Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

SCIE CHIMICHE E GUERRA CLIMATICA
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Nuovo ordine mondiale
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Muted

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 24/07/11 22:32
Messaggi: 73
Muted is offline 

Interessi: musica, esoterismo, escurisionismo, religioni, storia




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 04 2011, 20:30:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giovedì assieme ai miei colleghi di lavoro ho osservato le strane traiettorie di due aerei (per il mitico StrangeLove senzaltro civili) nell'atto di tracciare le solite linee. Erano belle giornate caratterizzate da cielo sereno. Da venerdì ecco l'aumento di umidità, la nebbia e la pioggia. C'è da dire che era previsto dalle previsioni meteo, ma sento giusto segnalare ciò che osservo. La volta prima che l'avevo fatto corrisponde a qualche post più sopra. Nel frattempo StrangeLove tenta di smontare le affermazioni di Chiesa con le armi del dileggio, come fosse una sua questione a livello personale. Tralaltro tutta pubblicità gratuita per lo stesso Chiesa, visto che prima d'ora non ne avevo mai sentito parlare.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Dom Dic 04 2011, 20:30:31    Oggetto: Adv






Torna in cima
Muted

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 24/07/11 22:32
Messaggi: 73
Muted is offline 

Interessi: musica, esoterismo, escurisionismo, religioni, storia




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 04 2011, 20:45:46    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:
Siete voi a sostere le assurdità, se non siete in grado di provarle non è un problema mio Laughing

Tanto per dare un idea dei personaggi ai quali andate dietro:


Io ad esempio non vado dietro ad alcun personaggio: Giulio Chiesa e ora questo Hamer non li ho mai sentiti nominare prima. Quello che faccio è pormi domande e tentare di mettere assieme qualche relazione tra eventi. E credo sia quanto faccia la maggior parte degli utenti in questo forum, non si va dietro a nessuno ma ci si forma una propria opinione anche fosse qualcosa sostenuto da vari personaggi. Non credo siano i pecoroni a pensare ci sia qualcosa che non va in quanto succede intorno a noi.
Invece non capisco il tuo accanimento nel confutare queste tesi. Questo è un sito dove la gente non si fida di cosa viene detto apertamente, se tu ti fidi buon per te ma non puoi pretendere di cambiare le idee alle persone.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Brando

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 20/02/09 12:34
Messaggi: 664
Brando is offline 






ireland
MessaggioInviato: Lun Dic 05 2011, 00:21:48    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Muted ha scritto:
Giovedì assieme ai miei colleghi di lavoro ho osservato le strane traiettorie di due aerei (per il mitico StrangeLove senzaltro civili) nell'atto di tracciare le solite linee. Erano belle giornate caratterizzate da cielo sereno. Da venerdì ecco l'aumento di umidità, la nebbia e la pioggia. C'è da dire che era previsto dalle previsioni meteo, ma sento giusto segnalare ciò che osservo. La volta prima che l'avevo fatto corrisponde a qualche post più sopra. Nel frattempo StrangeLove tenta di smontare le affermazioni di Chiesa con le armi del dileggio, come fosse una sua questione a livello personale. Tralaltro tutta pubblicità gratuita per lo stesso Chiesa, visto che prima d'ora non ne avevo mai sentito parlare.


Questo é un aspetto molto interessante, conoscevano l'argomento?

_________________
Giovanni 14, 12-14: In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me compirà le opere, che io compio,
e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre

Filippesi 4,13: Tutto posso in Colui che mi dà la forza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Muted

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 24/07/11 22:32
Messaggi: 73
Muted is offline 

Interessi: musica, esoterismo, escurisionismo, religioni, storia




italy
MessaggioInviato: Lun Dic 05 2011, 00:55:04    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Brando ha scritto:
Muted ha scritto:
Giovedì assieme ai miei colleghi di lavoro ho osservato le strane traiettorie di due aerei (per il mitico StrangeLove senzaltro civili) nell'atto di tracciare le solite linee. Erano belle giornate caratterizzate da cielo sereno. Da venerdì ecco l'aumento di umidità, la nebbia e la pioggia. C'è da dire che era previsto dalle previsioni meteo, ma sento giusto segnalare ciò che osservo. La volta prima che l'avevo fatto corrisponde a qualche post più sopra. Nel frattempo StrangeLove tenta di smontare le affermazioni di Chiesa con le armi del dileggio, come fosse una sua questione a livello personale. Tralaltro tutta pubblicità gratuita per lo stesso Chiesa, visto che prima d'ora non ne avevo mai sentito parlare.


Questo é un aspetto molto interessante, conoscevano l'argomento?


No, credo proprio di no...al cittadino medio se provi a parlare di scie chimiche ti guarda sbalordito.
In verità nella frase da cui prendi spunto ho fatto una forzatura. Da come ho scritto può risultare che i colleghi osservassero con cognizione di causa, sapendo cosa stessero vedendo. In realtà stavamo a guardare in alto, perché ciò che si vedeva era notevole e quasi spettacolare, ma solo io osservavo il fenomeno. D'altronde nessuno di noi ha conoscenze di fisica, ci occupiamo di educazione. E' accaduto casualmente, mentre stavamo in cortile con i ragazzi.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
StrangeLove
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 21/11/11 22:18
Messaggi: 98
StrangeLove is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Dic 05 2011, 15:48:56    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Se poi il complottista è addirittura convinto di poter svelare complotti che non esistono, magari standosene comodamente seduto su una poltrona dietro il PC o scrivendo libri e producendo DVD, allora è un complottista di qualità.
Tu sei un complottista di qualità. Altissima qualità. Dal petrolio alle banconote greche, passando per l'11 settembre e le scie chimiche e HAARP,
E' quello che diciamo anche noi! Infatti chi compra il tuo DVD si accorge presto che gli hanno rifilato una bufala.
"Provate, con calma, a guardare dentro il cannocchiale di Galileo e vedrete le macchie sulla Luna. Che altro aggiungere?"
Per piacere, non aggiungere altro. Ogni parola che aggiungi rimedi una brutta figura.
Le macchie sulla Luna?
Che cosa sarebbero le macchie sulla Luna?
Quelli sono crateri, non macchie!!!
E si vedono a occhio nudo, non c'è mica bisogno del cannocchiale di Galileo!
Vedi cosa succede a passare il tempo a cercare complotti? Si trascura l'istruzione.
Adesso a causa tua vedrai che qualcuno oltre alle scie chimiche comincerà a parlare di macchie lunari. Nascerà il complotto dell'Omino Bianco.


Ultima modifica di StrangeLove il Lun Dic 05 2011, 21:20:06, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
siria

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 20/03/11 01:18
Messaggi: 188
siria is offline 






france
MessaggioInviato: Lun Dic 05 2011, 16:07:08    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:
Poi il Parlamento Europeo promosse una commissione speciale d'inchiesta, che accertò che il progetto HAARP era un progetto militare..."
Ecco come sprecate i soldi dei contribuenti. Bastava guardare sul sito Web del programma HAARP per leggere che il progetto è stato sviluppato dalle forze armate americane, c'è scritto chiaro e tondo.


La comunità europea accertò che il progetto HAARP è un progetto milatare. BENE
Questo dovrebbe tranquillizzare?
Ci conferma che HAARP è un'arma.

Progetto militare = arma

I progetti militari sono ben noti per non tenere in considerazione la salute degli esseri umani, tanti ne sono stati trucidati dai progetti militari.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
siria

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 20/03/11 01:18
Messaggi: 188
siria is offline 






france
MessaggioInviato: Lun Dic 05 2011, 16:34:00    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:
siria ha scritto:
StrangeLove ha scritto:
Poi il Parlamento Europeo promosse una commissione speciale d'inchiesta, che accertò che il progetto HAARP era un progetto militare..."
Ecco come sprecate i soldi dei contribuenti. Bastava guardare sul sito Web del programma HAARP per leggere che il progetto è stato sviluppato dalle forze armate americane, c'è scritto chiaro e tondo.


La comunità europea accertò che il progetto HAARP è un progetto milatare. BENE
Questo dovrebbe tranquillizzare?
Ci conferma che HAARP è un'arma.

Progetto militare = arma

I progetti militari sono ben noti per non tenere in considerazione la salute degli esseri umani, tanti ne sono stati trucidati dai progetti militari.


potrei risponderti: Progetto militare = arma = DIFESA.



HAARP = Progetto militare = ARMA = DIFESA

PERFETTO!
E questo dovrebbe tranquillizzarci?

E noto a tutti quanti esseri umani sono stati trucidati da armi di difesa.
La preoccupazione per HAARP, sapendo che è un progetto militare, non diminuisce ma aumenta vertiginosamente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
StrangeLove
Attualmente bannato

Apprendista
Apprendista


Iscritti



Registrato: 21/11/11 22:18
Messaggi: 98
StrangeLove is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Dic 05 2011, 21:23:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Muted ha scritto:
Giulio Chiesa e ora questo Hamer non li ho mai sentiti nominare prima. Quello che faccio è pormi domande e tentare di mettere assieme qualche relazione tra eventi.


Accorgitene con calma, senza fretta, fatti mettere prima le mani in portafoglio (nella migliore delle ipotesi) poi con calma ti chiedi se è un ladro; ma di cos'altro c'è bisogno oltre a tutti i dati che parlano chiaro, analisi, perizie che dimostrano che questi Simoncini..ecc...scambiano lastre, taroccano tac, immagini modificate con trucchetti da pc, vere e proprie falsificazioni da fenomeno da baraccone.

Sulle scie chimiche nessuno ha detto che non esistono, ho solo messo un intervista non commentata e l'ostilità ricevuta per il solo fatto di averla riportata, parla da sola.

Su Hamer sappiamo tutto e di più, e tu mi dici che lo senti per la prima volta? Mha!
Su entrambi ho messo dati e analisi certe, perizie nei vari topic, vatteli a vedere.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Nyko

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 36
Registrato: 27/11/11 23:35
Messaggi: 19
Nyko is offline 



Sito web: http://lateoriadelcomp...


italy
MessaggioInviato: Mar Dic 06 2011, 08:50:07    Oggetto:  http://lateoriadelcomplotto.blogspot.com/p/la-teoria-del-com
Descrizione:
Rispondi citando

Global Warming

"Nulla si può dire di così assurdo che qualche filosofo non l'abbia già detto."
Cicerone

Il "Gruppo intergorvenativo sul mutamento climatico" (Intergovernmental Panel on Climate Change - Ipcc), foro scientifico formato nel 1988 allo scopo di studiare il riscaldamento globalee vincitore del premio Nobel per la Pace nel 2007 assieme all'ex vicepresidente Usa Al Gore, nel 1995 redige quello che viene definito il documento più autorevole in ambito diriscaldamento globale. Il documento predice "disordini economici e sociali di vasta entità durante il prossimo secolo" qualora non si dovessero intraprendere misure immediate per limitare le emissioni dei gas serra.
Nello stesso anno, il compianto dottor Henry Kendall, vincitore del premio Nobel per la fisica, esprime la preoccupazione che il cambiamento climatico possa dissestare l'agricoltura proprio in un momento in cui la crescita demografica del pianeta sta già comportando una domanda alimentare senza precedenti. "Le risorse alimentari del mondo", dice Kendall nel 1995,"dovranno raddoppiare entro i prossimi trent'anni per poter sfamare la popolazione mondiale, che sarà raddoppiata nei prossimi sei anni. Altrimenti, entro la metà del prossimo secolo, quando molti paesi in via di sviluppo non avranno più acqua a disposizione per irrigare le proprie coltivazioni, la popolazione supererà le riserve alimentari, e vi sarà il caos. Basterà appena un altro passo avanti dei cambiamento climatico, una serie di siccità ed alluvioni che distruggano le coltivazioni, e ci ritroveremo sulla bocca di un vulcano.".
Ross Gelbspan, autore del libro "Clima Rovente", edito sempre nel 1995, è convinto che un disastro globale di queste dimensioni non significherebbe soltanto la fame di massa, ma minaccerebbe anche la sopravvivenza delle istituzioni democratiche, specialmente nei paesi in via di sviluppo. "In molti di questi paesi, nei quali le tradizioni democratiche sono fragili quanto l'ecosistema, basteranno poche emergenze ambientali per ritornare alla dittatura", avverte. "Questi governi vedranno nella democrazia un ostacolo per rispondere a crisi alimentari, ammanco di acqua ed emergenze sanitarie, oltre che a un'ondata di profughi provenienti da terre prive di mezzi di sostentamento e di aiuti". Questa versione del futuro, un mondo affamato e sotto legge marziale, non è in assoluto inevitabile, ma i gruppi che chiedono forti misure per frenare il riscaldamento globale credono che questi scenari da incubo siano abbastanza verosimili da giustificare l'invocazione del principio di precauzione [10].
La visione del Mondo data da Henry Kendall e Ross Gelbspan, sembra ripercorrere le "fantasie"descritte da Aldous Huxley, membro di importanti affiliazioni mondialiste, tra cui l'anglosassone "Fabian Society" [11], in uno dei suoi più famosi scritti: "Il Mondo Nuovo – Ritorno al Mondo Nuovo".
Nel 2009, l'Ipcc subisce un colpo basso per mano di abili hacker che, pubblicando scottanti e-mail sulle pagine del sito Wikileaks, fanno esplodere quello che verrà definito dalla stampa internazionale e dagli organi di informazione "Climategate".
Tale scandalo verte principalmente su tre aspetti; sembrerebbe, innanzitutto, che siano stati manipolati i dati relativi alle temperature globali per ottenere risultati equivalenti con la teoria dell'"Anthropogenic Global Warming" (Agw), che considera le attività umane la causa principale del riscaldamento del pianeta. In secondo luogo, dallo scambio di e-mail "rubate" da alcuni hacker, nel lasso di tempo che va dal 1996 al 2009, risulta che i principali esponenti del "Centro per la ricerca climatica" (Cru) dell'università dell'"East Anglia" a Norwich, in Inghilterra, il principale centro di ricerca che alimenta i rapporti di base dell'Ipcc, realizzassero arbitrarie e dubbie manipolazioni dei dati climatici, rilevati dalle stazioni sparse sul pianeta, al fine di attribuire all'uomo un ruolo maggiore sui cambiamenti climatici rispetto a quello mostrsto dai dati ufficiali. Il terzo aspetto è stato, invece, il tentativo del Cru di aggirare le leggi esistenti in Gran Bretagna e negli Stati Uniti riguardanti la trasparenza e la ricerca scientifica sul clima.
Nonostante l'Italia sia considerata una tra le zone più a rischio dell'Europa, il Climategate, tuttora oggetto di numerosi dibattiti nei paesi anglosassoni, così come in altre Nazioni, non ha trovato, nel nostro Paese, organi istituzinali che dibattessero di tali tematiche che, anzi, sembrano essere deliberatamente taciute.

Il quadro che emerge consultando gli archivi del "The Guardian" [1], del "The American thinker"[2], del "Der Spiegel" [3] o della "Bbc News" [4], è allarmante; Phil Jones, capo del Cru, Keith Briffa, climatologo del Cru, Tim Osborn, modellatore del clima presso il Cru e Mike Hulme, direttore del "Tyndall Centre for Climate Change Research", in barba agli standard nazionali ed internazionali di trasparenza della ricerca scientifica, hanno bloccato, con la complicità di note riviste scientifiche, la pubblicazione di articoli che denunciavano l'inadeguatezza dei modelli climatici da loro realizzati ed utilizzati per spiegare la discrepanza tra la temperatura registrata al suolo e quella registrata nella bassa troposfera, la fascia dell'atmosfera a diretto contatto con la superficie terrestre.
Altro elemento oggetto di discussione è stata la reticenza dei ricercatori del Cru a fornire i dati sui quali costruivano i propri modelli; pur esistendo il dispositivo normativo "Foia" (Freedom of Information Act), messo a punto proprio per obbligare a presentare questi dati a chiunque ne avesse fatto richiesta, i ricercatori inglesi li hanno forniti soltanto ai loro sostenitori e non ai critici della teoria del riscaldamento antropico. Il codice del software rinvenuto appariva, inoltre, al di sotto degli standard e presentava interventi e note in cui erano presenti evidenti manipolazioni ed aggiustamenti dei dati [2].
A complicare ulteriormente la vicenda e la situazione del Cru è il fatto che esso ha effettivamente distrutto i dati grezzi delle temperature, ufficialmente per ragioni di spazio, durante il trasloco dalla vecchia sede alla nuova, mantenendo solo i dati aggiustati. Tale scelta è grave, anche perché al mondo esistono solo quattro dataset con le temperature globali. Quello del Cru era uno di essi e ora è andato in distrutto.
Prima di capire l'entità di queste controversie, è utile comprendere cosa si intende perriscaldamento globale.
Con questo termine utilizzato dai climatologi, si intendono le fasi di aumento medio delle temperature nell'atmosfera e negli oceani, che si verificano a causa dei cambiamenti climatici. E' un termine comunemente usato, ma impropriamente, per definire il surriscaldamento climatico, il global warming, prodotto dalle attività umane, cioè il contributo antropico al riscaldamento del clima.


Effetto Serra

"Non può piovere per sempre."
Il Corvo, USA 1994, di Alex Proyas

Nel 1988 venne riconosciuto che, sin dal 1980, il clima era più caldo di quanto fosse mai stato precedentemente. Per la prima volta fu citata la teoria dell'effetto serra e fu fondato un gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (l'Ipcc, per l'appunto) dal programma ambientale delle Nazioni unite e dall'Organizzazione meteorologica mondiale.
La temperatura terrestre è principalmente regolata da quattro fattori:
- l'irraggiamento solare;
- l'atmosfera;
- il calore interno della Terra;
- l'effetto serra naturale.
Di questi quattro fattori, l'effetto serra e l'irraggiamento solare sono parametri che sembrano poter essere modificati antropicamente, cioè dall'uomo per mezzo delle proprie attività.
I gas serra, sia di origine naturale che antropica, sono presenti nell'atmosfera; filtrano le radiazioni solari ed ostacolano l'uscita della radiazioni infrarosse in modo da impedire ai raggi solari di rimbalzare sul suolo terrestre dirigendosi nuovamente verso l'alto, non permettendo quindi la loro completa dispersione nello spazio attraverso il rimbalzo/ritorno verso il basso. L'effetto serra è un fenomeno naturale da sempre presente sulla Terra e senza il quale la temperatura sarebbe madiamente di trenta gradi più bassa [5].
Secondo le teorie più autorevoli, l'anidride carbonica (CO2) è responsabile di circa il 15% dell'effetto serra naturale. Attualmente, la concentrazione di CO2 in atmosfera è aumentata del 10%, il valore più alto da 650 mila anni a questa parte, dovuta principalmente all'utilizzo di combustibili fossili, soprattutto carbone e petrolio.
Ad aggravare la situazione si aggiunge la deforestazione, che riduce la presenza di fissatori naturali di CO2, quali sono gli alberi.
L'incremento di anidride carbonica, legato all'uso di combustibili fossili, sembra venire ulteriormente amplificato dal conseguente riscaldamento degli oceani, che contengono una grande quantità disciolta di CO2, e il riscaldamento dei mari ne causerebbe, di conseguenza, l'emissine in atmosfera. Da qui i cambiamenti climatici in atto ed il riscaldamento globale.
Inoltre, poiché a maggior temperatura corrisponde maggiore evaporazione, il vapore acqueo, che rappresenta il gas serra principale, accrescerebbe ulteriormente, secondo alcuni ricercatori, la possibilità di eventi naturali estremi e catastrofici, come gli uragani [5].
Negli anni Novanta gli scienziati cominciarono a mettere in discussione la teoria dell'effetto serra, a causa delle rilevanti incertezze nei dati e nei modelli risultanti; contestarono i fondamenti stessi della teoria, dati dalle temperature globali annue medie. Ritenevano, poi, che le misure non fossero effettuate in modo corretto e che mancavano i dati degli oceani. Infine, le tendenze di raffreddamento non erano spieagte dai dati sul surriscaldamento globale ed i satelliti mostravano registrazioni termiche completamente diverse da quelle iniziali. Cominciò quindi a svilupparsi l'idea che i modelli di riscaldamento globale avessero sopravvalutato la tendenza al riscaldamento dei cento anni precedenti.
Finora non sono state approntate molte misure per contrastare i cambiamenti climatici; ciò deriva in gran parte dalle gravi incertezze che ancora circondano quella che, secondo molti scettici, non potrebbe nemmeno definirsi "teoria scientifica" del riscaldamento globale causato da emissioni di Co2, perché non può essere nè provata nè smentita con nessun tipo di esperimento. Essa, quindi, per definizione, non può essere altro che "pseudo-scienza", una "pseudo-scienza" utile a nascondere le manipolazioni climatiche e la guerra ambientale perché, in realtà, manipolando i dati di base ed utilizzandoli all'interno di modelli matematici discutibili, si può "dimostrare" qualsiasi cosa [12].
Nonostante questo, la stipula del "Protocollo di Kyoto" nel 1998, in Giappone, per richiedere ai paesi partecipanti di ridurre le proprie emissioni antropogeniche di gas serra, rappresenta un evento politico internazionale molto rilevante.
Dal 1998 in poi, la terminologia sull'effetto serra comincia a cambiare, come conseguenza dell'influenza dei media. L'effetto serra, in quanto definizione, è usato sempre meno; cominciano a farsi largo termini quali riscaldamento globale o cambiamento climatico.


Climategate

"Molti rispettano la scienza se vivono di questa, ma venerano l'errore se è da esso che traggono i mezzi di sussistenza."
Wolfgang Goethe

Nel 2007 Al Gore realizza il film-documentario "Una scomoda verità", vincitore del premio Oscar 2007 come miglior documentario; sono esposti i dati e le previsioni degli scienziati sui cambiamenti climatici e sono analizzate e messe in discussione le implicazioni politiche ed economiche della catastrofe. Sono illustrate le possibili conseguenze del riscaldamento globale se non si interverrà immediatamente per ridurre le emissioni di gas serra.
Sono molti, circa 17 mila, gli scienziati americani che hanno sottoscritto una petizione contro il"Protocollo di Kyoto", ritenendo le tesi di Al Gore ed il documentario da lui realizzato veri e propri fakes. Tra i firmatari del documento, realizzato nel 1998, spiccano i nomi di Sallie L. Laliunas e Willie Soon, astronomi di Harvard, sede della "Pilgrim's Society", società con acclarati scopi mondialistici fondata dal banchiere israelita Levi Parsons Morton [6] e Frederick Steitz, ex Presidente dell'"Accademia delle Scienze Usa", nonché Presidente d'onore della "Rockefeller University", università di proprietà della famiglia Rockefeller, fondatrice e finanziatrice di, tra gli altri, "Council on Foreign Relations" (CFR), "Organizzazione delle Nazioni Unite" (ONU),"Commissione Trilaterale" e "Club di Roma".
Ma, allora, a chi dobbiamo credere?
Come sempre accade, anche in questo caso, ci troviamo di fronte ad uno dei motti delle insegne della massoneria "speculativa": "Ordo Ab Chao", ovvero "Ordine dal Caos". Alcune società segrete condividono con i regimi totalitari gli stessi ideali di matrice hegeliana che impongono l'uso di un conflitto controllato tesi contro antitesi, per creare una sintesi [7].
La sintesi, in questo caso, è fornita nuovamente dal sito Wikileaks, che pubblica un documento in cui si evidenzia come, nel periodo che va dal 2000 al 2006, Phil Jones, capo del gruppo di ricerca del Cru, sia stato beneficiario di sussidi di ricerca per un valore che si aggira intorno ai 19 milioni di dollari [8]. Sembrerebbe che questa grossa quantità di soldi sia arrivata perché l'allarme clima ha continuato a mantenersi a livelli elevati. Più alto è il grado di allarme sulriscaldamento globale, maggiore è il denaro che entra. E così, gli ultimi stanziamenti della Commissione europea per le ricerche sul clima, si avvicinano a quasi 3 miliardi di dollari, escludendo i fondi messi a disposizione dai Governi dei paesi membri.
Secondo quanto riportato sul "Wall Street Journal" [8], la Casa Bianca ha affermato di voler contribuire al superamento dei problemi climatici stanziando 1,3 miliardi di dollari per gli sforzi da parte della Nasa. 400 milioni di dollari, poi per quelli della "National Oceanic and Atmospheric Administration" (Noaa) ed altri 300 milioni di dollari per la "National Science Foundation". Anche in Australia gli allarmisti hanno un dipartimento sui cambiamenti climatici a disposizione per la raccolta fondi.
Queste cifre rappresentano solo una piccola parte dei 94 miliardi di dollari che, secondo le stime della "Hsbc Bank", sono stati spesi nel 2009 in tutto il Mondo per gli ecoincintivi, dai quali Al Gore ed i suoi partner della "Kleiner Perkins" sperano di trarre profitti. La teoria da cui dipende la sopravvivenza di questo ed altri istituti di ricerca, deve essere dimostrata da prove effettive; se venissero a mancare queste prove, tutto ciò che quei gruppi rappresentano, comprese le migliaia di posti di lavoro che offrono, svanirebbe nel nulla.
Il 7 Luglio 2010, gli scienziati dell'Università "East Anglia" sono stati assolti. Le inchieste del Governo inglese sull'affidabilità delle ricerche effettuate dagli scienziati del Cru, hanno assolto gli studiosi coinvolti dall'accusa di aver alterato i dati o di aver esagerato la minaccia del cambiamento climatico. Alcuni scienziati, assieme ai dirigenti dell'Ipcc, sono stati accusati di conflitto di interesse in quanto collegati a movimetni o aziende che potrebbero beneficiare di incentivi economici o ricadute positive d'immagine grazie all'imposizione di restrizioni alle emissioni di CO2.
A stabilirlo è stata un'indagine indipendente condotta dall'ex funzionario pubblico, Sir Muir Russel. Nel rapporto stilato dalla commissione d'inchiesta emerge che, dall'analisi delle oltre mille e-mail incriminate scambiate tra i climatologi del Cru, non sia affiorata alcuna prova che possa far dubitare dell'onestà e del rigore degli scienziati [9].
Il documento della commissione sottolinea tuttavia come, durante le indagini, i climatologi non abbiano dimostrato "un livello di trasparenza adeguato". Ad uscire pulito dalle accuse è stato, principalmente, Phil Jones, capo del Cru e principale indagato. Nelle sue e-mail aveva infatti parlato di un trucchetto utilizzato nell'interpretazione di alcuni dati. Inoltre aveva definito "una bella notizia" la morte di un climatologo scettico sul riscaldamento globale [9].


Note e Fonti:
[1] "The Guardian", "Climategate report: the main points", di David Adam, 7 Luglio 2010
[2] "The American thinker", "Cru's source code: Climategate", di Marc Sheppard, 25 Novembre 2009
[3] "Der Spiegel", "Heiberkrieg ums klima", di Axel Bojanowski, 3 Maggio 2010
[4] "Bbc News", "Hackers target leading climate research unit", 20 Novembre 2009
[5]

[6] "La Pilgrims' Society", tratto dal libro "Massoneria e sette segrete: la faccia occulta della storia",

[7] "The Order of Skull and Bones: everything you always wanted to know, but were afraid to ask", di K. Milligan, pubblicato sul sito

[8] "The Wall Street Journal", "Climategate: follow the money", di Bret Stephens, 1 Dicembre 2009
[9] "La Repubblica", "Climategate, scagionati gli sicenziati. Nessuna manipolazione dei dati, 7 Luglio 2010
[10] "Il riscaldamento globale ti fa bene!", tratto dal libro "FIDATI! Gli scienziati siamo noi",

[11] "America's Secret Establishment", di Antony C. Sutton, liberty House Press. Bilings 1986, 207 e segg.
[12] "La bufala del riscaldamento globale", tratto da
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Nyko

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 36
Registrato: 27/11/11 23:35
Messaggi: 19
Nyko is offline 



Sito web: http://lateoriadelcomp...


italy
MessaggioInviato: Mar Dic 06 2011, 08:52:35    Oggetto:  http://lateoriadelcomplotto.blogspot.com/p/la-teoria-del-com
Descrizione:
Rispondi citando

Nikola Tesla e progetto H.A.A.R.P.

"Non c'è alcun dubbio che la comunicazione senza fili verso qualsiasi punto del globo sia possibile e io l'ho dimostrato. Ecco come possiamo, con la massima semplicità, spiegare questo fenomeno: quando alziamo la voce ed otteniamo un'eco, sappiamo che il suono emesso si è scontrato contro un muro o un altro ostacolo, il quale lo ha rinviato verso noi. L'onda elettrica si riflette in modo uguale al suono. Invece di spedire vibrazioni sonore verso un ostacolo lontano, ho spedito vibrazioni elettriche verso i confini dell'involucro terrestre e, come l'ostacolo nel caso dell'onda sonora, essi hanno rimandato le vibrazioni stesse. Al posto dell'eco ho ottenuto un'onda elettrica stazionaria, riflessa e rinviata da molto lontano."
Nikola Tesla, Colorado Springs, 1899

La notte del 7 Gennaio 1943, un vecchio di 86 anni morì in totale solitudine nella sua camera del "New Yorker Hotel", a Manhattan.
Prima che gli addetti andassero a prendere il corpo per portarlo al "Campbell Funeral Parlor", alcuni agenti dell'FBI frugarono la stanza da cima a fondo e aprirono la piccola cassaforte nella quale il defunto conservava tutti i documenti. Motivazione ufficiale: il vecchio conduceva ricerche su un'arma segreta molto pericolosa.
L'uomo appena morto era Nikola Tesla: le sue scoperte nel campo dell'elettricità erano, per importanza, tali da rappresentare una minaccia per le teorie di Edison [1]. Allo scienziato jugoslavo emigrato in America nel 1884, dobbiamo molti ritrovati che resero possibile la diffusione dell'elettricità, soprattutto la corrente alternata trifase; inoltre aveva tentato di sviluppare un sistema di trasmissione dell'energia via etere, il che avrebbe reso inutili i cavi, nonché un apparecchio per ottenere elettricità gratuita per tutti ricavandola dalle oscillazioni naturali del campo elettrico terrestre [8].
Il "circuito di risonanza" funziona come un'altalena. Il pincipio è lo stesso: si da una spinta leggera all'altalena, poi, il movimento stesso della mano, impresso a intervallo regolare, basta per spingere l'altalena sempre più in alto. Allo stesso modo, una successione di impulsi elettrici applicati alla bobina primaria (la "Bobina Tesla") con la frequenza corretta, produce impulsi grandemente amplificati sulla bobina secondaria. Tesla voleva dimostrare che questi impulsi, nel pilone, collegati alla bobina secondaria, genererebbero onde radio ad alta frequenza che si propagherebbero fino ai confini dell'involucro terrestre, per poi tornare indietro. Se fossero sintonizzate precisamente con la frequenza naturale dell'oscillazione delle correnti elettriche della Terra, rafforzerebbero la frequenza del voltaggio nel pilone e "survolterebbero" la corrente proveniente dal globo. Dall'apparecchio scaturirebbe una corrente incessantemente amplificata e l'intero pianeta potrebbe venire utilizzato come "circuito secondario" supplementare per amplificare la corrente.
Gli stessi principi che avevano permesso al Genio prodigio ("Prodigal Genius", di John O'Neill) di inviare energia a distanze enormi, sarebbero ora utilizzati per scopi militari? Lo studioso aveva forse in mente di costruire la più potente e temibile arma mai conosciuta dall'uomo [1]?


H.A.A.R.P.

"Ho suonato arpe di angeli e demoni per questa sporca città."
Batman - Il ritorno, USA 1992, di Tim Burton

In natura tutto è vibrazione e la materia appare, a prima vista inerte, specialmente a livello macroscopico, ma a livello ultramicroscopico è agitata, come un mare in tempesta. La scienza medica attualmente ignora, anzi rifiuta, anche solo l'eventuale possibilità di una regolazione del metabolismo cellulare e dei vari sistemi organici mediante impulsi elettromagnetici. Per sottolineare l'ottusità di tale confutazione, basterebbe osservare le informazioni rapidissime che influenzano i sistemi di difesa del corpo umano all'entrata in circolo di tossine, allergeni, virus e batteri, rapide esattamente come la propagazione di radiazioni elettromagnetiche (EM) e le relative informazioni veicolate. Oppure basta osservare le risposte neuro-ormonali mediate dall'ipofisi e dall'ipotalamo a seguito di uno stimolo di paura.
Oramai è risaputo che vi è un continuo scambio di energia, di radiazioni, di ioni, di onde elettromagnetiche, di frequenze, tra Cielo e Terra. La Natura e l'Uomo vivono in mezzo a questo complesso interscambio, le nostre cellule, cioè, sono in stretto contatto con tali campi di forze.
Il DNA, nel nucleo cellulare, non è soltanto un puro elemento biochimico, ma anche e soprattutto una antenna capace di emettere ed assorbire frequenze elettromagnetiche in grado di leggere il contenuto informativo e trasmetterlo in un processo a cascata. Dagli anni Venti molti ricercatori, tra i quali Geoges Lakhovsky, sostennero il ruolo dei campi elettrici prodotti da frequenze di 750 KHz sulla salute umana. La sua convinzione scientifica si può riassumere nell'affermazione: "Ogni essere vivente emette radiazioni, la grande maggioranza degli esseri viventi è capace di ricevere e rilevare onde..." e ancora: "La vita è creata dalle radiazioni, la vita è mantenuta dalla radiazione, la vita è distrutta da uno squilibrio oscillatorio e vibratorio.".
Si potrà perciò comprendere chiaramente che ogni forma di inquinamento elettromagnetico potrebbe, in teoria, creare interferenze anche gravi al genere umano. Basti pensare che tale inquinamento ha ultimamente saturato l'ecosistema terrestre di radiazioni o campi elettromagnetici di varie frequenze. E' un inquinamento invisibile ma anche per questo più pericoloso che può perturbare il campo "personale" di ogni essere vivente alterando le sue capacità di ricevere informazioni e di poterle ritrasmettere senza alcuna interferenza [7].

Nel corso dei secoli, i mutamenti climatici hanno rappresentato uno dei più potenti catalizzatori dei pensieri dell'uomo, influenzandone le credenze e le azioni, gli umori e le decisioni, sempre in un modo apparentemente casuale, ma in realtà guidati dalla ferrea logica della natura.
Tuttavia, dalla rivoluzione industriale ad oggi, qualche ferita abbiamo incominciato ad infliggergliela e la Terra, oggi, non è certo più quella dei giorni antichi, dove tutto era in perfetto equilibrio bio-ambientale.
La comunità scientifica sembra interessarsi esclusivamente alle problematiche inerenti l'Agw (Anthropogenic Global Warming) e le emissioni nell'ambiente di CO2, ignorando la possibilità che i mutamenti climatici derivino da apposite azioni messe in atto per fini militari.
Esiste, infatti, dal 1992, un progetto del Dipartimento della Difesa Statunitense (DoD), coordinato dalla Marina e dall'Aviazione, denominato H.A.A.R.P. (High-Frequency Active Auroral Research Program). Tale progetto costituirebbe il cuore vero e proprio del più vasto e ben più noto programma di "Guerre Stellari" avviato agli inizi degli anni Ottanta sotto l'Amministrazione Reagan e portato avanti dall'Amministrazione Bush [2].

I cosiddetti "riscaldatori della ionosfera" sono in uso da diversi anni, ma HAARP, date le dimensioni e le presunte potenzialità, ha destato da subito molto interesse anche nei confronti di osservatori esterni alla comunità scientifica.
Secondo quanto riportato nel libro "Angels don't play this Haarp", HAARP nacque da una serie di brevetti emessi da Bernard Eastlund, scienziato di "APTI, ARCO Società internazionale (Inc.)", che si occupava di Tecnologie destinate all'Energia [3].

Tale struttura ha sede a Gakona, in Alaska, ed è costituita fondamentalmente da 180 piloni di alluminio alti 22 metri. Su ogni pilone sono state installate doppie antenne a dipoli incrociati, una coppia per la banda bassa, l'altra per la banda alta, in grado di trasmettere onde ad alta frequenza fino ad una distanza di 350 km grazie alla loro potenza.
Queste onde sarebbero indirizzabili verso zone strategiche del pianeta, sia atmosferiche che terrestri [4].

Negli anni Ottanta, Bernard J. Eastlund, fisico texano del MIT di Boston, ispirandosi alle scoperte di Nikola Tesla, registrò negli Stati Uniti il brevetto n° 4.686.605 denominato "Metodo ed attrezzatura per modificare una regione dell'atmosfera, magnetosfera e ionosfera terrestre", a cui ne fece seguire altri undici. In uno di questi era descritta la proprietà riflessiva della ionosfera per utilizzi come "sistemi di raggi energetici", "esplosioni nucleari graduali senza radiazioni", "sistemi di rilevamento e distruzione di missili nucleari" e "sistemi radar spaziali".
Alcune di queste invenzioni furono acquisite dall'"Atlantic Richfield Company" (ARCO), una delle compagnie petrolifere più grandi del mondo, consociata con la "Advanced Power Technologies Incorporated" (APTI), proprietaria di ampie riserve di gas naturale in Alaska, le quali potevano, in questo modo, essere riconvertite in energia elettrica redistribuibile tramite la ionosfera ai propri clienti in tutto il mondo. La visione di Tesla di distribuire energia senza fili e gratis nelle case di tutto il mondo stava in parte per realizzarsi, seppur concettualmente distorta da forti interessi economici. Inoltre, queste invenzioni, rendevano possibile manipolare il clima, quindi creare pioggia quando necessario per favorire l'agricoltura o neutralizzare fenomeni distruttivi quali tornado ed uragani [2].

Gli autori di"Angels don't play this Haarp", affermano che il coinvolgimento di ARCO fu limitato alla fase iniziale, quella che riguardava il cercare un utilizzo per 20 trilioni di metri cubi di riserve di gas naturali collocate sulle pendici Nord dell'Alaska. Trasportare tale gas fino agli Stati Uniti era finanziariamente improponibile, perché, quindi, non utilizzare tale quantità di risorse per sviluppare un altro tipo di progetto? E queste furono le basi per le successive invenzioni ed i successivi brevetti acquisiti da Eastlund. Le prime ricerche di Eastlund furono sponsorizzate dalla DARPA sotto protezione e sotto il nome di "Scudo Elettrico Anti-Missile delle pendici del Nord Alaska" [3].

A questo punto entrò in scena il governo, e la storia si fece più complicata. Tutti i brevetti di Eastlund vennero dapprima sigillati sotto un ordine di massima segretezza, per poi passare alla "E-Systems", una delle maggiori fornitrici di tecnologie avanzate ai servizi segreti di molte potenze mondiali, assorbita poi dalla "Raytheon", una delle quattro maggiori fornitrici della difesa Usa, produttrice dei missili Tomahawk, Stinger e Bunker Buster.
Le connessioni con il potere sono riassumibili nella figura di Richard Armitage, Vicesegretario di Stato e Viceministro degli Esteri nell'Amministrazione Bush. Armitage, già consulente, membro del consiglio d'amministrazione, firmatario e convinto sostenitore del "Project for the New American Century" (PNAC), risulta anche implicato in molte operazioni segrete della CIA dal Vietnam ad oggi.
Secondo le scoperte di Eastlund, dirigere la potenza di HAARP verso uno specifico punto della ionosfera la farebbe riscaldare al punto da innalzarla fisicamente, in modo da creare un rigonfiamento altamente riflettente, definito da lui "effetto lente", in grado di convogliare i raggi sulla terra con effetti devastanti; la potenza di tali onde sarebbe tale da provocare modificazioni molecolari dell'atmosfera, causando, a seconda delle diverse frequenze, cambiamenti climatici, la possibile disgregazione di processi mentali umani e forse anche, appunto, effetti sui movimenti tettonici di magnitudine imprecisata [2].

Secondo alcuni scienziati, gli effetti dell'uso sconsiderato di questi livelli di energia nella ionosfera, il nostro schermo naturale, potrebbero essere devastanti. Iniettando un'ingente quantità di particelle nella ionosfera, è possibile alterare in maniera irrimediabile l'equilibrio protettivo della Terra, causando una caotica instabilità che potrebbe dare inizio ad una catena di effetti collaterali come ad esempio la distruzione totale dello strato di ozono.

Il progetto HAARP viene avviato nel 1990 dall'"Air Force Research Laboratory" e dall'"Office of Naval Research" e viene economicamente sostenuto in maniera congiunta da aviazione, marina e dall'"Agenzia per i Progetti di Ricerca Avanzata del Dipartimento della Difesa" (DARPA) statunitensi.

La costruzione della stazione di ricerca viene programmata in quattro distinte fasi: DP (Sviluppo del Prototipo), FDP (Full DP), LIRI (Limited IRI) e FIRI (Full IRI).
Nel 1993 viene avviata la prima fase, DP, che consiste nel costruire il prototipo del trasmettitore ad alta frequenza costituito da 18 antenne e avente una potenza di 360 kW. Questa fase del progetto, è eseguita dalla APTI che, usufruendo dei suoi brevetti e disponendo di importanti aziende a lei associate, come la "British Aerospace Systems" (BAES), può realizzare esperimenti di irradiamento dello strato esterno dell'atmosfera usando dei trasmettitori wireless ad alta frequenza.
Nel 1994 viene eseguita la seconda fase, la FDP, e il numero di antenne installate raggiunge un totale di 48 elementi su un'area di 2 ettari. Bernard Eastlund, in un'intervista rilasciata nel 1997, descrisse questo sistema di antenne nella sua fase di completamento come "il più grande impianto di riscaldamento della ionosfera mai costruito". In altre parole, il sistema composto da 48 antenne, anche quando completamente operativo, non era secondo Eastlund abbastanza potente (nel 1997) "da realizzare il progetto del suo brevetto". "Ma ci sono quasi", disse. "È un dispositivo molto potente. Specialmente se riusciranno a portarlo al suo stadio più evoluto" [5]. Nel giugno del 1994, ARCO vende l'APTI, i diritti sui brevetti e il contratto della seconda fase di costruzione del sistema di antenne alla "E-System", specializzata nella produzione di apparecchiature elettroniche da guerra, sistemi di navigazione e riconoscimento, inclusi "dispositivi di spionaggio tecnologicamente avanzati". "La E-Systems è una dei maggiori fornitori dei servizi segreti al mondo, lavora per la CIA, per organizzazioni difensive segrete e simili" [6]. Poco dopo un anno la "E-Systems" viene comprata dalla "Raytheon", il quarto maggiore fornitore dell'esercito statunitense. Nel frattempo la ARCO, che aveva venduto la "APTI" alla "E-Systems", viene a sua volta assorbita dal consorzio petrolifero "BP-AMOCO", divenendo parte della più grande compagnia petrolifera mondiale, la "BP". I dodici brevetti alla base del progetto HAARP si aggiungono a altri migliaia di brevetti della "Raytheon"; grazie a questa ricca acquisizione, la "Raytheon" diviene la più grande industria di "apparati elettronici per la difesa" nel mondo.
Nel 1994, la "Raytheon", si è classificata quarantaduesima nella lista "Fortune 500" delle aziende; è inoltre coinvolta in altre aree relative alle ricerche militari sul clima, comprese le attività della consociata "Raytheon Polar Services", che opera nell'Antartide. Durante l'Amministrazione Bush, la BAES, coinvolta nelle prime installazioni agli inizi degli anni '90, diventa il partner principale della "Raytheon" per la costruzione e lo sviluppo del sistema di antenne IRI.
Nel 1996 viene testato il funzionamento e valutata l'efficacia del sistema e vengono rinnovati i finanziamenti. Nel 1999 la strumentazione viene aggiornata e la potenza dei trasmettitori viene portata da 360 kW a 960 kW.
Tra il 2003 e il 2004 l'impianto viene potenziato installando una strumentazione di ricerca ionosferica denominata IRI (Ionospheric Research Instrument) costituita da: una varietà di apparecchiature diagnostiche per condurre ricerche e per valutare i processi fisici che possono essere avviati e controllati nella ionosfera e nello spazio tramite interazioni con onde radio ad alta potenza; trasmettitori in grado di inviare segnali radio ad alta potenza all'interno di un range di frequenza compreso tra i 2.8 MHze i 10 MHz. Le onde radio trasmesse possono occupare un volume conico approssimativamente di 55 Km di diametro e 550 Km di altitudine e possono raggiungere i 3.6 MW di potenza.
Nel 2003 si compie la terza fase del progetto, LIRI; vengono aggiunti 132 elementi bipolari IRI su un supporto costituito da un'apparecchiatura di protezione costituita da pali refrigerati passivamente e da uno schermo a terra in rete metallica.
Nel 2003, due mesi prima l'invasione anglo-americana dell'Iraq, il Ministero per la Ricerca della Marina Militare fornisce alla BAES, attraverso la consociata americana "BAE Systems Advanced Technologies" (BAEAT), il contratto multimilionario dell'appalto. Nell'aprile del 2003 la BAEAT subappalta la produzione e l'installazione delle antenne alla "Phazar Corp.", un'industria specializzata in antenne wireless tecnologicamente avanzate per uso militare. A luglio del 2004 la "Phazar Corp." porta a termine la fase LIRI, consegnando e installando 132 trasmettitori a dipolo, comprese le strutture di sostegno per le antenne e i relativi schermi. Il sito raggiunge così il numero di 180 antenne disposte su 15 per 12 file con una potenza totale di 3.6 MW. Oltre all'ampliamento del numero delle antenne, la fase LIRI comprende il collaudo delle attrezzature installate.
Nel 2004 inizia l'ultima fase della costruzione, la FIRI, nella quale tutte le antenne vengono potenziate con elementi bipolari IRI. Il vecchio supporto viene rimosso e quello nuovo installato sotto tutte le 180 antenne. Inoltre, vengono costruite altre 22 cabine di trasmissione per le nuove 132 antenne e 4 nuovi generatori diesel. Il generatore di potenza che alimenta l'intero sistema HAARP possiede circa 12.5 MW di potenza. La BAES appalta alla "DRS Technologies", un'industria di apparecchiature ad alta tecnologia per la difesa e i servizi segreti statunitensi, la produzione e l'installazione di trasmettitori radio ad alta frequenza (HF). Se HAARP viene descritto come un "progetto di ricerca", la produzione di trasmettitori rientra nei progetti del "Gruppo per il comando, il controllo, le comunicazioni, i computer e i servizi segreti" della "DRS Technologies". Grazie ai contratti con la "BAE Systems Information" e la "Electronic Warfare Systems", la "DRS Technologies" produce e installa "più di 60 trasmettitori duali Modello D616G 10-Kilowatt", da usarsi con le antenne del sistema HAARP. La fase FIRI è stata completata all'inizio del 2007 e a marzo sono iniziati i testi di verifica del sistema IRI completo [4].

Scopo ufficiale di queste installazioni è studiare la ionosfera per migliorare le telecomunicazioni. Come si sa, questo strato è composto da materia rarefatta allo stato di plasma, cioè di particelle cariche, gli ioni, e ha la proprietà di riflettere verso terra le onde hertziane, in particolare nelle ore notturne. E' per questo, ad esempio, che di notte ci è possibile ascoltare alla radio le stazioni AM di molti Paesi stranieri, dato che la riflessione ionosferica permette ai segnali di scavalcare la curvatura terrestre. Secondo lo stesso principio è plausibile che le irradiazioni delle antenne HAARP possano rimbalzare fino a colpire gli strati bassi dell'atmosfera sopra un Paese distante migliaia di chilometri, interferendo, quindi, con i fenomeni meteorologici. Certamente si tratta di mere ipotesi, comunque un uso militare dell'HAARP è ammesso dalla Federazione Scienziati Americani; un uso, tuttavia, non distruttivo, ma solo di ricognizione. Modulando i segnali in frequenze bassissime, cioè onde ELF o VLF, si potrebbe "vedere ciò che succede nel sottosuolo, individuando bunker, silos di missili e altre installazioni sotterranee di Stati avversi.". Al di là di ciò, la "guerra ecologica" appare terribilmente possibile da oltre vent'anni [8].

E se, alla luce di tutto ciò, cominciassimo a prendere in considerazione l'ipotesi che teorie molto accreditate tra la comunità scientifica come il "Global Warming" e l'"Effetto Serra" non fossero altro che enormi bugie propinateci per far ottenere ingenti sussidi economici alle associazioni che studiano tali fenomeni? E se, invece, la verità fosse ancora più inquietante? Se lo scopo di tali falsità fosse quello di nasconderci inquietanti tecnologie utilizzate contro di noi?

Nel 2006, molti "Teorici del Complotto" sparsi in tutte le zone del Pianeta, vanno in subbuglio per la pubblicazione del rapporto sul riscaldamento climatico di Sir Nicholas Stern, già capo economista alla Banca Mondiale. Il rapporto Stern prevede le solite catastrofi da effetto serra: i ghiacci polari che si sciolgono, New York e Londra che finiscono sott'acqua per il sollevamento dei mari, desertificazioni che provocano crollo dei raccolti, migrazioni di centinaia di milioni di affamati, guerre per accaparrarsi acqua e cibo sempre più scarsi.
Le sole cose nuove nel rapporto sono due: l'urgenza ("l'apocalisse comincerà", dice, "entro un decennio") e il calcolo dell'impatto dei cataclismi sull'economia mondiale; se non si agisce subito, spendendo l'1% del prodotto lordo globale, per ridurre le emissioni industriali, i cataclismi ci costeranno il 20% del Pil del mondo, insomma una crisi economica da far impallidire quella del 1929.
Ma i complottisti, su Internet, si chiedono: perché questo rapporto esce proprio adesso? E perché viene amplificato con strepitosa grancassa dai media? E perché a proporre il programma di riduzione dei gas nell'intero pianeta, che richiederebbe un grandioso sforzo coordinato di tutti i Paesi, è Tony Blair, un politico al lumicino e in calo di popolarità? Forse il Primo Ministro inglese ha trovato un modo di distrarre l'opinione pubblica dai disastri bellici in Iraq e Afghanistan, sviando il dibattito politico verso un altro allarme? E se si trattasse, invece, di un piano per far arretrare i livelli di vita dell'intera umanità, programmato a tavolino dai "poteri forti" finanziari mondiali? E se, ancora peggio, l'allarmistico rapporto servisse ad addebitare il riscaldamento del pianeta alle emissioni delle industrie, per nascondere la vera causa, gli esperimenti militari di modificazione del clima [9]?


Note e Fonti:
[1] "Dimensione X – I misteri dell'Uomo, della Terra e dello Spazio", Volume V, 178, 179, 180
[2] IL PROGETTO H.A.A.R.P., tratto da scienzamarcia.blogspot.com
[3] "Angels don't play this Haarp", recensione di Winn Schwartau, traduzione a cura di Lorenza Veronese, tratto da

[4] Progetto H.A.A.R.P., tratto da

[5] Cit. in Scott Gilbert, si veda anche E-magazine
[6] Earth Pulse
[7] Onde elettromagnetiche, tratto da

[8] "La Padania", "Russi e cinesi denunciano: esperimenti per condizionare il tempo", di Mirko Molteni, 15 e 16 giugno 2003, pubblicato su

[9] "La Padania", "I cambiamenti climatici sarebbero frutto di esperimenti militari - Effetto serra: inquinamento o arma segreta?", di Maurizio Blondet, 8 Novembre 2006, tratto da
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Xochipilli
Attualmente bannato

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 07/12/11 09:39
Messaggi: 5
Xochipilli is offline 






italy
MessaggioInviato: Mer Dic 07 2011, 09:47:08    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

MOSCA E LE SCIE CHIMICHE

Quanto alle scie chimiche... non sai che i complottisti documentano sistematicamente le scie chimiche anche su Mosca?
Ci sono anche delle foto in giro per il Web, per esempio questa foto su Panoramio (copia di backup); o quest'altra:


Guarda un po' quante striscie parallele solcano il cielo della tua amata Mosca, Giulietto!

Insomma, Giulietto, così ci fai nascere il sospetto che sei un complottista a senso unico: quando c'è da dare addosso agli americani e alla NATO sei in prima linea, ma quando si parla di russi... guardi dall'altra parte e non vedi né SURA né scie in cielo, né altro.

"[...] Ci fu un tempo in cui i grandi paesi nucleari facevano esplodere nell'atmosfera addirittura le bombe atomiche. La gente comune non lo sapeva, ma migliaia di esperti, di fisici, di giornalisti, lo sapevano."
Scusa Giulietto... ma tu hai mai visto un'esplosione nucleare nell'atmosfera?
Davvero pensi che si possa far esplodere una bomba atomica in atmosfera senza che la "gente comune" se ne accorga?
Hai idea del casino che fa un'esplosione atomica, del lampo di luce e del fungo visibili a centinaia di km di distanza?
Tutti gli esperimenti atomici in atmosfera sono sempre stati visibili, conosciuti e ampiamente pubblicizzati a fini propagandistici.
Perfino i primi test nucleari americani dopo la fine della seconda guerra mondiale, e precisamente nel luglio del 1946, furono effettuati alla presenza di centinaia di giornalisti.

Sai perché hai detto una simile corbelleria? Perché sei un Complottista, probabilmente il più divertente e buffo di tutti i complottisti in circolazione: non ti riesce proprio di mettere insieme due frasi senza infilarci dentro tre errori!

Pensa all'ironia del titolo che hai scelto per la tua risposta:

"Non esistono complotti. Neanche il cavallo di Troia lo era."
Con quel titolo, intendevi ironizzare contro chi non crede all'esistenza dei complotti di cui vai parlando da anni, sottolineando che anche i Troiani non immaginavano che il cavallo di legno nascondesse un complotto.

Eppure, caro Giulietto... dovresti sapere che il cavallo di Troia è solo una leggenda! E' una favola mitologica!
Possibile che credi davvero al grosso cavallo di legno che nascondeva nel suo ventre i soldati greci?
E poi a cos'altro credi? Alle renne volanti? Al gigante Polifemo?

Insomma, per dimostrare che i complotti esistono, hai preso come esempio... proprio il cavallo di Troia!

Orsù Giulietto, non te la prendere. Tu sei un bravo Complottista, lo sappiamo.
Siamo noi che siamo proprio... glandi stlonzi.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Muted

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 24/07/11 22:32
Messaggi: 73
Muted is offline 

Interessi: musica, esoterismo, escurisionismo, religioni, storia




italy
MessaggioInviato: Mer Dic 07 2011, 15:08:27    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:
Accorgitene con calma, senza fretta, fatti mettere prima le mani in portafoglio (nella migliore delle ipotesi) poi con calma ti chiedi se è un ladro; ma di cos'altro c'è bisogno oltre a tutti i dati che parlano chiaro, analisi, perizie che dimostrano che questi Simoncini..ecc...scambiano lastre, taroccano tac, immagini modificate con trucchetti da pc, vere e proprie falsificazioni da fenomeno da baraccone.
Su Hamer sappiamo tutto e di più, e tu mi dici che lo senti per la prima volta? Mha!
Su entrambi ho messo dati e analisi certe, perizie nei vari topic, vatteli a vedere.


Non ho l'abitudine di raccontare balle, se ti dico che non ho mai sentito nominare questi personaggi non me lo sto inventando. Tanto più non mi farò mettere le mani nel portafoglio così come non ho intenzione di perdere del tempo andando a scartabellare i topic alla ricerca delle tue prove.


StrangeLove ha scritto:
Sulle scie chimiche nessuno ha detto che non esistono, ho solo messo un intervista non commentata e l'ostilità ricevuta per il solo fatto di averla riportata, parla da sola.


Davvero non hai detto che non esistono? Dai tuoi toni incalzanti mi sembrava di aver capito di sì. E se io ho manifestato ostilità è unicamente per i toni da te usati che manifestano mancanza di rispetto per la persona. Secondariamente mi sembra che l'intervista sia eccome commentata, da te medesimo pronto a deridere per ogni sciocchezza...la tattica usata da chi non ha altri argomenti con cui controbattere (ad esempio la storia del Cavallo di Troia...anche se è solo una leggenda ciò non toglie possa essere usata come metafora).
Trovo mirabolante il tentativo da parte del tuo troll di distogliere l'attenzione dall'interessantissimo intervento di Niko, tramite la menata del concorso.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Muted

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 24/07/11 22:32
Messaggi: 73
Muted is offline 

Interessi: musica, esoterismo, escurisionismo, religioni, storia




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 11 2011, 13:48:56    Oggetto: Snif ! 
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:
Muted ha scritto:
Non ho l'abitudine di raccontare balle, se ti dico che non ho mai sentito nominare questi personaggi non me lo sto inventando. Tanto più non mi farò mettere le mani nel portafoglio così come non ho intenzione di perdere del tempo andando a scartabellare i topic alla ricerca delle tue prove.


Svegliati pollo! e anche gli altri poveri sprovveduti.. Crying or Very sad Rolling Eyes

La teoria di Simoncini non ha nessuna validità scientifica, medica o pratica.

La "cura" di Simoncini non ha mai guarito nessuno dei casi da lui pubblicizzati.

La "cura" di Simoncini non è mai stata dimostrata.

Non sono noti casi di guarigione o miglioramento da malattie grazie alle cure di Simoncini.


Ma tu ci sei o ci fai?? Ti ribadisco che non ho mai sentito nominare i personaggi da te sopracitati e tu mi tiri fuori sta storia di Simoncini, del quale tralaltro NON ME NE PUO' FREGARE DI MENO. E poi non si sa che cazzo c'entri quest'uomo e le se teorie con le scie chimiche. Trovo che come depistatore ti metti molto d'impegno, si direbbe che tu non abbia un cazzo d'altro da fare...oppure quando ti guardi allo specchio la mattina pensi "a chi posso rompere i coglioni oggi?"
Chiedo scusa allo staff per il mio sfogo ma non sopporto mi si manchi di rispetto senza motivo. Per quanto riguarda questa discussione, vista l'arroganza e la testardaggine del personaggio (il quale, come un bambino piccolo, vuole per forza avere l'ultima parola) d'ora in poi ignorerò i suoi post se espressi a mio proposito, qualunque stronzata dovesse partorire la sua mente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
ZN

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 25/02/09 18:30
Messaggi: 661
ZN is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Dic 12 2011, 21:09:35    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:

Esiste la libertà di scegliere cosa utilizzare per problemi della propria salute. Si possono scegliere i metodi della medicina, altri metodi non riconosciuti e persino nulla. L'importante è essere coscienti, informati e convinti.


Appunto!

Quindi, la cosa importante non è se il metodo simoncini (o altro metodo) funziona o no, ma se chi ha un tumore è o non è cosciente, informato e convinto... della propria malattia e terapia che sta seguendo o non seguendo, o che vorrebbe seguire o non seguire. Se è libero (in grado) di intendere e di scegliere oppure no. Ma chi o cosa lo stabilisce, decide?

....

_________________
Vi sono cose che sai di sapere
e cose che sai di non sapere,
ma vi sono anche cose che non sai di sapere
e cose che non sai di non sapere.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Muted

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 24/07/11 22:32
Messaggi: 73
Muted is offline 

Interessi: musica, esoterismo, escurisionismo, religioni, storia




italy
MessaggioInviato: Mar Dic 13 2011, 00:35:02    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

StrangeLove ha scritto:
Muted sei tu che hai risposto ad un mio messaggio su Hamer e Simoncini, se tu sei ignorante e non li conosci son cazzi tuoi e della tua mente da pollo, quindi se non li conosci stai zitto che fai più bella figura Laughing Boccaloni ! è per questo che esistono i truffatori, proprio perchè esistono i polli da spennare.. che pena.. Laughing


Ci sono due ipotesi per il tuo comportamento: sei fuori di testa o sei in malafede.
Non ho mai risposto a un tuo messaggio su Hamer e Simoncini. Ho citato un tuo messaggio riportante questi nomi ma non ho mai detto nulla a difesa di Hamer, Simoncini e chicazzo sia. La mia intenzione era farti il mio esempio come persona che non segue mai ciecamente alcunché, tantomeno i personaggi che avevi citato. Questo non significa che io abbia difeso Simoncini, con cui immediatamente te ne sei uscito per smontare le sue schifezze (tralaltro il fatto che io non lo conosca non fa di me un ignorante, come te da presuntuoso arrogante che sei hai sostenuto). Se non hai capito un cazzo dei miei interventi questo è un problema tuo, non certamente mio che mi trovo gratuitamente a essere tacciato da "pollo" da un coglione sprezzante come te. Scusa se mi permetto, ma credo chiunque avrebbe capito cosa volevo dire con il mio intervento. La realtà è che l'hai capito pure tu ma ti diverti a capovolgere le cose per continuare a fare pubblicità al tuo blog e te la sei presa perché con il mio intervento ho interrotto per un attimo il tuo monologo. Non trovo altre spiegazioni perché a ben vedere sei una persona molto intelligente. Non solo dedichi moltissimo tuo tempo a smascherare le vittime delle manipolazioni, ma sei tu stesso un abilissimo manipolatore: infatti sei riuscito a monopolizzare il topic a tuo vantaggio (andando OT con buona pace dei moderatori) anche grazie al mio contributo.
In effetti sono stato "boccalone" sì, per averti dato retta...ma è stato più forte di me, non sopporto l'arroganza e la malafede e credo di non aver mai avuto tanta ragione in vita mia (né reale né "virtuale") come in questo caso. Detto tutto ciò che ho da dire abbandono il topic, lo lascio tutto nelle tue mani. Sono convinto che se anche continuerai a darmi del fesso in questo tuo giochino, la tua persona "reale" mi capirà benissimo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Nuovo ordine mondiale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 5 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008