Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Vasco Rossi contro il sistema
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Testi di canzoni... poesie... romanzi, racconti... film... video musicali.
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
il cinghios
Attualmente bannato

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 13/01/11 16:35
Messaggi: 232
il cinghios is offline 

Interessi: natura,motori




italy
MessaggioInviato: Dom Ago 28 2011, 15:54:32    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io in questo forum a volte faccio finta di non vedere alcune cose perchè se no non se ne esce più, si crea solo confusione ed è quello che alcuni vogliono.

La mia domanda è questa:

Quì c'è davvero qualcuno che crede che Vasco Rossi sia stato il migliore rocker perchè si chiama Rossi , e che Valentino Rossi abbia vinto 9 mondiali di motociclismo in modo supremo... perchè si chiama Rossi?
Ricordo a chi non lo sapesse che Rossi è tra i primi cognomi più diffusi in Italia
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Dom Ago 28 2011, 15:54:32    Oggetto: Adv






Torna in cima
ZN

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 25/02/09 18:30
Messaggi: 661
ZN is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Set 10 2011, 00:09:41    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando


_________________
Vi sono cose che sai di sapere
e cose che sai di non sapere,
ma vi sono anche cose che non sai di sapere
e cose che non sai di non sapere.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anubi

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 19/06/09 23:44
Messaggi: 621
Anubi is offline 






NULL
MessaggioInviato: Sab Set 10 2011, 10:43:17    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ZN ha scritto:
http://it-it.facebook.com/video/video.php?v=274036639291736


azz sbaglio ho vedo una rosa nel video di Vasco
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Le cose intorno a noi nascondono una realtà più profonda dove il tempo e lo spazio abituali perdono senso
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
julia
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 20/06/11 17:31
Messaggi: 58
julia is offline 






germany
MessaggioInviato: Sab Set 17 2011, 16:29:41    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Anubi ha scritto:
ZN ha scritto:
http://it-it.facebook.com/video/video.php?v=274036639291736


azz sbaglio ho vedo una rosa nel video di Vasco
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


oh mio dio c'è un fiore! aiuto!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
julia
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 20/06/11 17:31
Messaggi: 58
julia is offline 






germany
MessaggioInviato: Sab Set 17 2011, 16:31:29    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'ARRESTO DI VASCO

Vasco subi' l'arresto all'una di notte del 20 Aprile 1984 mentre si trovava negli studi di "Bliz" trasmissione condotta da Gianni Mina',dove sarebbe dovuto intervenire il giorno dopo.Stavano provando l'impianto,quando si avvicinarono degli agenti in borghese e lo portarono via.Furono molto discreti,nessuno si accorse prtaticamente che fossero Carabinieri.
Portarono Vasco a Casalecchio,a casa sua,per una perquisizione durante la quale vasco consegno' spontaneamente un plico contenente circa 26 grammi di Cocaina.Subito dopo lo portarono a Bologna e da li lo trasferirono al carcere di Pesaro,in quanto l'ordine di cattura era partito dalla magistratura di Ancona. Cosa avvenne esattamente lo spieghera' Maurizio Lolli.In sostanza uno spacciatore di Ancona,per giustificare con i suoi "capi" la sparizione di un grosso quantitativo di coca,si era inventato di avere venduto quantitativi enormi ai suoi clienti,tra cui Vasco. Vasco, in effetti, era suo cliente,ma tra 26 grammi e il chilo di coca che lo spacciatore aveva detto aver passato a Vasco c'era una grossa differenza! Quindi Vasco venne messo in stato di fermo per accertare se fosse un semplice consumatore o uno spacciatore a sua volta. A Pesaro rimase ventidue giorni,di cui cinque in isolamento. Nonostante venne trattato con rispetto e riguardo (gli venne anche fornita assistenza medica),per Vasco furono giorni durissimi che pero' ebbero l'effetto di farlo maturare.
Come lui stesso raccontera' nel libro di Poggini.."i primi giorni mi sembrava che non ce l'avrei fatta.Cercavo di tenere la mente impegnata leggendo libri e la posta,perche' se ti metti a pensare a come stavi fuori,ai tuoi amici e' finita.Pian piano alla depressione e' seguita pero' una serenita' che mi veniva dal fatto di aver capito che potevo anche dormire senza tranquillanti e alzarmi senza anfetamine..e in quel momento preciso decisi di smetterla con tutte quelle pasticche..."Ironia della sorte,proprio in quei giorni era passata in tv su italia 1 una intervista a "Be bop a lula" il programma di Red Ronnie in cui Vasco ironicamente diceva..:"da tre anni dicono che mi sto rovinando,che mi drogo,che devo morire..ma io sono ancora qui'...certo ho dei vizi anche io ma non faccio del male a nessuno.Per me la vera droga,quella che uccide e' l'eroina ed io non l'ho mai toccata,anzi ho cercato di aiutare tanti amici ad uscirne fuori.. Ed io nelle mie canzoni non inneggio alla droga,descrivo solo delle realta' che vedo..che esistono..mica e' colpa mia se esistono..." Intanto potete immaginare che effetto fece il suo arresto su certa stampa moralistica che non aspettava alrto per dire..."visto? lo dicevamo noi..." Quando Vasco usci' di prigione,si accorse pero' che il suo pubblico lo amava sempre di piu' e che questa esperienza non aveva fatto altro che rafforzare il suo rapporto con i ragazzi che lo amavano. Vasco rilascio' questa dichiarazione.."Va bene cosi'..tutte le esperienze sono vita..ritorno al mio lavoro con piu' entusiasmo e dedizione di prima..."
E a proposito del processo che anni dopo Vasco dovette affrontare ad Ancona, sempre per motivi di droga, ecco una stupenda e intensa lettera di un ragazzo, Alessandro Sabatini, che ha vissuto quel giorno in prima persona... nella stessa aula, con Vasco.....

"...Ancona, autunno 1989. Oggi non c'è bisogno di inventarsi una scusa per saltare la scuola. Oggi l'occasione si presenta bella, pulita, irripetibile. Vasco è in città. Non è qui per un concerto, né per la presentazione di un disco. E' molto di più. E' uno stralcio della sua vita personale che per motivi che lui chiamerebbe "guai" è rimasto incastrato tra gli ingranaggi di questa asettica città a galla tra il mare e la noia. Vasco è in città per l'ultimo appello di un processo iniziato nell'85, dopo il suo primo arresto per droga. Ma io di giurisprudenza non ne so molto. Io ho 16 anni e so solo che le parole di Vasco servono a guardare lontano, oltre il mare e la noia. E' per questo che sul mio armadio ho scritto tutto il testo di Ogni volta. E oggi, so che i suoi guai potrebbero diventare la mia gioia: il processo si svolge a porte aperte e sembra che chiunque possa assistere. Difficile crederci, ma ci si prova lo stesso. Con due amiche raggiungo il palazzo di giustizia. Forse è vero: oggi ci sono più zainetti dell'Invicta che cravatte. Chiediamo ad un custode e lui ci indica l'aula. "Ma è vero? C'è Vasco Rossi?" - "Si". Lo stomaco si incarta. Seguiamo la scia colorata. Tra queste facce grigie che ci guardano da dentro gli abiti grigi non è difficile capire che in questo luogo così lontano dalla nostra età, c'è una festa in corso. Ecco l'aula. Entriamo. Che schiaffo: lì, davanti a noi, a pochi metri, seduto tra poche persone dall'aspetto umano, ce n'è una che emana un'aura brillante, feroce, affilata. Perché Vasco è Vasco anche di spalle è Vasco su un palco come in un'aula giudiziaria. Vasco è qui, dentro la stessa stanza in cui mi trovo anch'io. Insieme a qualche decina di ragazzi della mia stessa età, ancora tramortiti, incapaci di gridare come ad un concerto solo perché è difficle capire la situazione. Ma basta poco. Vasco si volta e sguaina il suo sguardo azzurro - chi lo ha visto da vicino ai concerti conosce bene quella luce cristallina che c'è nei suoi occhi vivi - basta questo a scatenare la grida delle ragazze e la reazione del giudice - una donna -. Ma di fronte alle minacce di sgomberare l'aula la marea si calma. Che situazione bizzarra. C'è Vasco, c'è il suo pubblico, ma non c'è la sua musica. Mentre gli avvocati blaterano, Vasco fa il cazzone. E' l'unico dei quarantenni in quella stanza che ci prende in considerazione. Ogni tanto si volta, sorride. Fa le facce strane. Ma, quando l'atmosfera si scalda e i "tutori dell'ordine" si incazzano, Vasco, come noi si ricompone e assume una "posizione più adeguata". Proprio come uno studente che viene cazziato. Lui è dalla nostra parte e noi dalla sua. Pur non sapendo un cavolo di niente riguardo quel processo: a 16 anni non si hanno opinioni complesse, sfumature di pensiero.
A 16 anni si sa solo quello che è giusto e quello che è sbagliato in maniera netta e grezza. La droga leggera è giusta. Quella pesante è sbagliata. Ma le canzoni di Vasco sono giuste sopra tutto. E così, quando il processo (piuttosto veloce) finisce, noi sappiamo solo che sta finendo un sogno. Ma la voglia di continuare quell'avventura è tanta e quando ci sbattono fuori dall'aula inizia la caccia. E inizia naturalmente il depistaggio. In pochi minuti, Vasco lascia il palazzo di giustizia e sembra volatilizzato. Adesso, quel luogo ritorna ad essere quel noioso palazzone bianco di sempre. Qualcuno conosce l'ufficio del suo avvocato di Ancona. La folla colorata parte per l'assalto. Io e le mie due amiche arriviamo là, saliamo le scale, ma sembra troppo tardi. Un gruppo di ragazzine in lacrime sta scendendo le scale con autografi in mano gridando "Vasco è già uscito, non esce più". Impossibile. Arriviamo davanti alla porta dell'ufficio, mi metto a bussare. Niente. Busso sempre più forte fino a che una segretaria occhialuta dischiude appena la porta e dice che Vasco è stanco e ha già parlato ai suoi fans. Stronza. Io punto il piede sulla porta ed inizia una specie di colluttazione con la povera sfigata. Ad un certo punto compare un'ombra alle sue spalle. Un tizio dice: "Dai, va bè, tranquilla". E' lui. Sposta la tizia ed esce sul pianerottolo. Vasco è lì solo per noi tre. Sopra i jeans ha una giacca bruttissima con un fazzoletto che esce dal taschino. E adesso che cacchio gli diciamo? Una delle mie amiche inizia a piangere. Ora, non ricordo bene tutto quello che ci siamo detti. Ricordo poche battute, ma soprattutto il suo modo acuto di rispondere sempre "alla Vasco". Tipo: "Vasco, è vero che ti sposi?" - "Si, domani.domani mi sposo." "Vasco, (la mia amica) quando mi dedichi una canzone?" - "Te l'ho già dedicata, no?" "A Pesaro siamo stati 12 ore sotto la pioggia per vedere il tuo concerto." - "E.però andava bene così." Vasco è rilassato, sorridente, abbronzato. E' appena tornato dalla Giamaica. Inizia il rito degli autografi. Io glie ne chiedo uno anche per la mia ex ragazza. Lui scrive "Cate ti bacio", ma prima di firmare si blocca e mi chiede: "La posso baciare?" Poi, una delle mie amiche si avventa contro il suo fazzolettino e gli dice: "Vasco, regalami questo!". E lui: "No, è attaccato! E' la tasca rovesciata." Il Re delle cose semplici. In cambio, però le prende la testa tra le mani e la bacia in bocca. Poco dopo, Vasco è già scomparso dietro la porta e questa splendida giornata è veramente finita. Noi scendiamo le scale come lobotomizzati. In mano i nostri autografi. Sul mio c'è scritto: "Vai Ale, Vasco Rossi."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
julia
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 20/06/11 17:31
Messaggi: 58
julia is offline 






germany
MessaggioInviato: Sab Set 17 2011, 16:32:02    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

I fan piu attenti si saranno sicuramente accorti che Vasco nel 1979 aveva i capelli corti.Lo si puo'notare dalle foto sui libri, dalla foto di copertina dell'album "Non siamo mica gli americani"ecc.ecc.
Semplicemente perche'in quel periodo fu chiamato al serivzio militare, dove fu riformato dopo poche settimane poiche riconosciuto come "tossicodipendente". In realta' fu una tattica per farsi riformare a tutti i costi poiche'proprio nel periodo della partenza (arruolamento avvenuto il 26.01.1979 presso l'89esimo Battaglione FTR di Salerno) stava ultimando le registrazioni dell LP e non voleva saperne di sospendere l'uscita dell album per andare a perdere tempo facendo il militare.
Vasco inoltre nel 1983, quando ormai era all apice del successo, rilascio' dichiarazioni molto scottanti riguardo alla sua esperienza militare. "A quei tempi se volevi restare a casa avevi tre possibilita': o fare il matto, il drogato o l'omosessuale. IO scelsi di fare il drogato." Tali dichiarazioni, pubblicate all'epoca sul settimanale "L'espresso" fecero il giro e Vasco si mise nei guai.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
julia
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 20/06/11 17:31
Messaggi: 58
julia is offline 






germany
MessaggioInviato: Sab Set 17 2011, 16:34:24    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

SANREMO 1982

Qui' successe il famoso episodio dell'uscita di scena con il microfono in tasca! Prima di questo, c'e' da dire che Vasco fece delle prove a dir poco "bizzarre"secondo quanto riferirono alcuni tecnici dell'epoca, in quanto non andava a tempo con la voce sulla base (allora c'era il doppiaggio del playback con la voce del cantante stesso). Inoltre, in albergo, Vasco fece il diavolo a quattro. In particolare,come viene raccontato nel libro di Poggini, Vasco defini' la sera dopo la prima esibizione, "come la notte in cui divenni davvero una rockstar". Imbottito di stimolanti e con "generose" bicchierate di alcoolici a supporto, a quanto pare ebbe una infuocata relazione, durata lo spazio di quella notte, con una giornalista che tra l'altro era partita con l'insultarlo e dargli dello scemo per il suo modo di vivere scriteriato. Pare che "consumarono" in bagno, sopra la tazza del wc.. scassando tutto!
In scena, Vasco aveva cantato "Vado al massimo", andando di nuovo fuori tempo con la voce, cantando con le mani in tasca, e facendo un gran casino nella parte conclusiva.
Verso la fine della canzone, infatti, si mise il microfono in tasca e ando'per uscire dal palco... solo che il microfono era uno di quelli col filo.... risultato.. si tende il filo,cade il microfono e fa un botto tremendo!
Il panico creato dalla cosa e' tale che la valletta, nell'annunciare il concorrente successivo, si confonde e ne annuncia un altro!
Nella conferenza stampa successiva, un giornalista gli chiese perche' si stava portando via il microfono e Vasco rispose ironicamente:.."io avevo gia' cantato..degli altri che cazzo mi frega??!!" Immaginatevi il commento che scrisse il giornalista! E poi ,sul significato della canzone, Vasco fu chiarissimo: "Salvalaggio? e' uno che nella vita avra' preso tante batoste e si sfoga con me, con quelli di cui e' facile parlar male. Secondo lui io sono uno che dice "fatevi le pere"..ma non ha capito niente..."
La canzone non verra' minimamente votata dalla giuria popolare... ma ai ragazzi che guardano da casa non hanno dubbi... e non sfugge di certo l'immagine di questo scatenato e simpatico personaggio.

SANREMO 1983

E' l'anno della consacrazione definitiva, in tutti sensi, del mito Vasco Rossi. Nemmeno lui si immagina di certo che dopo questo Sanremo la sua vita non sara' piu' la stessa! E' un' edizione vissuta in modo ancora piu' "spericolato" della precedente,e il livello artistico della canzone si e' nettamente alzato rispetto l'anno prima."Vita spericolata", infatti, e' un brano tecnicamente ineccepibile, sicuramente superiore alla media delle altre canzoni in gara e se non fosse per la giuria prevenuta, avrebbe anche i numeri per piazzarsi tra le prime posizioni.
Vasco incomincia gettando l'organizzazione nel panico: non si presenta alle prove.
Tutti lo cercano, lui arriva con un ritardo di una decina di ore e quando gli chiedono che cosa e' successo lui dichiara " stavo venendo in macchina e ho incontrato una bionda autostoppista..secondo voi che dovevo fare..le prove o..??" . In realta' Vasco scherzava ,il vero motivo e' che si era svegliato solo poche ore prima perche', distrutto dalla stanchezza dopo nottati insonni, aveva dormito un giorno di fila (addirittura salto' fuori la voce che Vasco venne trovato una notte in una zona attorno a Sanremo completamente ubriaco e addormentato in uno stato pietoso.. ma probabilmente sono leggende).
Questa storia fu presa per vera, venne pubblicata sui giornali e comunicata in radio nazionale durante uno speciale su Sanremo!!!
Ma il bello doveva ancora venire... Ovvero la vera e propria esibizione....
Nel coro finale della canzone Vasco molla tutto e se ne va mentre ancora c'e' la sua voce in sottofondo (si andava sempre in playback ai quei tempi). Naturalmente tutta la critica perbenista si mettera' a dire che Vasco era ubriaco e non capiva un cazzo.. ma il motivo, molto piu' semplice lo spieghera' Vasco anni dopo.
L'idea gli era venuta guardando un film in cui l'attore principale usciva di scena mentre ancora si sentiva il suo dialogo. Poi, sul fatto che sul palco di Sanremo barcollasse o sembrasse fuso, Vasco dira' che si era immedesimato, come un attore, nella parte dello "spericolato", di chi non dorme mai e ha la faccia vissuta!
Ma vallo a spiegare ai critici di Sanremo che era una "recita". "Vita spericolata" subi' la stessa sorte di "vado al massimo", snobbata dalla critica, penulltima in classifica...e in piu' Vasco venne definitivamente bollato come "drogato" dalla stampa.
Come dicevamo all'inizio lo scopo di Vasco era un'altro..Aveva vinto la partita piu' grande. Da quel momento il suo nome e la sua faccia,nel bene e nel male, cominciarono ad essere di "comune" dominio, e ben presto divenne l'idolo di una massa sempre più vasta di giovani che, finalmente, dopo tanti anni di miti stranieri, aveva un mito tutto loro.... ed era di Zocca, provincia di Modena, Emilia Romagna, Italia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
julia
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 20/06/11 17:31
Messaggi: 58
julia is offline 






germany
MessaggioInviato: Sab Set 17 2011, 16:36:43    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vasco ha cominciato ad ascoltare rock sin da giovanissimo. Come racconta nel libro di Casamonti, era gia' un suo amico di infanzia, Antonio, detto 0'Brian (dal nome di Brian Jones,uno dei primi chitarristi dei rolling stones) che gli faceva ascoltare i Rolling Stones. Per un periodo poi Vasco passo' ai cantautori, ma durante gli anni dell'universita', anche grazie al contatto con la citta' e quindi con le maggiori risorse discografiche,inizio' ad ascoltare tutte le band di quell'epoca. Dai Deep Purple, ai Pink Floyd, agli Eagles, ai Boston,ai Queen, al rockn'roll in genere. Quando inizio' a lavorare in radio,arrivo' poi il periodo del punk,che ebbe una grossissima presa su Vasco e su Riva e Solieri. Proprio al punk si ispirarono per mettere in piedi ,anni dopo,i concerti del tour 81' con brani tutti attaccati e stacchi velocissimi tra una canzone e l'altra.

Vediamo alcuni "omaggi" espliciti e dichiarati nelle interviste.

David Bowie:

non so quanti di voi l'avranno notato, ma i solisti di "ALBACHIARA" vennero ispirati da "all the young dudes",canzone di Bowie in cui ci sono alcuni passaggi chitarristici riportati da Solieri nell'assolo della canzone di Vasco

Sex pistols:

alla fine di "fegato spappolato" viene inserito il riff e la prima strofa di "good save the queen",celebre brano dissacratorio dei Pistols.Vasco scelse proprio questa canzone dei Pistols, per accentuare il testo provocatorio di "fegato spappolato" che era un testo di ribellione,esattamente come "god save..".
Questo brano dei Pistols era un attacco alla regina d'inghilterra definita "fascista e deficente".
Anche in un'altra canzone, "ambarabacicicoco''",Vasco cita la canzone dei Pistols quando dice "..e cantano Dio salvi la regina fascista e borghese"..riportando sempre una frase tratta da God Save the queen.
Dal vivo,durante tutti i concerti dei tour fino al 1983,"god save the queen" veniva eseguita per meta' dopo "fegato spappolato",e poi veniva mixata con una versione sempre punk di Johnny Be Good,brano di Chuck Berry.

Clash e MC5:

Altri gruppi punk citati in "asilo republic",brano con riff ,energia e velocita' tipica del punk di questi due gruppi.
Gli MC5,vengono poi citati nello scioglilingua di "bollicine" quando vasco riporta l'introduzione ad un concerto degli MC5.
I clash diedero anche ispirazione a Vasco nel reggae-rock.
"voglio andare al mare" e "vado al massimo" sono due personalizzazioni da parte di Vasco dello stile reggae-punk dei Clash.
Da notare che vasco ha saputo migliorare lo stile dei clash,mettendo maggiormente il basso in primo piano e quindi rendendo piu' "ballabili" le sue canzoni rispetto a quelle del gruppo punk inglese.
Rolling Stones:
Mick jagger e' sempre stato un idolo per vasco,che nelle vecchie interviste usava dire:"io sono un Mick jagger nato in Italia".
A Vasco piaceva soprattutto da un punto di vista estetico,cioe' il suo modo di fare sul palco,mentre Solieri e Riva erano maggiormente intrippati con il suono della chitarra di Keith richard,mitica chitarra ritmica degli Stones.
Molti brani dei primi dischi di Vasco hanno atmosfere alla Stones: "io non so piu' cosa fare","susanna","cosa ti fai" e ,soprattutto "ieri ho sgozzato mio figlio" dove nella parte finale viene inserito il riff di "brown sugar",una delle canzoni piu' famose degli Stones.
Nel 90' Vasco rifiuto' di fare da supporter ai concerti italiani degli Stones,ma non certo perche' non gli sarebbe piaciuto,ma perche' venne avvertito soltanto all'ultimo,in quanto gli organizzatori, con questa mossa speravano di vendere piu' biglietti.

Lou Reed:

leggendario chitarrista dei Velvet Underground,anche lui amatissimo da Vasco che usava dire:"..mi piace il modo di cantare di Lou reed,sembra che quando canti ti faccia un favore,coosi'..canta un po' a culo..strafottente."
Reed viene citato in "dimentichiamoci questa citta'", il cui riff di apertura ricorda "Vicious" e "sweet jane".
Vasco da Reed prese anche l'uso degli occhiali scuri ai concerti..indossati anche andando in giro di sera o andando ospite in televisione!
Who:
Band inglese "gemella" dei Rolling Stones.Gli who vengono citati in "colpa d'alfredo",brano che,nella sua struttura armonica e' ispirata a "substitute",uno dei brani degli Who preferiti da Vasco
Ian Dury:
cantante poco conosciuto ai piu' ,famosissimo per una sola canzone negli anni 70' "sex ***** and rockn'roll".
e proprio questa canzone,sia a livello di riff chitarristico,sia a livello di testo,ispiro' Vasco per "sensazioni forti"
Pink Floyd:
anche la mitica band di Waters e Gilmoure lascio' il suo "segno" su vasco,che li ascolto' tantissimo soprattutto nel suo periodo universitario a Bologna.Tracce di floyd si possono trovare gia' su "sballi ravvicinati del tero tipo",con quelle chitarre acustiche tremolanti e gli effetti di tastiera,ma il sound piu' evidente e' in "incredibile romantica",dove il tipo di accordi e determinati passaggi richiamano molto le atmosfere di "dark side of the moon".(per chi e' piu' pratico di chitarra,mettete in parallelo l'effetto del chorus di Solieri con quelli di "us and them" e "brian damage")
Anche in tempi piu' recenti i Pink F. sono stati "richiamati" negli arrangiamenti live ad Imola di "jenny e' pazza" e "stupendo" ,dove l'uso delle chitarre e degli effetti sono molto vicini ad alcune cose dei Pink floyd di "delicate sound of thunder"
kISS E HARD ROCK IN GENERE:
nel libro dedicato al tour 85',Vasco definisce "sono ancora in coma" come una "canzone rock bacchettona con un riff di chitarra tipo kiss".
Ascoltando diverse canzoni del gruppo americano Kiss ho trovato qualche riscontro con "detroit rock city",che come sequenza di accordi si avvicina
al brano di vasco.
Echi di Deep Purple e Black sabbath si trovano in canzoni come "credi davvero".

Whitesnake
Questa band americana,per sua stessa ammissione,ha influenzato tantissimo Maurizio Solieri che in diversi assoli riporta fraseggi "presi in prestito" da canzoni dei Whitesnake.
Altri chitarristi che hanno molto influenzato Solieri sono Brian May dei Queen,e ,a partire dal 1987 anche Mark Knoplfer dei Dire Straits.

Police:

"alibi" e' un brano tipicamente alla Police, gruppo di cui faceva parte anche Sting.
Basso in prima linea,batteria ossessiva,chitarra carica di chorus e flanger
tipiche delle sonorita' del gruppo inglese.
Anche "che ironia" si avvicina molto ai Police,sopratutto nei passaggi alla batteria
U2:
A partire dalla fine degli anni 80',chi non poteva restare "stregato" dal sound semplice ma grandioso degli "u2"?
Praticamente tutto il cd "rock" e' riarrangiato alla "u2",tanto da far suonare le vecchie canzoni in modo completamente diverso.
Anche molti brani de "gli spari sopra" e "nessun pericolo per te" hanno molti riferimenti alla band di Bono
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RienziStrasse
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 10/11/11 11:16
Messaggi: 37
RienziStrasse is offline 






uruguay
MessaggioInviato: Sab Nov 12 2011, 12:22:11    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bretella ha scritto:
se volete "divertirvi" un pò con vasco...



scommetto che da piccola ti divertivi a sbudellare le lucertole, chissà che ci trovi di tanto divertente nei problemi della gente, voglio proprio vedere se ad avere dei problemi fosse stato tuo padre, tuo fratello, o tuo figlio, secondo me la voglia di divertirti ti passerebbe in un attimo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Brando

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 20/02/09 12:34
Messaggi: 664
Brando is offline 






ireland
MessaggioInviato: Ven Mar 30 2012, 14:30:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando


_________________
Giovanni 14, 12-14: In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me compirà le opere, che io compio,
e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre

Filippesi 4,13: Tutto posso in Colui che mi dà la forza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Conny75

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 04/09/12 13:46
Messaggi: 220
Conny75 is offline 

Interessi: Bodybuilding




italy
MessaggioInviato: Mer Set 05 2012, 15:33:27    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro "il cinghio" il fatto che Vasco abbia numerossimi sostenitori, un consenso enomre del pubblico, abbia fatto tanti soldi ed anche qualche canzone pregevole che vuol dire? Vuol dire che per forza non abbia avuto a che fare con la massoneria, con la rosa rossa? Le due cose non c'azzeccano nulla l'una con l'altra.
Grande artista, ha pimpito stadi e venduto milioni di dischi ma anche grande massone che ora ha incrinitòo il suo rapporto con la "fratellanza" ed ha paura di venire ammazzato e questo lo sta mandando fuori di testa.....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Set 12 2012, 19:47:13    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ZN ha scritto:
http://it-it.facebook.com/video/video.php?v=274036639291736


ogni commento è superfluo...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Set 12 2012, 19:48:12    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Rinoceronte78 ha scritto:
ZN ha scritto:
http://it-it.facebook.com/video/video.php?v=274036639291736


ogni commento è superfluo...


cinghios....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Geri

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 01/10/09 09:35
Messaggi: 103
Geri is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Set 13 2012, 13:48:07    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Franceschetti una volta sul suo blog disse che V.R. entrò in massoneria qualche anno fa senza sapere nemmeno di che cosa si trattasse. Forse è quelli che entrano in massoneria per convenienza, ma questo l'ho aggiunto io.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
goosite

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 25/01/11 20:07
Messaggi: 16
goosite is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Set 14 2012, 10:05:18    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Testi di canzoni... poesie... romanzi, racconti... film... video musicali. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 6 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008