione intermedia tra il sogno e l'essere sveglio. Ed ero cosciente di essere in quella situazione, e così ho cercato di rimanervi il più a lungo possibile, per comprenderla meglio. Poi, siccome ho ricordato di aver già vissuto delle situazioni analoghe e di averle in seguito dimenticate, sono passato (volontariamente) ad una "fase" un po' più "razionale" ed ho scritto alcuni (brevi) appunti, che adesso mi permettono di ricordare l'accaduto e di raccontarvelo.

Tornando a parlarvi della "fase" particolare che ho vissuto stanotte, grazie agli appunti che ho preso e ai ricordi che ho ancora, ho notato che in essa potevo "pensare" utilizzando sia le "facoltà razionali" del pensiero che uso comunemente nel corso delle giornate per lo studio, la lettura, la conversazione, ..., ma anche delle altre "facoltà" che io ho chiamato "simboliche" (ditemi se c'è un termine più corretto per definirle), che sono molto più vicine al sogno.
In pratica, in quella particolare "fase", che non so ancora come definire, il mio pensiero non era guidato soltanto dal ragionamento (dalle parole, per capirci meglio), ma procedeva per associazione di immagini, ricordi, sensazioni... In questo modo ho potuto ricordare molti eventi della mia storia (reale o talvolta anche dei sogni, distinguendo bene quando si trattava di un caso o dell'altro, e potendo anche riconoscere il periodo della mia vita a cui si riferivano), rivedendo le immagini che li riguardavano (quasi come se avessi davanti un album fotografico, con fotografie che però non ho mai scattato), riascoltando alcuni suoni, rivedendo alcuni "filmati"...
Mi sono reso conto di aver ricordato così molte cose che credevo dimenticate (anzi, su cui di solito non penso neanche), di un passato molto lontano che arriva fino ai primi anni della mia vita.
Penso che potrebbe essere simile ad una specie di auto-ipnosi, guidata da me stesso.
Mentre ero in quella "fase", mi sono reso conto di ragionare molto più velocemente rispetto a quando sono sveglio, e anche di farlo utilizzando delle facoltà che normalmente non uso.
Ho pensato che quella "fase" potrebbe corrispondere (magari anche solo approssimativamente) al momento dell'ispirazione che hanno gli artisti, o al colpo di genio degli scienziati, perché mi permetteva di fare dei progetti molto dettagliati, vedendoli nella mia mente quasi come se li facessi davanti a me al computer, e persino con una realizzazione migliore.
Dimenticavo di dirvi che quella "fase" è durata più di un'ora e che ho potuto anche alzarmi più volte dal letto (coscientemente e volontariamente) senza per questo uscire da essa. Questa situazione di pensiero "simbolico" si è un po' allentata quando ho preso carta e penna per prendere gli appunti, ma non è scomparsa del tutto.
Adesso che sono sveglio non mi trovo affatto in una situazione come quella che vi ho descritto, perché mi sono rimasti sì dei ricordi, ma non ho più la capacità di "navigare" nella mia mente attraverso le immagini, i suoni, i ricordi di situazioni...
Aggiungo anche che ricordo che, in passato, sono riuscito a ricordare anche odori, sapori e sensazioni (quindi praticamente tutti i sensi), cosa che però non sono riuscito a fare stanotte (però aggiungo che non ci ho neanche provato: magari impegnandomi ci sarei potuto riuscire).

Mi piacerebbe quindi sapere se esistono già delle parole che possono essere usate per descrivere quella situazione e se l'argomento è già stato affrontato in qualche sito o libro.
Inoltre mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi ha già vissuto una situazione simile e se è riuscito a comprenderla meglio di come vi sono riuscito a descrivervi. E anche se esiste qualche modo per entrare in quella "fase". Io ci sono entrato senza fare nulla di strano, tranne andare a dormire un po' prima del solito.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Gio Gen 20 2011, 18:33:49    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Matthaeus sarò proprio sintetico, probabilmente sei rimasto in una fase dove le tue onde cerebrali erano in stato theta, quindi avevi una "coscienza astrale" il che permette di avere facoltà mentali molto superiori al normali.
Torna in cima
matthaeus

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 04/06/09 12:11
Messaggi: 148
matthaeus is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Gen 20 2011, 20:41:44    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Megamind ha scritto:
Matthaeus sarò proprio sintetico, probabilmente sei rimasto in una fase dove le tue onde cerebrali erano in stato theta, quindi avevi una "coscienza astrale" il che permette di avere facoltà mentali molto superiori al normali.

Grazie per la risposta, Megamind, perché così mi permetti di informarmi su ciò che mi è successo.
Ho letto su un altro forum che nello stato theta si entra in uno stato della coscienza decisamente particolare. Io non immaginavo neanche che si potessero fare tutte quelle cose, altrimenti ci avrei provato. Però, dalla mia esperienza, non mi sentivo in contatto con tutto l’Universo, visto che i ricordi di cui vi ho parlato riguardavano solo la mia storia personale. Forse ho bisogno di fare più pratica... Spero, quindi, di poter fare di nuovo quest'esperienza.
Comunque, adesso mi informo meglio, cercando anche in altri siti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Ago 01 2011, 15:15:37    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vorrei riprendere l'argomento molto interessante raccontando la mi esperienza di questa notte, sperando anche di avere una spiegazione da qualcuno:

Mi sveglio in piena notte e fatico un sacco a riprendere sonno, faccio circa un paio di ore a girarmi nel letto, alchè dico 'Adesso ci provo, mi rilasso e devo rimanere veglio fino al momento che mi addormento', cosìcchè ad un certo punto arrivano le prime immagini ipnagogiche alla mia vista interiore, fatta di ombre di persone e oggetti prima, poi un pò più chiare, un pò mi spaventa ma chiedo dentro di me di mettere a fuoco, vedo un pò meglio ora ma piano piano sento il mio corpo che si è letteralmente addormentato, la mia coscienza non lo sente più e comincio a galleggiare ma non riesco molto bene a spostarmi, la solita forza che mi tira dentro il corpo fisico, ma cerco di abbandonarmi alla sensazione e ad un certo punto mi compare nella mente una stupenda stella 5 a punte (con una punta verso l'alto) inscritta in un cerchio/sfera ed era tutto infuocato, la corona esterna assomigliava molto alla corona solare che si vede durante un'eclissi totale di sole. Sembra anche ruotare il tutto ma non ne sono sicuro. Dopo di che però cerco di muovermi ma la coscienza sta per tornare sul piano fisico, ma dico dentro di me "Grazie Dio per quello che mi hai fatto vedere" sentendo una gran sensazione di gioia interna. Poi mi sveglio.

Stamattina mi sono subito buttato a fare una ricerca sul simbolo e ho trovato questo:

http://forum.cosenascoste.com/esoterismo/27495-stella-5-punte-dentro-il-cerchio.html

Stella a 5 punte dentro il Cerchio

Come mi ero ripromesso, ecco una bella descrizione del significato della stella a cinque punte o pentacolo.
Il simbolo è la concretizzazione di un significato, se viene a mancare il significato anche il simbolo non ha più motivo di esistere.
Questo antico simbolo sembra provenire dalla cultura nordica (Dryghtyn), e successivamente se ne è trovata traccia anche in alcuni culti Greci (quest'ultima notizia non è molto attendibile).
La stella a cinque punte, o stella fiammeggiante, è sempre stata il simbolo del microcosmo umano. (i disegni leonardeschi vi ritraevano un uomo all'interno). Intorno all'anno mille è stata adottata da Alchimisti, Rosacroce, fattucchieri e occultisti vari, e da qui si è cominciato a mischiare il suo significato ad altre pratiche più o meno superstiziose e infondate.

I Wicca hanno riscoperto questo simbolo e gli hanno appioppato un significato magico-energetico: le cinque punte rappresentano i cinque elementi, Terra, Acqua, Fuoco, Aria, Essenza Vitale; il cerchio, sempre secondo i Wicca, è l'amore infinito che ci circonda, il che fa molto cristiano....bah!
Ma attribuiscono un significato sacro ALL'ELEMENTO E NON ALLA PROIEZIONE DI ESISTENZA che l'essere umano esercita su di esso.
PER QUESTO ED ALTRI MOTIVI NON CONDIVIDO LA POSIZIONE DEI WICCANI E DI TUTTI GLI ALTRI GRUPPI SIMILARI.

La Stella a Cinque Punte dentro il Cerchio rappresenta l'Essere Umano stesso dal momento in cui egli concentra la sua volontà sul significato delle sue azioni.
Potrei dire che rappresenta me stesso nei miei intenti.

Le cinque punte sono le cinque facoltà che l'essere umano ha a disposizione per esplorare il circostante: La Ragione, il Vedere, il Sentire, l'Io Psichistico e il Super Io.
Nel pentagono al centro formato dalle diagonali si colloca la Volontà, e il cerchio che contiene il tutto è l'Universo, ovvero l'Ambiente dove si svolge la vita e tutte le trasformazioni vitali dell'Essere Natura.
Tramite la Volontà vengono veicolate le facoltà descritte nelle punte, le quali si espandono nel circostante.

La Ragione si esercita dal momento in cui si smette di illudersi e si comincia a guardare il mondo senza il filtro dei condizionamenti.
Il Vedere è riferito alla capacità dell'uomo di analizzare il circostante attraverso la contemplazione delle cose.
Il Sentire è un argomento piuttosto ampio che definisce e include molte variabili soggettive, è il percepire la realtà delle cose.
Il SuperIo è l'adattamento,la "maschera" dell'essere nel mondo quotidiano.
L'Io Psichistico sono i diversi piani di realtà di cui l'essere umano è parte.

Come vedete, non attribuisco a questo simbolo una valenza misteriosa e occulta, ma una concreta (quasi materialistica) visione della realtà.
Tutti gli sproloqui dei cristiani a proposito dell'infernalità di questo simbolo sono per me solo calunnie e pettegolezzi per screditare chi non si sottomette al loro dio-allucinazione.

Ci sarebbero da dire molte altre cose, ma rimando alla vostra opinione i giudizi e le critiche su questo argomento..
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vicende personali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008