Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Giuliana Conforto
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecniche di miglioramento personale e collettivo
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
fdmpaul

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 23/01/09 12:08
Messaggi: 26
fdmpaul is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 10 2011, 21:26:10    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ho partecipato a diversi suoi seminari a Roma e uno nel Nord Italia,
è veramente un'ottima persona e una grande anima
(per quello che posso sentire io)

consiglio a tutti di incontrare persone come lei e condividere qualche ora del proprio tempo con persone che stanno decisamente avanti

aiuta moooooooolto !
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Lun Gen 10 2011, 21:26:10    Oggetto: Adv





Torna in cima
Conte Senza Palazzo

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 25/04/09 15:15
Messaggi: 134
Conte Senza Palazzo is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 10 2011, 21:44:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusate, non e' per fare l'avvocato del diavolo per forza, ma la scienziata Giuliana Conforto di cui parlate e' la stessa persona che, dopo l'assassinio di Moro, ospito' nella sua casa di Viale Giulio Cesare 47 a Roma i brigatisti Faranda e Morucci durante la loro latitanza (casa in cui vennero poi scoperti e arrestati)? Non e' lei che poi disse di non sapere che fossero terroristi latitanti, ma solo conoscenti che chiedevano ospitalita', e i giudici le credettero? E non e' Giuliana Conforto la figlia di Giorgio Conforto, avvocato che stando a molte pubblicazioni sul caso Moro e al Dossier Mitrokhin fu agente segreto del KGB per 40 anni e forse anche doppio agente dell'Ovra, il servizio segreto fascista? Forse si tratta di omonimia. In caso contrario, la rete e' piena di notizie. Ad esempio, si puo' leggere:

http://www.robertobartali.it/giugno01.htm
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anubi

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 19/06/09 23:44
Messaggi: 621
Anubi is offline 






NULL
MessaggioInviato: Mar Gen 11 2011, 12:23:54    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Conte Senza Palazzo ha scritto:
Scusate, non e' per fare l'avvocato del diavolo per forza, ma la scienziata Giuliana Conforto di cui parlate e' la stessa persona che, dopo l'assassinio di Moro, ospito' nella sua casa di Viale Giulio Cesare 47 a Roma i brigatisti Faranda e Morucci durante la loro latitanza (casa in cui vennero poi scoperti e arrestati)? Non e' lei che poi disse di non sapere che fossero terroristi latitanti, ma solo conoscenti che chiedevano ospitalita', e i giudici le credettero? E non e' Giuliana Conforto la figlia di Giorgio Conforto, avvocato che stando a molte pubblicazioni sul caso Moro e al Dossier Mitrokhin fu agente segreto del KGB per 40 anni e forse anche doppio agente dell'Ovra, il servizio segreto fascista? Forse si tratta di omonimia. In caso contrario, la rete e' piena di notizie. Ad esempio, si puo' leggere:

http://www.robertobartali.it/giugno01.htm


Giusto per la cronaca non è omonimia Cool

_________________
Le cose intorno a noi nascondono una realtà più profonda dove il tempo e lo spazio abituali perdono senso
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
intrepid

Nuovo
Nuovo


Iscritti



Registrato: 22/12/10 23:32
Messaggi: 9
intrepid is offline 






italy
MessaggioInviato: Dom Gen 16 2011, 23:41:40    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

e ciò invalida le sue teorie o la rende poco credibile?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
intrepid

Nuovo
Nuovo


Iscritti



Registrato: 22/12/10 23:32
Messaggi: 9
intrepid is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 17 2011, 12:37:41    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

In ogni caso questo trailer fà riflettere.. oltre che ridere ovviamente!
http://www.youtube.com/watch?v=MwtKKeY7vPI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Conte Senza Palazzo

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 25/04/09 15:15
Messaggi: 134
Conte Senza Palazzo is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Gen 17 2011, 23:05:36    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

intrepid ha scritto:
e ciò invalida le sue teorie o la rende poco credibile?


Non ho detto questo e ammetto di non aver approfondito le sue teorie per niente e di non averla sentita parlare. Ma siccome qualcuno l'ha definita "una bella persona", io da una bella persona che ovviamente sa molte cose su di una assassinio che ha dirottato completamente la storia d'Italia, vorrei qualche spiraglio di verita'. Lo so, e' successo 34 anni fa ma sarebbe anche ora, per chi sa, di cominciare a parlare. Una di queste (tante) persone e' la Conforto, alla quale mi piacerebbe fare molte domande.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Stefania Nicoletti

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 19/01/09 18:11
Messaggi: 2016
Stefania Nicoletti is offline 



Sito web: http://paolofrancesche...


italy
MessaggioInviato: Lun Lug 11 2011, 14:02:44    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

- Conferenza a Caserta, 18 maggio 2011 -



_________________
L'uomo può nascere, ma per nascere deve prima morire, e per morire deve prima svegliarsi.
- G.I. Gurdjieff -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
fdmpaul

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 23/01/09 12:08
Messaggi: 26
fdmpaul is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Ago 01 2011, 16:12:14    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Conte,
mai provato a scriverle una mail ???

non ci vuole molto, iscriviti alla sua newsletter e scrivile sul quell'account di posta elettronica

ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Stefania Nicoletti

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 19/01/09 18:11
Messaggi: 2016
Stefania Nicoletti is offline 



Sito web: http://paolofrancesche...


italy
MessaggioInviato: Lun Ago 01 2011, 16:21:08    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giuliana Conforto espose anni fa, quando scoppiò il caso Mitrokhin, la sua posizione in merito ai fatti delle BR e del rapimento Moro.
La si può leggere in questo articolo: http://www.giulianaconforto.it/Italiano/articoli/Il_metodo.htm


Giuliana Conforto - 27 ottobre 2004

Il metodo: divide et impera


Non amo parlare di me e del caso che ha cambiato la mia vita, 25 anni fa. Lo faccio perché il caso subisce oggi una nuova risonanza e si arricchisce di illazioni che lo ripropongono sotto una nuova luce. Dopo venti anni, è giunto in Italia il Dossier Mitrokhin, un documento poco credibile, secondo il giudizio di vari governi, che invece qui diviene oggetto di un'inchiesta parlamentare. "Non è archeologia spionistica, c'è Moro nel dossier Mitrokhin..." riporta un testo dell'agenzia ANSA del 22 ottobre 2004. Il mio caso è infatti legato a quest'ultimo e citato come perno per dimostrare l'attualità del Dossier. E' successo nel '79. Ero da poco separata dal mio primo marito ed abitavo con le mie due bambine, allora di 11 e 4 anni, in una casa luminosa e grande, passata poi alla storia come il "covo di Viale Giulio Cesare". Ignara della loro vera identità e del contenuto dei loro bagagli ho ospitato Morucci e Faranda, brigatisti legati al sequestro di Aldo Moro, avvenuto l'anno prima, nel '78. Avevo all'epoca un incarico docente all'Università di Calabria e quindi mi alternavo tra i miei impegni didattici, a Cosenza, e quelli familiari, a Roma. Quando ero a Cosenza, le mie bambine si trasferivano in casa dei miei genitori, nonni premurosi e molto affezionati alle nipotine.

Il 29 maggio '79 io e le bambine eravamo in casa allorché ci fu l'irruzione della polizia. Mio padre non c'era, al contrario di quanto afferma il dossier Mitrokhin, giunto in Italia nel '99. Grazie ad un giornalista, ricevo ora i resoconti della Commissione Mitrokhin e, per la parte che mi riguarda e che quindi conosco molto bene, rimango allibita dalla serie di argomenti falsi che contraddicono fatti ampiamente documentati.

Secondo il dossier Mitrokhin, mio padre era una "spia" del KGB in Italia. "Spia"? Mio padre credeva nel socialismo che, all'epoca del fascismo e della guerra mondiale, era rappresentato dall'URSS. La sua tesi era che "non sono i popoli che vogliono la guerra, ma i governi". Un concetto molto semplice e di straordinaria attualità che illustra il sogno di milioni e milioni di uomini, l'unità di tutti i popoli della terra. E non solo sarebbe stato "spia", ma addirittura il "capo-rete del KGB" in Italia. Chi lo ha conosciuto e riconosciuto lo spessore profondo dei suoi sentimenti, la sua natura romantica e timida sa che era sì molto colto ed intelligente, ma non aveva le doti del "capo". Può apparire una difesa di parte, frutto dell'affetto che mi lega alla sua memoria. L'uso dei termini impropri però è attuale. Il termine "rete" è consueto, ripetuto ogni giorno in tutti i telegiornali. La "rete" di Al Quaeda spiega perché dall'11 settembre 2001 siamo in "guerra contro il terrorismo". Esiste la "rete" di Al Quaeda? Secondo il recente reportage di un giornale britannico, il Guardian, no.

Esiste la "rete" del KGB? Non lo so. Chi ha visto il film "Piazza delle cinque Lune" può capire il gioco che ormai traspare non solo in vari film, ma anche in una copiosa letteratura che politici e giornalisti sembrano ignorare. Esistono diversi livelli di realtà. A livello più basso ci sono quelli che credono di combattere, a torto o a ragione, a favore di uno schieramento e contro l'altro, creduto "opposto"; a livello più alto ci sono i veri agenti che li usano, li manipolano ed appartengono a tutti i servizi segreti, inclusi CIA e KGB. A livello ancora superiore, "occulto", i veri autori della storia, una lunga serie di fatti cruenti i quali, con incredibile puntualità, impediscono l'innesco di qualsiasi processo di pace e di unità. Autori crudeli? Forse. Di certo, sono autori consapevoli di una storia molto diversa da quella che ci raccontano a scuola o sui giornali. Una storia che in parte ho descritto nel mio ultimo libro, Universo Organico.

Vado fuori tema? Tutt'altro ed i resoconti della Commissione mi offrono l'opportunità di dimostrarlo. Secondo il dossier, mio padre e mia madre sarebbero stati entrambi decorati con la stella rossa. La "Bibbia" Mitrokhin attribuisce a mia mamma dei fatti che non calzano affatto con la sua natura estrosa, artistica ed aliena dalla politica. Oggi abito con i miei figli, nella casa dei miei genitori. Abbiamo cercato la stella rossa ovunque, perlustrato ogni angolo; i ragazzi volevamo incorniciarla e metterla in salotto come cimelio storico, ma della stella nessuna traccia. Poi abbiamo anche fatto l'ipotesi che non fosse un oggetto, come credevamo all'inizio, bensì un documento, un attestato o una pergamena. Niente di niente. La decorazione con la stella rossa è data per certa anche dall'on. Cossiga al quale riconosco il merito di aver inserito l'opera di mio padre nel suo giusto contesto storico. Rimango però allibita dalle sue dichiarazioni.

Sarebbe stato mio padre a denunciare la presenza dei brigatisti in casa mia. E lo ha fatto, cito testualmente (resoconto del 26 febbraio 2004) "... ottenendo in cambio il fatto che la figlia è stata liberata la sera stessa e nessuno ha mai parlato né della figlia né di lui... "

Nessuno ha mai parlato di me? Ho conservato solo una parte dei giornali che hanno messo il mio nome in prima pagina, ogni giorno, per tutta la durata della mia detenzione (57 giorni) ed in varie occasioni anche dopo. Ho passato una settimana in isolamento, con accuse da capogiro. Ricordo sempre che, dopo una delle tante notti insonni, vidi spuntare le luci dell'alba attraverso le grate. Mi colse un'improvvisa tenerezza. Fu un momento magico in cui promisi a me stessa che avrei fatto di tutto per dimostrare la verità. Una promessa solenne che mi avrebbe portato, anni dopo, a capire che la verità è la vita, la vita che non ha limiti né di tempo, né di energia. Allora cominciò infatti la sensazione profonda che avevo già vissuto quella condizione di innocente, accusata di colpe non commesse, in altre vite. Quell'evento traumatico era servito a risvegliare in me la memoria che la vita è eterna. Da allora ho affrontato egli eventi in modo nuovo e la vita mi ha aiutato, con testimonianze e prove che hanno dimostrato la mia innocenza.

Il motivo della mia assoluzione è spiegato in dettaglio negli atti del processo. L'on. Fragalà oggi dice "non si spiega perché la Conforto sia stata assolta, avendo lo Skorpion sotto il letto". Da una simile frase risulta evidente che li ignora, altrimenti saprebbe che lo Skorpion non era affatto sotto il mio letto. Se poi non avesse avuto la pazienza di leggerli e fosse stato davvero interessato ad appurare la verità, avrebbe potuto chiederlo direttamente a me. Malgrado, gli onorevoli Guzzanti e Fragalà, inquirenti della Commissione, colgano ogni occasione pubblica per citare il mio nome, non mi hanno mai convocato. Perché? Perché, e questa è la mia personale opinione, sanno benissimo che il mio caso non dimostra affatto i legami tra KGB e BR. Lo usano per giustificare le loro indagini, svolte peraltro nel modo che la su citata frase di Fragalà lascia presumere. E' un'inchiesta o una nuova forma di inquisizione?

Indubbiamente la polizia sapeva bene dove si trovavano quelli che per me erano "Enrico" e "Gabriella"; non ha bussato a tutte le porte del palazzo, ma ha suonato in modo imperioso alla mia. "Fortuna" ha voluto che fossi solo a due metri dalla porta e che perciò ho aperto subito. Dato l'assetto di guerra dei sessanta poliziotti che sono entrati in casa con le armi puntate, poteva succedere di tutto, se non lo avessi fatto. Potevano sfondare la porta, sparare. Quindi mio padre, di intelligenza eccezionale, come si riconosce anche nei resoconti, sarebbe stato così stupido da mettere me e le bambine in mezzo ad un simile pericolo? Inoltre mio padre veniva solo occasionalmente da me e per pochi minuti per prendere le bambine. Eravamo invece noi spesso a casa loro e per interi pomeriggi; lì le piccole avevano molti amici della loro età con i quali giocavano nel giardino condominiale; nel frattempo io studiavo ed approfittavo dell'ottima cucina di mamma. Conoscendo l'affetto e la stima che mio padre mi ha sempre dimostrato e che possono confermare tutti i comuni conoscenti, sono più che certa che, se mio padre avesse saputo, lo avrebbe detto a me. Avremmo avuto tutto il tempo di approntare un piano davvero intelligente e non assurdo.

Io avrei ottenuto l'immunità in cambio della presunta denuncia di mio padre. Chi può credere che la polizia eviti l'intervento della magistratura e quello della stampa, per di più in un caso così clamoroso? Fragalà il quale afferma che, denunciando i due brigatisti, Giorgio Conforto ha salvato la figlia ed eliminato "l'ala contrattivista delle BR", facendo così intendere che fosse a favore di quella dura. Forse non è superfluo ripetere che mio padre voleva un mondo migliore, non ha mai creduto nel delitto come strumento politico, come usano fare le BR di qualsiasi ala o coda. Il terrorismo non ha mai fatto parte del suo modo di pensare. Lo testimoniano i suoi libri, le sue poesie, i suoi numerosi articoli. Si sta inventando una storia ed un personaggio che non sono mai esistiti.

E perché oggi una sì tardiva "rivelazione"? Non ne conosco le cause, ma ne conosco gli effetti. Proponendo un nuovo "colpevole", si riduce il margine del "mistero" che accompagna tuttora il caso Moro; una nuova storia subentra alla vecchia, facendo leva sull'oblio collettivo. Così facendo si manipola la storia. Perché? Forse è solo per una questione di metodo. Il metodo è l'uso di mezze verità che sono anche tutte mezze bugie; serve per stimolare discussioni utili solo a distogliere l'attenzione dai problemi veri. Il terrorismo è di moda e sul terrorismo deve concentrarsi l'attenzione dei giornali e delle masse. Pare che un consigliere scientifico di Blair, sia stato rimosso dal suo incarico, perché ha dichiarato che il riscaldamento globale del pianeta è un pericolo di gran lunga più grave del terrorismo. E' evidente che, oltre al riscaldamento, c'è anche un inganno globale.

Quell'episodio ormai di 25 anni fa, per me traumatico, è stato l'inizio di un lungo cammino che mi ha consentito di individuare il vero "responsabile" di una storia, che oggi sta diventando sempre più tragica e paradossale.

Il "responsabile" è il cervello umano che crede nella divisione.

Qualsiasi divisione ignora la verità, la vita che dà vita a tutti senza differenze di censo, nazione, colore, religione o ideologia politica. Di chi è questo cervello? Di noi tutti, esseri umani, chi più chi meno. Certamente è più quello dei "primi", dei politici che indicano il "nemico di turno" e suscitano l'ira delle genti. Quanti casi, nella storia degli ultimi decenni, hanno indicato "colpevoli" o introvabili o morti? Quando Bush tuonava che Saddam aveva le armi di distruzione di massa, gli "ultimi", che non hanno accesso ai media, sentivano che le cose non stavano così. Gli "ultimi" oggi sanno che la verità si sente anche se non viene scritta sui giornali o detta in TV.

I "primi" hanno creduto alla versione ufficiale e votato per una guerra che, come era ovvio aspettarsi, ha accresciuto il terrore. Io credo che dobbiamo ringraziarli, per l'uso così frequente di bugie. Aiutano la gente a capire il mostruoso e millenario inganno: il metodo che divide e così impera. Il metodo è utile ad indurre gli uomini a schierarsi per un lato ed a combattere quello opposto, ad ignorare l'evidenza che combattendosi, conservano il potere nelle mani di chi già lo possiede. Il metodo è un gioco che sta diventando sempre più duro, anche perché i media lo amplificano e lo fanno apparire come se fosse l'unica realtà esistente. La prossima mossa dei "primi" è forse il "nuovo ordine mondiale" che ha già annunciato Bush. Le truppe ONU che si sostituiscono a quelle delle nazioni in guerra e continuano a garantire i privilegi dei forti a danno dei deboli. Così le spese militari si distribuiscono anche sulle spalle dei deboli di tutti i paesi. Un piano davvero geniale, appoggiato da tutti gli schieramenti e considerato "necessario" perché ci sono i "terroristi". Funzionerà? Io credo di no, perché la verità sta emergendo, insieme al calore che si sprigiona dalle dorsali oceaniche e che dimostra che la terra è una.

L'uomo ha creduto finora nella divisione. E' falsa come dimostrano tutte le ricerche scientifiche e geologiche. Anche la divisione tra naturale e sovrannaturale è falsa.

L'uomo ha creduto finora nella scarsità delle risorse. La vita è abbondanza e prosperità. E se in questa società ci sono fame e miseria è perché si ignora il significato della vita e della morte.

L'uomo ha finora vissuto nel terrore della morte. La morte è solo un transito da un universo all'altro e sempre più esseri umani oggi ne sono coscienti. La vera storia dell'uomo è infinita.

La verità è l'eternità che non si trova nelle stanze della politica, né nelle piazze, secondo me. La verità emerge nel cuore di chi ama la verità, negli "ultimi" che non rincorrono poltrone o privilegi, ma vogliono la vera giustizia, il bene di tutti.

Io credo che siamo giunti a quella svolta nella storia in cui "gli ultimi saranno i primi".

_________________
L'uomo può nascere, ma per nascere deve prima morire, e per morire deve prima svegliarsi.
- G.I. Gurdjieff -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Stefania Nicoletti

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 19/01/09 18:11
Messaggi: 2016
Stefania Nicoletti is offline 



Sito web: http://paolofrancesche...


italy
MessaggioInviato: Mer Nov 16 2011, 16:30:36    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando




Liberazione da una schiavitù: il tempo
Dio, denaro, debito, sono i valori virtuali di una tirannia al tramonto: il tempo lineare. Nessuno strumento lo misura in diretta e tutta la società si basa sul tempo lineare, ignorando l'estrema celerità dei processi vitali e credendo invece alla videocrazia creata dalla magnetosfera terrestre, una sorta di "mela" che ancora mangiamo.

_________________
L'uomo può nascere, ma per nascere deve prima morire, e per morire deve prima svegliarsi.
- G.I. Gurdjieff -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Stefania Nicoletti

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 19/01/09 18:11
Messaggi: 2016
Stefania Nicoletti is offline 



Sito web: http://paolofrancesche...


italy
MessaggioInviato: Dom Giu 17 2012, 11:59:54    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

5-6 giugno 2012: IL VARCO PER L’ETERNITA’


20 maggio 2012: eclisse anulare di sole e terremoto nel Nord Italia, in una zona che molti consideravano sicura dal punto di vista sismico. Dal 19 maggio, terrorismo e mafia, crisi e scandali in Vaticano, crollo della politica. E’ la fine? Si, di una mentalità.


Intanto a Washington, l’incontro dei G8, con mogli e senza cravatta, ha fatto accordi sulla “crescita”: di cosa, del PIL? Noi vogliamo la felicità, il benessere di tutti e di tutto, esprimere i nostri talenti e non vogliamo pagare i debiti prodotti dalle grandi banche.

Gli eventi di questi giorni segnano la crisi definitiva e inesorabile del sistema. Basato su spread, PIL e speculazioni finanziarie, la sua crisi riguarda non solo economia e politica, anche la “conoscenza” che lo sorregge. Religioni, scienze, medicina, ecc. poggiano tutte su un pilastro sempre più vacillante, il potere temporale. Con la pretesa di rappresentare l’eternità, il Vaticano lo ha gestito così bene da far dimenticare che al tempo sono legati salari, mutui, debiti, perciò una vita afflitta dall’ansia e dalla paura della morte.

Nei Vangeli, si parla di Luce vera. Nessuna chiesa cristiana la cita più. 
Giordano Bruno ha indicato le sue note e annunciato la sua scoperta avvenuta nel secolo scorso e premiata con vari Nobel. E’ una FORZA che unisce due campi già prima conosciuti: nucleare debole ed elettromagnetico. Chiamata con un nome difficile – elettrodebole – nessuno ha considerato che fosse quella che “dà vita a infiniti mondi” come sosteneva Bruno. Eppure è l’unica che opera su vari generi di materia e di anti materia, dimostra la fisica, ed è anche l’unica, che comprende una LUCE nucleare con tutte le note della Luce vera. “In questo mondo, ma non di questo mondo”, è il lato luminoso, invisibile, ma sensibile, è la VITA che preme per l’evoluzione e sta crescendo con effetti imponenti, ci offre l’energia necessaria per usare tutto il cervello e non solo la mente minore, vincolata alla vista e al lato oscuro: il campo elettromagnetico. Afflitta dal bipolarismo, tipico di questo campo illusorio, la mente minore crede reale solo ciò che vede, cioè una percentuale infinitesima di tutta la massa/energia calcolata. E’ una piccola porzione del cervello, quella però dominante, “educata” a credere nella divisione tra bene e male e, quindi, al nemico di turno; ha bisogno di aderire a filosofie, ideologie o “spiritualità” e non si interroga sul vero mistero: la materia nucleare.

Non appena avvenuto il terremoto in Emilia, si è scatenata la rete, cioè la mente minore che cerca colpevoli e, tra questi, il solito progetto H.A.A.R.P. l’insieme di antenne installate dagli USA al Polo Nord. Chi lo fa ignora che il campo elettromagnetico ha energia molto bassa e non certo sufficiente a provocare terremoti. H.A.A.R.P. ha una funzione nefasta, ma non quella che si vuole credere: crea un campo magnetico artificiale e così sostituisce quello naturale che si sta allontanando dai poli e così potrebbe svelare le astronavi e cioè un futuro sempre esistito. Con le antenne si evita la rivelazione che siamo afflitti da una gigantesca illusione ottica. Non invito a credermi ma a verificare che cosa effettivamente osserva la scienza: quasi niente. La realtà non è quella che vediamo, ma quella che sentiamo con la nostra MENTE SUPERIORE. E’ la porzione più cospicua del cervello, composta di cellule che non usano l’elettricità e quindi non sono afflitte dal bipolarismo. La MENTE SUPERIORE è, ormai a giudizio unanime, la sede della coscienza; sensibile a eros ed emozioni, nutre e supporta la mente minore e potrebbe dirigere l’armonia dell’interno sistema nervoso, se questa non fosse “educata” a controllare le emozioni e a dividerle dall’eros. Se la MENTE SUPERIORE usa la LUCE vera, come propongo, è in comunione naturale con gli infiniti universi paralleli, sempre sognati e ora calcolati, può percepire gli infiniti mondi intelligenti finora nascosti dal “velo dell’illusione”, il lato oscuro, il campo elettromagnetico.

“I morti risorgeranno” scrive Giovanni nell’Apocalisse. Non sono certo i cadaveri, ormai ridotti in polvere, che riprendono vita. E’ l’uso cosciente della propria MENTE SUPERIORE che ci consente di percepirli e di riconoscere che sono vivi e senzienti; i loro corpi sono fatti di materia oscura che non riflette la luce elettromagnetica. Molti hanno ora sogni e sensazioni, contatti, che svelano le abilità della propria MENTE SUPERIORE.
 Secondo me, sta per cominciare la grande avventura che ci porterà a scoprire chi siamo e che gli eventi ci aiutano a intravedere.

Il terremoto in Emilia ha coinciso con l’eclisse, l’allineamento tra sole, luna e terra. Pochi sanno che, durante le eclissi, la gravità e la rotazione della terra cambiano. Il fenomeno è noto come “effetto Allais”, osservato per la prima volta nel 1954 dall’economista francese, Maurice Allais, che poi ha vinto il premio Nobel per l’economia nel 1988. Un mero caso? Per me è un indizio che la “crisi” è il preludio alla rivelazione annunciata da millenni: la realtà apparente è una matrix, una scuola virtuale dominata dal lato oscuro – il campo elettromagnetico – dove possiamo imparare a usare il lato luminoso e così scoprire che siamo immortali.

Le due discipline – economia e gravità – sembrano slegate e, invece, sono legate da un’idea falsa: il “valore” della moneta, il grande bluff al quale diamo credito e che così rendiamo reale. Per l’economia è una convenzione, decretata dal Fondo Monetario Internazionale e, per la scienza, è la massa di un corpo, definita come rapporto rispetto a una massa campione. Il fatto è che tutte le masse, incluse quelle dei nuclei atomici che compongono qualsiasi corpo, stanno cambiando; si sta innescando una nuova relazione tra la materia nucleare e quella FORZA fulminea e straordinaria che è la LUCE vera. E’ in atto l’alchimia organica, nota anche come resurrezione del corpo, che ci consente di liberarci da tutti i vincoli, tra i tanti, anche la gravità.

Cito una testimonianza: “Il boato e il movimento della terra sono stati micidiali, tutti siamo corsi fuori spaventati. La sensazione fisica è stata di “distacco” e senza la gravità…” Urge la coscienza che la “conoscenza” è afflitta da una colossale ignoranza: il ruolo cruciale della VITA ETERNA. E’ una FORZA che, come tutte le forze universali, è indipendente dal tempo e dallo spazio e, quindi, eterna. Se è la LUCE nucleare Z, come sostengo, la VITA si manifesta attraverso gli organismi, in particolare quelli umani che possono sentirla come COSCIENZA, esprimerla come etica, libertà individuale, benessere, prosperità e armonia collettiva. Questa LUCE nucleare è un flusso imponente di
 particelle (bosoni Z) che ci penetrano e con le quali siamo quindi in comunione naturale, senza alcun bisogno di presunti rappresentati di Dio o di maestri spirituali. I leader politici sono utili se e solo se sono capaci, onesti, lavorano per il bene comune e non per gli interessi di poche, grandi banche; se pontificano, che vadano a casa, ne abbiamo avuto abbastanza.

Il 6 giugno 2012 c’è l’allineamento tra Venere, Terra e Sole, evento che può segnare l’inizio della grande avventura predisposta dalla VITA: IL BALZO NEL FUTURO. E’ la rivelazione del colossale inganno: il potere temporale e cioè l’idea che esista un unico tempo, alieno e immutabile da cui dipendono le attività sociali, i salari, i debiti, i mutui ecc. Nessuno sa che cosa è il tempo. E’ relativo ed elastico, ha dimostrato Einstein; non è unico, dicono le teorie post relativistiche. Ci sono tanti tempi, ognuno con un ritmo che dipende dalla velocità di rotazione, a sua volta, effetto della relazione con l’unica FORZA, la LUCE nucleare che può cambiarla in nano secondi.

Che cosa rappresenta questo allineamento? Un varco per l’eternità, secondo me. La superficie della Terra gira in senso anti orario e, per noi qui inchiodati, tutto procede in verso opposto cioè orario, dal passato al futuro. La superficie di Venere, invece, gira in senso orario e per i “suoi” osservatori, tutto va dal futuro al passato. I “suoi” osservatori potrebbero essere quelli che chiamiamo “morti” e che invece sono vivi, solo spogli dell’abito – il corpo fisico – fatto di materia “normale”, l’unica che possiamo osservare tramite il solito “velo”, il campo elettromagnetico. L’allineamento può rivelare l’eterno presente. Io sento che è legato a Roma.

Venere è, per il mito, la genitrice di Roma, la dea della bellezza e dell’amore, della sessualità condizionata per millenni dalla paura del giudizio di un Dio che, prima, l’avrebbe creata e, poi, l’ha proibita. Possiamo capire che la chiave del “potere” sta nel dividere l’eros dalla psiche, evitare l’uso cosciente della MENTE SUPERIORE, sensibile alle emozioni e indipendente dal bipolarismo. E’ l’opportunità per acquisire una percezione nuova, non più limitata al solo campo elettromagnetico – il lato oscuro – ma capace di usare anche la LUCE nucleare che ci lega a infiniti universi vivi e intelligenti e ci dona la coscienza dell’immortalità.

Gli eventi di maggio indicano un bivio tra chi crede ancora alla lotta bipolare, funzionale al potere e chi, invece, si rende conto che è una commedia, giunta ormai alle ultime battute. La VITA non fa elezioni, fa selezione, in fondo un’auto-selezione, una scelta tra due modi diversi di percepire. Quello vecchio usa solo la mente minore che si agita tra memorie false del passato e l’ansia per il futuro. Il modo nuovo opera nel presente, coltiva l’armonia tra eros e psiche, partecipa con gioia ed entusiasmo alla grande avventura predisposta dalla VITA.

La scelta tra i due modi è individuale e libera, dipendente solo dalla propria volontà.



P.S. Alcuni mi scrivono che il problema è il Carbonio 12, marcato dal numero della bestia 666, perché ha 6 elettroni, 6 protoni e 6 neutroni.
 La soluzione è il Carbonio 7 (6 protoni e 1 neutrone) secondo loro, un passaggio che richiede l’alchimia. Bene, sono contenta che si confermi ciò che si sta ripetendo da secoli, cioè che serve l’alchimia, ma contare i neutroni è difficile e inutile: per percorrere la via, l’alchimia, contano le sensazioni, le emozioni e la loro comprensione.




Postato il 23 maggio 2012 by giulianaconforto





http://www.giulianaconforto.it/?p=930

_________________
L'uomo può nascere, ma per nascere deve prima morire, e per morire deve prima svegliarsi.
- G.I. Gurdjieff -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Stefania Nicoletti

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 19/01/09 18:11
Messaggi: 2016
Stefania Nicoletti is offline 



Sito web: http://paolofrancesche...


italy
MessaggioInviato: Ven Ott 26 2012, 17:58:37    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giuliana Conforto ci parla della forza nucleare debole spiegando come fosse stata già intuita e percepita da Giordano Bruno, una forza che in realtà è espressione del principio vitale che caratterizza l'universo; la Conforto asserisce quindi che la materia non è separata dallo Spirito, come invece hanno fatto credere sia le religioni sia la scienza nel corso dei secoli.
Intervista realizzata durante il convegno "Le Voci dei Grandi Maestri" organizzato a Milano dal Gruppo Anima.



_________________
L'uomo può nascere, ma per nascere deve prima morire, e per morire deve prima svegliarsi.
- G.I. Gurdjieff -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
tdt

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 16/11/15 07:39
Messaggi: 1
tdt is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Nov 16 2015, 07:51:20    Oggetto: Idea Libri Giuliana Conforto
Descrizione: Libri Giuliana Conforto
Rispondi citando

Sperando di fare cosa gradita segnalo che ai seguenti links sono reperibili due libri di Giuliana Conforto:

Scienza Intuitiva (con audiocassetta)
http://www.comprovendolibri.it/ordina.asp?id=35040847&db=

Baby Sun
http://www.comprovendolibri.it/ordina.asp?id=35348768&db=

Grazie per l'attenzione, un saluto a tutte/i.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecniche di miglioramento personale e collettivo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008