Poteri occulti

Esoterismo - Jodorowsky

Anonymous - Ven Mar 09 2012, 12:22:49
Oggetto: Jodorowsky
Vorrei sapere chi è questo Jodorowsky,e osservare i movimenti che vi gravitano attorno,vorrei ricevere materiale,che non sia il solito materiale ritrovato in rete frutto di un copia e incolla o frutto di una pubblicità mediatica.
Mi piacerebbe anche sentire persone,che al di là della lettura dei suoi libri o visione dei suoi film,fanno una valutazione oggettiva del personaggio e di quello che divulga,se per quello che fa riceve un compenso o se lo fa solo per un fine altruistico.
Mi piacerebbe anche raccogliere notizie al di fuori del nostro paese,ma testimonianze dirette anche da parte di altre persone entrate a far parte di quel movimento,vedendo oggettivamente quali sono i pro e i contro.
Tutto questo per una sana voglia di conoscenza dei vari movimenti che parte da un bisogno personale e non si ferma agli organi preposti,ma approfondisce in maniera critica ogni argomento,senza nè sentimenti di odio,nè di risentimento,ma solo per conoscenza personale che possa servire e essere a disposizione di tutti.
Anonymous - Lun Mar 19 2012, 14:23:54
Oggetto:
Non mi sembra ci sia una gran conoscenza in prima persona del fenomeno,almeno fra gli utenti di questo forum.....
melaverde - Lun Mar 19 2012, 18:16:16
Oggetto:
Beh intanto li hai letti i suoi libri? li hai visti i suoi film? interviste?un pochino penso che attraverso le sue opere e i suoi occhi quando parla ti arrivi , anche perchè i suoi 2 libri più belli e più famosi sono una sorta di autobiografia (Psicomagia e la danza della realtà).Lui è spesso in Italia ma io sono andata fino a Parigi per incontrarlo, in un caffè dove lui ogni mercoledì pomeriggio GRATUITAMENTE continua nella sua adorata arte dei tarocchi (a modo suo chiaro), definire quello di Jodorowsky un movimento è oggettivamente sbagliato, non esiste nessun movimento, sono attratti da lui persone varie con vari interessi essenso lui un artista anche piuttosto poliedrico (teatro, libri, cinema, fumetti,tarocchi ecc...)e quindi chiaramente essendo così varia l'umanità che gli gravita intorno non esiste nessun movimento, ma penso che non sia proprio nel suo stile (che è LIBERO dalle definizioni).
Di lui è un grande amico Battiato che, come in tanti sanno, nasce come fervente estimatore di Gurdjieff, ma Jodorowsky credimi non è definibile è lui e basta.
Se ti aspetti da lui definizioni, sentenze, discorsi sul NWO, rose rosse e margherite gialle credimi hai proprio sbagliato persona, Jodorowsky è altro, Jodorowsky (a mio avviso) è oltre, come oggi (e come da sempre è )in pochi riescono ad essere.
Non credere non sia oggettiva, non vivo per lui e in lui vedo e percepisco molti limiti che accompagnano noi "macchine"umane, ma fra le macchine che conosco è una di quelle che, ad oggi, stimo di più, non l'unica però..per fortuna!
Un saluto.
Anonymous - Mar Mar 20 2012, 10:14:21
Oggetto:
Ti ringrazio per il contributo che hai portato e per aver raccontato la tua esperienza,a dire il vero,ho letto i libri e mi sono visto le interviste e i video su youtube,ma sarà perchè sono abituato a considerare le persone al di là della professione,e del posto nella società,che cerco di capire di più.
In più conosco amici che lo frequentano e da loro ascolto e faccio domande.
Io posso essere un grande scrittore,un grande attore e un grande regista,posso apparire o essere anche un genio,ma sono sempre una persona,e come tu fai notare con i limiti che ognuno di noi ha.
Non sono abituato a vedere le persone come macchine,perchè mi piace "pensare" e soprattutto,perchè le persone mi piacciono,nel senso che è bello notare la diversità che ci accomuna,ma che alla fine ci fa appunto sentire umani.
La meccanicità è data,un po' dall'impostazione della nostra società e un po' dipende da noi,che duriamo a volte fatica ad avere una propria mente individuale e quindi ci identifichiamo con movimenti appunto o personaggi vari,infatti,la politica,il calcio e altri luoghi comuni,accomunano una grande fetta di società,e chi sta al vertice,senza parlare di NWO e simili,conosce tutti questi meccanismi.
Non è un caso che in Europa siamo in pochi ad avere una situazione degenerata,al contrario di paesi a un'ora di aereo da noi,civilizzati e con una cultura che da noi nemmeno possiamo immaginare.
Poi i problemi sono ovunque questo è chiaro,ma se vogliamo parlare di apertura mentale da noi siamo un po' indietro....
Sinceramente ho aperto questo topic,per parlare di Jodorowsky,non di NWO o di rosse rosse,perchè mi sembra utile approfondire l'argomento,così se tu sei affascinata da questo personaggio,continui ad esserlo,poichè ognuno è libero di fare ciò che crede,chi capita qui per caso e legge le nostre conversazioni,magari riflette.
Ognuno di noi ha un proprio bagaglio di cultura,possiamo essere cattolici,pagani,atei,buddhisti ecc...Io rispetto tutte le religioni e i modi di pensare,cerco solo tramite anche persone come te,di capire,poichè non mi basta guardarli negli occhi questi personaggi,sinceramente mi dice poco uno che parla di tarocchi e di psicomagia.....al di là della spiritualità che ognuno di noi possiede,esiste anche un senso critico che si accende ogni volta vengono toccati particolari temi....
Con questo,non voglio sembrare arrogante a nessuno,nè uno che si pone contro per forza,infatti la mia intenzione non è quella di contrastare,bensì conoscere.
Tutti sappiamo che a volte non basta una vita per conoscere una persona,figuriamoci se questa persona è così poliedrica,come la definisci tu.
Il fatto che abbia collaborato con Battiato,sì lo sapevo e Battiato è an'artista che stimo molto,ma al di là di questo,il mio giudizio me lo devo fare su un'altra persona,quindi mi concentro su quella persona.
Un mio amico mi può dire,"vieni stasera andiamo da tizio,lo conosco io,lo conosce caio e è famoso perchè ha collaborato con tanti artisti, è accettato da tutti in tutto il mondo,e lo conosco come una brava persona oltre che un genio....fa del bene alle gente";io dico,"c'ho piacere che questa persona sia in gamba e faccia del bene però,prima è giusto che capisca da me che persona è,grazie comunque della dritta".
Cioè,mi possono raccontare quel che vogliono,ma prima di tutto quello che conta è il mio giudizio personale,questa è la mia esperienza di vita e io la metto qui per quelli che la vorranno leggere,è utile scambiarsi esperienze e punti di vista.
Anonymous - Mar Mar 20 2012, 11:26:57
Oggetto:
Ho letto che anche il figlio,tiene seminari e una persona che conosco era perplessa,non solo sul prezzo del seminario,che si aggirava sui 300€ ,ma su una liberatoria che egli doveva firmare,per accedere al seminario stesso,quando ha posto domande sul perchè bisognava firmare questa liberatoria,gli hanno risposto che la psicomagia è una cosa molto particolare,alla fine ha rinunciato perchè la faccenda non gli pareva chiara.
Nel caso del figlio quindi non si tratta di consulenze gratuite.
Il collaboratore principale che è francese per i corsi sui tarocchi prende dai 700 ai 1000€ per seminari che durano pressappoco 6 giorni.
Mentre ai seminari del padre:
nel 2002 si chiedevano 155€ per un seminario di una giornata,nel 2009, 400€ adesso non so.
E' giusto che se una persona vuol campare, se fa un lavoro che si faccia pagare,ma dire di curare le persone per generosità è ben diverso da farlo a pagamento.
Se poi si ha già una miriade di mestieri che si praticano,o peggio i soldi non ti mancano,beh allora lasciate che i dubbi mi sorgano spontanei.....ho conosciuto persone che curavano,non sono riuscito a spiegarmi come e tramite quali energie,ma lo facevano gratuitamente,in ogni modo era lodevole che lo facessero solo per fare del bene agli altri,ma quando si chiedono soldi,che siano preti o geni,la cosa mi fa riflettere ecco tutto.
Se riuscite con esempi pratici reali e oggettivi a dimostrarmi il contrario io sono qui tutt'orecchi ad ascoltarvi.
melaverde - Mer Mar 21 2012, 10:53:13
Oggetto:
osservatore71 ha scritto:

Non sono abituato a vedere le persone come macchine,perchè mi piace "pensare" e soprattutto,perchè le persone mi piacciono,nel senso che è bello notare la diversità che ci accomuna,ma che alla fine ci fa appunto sentire umani.
La meccanicità è data,un po' dall'impostazione della nostra società e un po' dipende da noi,che duriamo a volte fatica ad avere una propria mente individuale e quindi ci identifichiamo con movimenti appunto o personaggi var


NOSCIO TE IPSUM osservatore..CONOSCI TE STESSO
Anche a me piacciono ancora, e tanto,le persone,ma il pensiero non deve corrispondere a ciò che ci piace ma a ciò che è!
Non prendermi per arrogante, io non ho la Verità infusa ma quel poco che che ho Consapevolizzato purtroppo parte da un assioma che non è discutibile: noi siamo macchine e non dipende da nessun altro all'inFUORI di noi e se potessi tornerei indietro a quando ancora avevo il lusso di pensarla come te.
Nel mio caso è stata tutta colpa di Gurdjieff, se ti interssa "Frammenti di un insegnamento sconosciuto"ma io non te l'ho consigliato.
Anonymous - Mer Mar 21 2012, 14:19:11
Oggetto:
Cara Melaverde.....abbastanza bene,da conoscere i miei limiti e le mie virtù,non vorrei sembrarti arrogante,ma alla mia età,ho raggiunto una consapevolezza;senza pretendere che gli altri la riconoscano.
Ognuno di noi fa un cammino nella sua vita,ognuno di noi,conosce il dolore e la gioia(non voglio sembrarti troppo ascetico,ma è quello che penso).
Allo stesso modo,tutti in profondità sappiamo cosa è bene e cosa è male,se una persona sceglie il cammino gnostico lo sceglie perchè in esso ha trovato qualcosa che la precedente esperienza,non gli donava,se uno sceglie una qualsiasi religione o credo,lo stesso fa una scelta in cui si trova più a proprio agio o sente che èmeglio così.
Su questo siamo d'accordo.
Conosco Gurdjieff,che piace tanto anche a Battiato,conosco i suoi scritti,gli studi sull'introspezione,lui come altri ha portato la sua esperienza,infatti come ti dicevo,mi piacciono le persone,perchè comunque da ognuno si può imparare qualcosa,io personalmente,rispetto la locuzione "noscio te ipsum" e la condivido,ma come Cartesio ci ricordava con il suo cogito ergo sum,locuzione altrettanto nota,che proprio perchè "pensiamo",cosa (lo dico con amarezza)putroppo rara al giorno d'oggi,è giusto che dobbiamo rendere grazie alla nostra esistenza e questo al di là della religione o del modo di pensare.
Non sono d'accordo però sulle macchine,l'uomo non può essere una macchina e i sentimenti di ognuno di noi ce lo dimostrano ogni giorno,se poi uno dice che non tutti nascono con l'anima allora io penso così,diciamo che c'è un sacco di persone là fuori che vorrebbero farcelo credere,perchè se uno è una macchina e è senz'anima, gli si può fare di tutto,si può anche renderlo schiavo,perchè poi non dobbiamo rendere conto a nessuno delle nostre azioni,nè a un Dio,se si è religiosi,nè alla persona alla quale imponiamo un sistema,se si è atei.
Il fatto se io sia cattolico o protestante o buddista non deve incidere sulla mia capacità personale di discernere,nè se sono cinico,nè se sono una persona sensibile.
Il libro che citi,l'ho letto,ho la fortuna di svolgere un lavoro che mi da molto tempo per leggere e ho avuto la possibilità di leggere anche libri appartenenti a librerie private,ma,per come la penso io,il viaggio della vita appartiene a noi stessi,non a qualcuno con cui ci identifichiamo e ne seguiamo gli ideali.
Purtroppo siamo in un paese in cui nessuno prende iniziative e se ne vedono tutti i giorni le conseguenze a causa del fatto che si debba seguire l'una o l'altra persona;se io dovessi dare un consiglio a un mio connazionale,sarebbe quello di distaccarsi da tutto e pensare con la propria testa e il proprio istinto,pur facendo sue esperienze di altri.
Si guardi il nostro paese com'è ridotto,quando si va dietro a Beppe Grillo,quando si va dietro al popolo viola.... se non sono le donne italiane a prendere l'iniziativa,qui si va a rotoli,ormai ci conoscono i nostri politici,non siamo buoni a pensare individualmente altrimenti non saremmo in queste condizioni......e se tutti vengono in Italia a portare la new age un perchè ci sarà....lo so che qualcuno in questo forum si arrabbierà per questo mio discorso,e mi taccierà di razzista e che sbaglio a generalizzare,ma ben venga,almeno vedrei un po' di attività innovativa e spirito personale,per ora a parte te,non è che sia intervenuta tanta gente,non lo dico perchè voglio fare il leader,o voglio che le persone mi considerino,lo dico,perchè evidentemente,"chi l'ha visto docet",le persone sono più attratte appunto da rose rosse delitti e massonerie varie che da un confronto sociale.
Se in primis molti non parlano nemmeno nelle famiglie,come si può pretendere di avere una società stabile?Altro che costellazioni familiari o viaggi astrali e sogni lucidi,qui dobbiamo riprendere le redini della realtà e tornare una generazione indietro,quando i nostri nonni,loro sì che avevano la consapevolezza di ciò che era la vita vera!Se avessero avuto i mezzi che abbiamo noi oggi,chissà cosa avrebbero fatto!
Anonymous - Mer Mar 21 2012, 14:37:49
Oggetto:
Comunque,scusandomi per i miei oltremodo lunghi commenti,ti invito,tornando appunto al commento precedente sui vari seminari tenuti da queste persone a darmi delle spiegazioni,che secondo te possono essere valide,per dare un'informazione in più a chi passerà di qui e leggerà i nostri quesiti,non solo chi della new age ne ha fatto un mestiere,ma serviranno anche a chi vi si deve approcciare,in fondo internet è utile anche per questo.
In tante situazioni,grazie alle testimonianze di altri ho potuto evitare o prendere parte a situazioni di cui se non avessi avuto nessuna informazione a riguardo sarebbe stato più difficile distinguere.
Usiamo allora questo potente mezzo per aiutarci a vicenda,mi sembra doveroso da parte mia contribuire come hanno fatto altri,affinchè la rete sia un mezzo utile nell'interesse di tutti.
Anonymous - Gio Mag 03 2012, 23:42:58
Oggetto:
Voglio postare questo video che si trova su youtube,sinceramente,ma cosa ne pensate di quest'uomo?
Definirlo eccentrico mi sembra riduttivo,a me sembra invece un bel furbone.....
E quelli lì che assistono un gruppo di persone fragili e psicolabili,scusate l'irruenza,ma questo è quello che si evince.
http://www.youtube.com/watch?v=xEez9yc3IbQ
Anonymous - Ven Giu 15 2012, 16:20:57
Oggetto:
Tornando a Jodorowsky,visto che Melaverde mi ha chiesto se avevo letto i suoi libri e gli ho risposto affermativamente a questo proposito avrei trovato io un libro interessante,tanto per avere una versione diversa dal solito,mi piace leggere,leggo prima l'autobiografico dell'autore,poi ciò che ruota attorno a lui,i suoi libri,cosa ne pensano le persone,ma non basta,si deve anche conoscere le tecniche e se non si è addetti ai lavori,beh allora si deve cercare più in profondità.
Tornando alle frasi fatte"non è bello ciò che bello,ma è bello ciò che piace",anche se io insisto a dire,guardiamo anche da un altro punto di vista.....
Ecco quelo che ho trovato:

http://www.erickson.it/Libri/Pagine/Scheda-Libro.aspx?ItemId=37381

Potrebbe essere un libro utile di questi tempi.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB