Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Mia Martini
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Uccisi dal sistema
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Colmeyer

Apprendista
Apprendista


Iscritti


Età: 33
Registrato: 19/02/13 00:09
Messaggi: 18
Colmeyer is offline 






italy
MessaggioInviato: Mar Feb 26 2013, 18:48:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Rinoceronte78 ha scritto:
Colmeyer ha scritto:
Buongiorno, vorrei far tornare un attimo l'attenzione su Mia Martini, la quale è anche la mia artista preferita in assoluto...so tutto della sua vita e delle sue canzoni, indi vi sono molte casualità che accentuano il mistero della sua morte, e molto coincidenze che rendono la sua vita particolarmente adatta ad un'analisi in tal senso. Io inizierei dai suoi nomi:

Domenica - come ultimo giorno della settimana, "consacrata al Signore", giorno in cui è stata trovata morta...
MiMì - il suo diminutivo che riporta due emme...
Adriana - Adriano era un santo martire...
Rita - viene festeggiata il 22 maggio, la festività viene ricordata con delle rose, e il nome è il diminutivo di "Margherita" (un fiore)...
Bertè - deriva dalla parola "liberto" ossia schiavo affrancato; la stessa parola può essere intesa come diminutivo di Libertè (libertà)...
Mia Martini - il nome d'arte è formato da due emme, anche in questo caso...
Martini - deriva da Marte, e quindi dal pianeta, soprannominato "pianeta rosso"...

ovviamente non è tutto...Mia Martini morì di venerdì, come Gesù Cristo, e venne ritorvata di domenica...potrebbe essere un caso oppure un rito...il giorno in cui morì era il 12, che ha un forte significato esoterico, mentre il giorno in cui fu trovata era "la festa della mamma", che secondo me pure ha a che vedere con questa casualità. Maggio è il mese dedicato alla Madonna, e alla Madonna vengono donate le rose.

Già tutti questi avvenimenti fanno ritenere che può essere stata una vittima di omicidio...peraltro non si è mai indagato a fondo sulla sua morte, e ciò aumenta la probabilità. Infine molte sue canzoni riportano questi elementi: luna, sole, stelle, mare (le famigerate colonne d'Ercole), e molto spesso anche le rose...talvolta non manca il gufo (civetta), e la piramide...ma per questo utilizzerò la sezione dedicata alla musica...più in là vi parlerò anche di altri avvenimenti avvenuti durante la sua vita che fanno molto pensare...



il suo vero cognome: BERtè..(la parola BER in ebraico,vuol "fratello",richiama alla fratellanza massonica).....BERsani,BERrlusconi......


tesi molto interessante...io penso che fosse a conoscenza di determinati piani e che cercasse di comunicarli alla gente...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Feb 26 2013, 18:48:03    Oggetto: Adv





Torna in cima
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Feb 27 2013, 09:37:18    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Colmeyer ha scritto:
Rinoceronte78 ha scritto:
Colmeyer ha scritto:
Buongiorno, vorrei far tornare un attimo l'attenzione su Mia Martini, la quale è anche la mia artista preferita in assoluto...so tutto della sua vita e delle sue canzoni, indi vi sono molte casualità che accentuano il mistero della sua morte, e molto coincidenze che rendono la sua vita particolarmente adatta ad un'analisi in tal senso. Io inizierei dai suoi nomi:

Domenica - come ultimo giorno della settimana, "consacrata al Signore", giorno in cui è stata trovata morta...
MiMì - il suo diminutivo che riporta due emme...
Adriana - Adriano era un santo martire...
Rita - viene festeggiata il 22 maggio, la festività viene ricordata con delle rose, e il nome è il diminutivo di "Margherita" (un fiore)...
Bertè - deriva dalla parola "liberto" ossia schiavo affrancato; la stessa parola può essere intesa come diminutivo di Libertè (libertà)...
Mia Martini - il nome d'arte è formato da due emme, anche in questo caso...
Martini - deriva da Marte, e quindi dal pianeta, soprannominato "pianeta rosso"...

ovviamente non è tutto...Mia Martini morì di venerdì, come Gesù Cristo, e venne ritorvata di domenica...potrebbe essere un caso oppure un rito...il giorno in cui morì era il 12, che ha un forte significato esoterico, mentre il giorno in cui fu trovata era "la festa della mamma", che secondo me pure ha a che vedere con questa casualità. Maggio è il mese dedicato alla Madonna, e alla Madonna vengono donate le rose.

Già tutti questi avvenimenti fanno ritenere che può essere stata una vittima di omicidio...peraltro non si è mai indagato a fondo sulla sua morte, e ciò aumenta la probabilità. Infine molte sue canzoni riportano questi elementi: luna, sole, stelle, mare (le famigerate colonne d'Ercole), e molto spesso anche le rose...talvolta non manca il gufo (civetta), e la piramide...ma per questo utilizzerò la sezione dedicata alla musica...più in là vi parlerò anche di altri avvenimenti avvenuti durante la sua vita che fanno molto pensare...



il suo vero cognome: BERtè..(la parola BER in ebraico,vuol "fratello",richiama alla fratellanza massonica).....BERsani,BERrlusconi......


tesi molto interessante...io penso che fosse a conoscenza di determinati piani e che cercasse di comunicarli alla gente...



anche io credo che sapesse più di qualcosa,anche perchè credo che le sue inquietudini fossero anche dovuto a ciò che aveva scoperto in quegli ambienti.....

_________________
In Italia si rompe tutto.Anche il Governo delle astenzioni,anzi quello non è mai nato,perciò non vedo perchè si dovrebbe rompere.R.G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Feb 27 2013, 10:21:42    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

nel 1997 la sorella Loredana Bertè dedica il primo albu dopo la morte di Mia..."Pettirosso da combattimento"....e guardate il sito di Loredana...
http://www.loredanaberte.com/

occhio che tutto vede e rose bianche(che significano il silenzio,chissà magari un segreto da custodire sulla sorella MIa?)

_________________
In Italia si rompe tutto.Anche il Governo delle astenzioni,anzi quello non è mai nato,perciò non vedo perchè si dovrebbe rompere.R.G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Aisha

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 15/02/12 21:01
Messaggi: 27
Aisha is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Feb 27 2013, 20:13:39    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Rino per completezza di informazione le rose bianche significano anche amore per la verita', amore puro e sincero (in senso generale, escludendo il rapporto di coppia) sono i fiori piu' indicati da offrire in caso di amicizia disinterassata.

Altri significati dello stesso fiore non relazionabili allo specifico caso.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Feb 27 2013, 20:25:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando



Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole,
tavole in legno, finestre di luce e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Un giardino di viole ed acri di
cielo, c'è un cane che gioca con un
gatto nero e lana gialla per farmi
un cuscino e tutto sembra fondersi
nel rosa.
Dalla finestra entra il suono di
violino c'è un bimbo dagli occhi
blu che suona un tamburino e una
gallina rossa si mette a cantare e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole e
tutto sembra fondersi nel rosa

_________________
In Italia si rompe tutto.Anche il Governo delle astenzioni,anzi quello non è mai nato,perciò non vedo perchè si dovrebbe rompere.R.G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Colmeyer

Apprendista
Apprendista


Iscritti


Età: 33
Registrato: 19/02/13 00:09
Messaggi: 18
Colmeyer is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Feb 27 2013, 22:45:44    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Rinoceronte78 ha scritto:


Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole,
tavole in legno, finestre di luce e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Un giardino di viole ed acri di
cielo, c'è un cane che gioca con un
gatto nero e lana gialla per farmi
un cuscino e tutto sembra fondersi
nel rosa.
Dalla finestra entra il suono di
violino c'è un bimbo dagli occhi
blu che suona un tamburino e una
gallina rossa si mette a cantare e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole e
tutto sembra fondersi nel rosa



...in effetti questa canzone è tra le più criptiche...è una cover di un brano di Steven (Into white)...il testo è scritto dalla stessa Mia Martini...sembra voler rappresentare un mondo fatto di normalità, genuinità e semplicità che viene come risucchiato dal "rosa"...di solito la si assimila ad un sogno, ma effettivamente il brano ha un che di misterioso...non è l'unico però, spostandoci all'immagine della "luna" sentite questo brano che è emblematico...

http://www.youtube.com/watch?v=1Y83Z7Ldmro

Io sto abbaiando come un cale alla luna
Anche stasera stessa preghiera
Ma chi s'aspetta una risposta dal cielo
Sangue negl'occhi e pianto nel seno
E' che purtroppo il nostro canto alla luna
Cade spesso nel deserto della tranquillita'
E' che purtroppo sulla nostra allegria
Cresce spesso la gramigna della sterilita'.
Io che seduta sulle labbra del mare
L'acqua del cuore ad aspettare
Io che tristezza o non tristezza ho cantato
Ancora non vedo dove ho sbagliato
Io che strappavo con le unghie il sorriso
Al desiderio delle cose di girare cosi'
E sto abbaiando come un cane alla luna
E questo canto non vola e non si alza di qui
Io sto abbaiando come un cale alla luna
Anche stasera stessa preghiera
Ma chi si aspetta una risposta dal cielo
Sangue negl'occhi e pianto nel seno…

...questa canzone coincide con il periodo in cui le malignità sul suo conto si erano di molto acuite, nel 1979...appena due anni prima Mia Martini era una diva che arrivò a calcare i palchi dell'Olympia (in quel periodo era solita indossare abiti eleganti e rose o orchidee tra i capelli), poi alla richiesta di Aznavour di cantare in tutta Europa con lui, continuando il tour, Mia Martini disse di no perchè voleva tornare dal suo pubblico...così lei iniziò a vestirsi in modo meno curato e a cantare in maniera diversa, perchè si era rotta di "dare un colore alle porcherie che le davano da cantare", parole sue...dal 1971 al 1977 Mia Martini "subiva" in qualche modo le scelte dei discografici, non potendo sempre scegliere i brani che a lei piacevano di più (ciò successe con l'incisione di Un altro giorno con me (1975) e Per amarti (1977), rispettivamente gli ultimi due album incisi per Ricordi ed Rca, ed entrambi causa della rottura con queste case discografiche)...dal 1978 fino alla morte cantò unicamente brani che a lei piacevano, e guarda caso proprio dal 1978 la sua vita iniziò a diventare un inferno....peraltro è particolare anche la successione degli "avvertimenti" che subì: incidenti, malelingue, le case discografiche che le imposero penali salatissime, problemi di salute, ostracismo da parte dell'ambiente, minacce criptate, fino alla morte sopraggiunta in maniera misteriosa...non contenti hanno cercato di costruire dopo la morte "una leggenda nera" che è fallita miseramente perchè Mia Martini non era sprovveduta e riuscì a lasciare un segno indelebile nonostante tutto...forse anche perchè sapeva come "sopravvivere"...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Feb 28 2013, 10:40:52    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Colmeyer ha scritto:
Rinoceronte78 ha scritto:


Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole,
tavole in legno, finestre di luce e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Un giardino di viole ed acri di
cielo, c'è un cane che gioca con un
gatto nero e lana gialla per farmi
un cuscino e tutto sembra fondersi
nel rosa.
Dalla finestra entra il suono di
violino c'è un bimbo dagli occhi
blu che suona un tamburino e una
gallina rossa si mette a cantare e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole e
tutto sembra fondersi nel rosa



...in effetti questa canzone è tra le più criptiche...è una cover di un brano di Steven (Into white)...il testo è scritto dalla stessa Mia Martini...sembra voler rappresentare un mondo fatto di normalità, genuinità e semplicità che viene come risucchiato dal "rosa"...di solito la si assimila ad un sogno, ma effettivamente il brano ha un che di misterioso...non è l'unico però, spostandoci all'immagine della "luna" sentite questo brano che è emblematico...

http://www.youtube.com/watch?v=1Y83Z7Ldmro

Io sto abbaiando come un cale alla luna
Anche stasera stessa preghiera
Ma chi s'aspetta una risposta dal cielo
Sangue negl'occhi e pianto nel seno
E' che purtroppo il nostro canto alla luna
Cade spesso nel deserto della tranquillita'
E' che purtroppo sulla nostra allegria
Cresce spesso la gramigna della sterilita'.
Io che seduta sulle labbra del mare
L'acqua del cuore ad aspettare
Io che tristezza o non tristezza ho cantato
Ancora non vedo dove ho sbagliato
Io che strappavo con le unghie il sorriso
Al desiderio delle cose di girare cosi'
E sto abbaiando come un cane alla luna
E questo canto non vola e non si alza di qui
Io sto abbaiando come un cale alla luna
Anche stasera stessa preghiera
Ma chi si aspetta una risposta dal cielo
Sangue negl'occhi e pianto nel seno…

...questa canzone coincide con il periodo in cui le malignità sul suo conto si erano di molto acuite, nel 1979...appena due anni prima Mia Martini era una diva che arrivò a calcare i palchi dell'Olympia (in quel periodo era solita indossare abiti eleganti e rose o orchidee tra i capelli), poi alla richiesta di Aznavour di cantare in tutta Europa con lui, continuando il tour, Mia Martini disse di no perchè voleva tornare dal suo pubblico...così lei iniziò a vestirsi in modo meno curato e a cantare in maniera diversa, perchè si era rotta di "dare un colore alle porcherie che le davano da cantare", parole sue...dal 1971 al 1977 Mia Martini "subiva" in qualche modo le scelte dei discografici, non potendo sempre scegliere i brani che a lei piacevano di più (ciò successe con l'incisione di Un altro giorno con me (1975) e Per amarti (1977), rispettivamente gli ultimi due album incisi per Ricordi ed Rca, ed entrambi causa della rottura con queste case discografiche)...dal 1978 fino alla morte cantò unicamente brani che a lei piacevano, e guarda caso proprio dal 1978 la sua vita iniziò a diventare un inferno....peraltro è particolare anche la successione degli "avvertimenti" che subì: incidenti, malelingue, le case discografiche che le imposero penali salatissime, problemi di salute, ostracismo da parte dell'ambiente, minacce criptate, fino alla morte sopraggiunta in maniera misteriosa...non contenti hanno cercato di costruire dopo la morte "una leggenda nera" che è fallita miseramente perchè Mia Martini non era sprovveduta e riuscì a lasciare un segno indelebile nonostante tutto...forse anche perchè sapeva come "sopravvivere"...



interessanti considerazioni Colmeyer...sia una che l'altra canzone,sembrano voler veicolare dei messaggi precisi...ho notato che soprattutto nella discografia di Loredana Bertè la LUNA, è presente numerose volte,e mi chiedevo se abbia un significato particolare....Che Mia poi sia stata,negli anni,osteggiata nel suo percorso professionale,l'ho sempre intuito e le tue affermazioni dettagliate sono preziose....

Mi incuriosisce questa strofa...

Io sto abbaiando come un cane alla luna
Anche stasera stessa preghiera
Ma chi s'aspetta una risposta dal cielo
Sangue negl'occhi e pianto nel seno
E' che purtroppo il nostro canto alla luna
Cade spesso nel deserto della tranquillita'


Almeno in questo caso ,la Luna sembra avere connotazione positiva,sembra cercare aiuto,ma in risposta avrà dolore e sofferenza...

"dare un colore alle porcherie che le davano da cantare",


Per dare un COLORE credo che si riferisse al Rosso della rosa...e anche ad altre foto a cui doveva apparire

_________________
In Italia si rompe tutto.Anche il Governo delle astenzioni,anzi quello non è mai nato,perciò non vedo perchè si dovrebbe rompere.R.G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Colmeyer

Apprendista
Apprendista


Iscritti


Età: 33
Registrato: 19/02/13 00:09
Messaggi: 18
Colmeyer is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Feb 28 2013, 11:44:54    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Esattamente diceva che riusciva a dare un "colore" a qualsiasi cosa cantasse...volevano insomma portarla a cantare "l'elenco telefonico", insomma farle cantare di tutto, anche canzoni orrende, solo perchè aveva una bella voce e riusciva a valorizzare tutto...e lei si ribellò a questa cosa, perchè a suo parere gli artisti devono essere liberi di cantare ciò che vogliono...la rosa compare spesso nelle canzoni e nelle foto...parodossalmente proprio il 45giri della canzone Libera (1977) riporta una rosa rossa vicino un suo primo piano in cui lei ha gli occhi chiusi e lo sguardo reclinato (pare un avvertimento)...la canzone venne stravolta (vennero tolte delle strofe e stravolto l'arrangiamento), tanto che in un'intervista del 1995 disse di vergognarsi di quel brano. La canzone in questione venne ostracizzata dalla sua stessa casa discografica di allora che la distribuì pochissimo, nonostante la stessa cantante fosse molto popolare nel periodo in questione...

Per Canto alla luna credo che Mia Martini volesse dire una supplica dolorosa che muore nel nulla e che anzi le porterà solo dolore...peraltro vanno analizzati anche gli altri versi, in cui viene descritta la sterile tranquillità che ignora la verità...peraltro anche l'album da cui è tratto venne ostacolato dalla sua stessa casa discografica...una costante questa della casa discografica che invece di incentivare i suoi lavori, li ostacolava in tutti i modi, anche rimettendoci dei soldi...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Colmeyer

Apprendista
Apprendista


Iscritti


Età: 33
Registrato: 19/02/13 00:09
Messaggi: 18
Colmeyer is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Feb 28 2013, 11:51:15    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

http://www.youtube.com/watch?v=8SdBLFYzn2g

Libera di parlare, libera di cercare
Di fare e di disfare, di esser soltanto me
Libera di capire, libera di sentire
Realizzare un fine e di sbagliare da me
So bene quel che voglio, quello che non voglio
Ho il mio orgoglio, cosa c'entri tu
Scoprirmi innamorata, ma non a te legata
Donna abituata a camminar da sé
(Libera di pensare, libera di mostrare)
Di pensare... libera di mostrare
(Di dare e di non dare), quello che piace a te
Libera di provare, libera di esser madre
Peccare o non peccare e di pagare da me
Libera come il sole, libera come il mare
Noi come due persone, libere io e te
(Libera come il sole, libera come il mare)
Come il sole...
(Noi come due persone, libere io e te)
Na na na na na na na na na na na na na na na na na na...
(Libera come il sole, libera come il mare)
Come il mare...
(Noi come due persone), libere io e te
(Libera come il sole, libera come il mare)
Come il mare...
(Noi come due persone), libere io e te
(Libera come il sole, libera come il mare)
Na na na na na na na... na na na... come il mare...
(Noi come due persone, libere io e te)
Na na na na na na na na na na na na na na na na...
Libera io e te

i versi tagliati: "...parlar dei miei progetti/ammetterne i difetti/certo non si è perfetti/qui dò ragione a te/divider le tue idee/quello che ognuno crede/veder se c'è una fede/che mi accomuni a te...", "...avere tra le mani/l'urto dei miei domani/la vita e i suoi esami/che passerò da me..."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Feb 28 2013, 13:44:32    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

eccola....
infatti nella sua voce,si nota un disperato bisogno di libertà...

_________________
In Italia si rompe tutto.Anche il Governo delle astenzioni,anzi quello non è mai nato,perciò non vedo perchè si dovrebbe rompere.R.G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rinoceronte78

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 21/03/12 20:08
Messaggi: 1134
Rinoceronte78 is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Feb 28 2013, 14:52:33    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

dal 1971 al 1977 Mia Martini "subiva" in qualche modo le scelte dei discografici, non potenddo sempre scegliere i brani che a lei piacevano di più

e guarda caso nel 1971,incontra ALBerigo CRocetta,il produttore che le farà cambiare il nome da Mimì Bertè a Mia Martini.Che poi lo trovo alquanto singolare,modificarle il cognome in Martini.Si parla che all'epoca fosse il cognome italiano più diffuso all'estero.....dal 1971 al 1977, in questo arco di tempo,nel 1974,precisamente,nell'album " E proprio come vivere" è presente la canzone ALBA e la copertina del'album vede Mia di profilo con il colore dei capelli che rifanno a quello di un'alba,oltre al solito occhio che tutto vede....[/b]




come nel 89,canta Donna...





mi ha colpito questa parte....

Donne piccole come stelle
c'è qualcuno le vuole belle
donna solo per qualche giorno
poi ti trattano come un porno.
Donne piccole e violentate
molte quelle delle borgate
ma quegli uomini sono duri
quelli godono come muli.
Donna come l'acqua di mare
chi si bagna vuole anche il sole
chi la vuole per una notte
c'è chi invece la prende a botte.
Donna come un mazzo di fiori
quando è sola ti fanno fuori
donna cosa succederà
quando a casa non tornerà.

Donna fatti saltare addosso
in quella strada nessuno passa
donna fatti legare al palo
e le tue mani ti fanno male.
Donna che non sente dolore
quando il freddo gli arriva al cuore
quello ormai non ha più tempo
e se n'è andato soffiando il vento.
Donna come l'acqua di mare
chi si bagna vuole anche il sole
chi la vuole per una notte
c'è chi invece la prende a botte.
Donna come un mazzo di fiori
quando è sola ti fanno fuori
donna cosa succederà
quando a casa non tornerà

_________________
In Italia si rompe tutto.Anche il Governo delle astenzioni,anzi quello non è mai nato,perciò non vedo perchè si dovrebbe rompere.R.G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Colmeyer

Apprendista
Apprendista


Iscritti


Età: 33
Registrato: 19/02/13 00:09
Messaggi: 18
Colmeyer is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Feb 28 2013, 15:50:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Peraltro anche il titolo E' PROPRIO COME VIVERE è alquanto particolare...lei disse pure cosa voleva dire, adesso le parole non le ricordo, ma il significato era questo: spesso canta l'amore, ma è un amore che lei canta soltanto e non vive realmente. Peraltro questo è l'ultimo titolo originale di una "trilogia": Nel mondo una cosa, Il giorno il dopo, E' proprio come vivere. Il significato del primo titolo è che fondamentalmente nel mondo esiste un'unica cosa e cioè l'amore. Il secondo verte sulla speranza che si ripone in ciò che non si può ancora sapere ovvero il giorno che deve ancora arrivare, il domani. Questo terzo album della trilogia invece è prettamente malinconico...comunque le canzoni sono veramente tantissime...già nel brano Donna si nota la presenza della stella e del sole per esempio. Mia Martini portò i capelli biondi fino al 1972 (le dissero che avere i capelli biondi funzionava di più televisivamente parlando), poi dal 1973 al 1974 il colore fu scurito, portava unicamente delle mesh bionde su capelli castani, poi dal 1975 portò per sempre i capelli neri, nel colore originale, senza dire nulla a nessuno del suo entourage...voleva tornare "meridionale"...sembrà che la casa discografica non amò molto questo cambio di look, perchè i manifesti già erano stati fatti, ma lei se ne fregava...peraltro una cosa del genere successe anche nel 1992. Doveva partecipare a Sanremo, aveva i capelli lunghi, i servizi fotografici per il nuovo album erano già fatti, quando ricevette una telefonata in cui le si diceva che avrebbe vinto il festival, allora, per protesta prese le forbici, si tagliò tutti i capelli (per apparire più brutta di quello che era e quindi per "perdere" Sanremo), e costrinse i grafici e i fotografi a cambiare l'intestazione grafica dell'album (Lacrime). Quest'album non riporta alcuna sua immagine, e il suo stesso nome è sostituito da una M. M. (che peraltro ha significato massonico a quanto pare), e al posto della foto fece inserire una grossa cipolla rosa che stillava una goccia di detersivo, con cui prendeva per i fondelli le pubblicità. Infatti il brano Lacrime era una presa per i fondelli nei confronti delle pubblicità ingannatorie in cui le casalinghe venivano rappresentate come donne intente ad abbracciare il detersivo, mentre lei con questo brano diceva: "...noi donne invece sai cosa ci facciamo con il detersivo? Ci suicidiamo!", il brano doveva riportare sia nel titolo che nel testo la parola VIM: "Lacrime nel Vim"...la marca pubblicitaria protestò animatamente per questo inserimento, allora si optò per un detersivo "nuovo" il CLEAN, inventato di sana pianta. A Sanremo 1992 e Cantagiro 1992 Mia Martini fu vittima di una fuga di notizie che voleva far intendere ai più che si fosse comprata sia l'uno che l'altro: a Sanremo 1992 arrivò seconda proprio per questo, mentre al Cantagiro si fece squalificare di proposito causando la rottura dei rapporti con la sua casa discografica di allora la Fonit Cetra...

http://www.youtube.com/watch?v=wizv-GiT2hQ
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Uccisi dal sistema Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008