Poteri occulti

Uccisi dal sistema - MOR..osini ucciso dal sistema?

daimatone - Lun Apr 16 2012, 07:07:41
Oggetto: MOR..osini ucciso dal sistema?
Una vita già molto segnata a livello familiare, poi la morte in modo così eclatante, un nome molto particolare...che ne dite?..
Dagaz - Lun Apr 16 2012, 10:01:47
Oggetto:
Dico...
Che certe volte sarebbe meglio evitare esternazioni come questa.
Che bisognerebbe avere un po' di rispetto.
Che prima di scrivere dovresti contare almeno sino a tre.
Che sarebbe meglio i moderatori rimuovessero questo post.
Antonio B. - Lun Apr 16 2012, 12:50:51
Oggetto:
Comunque Morosini è morto durante la 33° giornata di campionato.
Inoltre a questo evento i media hanno dato un risalto particolare, superiore a quello elargito per fatti di cronaca similari. Non ricordo tutta questa attenzione per le morti in partita di altri giocatori.
Dagaz - Lun Apr 16 2012, 14:06:03
Oggetto:
Fammi un nome di chi ricordi deceduto in campo.... senza troppo "Googlare"
Per cortesia...
Antonio B. - Lun Apr 16 2012, 16:26:51
Oggetto:
Dagaz, ricordo morti di giocatori di serie minori, forse persino giovanili. Oltre a malori ricordo uno che se non sbaglio ha ricevuto un palo della porta in testa. Poi ricordo morti di giocatori esteri in diretta televisiva. Ho visto le immagini su youtube ma non saprei dirti ne nomi ne altri riferimenti.
Andrea18 - Lun Apr 16 2012, 17:07:55
Oggetto:
Dagaz ha scritto:
Fammi un nome di chi ricordi deceduto in campo.... senza troppo "Googlare"
Per cortesia...


Beh, negli ultimi anni ci sono stati molti casi: sia a livello giovanile (palo della porta contro un dilettante, un ragazzo va a sbattere contro un muretto, ecc. ecc.), ma anche a livello superiore, Morosini, per poco Muamba (che fortunatamente sta bene), Puerta, Foè alla Confederations Cup, Miklos Feher del Benfica... insomma se ne parla molto delle morti in campo...
Dagaz - Lun Apr 16 2012, 17:15:55
Oggetto:
L'impatto mediatico è dovuto a quello che rappresenta la macchina del calcio oggi.
Lo stop completo dei campionati (doveroso a mio avviso), piuttosto che il semplice minuto di silenzio, ha svuotato i palinsesti. Le solite trasmissioni si sono trovate pertanto prime della loro linfa, costrette ad andare comunque in onda, non potendo parlare d'altro.
Il dramma fa audience, un po' come quando alla radio senti: "Incedente sulla ... A... 5Km di coda e 2 Km di coda anche nel senso opposto di marcia per curiosi!", così per un'inifinita serie di circostanze che tanto fanno tremare le ginocchia quanto morbosamente seducono.
Fa altresì audience il fatto che la macchina della municipale ha ostacolato i soccorsi dell'ambulanza, fa parlare la gente nei bar.
Credo che tutto ciò non aiuti. Resta la storia di un ragazzo come noi dal destino avverso, magari da domani, su ogni panchina, troveremo un uomo in più, un esperto dotato di defibrillatore pronto ad intervenire, e chissà che un giorno non lo ricorderemo perché la sua tragedia ha contribuito a salvare una vita.
Ti chiedo, Vi chiedo di non parlare più in questi termini farneticando su strane cospirazioni, non scrivevo da mesi sul forum ma non ho pututo vedere il suo nome tra "Uccisi dal sistema".
Per rispetto suo e di tutte le persone che gli sono vicine rinnovo l'esortazione alla cancellazione di questo post.
sharks - Lun Apr 16 2012, 17:46:22
Oggetto:
Concordo con Degaz.
E poi non è che ogni persona "famosa" (lo metto tra virgolette perchè Morosini non era fra i calciatori più famosi) la cui morte viene spettacolarizzata per altri motivi (calcio, soldi, palinstesti vuoti per il fatto che non si giocava, ecc...) debba per forza essere stata uccisa dalla rosa rossa!
Angedras - Lun Apr 16 2012, 18:06:46
Oggetto:
Oggi alla trasmissione di Rai1 "La vita in diretta", nella quale si parlava di Morosini, continuavano ad inquadrare una rosa rossa (ce n'era anche una bianca ma non l'hanno inquadrata), con un biglietto con su scritto:

"Sei sempre nei nostri cuori"
"P.R.M."

P.R.M. è una sigla che può avere un qualche significato da decrittare?
Lo chiedo perchè l'hanno fatta vedere un paio di volte.
fabio85 - Lun Apr 16 2012, 19:04:06
Oggetto:
in concomitanza lo stesso giorno: TUTTI ASSOLTI PER LA STRAGE A PIAZZA DELLA LOGGIA(Brescia).

La ragazza dello sfortunato calciatore è di Brembate, il paese di Yara Gambirasio.
Insomma tutto parte da quella zona lì tra Brescia e Bergamo.
Brando - Lun Apr 16 2012, 19:15:47
Oggetto:
http://www.corriere.it/cronache/12_aprile_16/morosini-indagine-omicidio-colposo_cba93674-87a2-11e1-99d7-92f741eee01c.shtml
Elecri - Lun Apr 16 2012, 19:24:50
Oggetto:
Dai ragazzi. Si sta entrando in un gorgo senza uscita. Va bene cercare di capire e analizzare, ma davvero le forzature qui si sprecano. Ci sono casi davvero eclatanti, ma concordo con Sharks: non è che qualunque personaggio famoso morto, dev' essere stato ucciso per forza da strani nuclei pseudo-massonici!

Con tutto il rispetto, e il bene che vi voglio, perchè meglio uno che si fa qualche domanda in + rispetto a chi non se ne fa proprio, il povero Morosini con Piazza della Loggia e con Moro, non c' azzecca proprio niente! Così si rovina la reputazione del forum, si fa il gioco di chi si cerca di combattere!!

Qui c'è un mistero, si, MA è da cercare negli ambulatori medici delle società calcistiche e sportive in generale!!! Questo sarebbe importante!

Ieri sera a ''Report'' è andato in onda davvero un bel ''cerimoniale'' in onor di Monti, a tutto profitto delle ''sue'' banche e del progetto di controllo globale... nessuno se n'è accorto? Parliamo di questo!

E BASTA vivere cercando segnali e facendo numerologia ovunque: teniamoci queste attività per quando serve, altrimenti ci faremo togliere non solo la libertà (è già è poca), non solo la dignità di persone (minata da tutte le parti), ma LA LUCE DEL SOLE!!!

Sad
Mantenos - Lun Apr 16 2012, 20:02:56
Oggetto:
http://www.cronacamilano.it/sport/23291-morte-morosini-decisione-lega-su-slittamento-33esima-giornata-di-campionato.html

per la cronaca è stata rinviata la 33 giornata di campionato. e questo è un fatto. aggiungo che poi oggi è stata data la notizia di Carlo Petrini, altro caso delicato del calcio potere italiano (Report gli dedicò una puntata dal titolo il Calcio in Bocca). Detto questo, non possiamo certo fare finta di osservare che si parli più di Morosini che del'infamante sentenza di Piazza della Loggia. E se qualcuno volgia vederci una stupida paranoia faccia pure. Per me, un po navigato, e ovviamente complottista, ci sono i presupposti per un linguaggio altrimenti non casuale.

Occorre fare una ricerca, ma quel 33, come stamani pubblica anche Zagami sul FB, certo lascia pensare...

per quanto mi riguarda aspetto nuovi elementi. non posso liquidare il caso Morosini come casuale. sarebbe una mancanza di rispetto e alla verità. già solo dall'utilizzo spregiudicato che i media ne stanno facendo.
daimatone - Lun Apr 16 2012, 20:35:40
Oggetto:
http://firenze.repubblica.it/?ref=HRHL-1

la rosa c'è, ovvimente
Rinoceronte78 - Lun Apr 16 2012, 21:35:19
Oggetto:
Dagaz ha scritto:
Fammi un nome di chi ricordi deceduto in campo.... senza troppo "Googlare"
Per cortesia...

defoe calciatore africano....ne parlarono giusto uno o due giorni
Rinoceronte78 - Lun Apr 16 2012, 21:45:30
Oggetto:
il rispetto per piermario morosini, è quella di metterci in testa che c'è un sistema profondamente corrotto e maligno che ci sta manovrando.....chi frequenta questo forum e chi ha una certa esperienza...ha subito capito che il "malore" di morosini non è normale. basta vedere la sequenza. Qui non è una questione di forzature, ma di analizzare una morte, che avviene in mondovisione, davanti agli occhi di tutti, al 31mo minuto della 33ma giornata.
Soprattutto di un ragazzo di 25 anni, che nonostante cerchino di farci credere che possa avere dei problemi di cuore, a quella quanti casi di infarto o arresto cardiaco si possono verificare?
sveglia raga....
Andrea18 - Lun Apr 16 2012, 22:41:50
Oggetto:
Anche secondo me è una casualità... non c'entra la rosa rossa. Si parla di un problema congenito al cuore... e spero sia così e che dall'esame tossicologico non risulti niente.
fabio85 - Mar Apr 17 2012, 13:30:44
Oggetto:
Concordo con Mantenos.
Un'ipotesi potrebbe essere:niente di meglio di un giovane calciatore professionista che muore in campo per DISTRARRE L'OPINIONE PUBBLICA dalla sentenza beffarda di totale assoluzione relativa al processo sulla strage di Piazza della Loggia.
Poi è logico che prove non ce n'è, da dave siamo noi si può osservare solo la coincidenza del paese ossia Brembate (stesso luogo del caso Yara gambirasio) da cui proviene la ragazza del calciatore e la concomitanza della notizia sull'assoluzione del Generale Delfino e di tutti gli altri CHE è PASSATA IN SECONDO PIANO SENZA NESSUN APPROFONDIMENTO Nè ALCUNCHè.

Onore a Carlo Petrini di cui ho letto tutti i libri per come ha lottato nella parte finale della sua vita per far emergere la verità su quanto ci circonda. Ce ne fossero.
Anonymous - Mar Apr 17 2012, 15:26:40
Oggetto:
Attenzione a non confondere Brembate con Brembate Sotto, sono 2 paesi diversi. Se viene indicato solo Brembate non è lo stesso paese di Yara. Rimane che sono comunque entrambi in prov di BG
sharks - Mar Apr 17 2012, 15:34:02
Oggetto:
fabio85 ha scritto:
Concordo con Mantenos.
Un'ipotesi potrebbe essere:niente di meglio di un giovane calciatore professionista che muore in campo per DISTRARRE L'OPINIONE PUBBLICA dalla sentenza beffarda di totale assoluzione relativa al processo sulla strage di Piazza della Loggia.

La sentenza sarebbe passa inosservata ugualmente, considerando il poco rilievo che, comunque, i media le avrebbero dato.
Andrea18 - Mar Apr 17 2012, 16:47:56
Oggetto:
In Lombardia ci sono Brembate di Sopra (città di Yara) e Brembate di Sotto o Brembate e distano una decina di chilometri.
Anonymous - Mar Apr 17 2012, 18:47:41
Oggetto:
Sì scusate ho sbagliato ad indicare, c'è Brembate Sopra che è il paese di Yara e Brambate Sotto che è semplicemente Brembate come dice Andrea18.
In genere comunque quando si trova solo Brembate si indica sempre Brembate Sotto, tant'è che quando si arriva in paese le insegne dicono solo 'Brembate'.
fabio85 - Mer Apr 18 2012, 09:56:31
Oggetto:
ok
giusto precisare.
Il territorio è sempre quello però.
Può essere che sia solo una coincidenza. Vero è, come riportano i libri di Petrini, che con tutto quello che viene iniettato o fatto ingurgitare ai calciatori un potenziale malore è sempre in agguato.
Gattuso problemi al nervo ottico, Cassano un ictus, Ibraimovic che vomita alla fine delle partite...
Brando - Mer Apr 18 2012, 10:32:06
Oggetto:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/17/muamba-morosini-stesso-attacco-cardiaco-differenza-defibrillatore-dimenticato/205127/
Decag - Mer Apr 18 2012, 11:35:28
Oggetto:
Quando vedo un ragazzo di 25 anni che fino ad un attimo prima era stato capace di correre per ore senza affaticarsi ed in un momento si schianta a terra in agonia sto male, poi sento eminenti luminari della medicina parlare di malattia nascosta e allora mi incazzo.

Quello del doping nel calcio è un segreto di pulcinella, un problema che nessuno vuole affrontare. Per fare quelle prestazioni, per reggere quei ritmi tutti i calciatori e tutti gli sportivi di alto livello si dopano, lo fanno assistiti dalla società, lo fanno sotto scrupoloso controllo medico, lo fanno nella maniera più sicura che si può fare, ma c’è sempre una percentuale di rischio ed il risultato e ricorrentemente sotto i nostri occhi.

Il caso specifico di Moro sini secondo me non appartiene a quella percentuale, non è stato il rischio calcolato del doping, secondo me è l’ennesimo rito sacrificale in diretta tv.

Mi rendo conto che sono affermazioni pesanti senza riscontri evidenti ma per chi le sa (o le vuole) vedere ci sono tante piccole coincidenze:

31mo minuto

33ma giornata di campionato

33 giorni passati dall’equinozio di primavera

Clamore mediatico senza precedenti come è senza precedenti la decisa ed unanime sospensione delle partite.

Ennesino evento a grande coinvolgimento popolare che accade “al momento giusto” cioè per coprire fatti importanti e vergognosi della nostra repubblica come la chiusura del processo per la strage di Pzza della Loggia senza colpevoli. Così i mass-media potranno tranquillamente parlare per 1 mese se andava usato il fibrillatore oppure no permettendoci di dimenticare la sentenza e la strage più velocemente.

Curioso che sia avvenuto a pochi giorni dalla morte di Carlo Petrini che è stato per me una scoperta illuminante ed invito chi non lo avesse ancora fatto a leggere NEL FANGO DEL DIO PALLONE. La vicenda giudiziaria di Petrini cominciò con lo scandalo calcio scommesse dell’82, una vicenda simile a quella che vede oggi coinvolti Mauri e Brocchi, insomma nulla è cambiato, leggere quello che scrive di quegli anni e pensare che oggi le cose vadano ancora così o forse anche peggio è frustrante.
Decag - Mer Apr 18 2012, 12:01:05
Oggetto:
mi sono lasciato prendere la mano dal 33

invece avrei dovuto scrivere 25

25 giorni dall'equinozio di primavera

dove sta la coincidenza?

La coincidenza è che aveva 25 anni.

Come dalla sua data di nascita erano passati 25 anni, cos' dall'equinozio di primavera che è considerato il giorno di nascita o di rinascita del sole sono passati 25 giorni.
ADIKAOS - Mer Apr 18 2012, 14:50:24
Oggetto:
Decag ha scritto:
mi sono lasciato prendere la mano dal 33

invece avrei dovuto scrivere 25

25 giorni dall'equinozio di primavera

dove sta la coincidenza?

La coincidenza è che aveva 25 anni.

Come dalla sua data di nascita erano passati 25 anni, cos' dall'equinozio di primavera che è considerato il giorno di nascita o di rinascita del sole sono passati 25 giorni.


Grazie per aver esposto la faccenda delle date e i numeri...stavo per farlo io quando mi sono chiesta se qualcuno sul forum p.o. ne avesse parlato.
in effetti anche a me come morte è sembrata strana...molto più di quella di Simoncelli...non sono un medico ma queste morti per "arresto cardiaco" per me sono sempre sospette, e anche il nome "morosini" è ricorrente specialmente il prefisso mor- e poi un calciatore professionista che è sempre sotto controllo medico può benissimo venire avvelenato a sua insaputa specie visto che è senza parenti che possano fare casino. Insomma, gli indizi per l'omicidio rituale ci sono...non c'è che dire.
PAPA'inPRIMAlinea. - Gio Apr 19 2012, 12:14:43
Oggetto:
Rinoceronte78 ha scritto:
Dagaz ha scritto:
Fammi un nome di chi ricordi deceduto in campo.... senza troppo "Googlare"
Per cortesia...

defoe calciatore africano....ne parlarono giusto uno o due giorni
Non è sempre per trovare qualcosa di strano in tutto,ma per chi conosce un pochino la simbologia,la numerologia, la PNL e tutto ciò che riguarda il modo di trattare le vicende di impatto mediatico come questa,si renderà conto che alcune "coincidenze" balzano subito all'attenzione di noi difficilmente ingannabili.Con questo voglio soltanto rinnovare il mio saluto a PierMario e alla persona che amava di più,cioè sua sorella.Parlando di casualità ricordo che il giorno seguente SKY Sport24 ha mandato un servizio diverse volte,c'era un tifoso o chi altro che scriveva il numero di maglia sua(25) con una bomboletta spry inquadrando più volte una rosa rossa.Da lì la mia mente ha avuto come un riflesso non condizionato,ma un input immediato dovuto alla forza dei simboli e delle immagini entrambe associate.Approfondendo la vicenda la trasmissione diceva che non era così certo l'infarto quale causa di morte.(almeno all'epoca della trasmissione cioè prima dell'autopsia)Un alta cosa che giudicata in chiave rituale o simbolica è anche dovuta al enorme dispiacere provato da tutte quelle persone che l'avevano "adottato come figlio";vale a dire quelle squadre e amici che lo conoscevano e conoscevano oltremodo la sua triste vicenda.Un enorme dolore provato anche da quelle persone che fino al giorno prima non lo conoscevano e da quelli che il calcio non lo seguono.Con tutto rispetto per PierMario, questo non dà giustizia a persone recentemente decedute come Mancini (ex portiere di serie A) e Bovolenta (nazionale e campione di pallavolo).Infine,qualcuno dice che questa vicenda è servita per far passare in secondo piano fatti più gravi,qualcuno tice che questo servirà per cose che capiremo solo con il tempo;io mi limito a dire che la libertà di parola è sacra a tutti,ma ogni cosa va ponderata e pensata più volte.IO NON VOGLIO INSINUARE NIENTE,NON VOGLIO DARE FALSE VERITA',riporto solamente ciò che o visto e ciò che lo studio mi ha insegnato.Mi scuso inoltre per eventuali parti a taluno offensive dovute alle considerazioni personali. UN PAPA'
PAPA'inPRIMAlinea. - Gio Apr 19 2012, 12:28:08
Oggetto: AGGIUNTA DI NUMERI INERENTI LA VICENDA:
ADIKAOS ha scritto:
Decag ha scritto:
mi sono lasciato prendere la mano dal 33

invece avrei dovuto scrivere 25

25 giorni dall'equinozio di primavera

dove sta la coincidenza?

La coincidenza è che aveva 25 anni.

Come dalla sua data di nascita erano passati 25 anni, cos' dall'equinozio di primavera che è considerato il giorno di nascita o di rinascita del sole sono passati 25 giorni.


Grazie per aver esposto la faccenda delle date e i numeri...stavo per farlo io quando mi sono chiesta se qualcuno sul forum p.o. ne avesse parlato.
in effetti anche a me come morte è sembrata strana...molto più di quella di Simoncelli...non sono un medico ma queste morti per "arresto cardiaco" per me sono sempre sospette, e anche il nome "morosini" è ricorrente specialmente il prefisso mor- e poi un calciatore professionista che è sempre sotto controllo medico può benissimo venire avvelenato a sua insaputa specie visto che è senza parenti che possano fare casino. Insomma, gli indizi per l'omicidio rituale ci sono...non c'è che dire.

Mantenos - Gio Apr 19 2012, 13:38:56
Oggetto:
scusate ma qualcuno di voi ha sentito che il funerale si terrà a MonteRosso a Brembate? conoscete questa zona? Il nome da dove prende origine?
Andrea18 - Gio Apr 19 2012, 15:30:43
Oggetto:
Mantenos ha scritto:
scusate ma qualcuno di voi ha sentito che il funerale si terrà a MonteRosso a Brembate? conoscete questa zona? Il nome da dove prende origine?


Monterosso è un quartiere di Bergamo, comunque a me risulta che Morosini sia nato e cresciuto a Monterosso di Bergamo, e che Brembate Sotto non c'entri nulla.
Mantenos - Gio Apr 19 2012, 19:51:07
Oggetto:
giusto. azzardo. sum!

ovvero. Monterosso ricorda anche "Eros Monterosso" caso Bestie di Satana
Morosini Mario (PierMario) ricorda il codice "Moro" che Carlizzi rivela e che Paolo Franceschetti conosce molto bene.
Le date e i numeri a quanto pare potrebbero avere una loro rilevanza (33 e 25, come analizzato...)

Bergamo come Morosini, Yara e Bestie di Satana

Paolo Franceschetti, ma il caso in questione potrebbe essere anche una "telefonata per te? E se il gruppo in questione si stia interessando al caso? Aggiungo, ma non è che qualcuno di molto esperto che fa anche parte di questo gruppo partecipa la forum qui?
Ci sono notizie in merito? Sospetti? (ho riscontrato ultimamente numerosi nuovi utenti molto interessati... - non faccio di tutti i fiori un mazzo, per carità!)

La cosa mi suona molto strana...
fabio85 - Gio Apr 19 2012, 20:32:47
Oggetto:
Anna la ragazza del calciatore defunto è di brembate (così ho sentito in un servizio in tv) non lui cmq la zona è quella di Bergamo, è solo questione di qualche chilometro.
smoking84 - Ven Apr 20 2012, 01:40:21
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Posto la foto della chiesa dove si sono svolti i funerali, non trovate quel simbolo un pò strano?
Anonymous - Ven Apr 20 2012, 10:33:08
Oggetto:
Ecco un'immagine che circolava sui media subito dopo la notizia del decesso in ospedale

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Adularja - Ven Apr 20 2012, 14:55:16
Oggetto:
Ma la rosa rossa, torno a ripetere, è simbolo Dell amore dei fans, parenti, amici, compagna o chi per essi. Perche vederci per forza altro? Io credo che troveremo una rosa rossa in qualsiasi funerale. A meno che non si tratti di bambini o giovani adolescenti.. Donne da commemorare con simboli di purezza e allora le rose ci vanno bianche.. No?
sharks - Ven Apr 20 2012, 15:42:50
Oggetto:
Decag ha scritto:

31mo minuto

33ma giornata di campionato

33 giorni passati dall’equinozio di primavera


Un'affermazione del genere fa perdere di credibilità qualsiasi discorso.
Anonymous - Ven Apr 20 2012, 17:26:18
Oggetto:
sharks ha scritto:
Decag ha scritto:

31mo minuto

33ma giornata di campionato

33 giorni passati dall’equinozio di primavera


Un'affermazione del genere fa perdere di credibilità qualsiasi discorso.


Un'affermazione del genere tutt'al più può far perdere credibilità all'autore ma non al "discorso"

33 giornata di campionato (anticipo del sabato)

25 gli anni del giocatore

25 il numero del giocatore

25 il venticinquesimo giorno di primavera (l'equinozio 2012 cadeva il 20 marzo e la morte è avvenuta sabato 14 aprile: 11 giorni di marzo + 14 di aprile = 25)

25 = 2+5 = 7

777 ... il numero del televideo! Surprised

smoking84 ha scritto:
Posto la foto della chiesa dove si sono svolti i funerali, non trovate quel simbolo un pò strano?


Si tratta del simbolo del patrono del quartiere san Gregorio Barbarigo a cui è intitolata la chiesa (è lo stemma dei cardinali). Di strano il simbolo una cosa ce l'ha però, al posto delle 30 nappe, sulla parete ne compaiono solo 20.

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Kardinalcoa.png

PS
Vi suggerisco di documentarvi meglio sulla chiesa di Monterosso (BG) dove si sono svolti i funerali, solo a prima vista la forma tetraedica e il campanile obelischeggiante danno i brividi...

... così come fa rabbrividire l'immagine di centinaia di persone (migliaia secondo i media) che si sono ivi recate, una fiumana di gente che si incamminava mesta, compatta e a testa bassa dentro quel "tempio", perfetti sconosciuti, che avevano appreso la notizia dai media e che più che uomini parevano i ratti incantati dal Pifferaio Magico. Non fraintendete il messaggio, non sono questi giovani sportivi ad esercitare un fascino sulla gente, sono i media che riescono a indurre questi comportamenti negli spettatori, Morosini fino al giorno prima lo conoscevano quattro gatti!
Angedras - Sab Apr 21 2012, 19:04:29
Oggetto:
Che si tratta di una cosa tutta organizzata lo si capisce dal polverone mediatico che ha suscitato la notizia. Quando se ne parla in tutte le trasmissioni e per più giorni consecutivi, è chiaro che lo zampino della RR o simili c'è.
Lo stesso giorno è morta la pallavolista Veronica Gomez, ma non ne ha parlato nessuno.
E non ditemi che non se n'è parlato perchè non si conosceva, perche anche Morosini non lo conosceva nessuno, e pure Simoncelli lo si conosceva più per le pubblicità che per le moto.

E' come la storia di Sarah Scazzi, centinaia di puntate di trasmissioni di ogni genere ancora prima che si scoprisse che era morta, caso unico per una scomparsa.
Basta vedere la trasmissione Chi l'ha visto per capire quanti scomparsi ci sono in Italia ( e quelli di cui parlano sono una minima parte).
Pensate se con ognuno di questi facessero come hanno fatto col caso Scazzi!
Quando in TV si parla di una morte in modo esasperato c'è la RR, punto e basta.

@Mantenos: il forum è certamente un osservato speciale, ed è molto probabile che fra gli utenti ci sia qualche membro della RR.
Andrea18 - Sab Apr 21 2012, 21:26:47
Oggetto:
Angedras ha scritto:

@Mantenos: il forum è certamente un osservato speciale, ed è molto probabile che fra gli utenti ci sia qualche membro della RR.


Ritieni che questi utenti siano anche attivi nel forum? Noi come utenti non possiamo far altro che denunciare/riportare casi strani ma materialmente non possiamo far niente.
Però non sono d'accordo che se un caso è pompato a dismisura ci sia per forza lo zampino della RR: col caso Scazzi era chiaro, con Melania Rea anche, e pure con Yara, ma non penso valga per tutti i casi pompati dai media, anche perchè pompare una notizia è nel loro metodo, e lo fanno per qualsiasi news potenzialmente shockante per il pubblico.
Angedras - Dom Apr 22 2012, 01:07:52
Oggetto:
Ti dico una cosa.
Sai come sono arrivato sul blog di Paolo, e di conseguenza sul forum?

Quando ci fu il caso Scazzi sapevo ben poco di massoneria & Co., e non sapevo nulla di omicidi rituali.

A furia di sentirne parlare in ogni dove (mi tornarono in mente la strage di Erba, la Franzoni, Garlasco, Novi Ligure) mi venne in mente un'idea, pensai: "Ma non è che questi omicidi vengono compiuti apposta per dare le notizie, e quindi far lavorare giornalisti, opinionisti, presentatori, etc. Sta a vedere che mo ammazzano per fare audience.".

In effetti non avevo tutti i torti, ora ho scoperto l'esistenza della RR, e quindi chi compie gli omicidi e per quale scopo, comunque va considerato anche il tornacconto dei circuiti televisivi che soddifano la crescente necrofilia della gente; in un certo senso si ammazza per darne la notizia, e far si che il rituale sia collettivo e non circoscritto alla cerchia di adepti.
Decag - Dom Apr 22 2012, 05:04:56
Oggetto:
credere è una brutta abitudine e dovreste lasciarla ad appannaggio dei credini

limitatevi a prendere atto ed elaborare intimamente le vostre credenze

cari sharks ed ettore se siete in buona fede voglio spiegarvi il mio punto di vista con un esempio

se vedo un 25 che si ripete tre volte e penso ad una morte non casuale non lo faccio perchè sono pazzo.

Agisco come agirebbe un decriptatore che si trova di fronte ad un testo in codice di cui non conosce neppure la lingua per risalire al significato sapete cosa fa? Per prima cosa cerca un simbolo (come potrebbe essere il 25) e conta quante volte si ripete (in questo caso 3) e poi si affida alla statistica, sapendo che nella lingua italiana in media la lettera "e" si ripete con una probabilità diversa e caratteristica dalle altre lettere prova a costruire un testo di senso compiuto in italiano, se non ce la fà, riprova con un altra lingua, procede a tentativi con una sola certezza che quella ripetizione nn è una semplice casualità.

a costo di apparire ancora più incredibile vorrei sottolineare un' altra coincidenza

come altri utenti del blog anche io credo che a Simoncelli e Morosini sia capitata una sorte simile, un omicidio rituale in diretta TV.

Così come il 24 Ottobre Benigni ha tenuto un discorso al parlamento europeo (una platea internazione come quella che segue il motomondiale) il 15 Aprile era ospite a "Che Tempo Che Fa"(trasmissione nazionale per evento ad impatto nazionale).

Riguardo a MonteRosso, ricorda Morosini, hanno in comune MRS (in ebraico sono le consonanti che contano),

MRS = Mar Rosso.

Quest'anno 14 aprile era l'ultimo giorno della festività ebraica di Pesach, principale festa dell'anno che ricorda la fuga degli ebrei dall'egitto e l'attraversamento del MarRosso,

altro aspetto cardine è il sacrificio dell'agnello, il sangue dell'agnello per salvarsi dall'ira di dio, per i cristiani si è trasformato nel sangue di cristo per redimere le colpe dell'uomo, cristo il 25/12

14 / 4 / 12

144= 12x12

tre volte 12 come tre volte 25 (anni, giorni e maglia)


Pesach dura 7 giorni dal 15 al 22 Nisan(settimo mese) anno 5772, 7mo giorno del 7mo mese dell'anno 5772 , 3 volte 7.

12 (1+2 =3) e 25 (2+5 =7) ripetuti 3 volte si comprime in 3 volte 7

Questi numeri sono tutti contenuti nello schema a nappe posto all'ingresso della chiesa di MonteRosso(altro che televideo!)
* 1+
** 2=3
*** 3+
****4=7 (2+5)

effettivamente dovrebbe esserci una terza ripetizione.
Decag - Dom Apr 22 2012, 05:06:40
Oggetto:
credere è una brutta abitudine e dovreste lasciarla ad appannaggio dei credini

limitatevi a prendere atto ed elaborare intimamente le vostre credenze

cari sharks ed ettore se siete in buona fede voglio spiegarvi il mio punto di vista con un esempio

se vedo un 25 che si ripete tre volte e penso ad una morte non casuale non lo faccio perchè sono pazzo.

Agisco come agirebbe un decriptatore che si trova di fronte ad un testo in codice di cui non conosce neppure la lingua per risalire al significato sapete cosa fa? Per prima cosa cerca un simbolo (come potrebbe essere il 25) e conta quante volte si ripete (in questo caso 3) e poi si affida alla statistica, sapendo che nella lingua italiana in media la lettera "e" si ripete con una probabilità diversa e caratteristica dalle altre lettere prova a costruire un testo di senso compiuto in italiano, se non ce la fà, riprova con un altra lingua, procede a tentativi con una sola certezza che quella ripetizione nn è una semplice casualità.

a costo di apparire ancora più incredibile vorrei sottolineare un' altra coincidenza

come altri utenti del blog anche io credo che a Simoncelli e Morosini sia capitata una sorte simile, un omicidio rituale in diretta TV.

Così come il 24 Ottobre Benigni ha tenuto un discorso al parlamento europeo (una platea internazione come quella che segue il motomondiale) il 15 Aprile era ospite a "Che Tempo Che Fa"(trasmissione nazionale per evento ad impatto nazionale).

Riguardo a MonteRosso, ricorda Morosini, hanno in comune MRS (in ebraico sono le consonanti che contano),

MRS = Mar Rosso.

Quest'anno 14 aprile era l'ultimo giorno della festività ebraica di Pesach, principale festa dell'anno che ricorda la fuga degli ebrei dall'egitto e l'attraversamento del MarRosso,

altro aspetto cardine è il sacrificio dell'agnello, il sangue dell'agnello per salvarsi dall'ira di dio, per i cristiani si è trasformato nel sangue di cristo per redimere le colpe dell'uomo, cristo il 25/12

14 / 4 / 12

144= 12x12

tre volte 12 come tre volte 25 (anni, giorni e maglia)


Pesach dura 7 giorni dal 15 al 22 Nisan(settimo mese) anno 5772, 7mo giorno del 7mo mese dell'anno 5772 , 3 volte 7.

12 (1+2 =3) e 25 (2+5 =7) ripetuti 3 volte si comprime in 3 volte 7

Questi numeri sono tutti contenuti nello schema a nappe posto all'ingresso della chiesa di MonteRosso(altro che televideo!)
* 1+
** 2=3
*** 3+
****4=7 (2+5)

effettivamente dovrebbe esserci una terza ripetizione.
Anonymous - Dom Apr 22 2012, 11:03:32
Oggetto:
Decag ha scritto:
Pesach dura 7 giorni dal 15 al 22 Nisan(settimo mese) anno 5772, 7mo giorno del 7mo mese dell'anno 5772 , 3 volte 7.
... effettivamente dovrebbe esserci una terza ripetizione.


La Pesach però dura otto giorni (sette nella sola Israele).

Qualcuno ha informazioni riguardo alle 10 nappe "mancanti" (5 + 5) e alla loro storta raffigurazione nel cemento?
Non vi pare che le impronte orizzontali nel cemento sotto lo stemma lo facciano assomigliare ad una bilancia a piatti?

Un altro dato: l'indirizzo della chiesa è via Leonardo Da Vinci 25

PS
Il colore rosso della divisa del giocatore e dell'abito cardinalizio (la chiesa è intitolata al cardinale Barbarigo) mi ha ricordato un vecchio gioco "psicologico", un soggetto chiede quanto fa 5x5 e l'altro deve rispondere subito senza indugi (25), la domanda si ripete numerose volte e sempre più velocemente, ad un certo punto la domanda cambia e diventa "dimmi un colore?" e la risposta se immediata è "rosso". (provate con un amico)

PPS
Il nome completo del cardinale è Gregorio Giovanni Gaspare Barbarigo.

Primogenito di Gianfrancesco di Gregorio (del ramo di S. Maria del Giglio) nacque a Venezia il 16-10-1625. (lo stemma familiare ha 3 Gigli d'oro)
Gregorio deriva dal nome greco Gregorios, da Gregorein, "essere sveglio", "essere attento". La forma latina era Gregorius. Questo nome non vi ricorda l'eggregora?
http://it.wikipedia.org/wiki/Eggregora
Sul nome Giovanni chi frequenta questo sito dovrebbe essere abbastanza erudito, ed infine Gaspare: potrebbe derivare dal sanscrito gathaspar, "ispettore", oppure dal persiano ganibar, "tesoriere". Secondo altre interpretazioni è invece proveniente dal persiano kantschvar, latinizzato successivamente in gasparous, che significa "stimabile maestro".

Come nella Via Crucis la vittima cade tre volte, riguardatevi i filmati, in casi "analoghi" i giocatori stramazzano a terra una volta sola.

http://www.giornalettismo.com/archives/259046/non-sappiamo-cosa-ha-ucciso-morosini/ ...ma noi sappiamo chi.

In conclusione, è palese che l'avvenimento del 14 aprile scorso sia stato un sacrificio.
Mantenos - Mar Apr 24 2012, 20:16:19
Oggetto:
come si dice a Roma caro Decaq "ià molli"!
Ti quoto in pieno...
Decag - Lun Apr 30 2012, 10:56:43
Oggetto:
come si dice a Roma caro Decaq "ià molli"!
Ti quoto in pieno...

ti ringrazio Mantenos

a riprova dell'importanza del numero/simbolo 25 la giornata di campionato sospesa il 14 Aprile è stata recuperata il 25 Aprile
Rinoceronte78 - Ven Mag 18 2012, 11:32:24
Oggetto:
CI HANNO TALMENTE RIMBECILLITO CHE ORA CREDIAMO CHE LE ROSE ROSSE AD UN FUNERALE SIANO NORMALI .....MA DOVE SI è VISTO?.....SVEGLIA RAGA....APRITE GLI OCCHI.....SONO LORO CHE UCCIDONO
Rinoceronte78 - Lun Lug 02 2012, 20:21:06
Oggetto:
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/calcio/2012/07/02/Morosini-causa-morte-fu-cardiomiopatia_7131209.html



Morosini: causa morte fu cardiomiopatia

Perizia, fu malattia di probabile origine genetica che produce aritmie ventricolari
02 luglio, 19:45salta direttamente al contenuto dell'articolo
salta al contenuto correlato

















Indietro
Stampa


Invia



Scrivi alla redazione

Suggerisci ()



Guarda la foto 1 di 1
Piermario Morosini a terra dopo il malore che lo ha stroncato in campo

Una malattia genetica, rara, ma implacabile: è stata la cardiomiopatia aritmiogena a stroncare la vita di Piermario Morosini lo scorso 14 aprile durante Pescara-Livorno. Lo dice la perizia chiesta dalla Procura di Pescara e stilata da Cristian D'Ovidio, medico legale all'Università di Chieti: si tratta di una malattia di probabile origine genetica che produce aritmie ventricolari e quindi arresto cardiaco. L'autopsia e le successive analisi genetiche che si sono effettuate a Roma hanno così chiarito l'origine di quella cicatrice visibile sul cuore dello sfortunato 26enne centrocampista del Livorno e che in un primo tempo aveva fatto pensare ad una miocardite. Un segno sul muscolo, anche recente, un problema superato, risolto, ma senza che nessuno se ne fosse accorto.

Poi un altro attacco, quello fatale, sul prato verde dello Stadio Adriatico. La cardiomiopatia aritmiogena è considerata la causa più frequente di arresto cardiaco negli sportivi di alto livello: anche il calciatore del Siviglia Puerta, morto nell'agosto del 2007, è infatti deceduto a causa di questa malattia ereditaria. Secondo quanto si è potuto sapere nelle 250 pagine della relazione scritta dal professor Cristian D'Ovidio, gli effetti della malformazione erano in fase iniziale.

E lo conferma anche il perito della famiglia Morosini, la dottoressa Cristina Basso: "Mi risulta che la malattia fosse agli inizi del suo percorso - spiega la dottoressa dell'Università di Padova - e che fosse molto difficile diagnosticarla. Il ragazzo poi non aveva dato nessun segnale di malattia, quindi la responsabilità della sua morte non credo sia di chi lo ha avuto in carico sanitario per anni. Ormai la scienza ha appurato che in un atleta questo tipo di malattia genetica aumenta i rischi di arresto cardiaco di cinque volte, perché lo sforzo è uno stimolo in negativo. E non sappiamo neanche se nel caso di Morosini ci sia stata una mutazione genetica nel tempo o se sia stato portato sin dall'inizio di tale malattia". Ma come la stessa Basso aveva detto a caldo "ribadisco che l'uso del defibrillatore avrebbe dato qualche chance in più di salvezza al ragazzo". Ed è proprio sull'uso del defibrillatore, che non c'é stato, che si interroga la Procura pescarese, che ha aperto un fascicolo nel quale si ipotizza il reato di omicidio colposo.

Il quesito posto dai pm a D'Ovidio era proprio se il ragazzo poteva essere salvato. Nelle concitate e caotiche fasi del soccorso lo strumento non fu utilizzato, perché, riferirono fonti mediche, "c'era ancora attività cardiaca". Al momento non risultano ancora iscritti sul registro degli indagati tra medici, paramedici e altri che si affaccendarono nei momenti del malore del giocatore attorno al corpo, e pare non sia indagato neanche il vigile urbano che con un parcheggio improprio di una vettura di servizio bloccò per qualche minuto un'ambulanza. Fermo restando che il defibrillatore era accanto al corpo accasciato di Morosini, e che nessuno lo usò.
Anonymous - Lun Lug 02 2012, 20:52:36
Oggetto:
Rinoceronte78 ha scritto:
CI HANNO TALMENTE RIMBECILLITO CHE ORA CREDIAMO CHE LE ROSE ROSSE AD UN FUNERALE SIANO NORMALI...


Un po' come gli applausi, quasi si fosse in uno studio televisivo dopo la pausa pubblicitaria!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Rinoceronte78 - Lun Lug 02 2012, 22:36:48
Oggetto:
bravo..tutto un teatrino
Decag - Ven Lug 06 2012, 18:13:42
Oggetto:
"... una mutazione genetica nel tempo..."

??? ma di che diavolo sta parlando???

Quando si vuole ostinatamente negare la centralità del sole si finisce per scadere in cervellotici epicicli tolemaici.
Rinoceronte78 - Ven Lug 06 2012, 20:56:25
Oggetto:
Decag ha scritto:
"... una mutazione genetica nel tempo..."

??? ma di che diavolo sta parlando???

Quando si vuole ostinatamente negare la centralità del sole si finisce per scadere in cervellotici epicicli tolemaici.


CIOè RAGAZZI, CREDONO DIN AVERE A CHE FARE CON GENTE CREDULONA COME QUELLA CHE CREDE CHE LA TV E I GIORNALI SIANO VANGELO..
ASSURDO....DEVE ESSERE LO SCENEGGIATORE DI ALIEN STO DOTTORINO VENDUTO
mennecla - Sab Lug 07 2012, 14:22:19
Oggetto:
Rinoceronte78 ha scritto:
CI HANNO TALMENTE RIMBECILLITO CHE ORA CREDIAMO CHE LE ROSE ROSSE AD UN FUNERALE SIANO NORMALI .....MA DOVE SI è VISTO?.....SVEGLIA RAGA....APRITE GLI OCCHI.....SONO LORO CHE UCCIDONO


Caro Rinoceronte, al funerale di mia nonna ho messo una rosa rossa sulla sua bara e poi davanti la tomba. Non credo di essere vittima di controllo mentale o di essere un rimbecillito. Credo invece che la rosa sia un simbolo di amore e venga usato da tutti, massoni e non. L'intelligenza sta nel capire quando sia un messaggio e quando invece un semplice gesto d'amore.
Anonymous - Sab Lug 07 2012, 21:14:27
Oggetto:
mennecla ha scritto:
Caro Rinoceronte, al funerale di mia nonna ho messo una rosa rossa sulla sua bara e poi davanti la tomba. Non credo di essere vittima di controllo mentale o di essere un rimbecillito. Credo invece che la rosa sia un simbolo di amore e venga usato da tutti, massoni e non. L'intelligenza sta nel capire quando sia un messaggio e quando invece un semplice gesto d'amore.


Non credo si riferisse al funerale di tua nonna, l'intelligenza sta anche in questo.
mennecla - Sab Lug 14 2012, 22:40:16
Oggetto:
Citazione:
Non credo si riferisse al funerale di tua nonna, l'intelligenza sta anche in questo.


Ovvio, ma usavo un esempio banale di gente comune per dire che le rose ad un funerale sono normali e diffuse, non necessariamente un simbolo massonico...
Anonymous - Gio Lug 19 2012, 21:47:49
Oggetto:
Non direi proprio....le rose sono diffuse ma di solito per un funerale si usano rose bianche o rosa,se sono rosse c'è sempre un altro significato poi può esistere anche l'eccezzione,ma non è la prassi usare rose rosse.
Elecri - Ven Lug 20 2012, 13:56:47
Oggetto:
osservatore71 ha scritto:
di solito per un funerale si usano rose bianche o rosa,se sono rosse c'è sempre un altro significato poi può esistere anche l'eccezzione,ma non è la prassi usare rose rosse.


Può essere che abbiano un senso nel caso di morti in giovane età? Una sorta di ricordo dell' ardore in vita dello scomparso, e un segno di proseguimento altrove della sua vita stessa.. Odio i funerali, ne evito anche le immagini, ma ho notato che anche al cimitero le rose (rosse e non) vengono talvolta portate dai parenti ai propri congiunti, soprattutto in età giovanile.

In effetti.. io non amo le rose. Ma quando mio padre ha sepolto la mia cagnolina nel suo roseto, la cosa mi ha dato grande consolazione.. non so perchè.. forse inconsciamente la si associa al fiore più regale, più maestoso (forse anche per questo viene usata come simbolo in campo esoterico).. insomma, mi sembrava il posto migliore per dare riposo al povero quadrupede che tanto amavo. Pur preferendo di gran lunga altri fiori.

..ed ecco la mia ridottissima esperienza nel mondo dei funerali.. e delle rose Smile Voi che ne dite? Solo condizionamento mentale?
Rinoceronte78 - Gio Ott 25 2012, 16:10:52
Oggetto:
http://www.lanazione.it/toscana/cronaca/2012/10/25/792312-cori-contro-morosini-livorno-verona-hellas-ultras.shtml


La polizia continua a indagare sui tifosi del Verona, che sabato pomeriggio, allo stadio di Livorno, hanno intonato cori contro Piermario Morosini, facendo il saluto romano, durante il match tra gialloblù e amaranto.

Gli uomini della Digos di Livorno, insieme ai colleghi di Verona, stanno passando al setaccio nella città veneta le immagini dei filmati girati allo stadio. Al momento sono quattro i supporter del Verona già identificati.

Dai fotogrammi, gli agenti sono risaliti a una ventina di persone accusate di aver commesso più di un illecito: il vilipendio dei morti, reato penale che viene contestato a coloro che violano il ricordo e l'onore dei defunti; l'apologia del fascismo e atti contrari al regolamento dello stadio. A commetterli una quindicina di ultras gialloblù, a cui vanno aggiunte altre cinque-sei persone che hanno esposto striscioni offensivi e una svastica di cartone.

Nella visione dei filmati, gli investigatori si stanno avvalendo di esperti di lettura labiale così da identificare quanti più tifosi possibile coinvolti nei cori vergognosi contro Morosini. Il lavoro proseguirà incessante anche nelle prossime ore.

Rispetto all'apologia di fascismo, le segnalazioni saranno girate dalla Digos di Verona direttamente alla Procura di Livorno. Dopo aver individuato tutti i supporter scaligeri responsabili, scatteranno Daspo e denunce che si preannunciano ''esemplari'' e particolarmente severe.

AMMENDA E DIFFIDA ALL'HELLAS VERONA

Cinquantamila euro di ammenda e diffida al club. E' la sanzione comminata al Verona dal giudice sportivo dopo quanto successo sabato 20 ottobre allo stadio Picchi nel corso della gara contro il Livorno, vinta 2-0 dalla squadra di Mandorlini: un gruppetto di ultras veronesi aveva intonato cori offensivi nei confronti di Piermario Morosini, il giocatore del Livorno morto in campo lo scorso 14 aprile. Un comportamento da cui il club e la città, per bocca del sindaco Flavio Tosi, hanno subito preso le distanze.

Intanto continuano le indagini delle Digos di Verona e di Livorno, che stanno visionando i filmati della partita nel tentativo di identificare i tifosi da cui sono partiti i cori contro Morosini. L'obiettivo è di far partire i provvedimenti Daspo prima della partita di sabato 27 ottobre allo stadio Bentegodi tra Verona e Virtus Lanciano. Tosi ha confermato inoltre
che, a fronte del procedimento giudiziario, il Comune di Verona si costituirà parte civile.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB