Poteri occulti

Testi di canzoni... poesie... romanzi, racconti... film... video musicali. - Dexter

Mantenos - Sab Apr 28 2012, 19:44:39
Oggetto: Dexter
Dunque sembra che anche lo spettacolo parli un linguaggio quantomeno esoterico. E lo fa sfacciatamente con le rose rosse nella serie del serial killer più famoso, Dexter Morgan!


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!



E gli elementi sono fin troppi per non accorgersi di questo, da lasciarmi pensare che sia l’autore, Jeff Lindsay con il libro La mano sinistra di Dio e sia gli autori/sceneggiatori, abbiano un tantino alzato l’attenzione su certi simboli.

Per chi non lo sapesse Dexter è un ematologo della scientifica di Miami, che oltre a fare il suo bravo lavoro di poliziotto, è anche serial killer dei serial killer! Doppia identità, una ufficiale e l’altra segretissima. Un incontro davvero geniale che incarna nella stessa persona due livelli, una personalità diurna e rispettabilissima e intoccabile; e una sorta di alter oscuro e notturno.

Si tratta di un dato davvero importante anche per un trattamento del personaggio che ricorda il romanzo del Dottor Jekil e Mister Hide prodotto dalla mente di Stevenson uno dei scrittori della “congregazione” letteraria dedita ai fantasmi e agli spiriti. Scrittori questi, tutti appartenenti, a quanto pare, alla Golden Dawn: Bram Stroker, Mary Shelley, Lovecraft, Poe per citarne soltanto alcuni. E tutti molto impegnati a realizzare una letteratura horror molto particolare fatta di sangue, riti e personalità multiple!

E forse non è un caso che lo stesso Lovecraft (autore tra l’altro di una rielaborazione del Necronomicon) pubblichi un romanzo molto oscuro dal titolo il Caso di Charles Dexter Ward. Eccolo Dexter! Con una sola differenza: il protagonista, qui, cerca di far tornare dall’aldilà i morti ammazzati mentre il nostro Dexter, quello della fiction della Showtime, li spedisce direttamente all’inferno senza biglietto di ritorno. Uccide per un non meglio identificato senso di giustizia che ricorda non poco il contrappasso dantesco, altro elemento esoterico rosacrociano.

Ma tagliamo subito la testa al toro, anzi al serial killer, Dexter Morgan ha una compagna, che poi diverrà moglie: Rita. I figli di Rita si chiamano Astor e Cony, che senza molto sforzo possono anche essere ricondotti alle lettere RC; e il capo di Dexter naturalmente Maria! Come inizio non c’è che dire.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


"mio padre è un killer". Il Padre rimanda allo Spirito, ovvero ad una Volontà che s'incarna nel figlio e diventa azione e rito. Il bambino nella foto è il figlio di Rita/Rosa. Tutto questo ci mette difronte al concetto di bene o di male secondo gli Illuminati e i RosaCroce.


Morgan è figlio di vicenda familiare davvero drammatica: vede morire sua madre, Laura Harry Moser, all’età di poco meno di tre quattro anni, tagliata a pezzi in un mare di sangue. Il condizionamento mentale è traumatico. Anzi, roba da MkUltra, poiché da questo episodio dell’infanzia per tutta la vita Dexter avrà l’irresistibile desiderio di uccidere e lo fa con un controllo psicologico e una razionalità degna di una mente controllata, se di questo si tratta.

Ovviamente è un livello non proprio evidente, tuttavia il padre adottivo Harry (Harry è anche il sopranome del primo fondatore del Bohemian Club, come ricorda Zagami, Harry Edwards, ma forse questa è una coincidenza che tuttavia mi faceva piacere evidenziare) capisce questo impulso irrefrenabile del figlio e lo educa alla disciplina, al controllo. Esiste un decalogo che continuamente Dexter si ripete per evitare il peggio. Meglio non farsi beccare; prima di rispondere ad una persona pensare il contrario di quello che desideri veramente (come non pensare al codice di Alice nel paese delle meraviglie, e il coniglio che appare in una delle scene con il padre, probabilmente è più di una prova di questo riferimento letterario). Harry Morgan è un poliziotto e educa il figlio in un climax molto texano, fatta di regole, di armi, di caccia e di addestramento psicologico, che lascia intravedere la trama raccontata dalla stessa Cathy O’Brien nei suoi due libri sul controllo mentale.

Tra l’altro la stessa Cathy ricorda nella sua biografia di aver conosciuto elementi importanti che definisce appartenenti all’ordine Gesuita, fare parte del gruppo della Rosa (i loro affiliati avevano un tatuaggio della rosa e tralasciamo per ora il discorso Massoneria/Chiesa che esula da questo articolo).

Dexter, come lo squartatore, vive una doppia dimensione assolutamente schizofrenica. E ed è una delle lezioni di Harry: non farti beccare e se vuoi sopravvivere fingi le emozioni, sforzati di essere normale, proteggi la tua famiglia. Non far vedere la verità del compagno oscuro! Sorridi nelle foto, da bravo individuo inserito nella società. Tutto questo per mascherare quell’ossessione di uccidere tanto reale quanto irrefrenabile. Dexter uccice per vendicare i deboli e le ingiustizie; ma uccide anche per un comando interiore che lo stesso racconto filmico non esaudisce in modo completo, lasciando aperto il quesito. Per ora lo fa perchè gli piace e non puo farne meno!

Dexter non ricorda di aver un fratello. Anche lui testimone della cruenta eliminazione della madre; anche lui medico scienziato; anche lui serial Killer (il killer del camion frigo, come verrà sopranominato nella nella prima serie).

Dexter elimina la feccia della società di Miami, criminali spacciatori e violenti. Li taglia a pezzi, li chiude in buste di plastica nera e li getta nella Baia di Miami, dove verranno poi ritrovati nella seconda serie. Gli investigatori troveranno i cadaveri sommersi dopo che alcuni ricercatori di una imbarcazione chiamata Santa Rosa, avviseranno la polizia. Come ricorda molta cinematografia, i cadaveri sono sempre nel roseto.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!



La serie è piena di rose. Luogo in cui si trova la scarpa di Paul, violento ex marito di Rita, che naturalmente Dexter farà a pezzi è un piccolo roseto; la festa di un potente mafioso ispanico inizia con un mazzo di rose regalate a sua figlia; le frasi pensiero di Dexter si rifanno troppo spesso al cuore e alla mente; le immagini di ogni scena evidenziano molto spesso il cuore o le rose che soltanto un profano potrebbe non vedere. Dice Dexter: “dicono che casa è dove sta il cuore”. E infatti nella serie del serial Killer Trinity (quarta) il logo di una associazione cattolica vede una casa con al centro il cuore. Peccato che Trinity sotto questa egidia continui a sprofondare le sue piccole vittime nel fango fresco! Nel simbolo non manca ovviamente il triangolo. E la figlia di Trinity, una sorta di Lolita cerca di sedurre Dexter in un angolo del giardino dove ci sono delle rose e dove si parla delle rose (a papà, dice, piacciono tanto). Il funerale stesso di Rita, sacrificata in un bagno di sangue, sarà all’insegna di rose rosse e bianche, all’insegna di una donna che aveva un “cuore grande”!
Le coperte, le trapunte sono quasi sempre piene di rose. La tatuatrice rivelerà alcune informazioni preziosi per una indagine, è piena di rose (con riferimenti alla monarchia inglese). E nel luogo dove l’anticrimine trova alcuni cadaveri decapitati e putrefatti e dove Dexter ha quasi uno svenimento, lo fa in prossimità di una rosa ben inquadrata nel dettaglio.

Il dialogo tra Maria, tenente della sezione anticrimine e la sua rivale, Esme Pascal è tutto basato sulle rose che vengono consegnate in ufficio da un non meglio identificato spasimante che si scoprirà essere il fidanzato della stessa. Una delle puntate si chiamerà nuvola rosa, puntata in cui lo stesso Dexter simulerà la sua tossicodipendenza per farsi “beccare” ne da Rita e ne di qualcuno del suo dipartimento che sospetta fortemente di lui. Il luogo in cui Dexter ucciderà erroneamente il fratello di un procuratore di Miami si chiama Villetta Rosa.

Il fratello di Dexter è presentato inizialmente con un sopranome:Rudy Cooper, bella coincidenza con quelle iniziali RC. E prima di addormentare e uccidere la loro sorellastra, si avvicina al suo letto con un fiore in mano ben messo in evidenza dal racconto filmico e dal taglio dell’inquadratura che tuttavia non si riesce a decifrare se una rosa bianca e rossa o un altro fiore. E quando loro si incontrano in barca, Rudy Cooper accoglie Debra Morgan (vera figlia di Harry ignara di tutto) con una presenza esagerata di rose bianche, probabilmente preludio ad un sacrifico che si sta per avverare.

La trama è un po’ complessa e per questo andrebbe visto più che raccontato (la morte del fratello per mano di Dexter poi richiama il mito dei gemelli e che in parte potrebbe spiegare la presenza anche questa molto forte del Cigno in molti luoghi e il cui mito si ricollega ai gemelli… ma si tratta di un altro discorso, per ora. Tra l’altro è si registra una forte presenza iconica del Cigno e della Cicogna da lasciare poco spazio al caso anche per questo simbolismo).

Il primo omicidio Dexter lo farà su di un cervo, evidente riferimento rituale che rimanda probabilmente ad un sacrificio non soltanto animale (il cervo come ricorda il mito di Eustacchio e molti racconti irlandesi è il Cristo). E forse il materialista e ateo Dexter non sa di aver fatto qualcosa di così importante. I suoi omicidi sono assolutamente dei riti e probabilmente lui ne ignaro. Per fino il modo con cui uccide i malcapitati fa riferimento al cuore. Un solo colpo. Secco.

Un ulteriore elemento è offerto dall'anatomia, troppo spessa spezzata, sanguinante, e isolata da divenire simbolo per un linguaggio non soltanto filmico. Corpi smembrati mani recise, caviglie congelate, dita dipinte e trattate come un cimelio! E questo ci ricorda anche quello che il presunto Mostro di Firenze avrebbe fatto, se pur in altro contesto e con altre intenzioni, alle povere vittime. E se anche il mostro fosse anche lui una specie di Dexter? Molti di noi conoscono la versione alternativa dei fatti e l'implicazioni di ben altre figure assai lontane dai compagni di merenda.


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!



Un ultimo elemento degno di nota. Si può osservare la presenza del numero 9 in molte scende di tutta la serie. A tal punto che mi sono chiesto il motivo. Per fino nella squadra di calcio nella sua infanzia il protagonista porta il numero 9 che forse si concilia con l’arcano dei Tarocchi, l’eremita (colui che possiede la lampada di Trimegisto, il mantello di Apollonio, e il bastone dei Patriarchi, dunque un iniziato). Tuttavia il suo nome, cabalisticamente DEXTER è 31 ovvero il 13 o come lo vogliate leggere! E se proprio la vogliamo dire quel 9 sommato al 4 (1+ 3) continua a produrre il 13. Dexter è legato a questo numero probabilmente.

Il punto è allora: Dexter sa di essere un iniziato? O agisce per qualche altra forza? Ha una mente controllata che il racconto non esaudisce completamente?

La risposta la lasciamo alla prossima serie (in attesa della settima -7 appunto) ma gli autori, evidentemente stanno facendo uno sforzo oltremodo intenso per dire qualcosa in più sull’arte sanguinaria di questo serial killer forse non proprio frutto della mera finzione.

Nella penultima serie il nostro Dexter si innamora di una donna assassina: lei come lavoro è giardiniera. Uccide le sue vittime con un veleno tratto dai suoi stessi fiori. Più chiaro di così. Essa parla di Natura e afferma in una puntata: uccidere è l'opera stessa della natura che dà e toglie, secondo il suo modo di procedere. Dunque il film tocca un argomento molto caldo: uccidere è un atto naturale, e per questo diventa una modalità massonica rosacrociana. La puntata in cui Dexter scopre che Hanna è un serial killer, proprio come lui, si chiama Fiori Rosa!

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Ancora: nell'episodio in cui il capo della polizia di Miami sta per essere scoperto in una relazione con una prostituta tossica, 12 Rose Rosse sono la prova indiziaria di questo evento. La barca dell'operazione Assenzio (il pazzo dell'Apocalisse) ha il nome R.R. putato. La psicologa che Debra Morgan deve incontrare per obbligo di servizio, si chiama Ross ed è a lei che confessa l'amore per il fratellastro! Chiave di volta di una delle puntate più estreme di tutta la serie!

Tutta la discendenza di Dexter, fratello e sorelle inclusi, sono figli di Moser: ma questo è anche il nome della madre di Johan Valentin Andreae il prestunto fondatore del pensiero Rosacruciano: Maria Moser. Gli elementi sono tantissimi e secondo il mio parere, a questo punto, davvero poco casuali. Intenzione o gioco?

Insomma, buona visione!

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Ruj - Lun Apr 30 2012, 19:15:40
Oggetto:
Devo dire che il tuo resoconto è balzato ai miei occhi, neanche tanto attenti, anche quando ho guardato io stesso il telefilm. Ma l'elemento fondamentale che lega indissolubilmente il produttore all'esoterismo è la 6a serie con il killer dell'Apocalisse dove si analizza scrupolosamente la natura diabolica di Dexter (o, per meglio precisare, di chi lui rappresenta) in 13 puntate nelle quali sono rappresentati i tabloid (spero si scriva così) delle scene preapocalittiche di San Giovanni.

Ciò nonostante, uno dei telefilm meglio riusciti della televisione americana.

Sono state confermate altre 2 serie.
Mantenos - Mar Mag 01 2012, 04:18:36
Oggetto:
infatti Ruj, credo che Dexter incarni il potere e le ritualità rosacruciane, in qualche modo. E la sua lotta contro il piano spirituale, rappresentato anche nelle serie precedenti da Trinity, il bravo John Lithgow, che è un pastore evangelico, è fin troppo spesso espresso dalla Chiesa e dai suoi precetti. Dunque esiste una guerra antica anche in questa fiction probabilmente.

Poi esistono anche motivazioni narrative e diegetiche del racconto come per esempio dell'esaltato che aspetta l'apocalisse e del richiamo all'ordine rappresentato appunto da Dexter. Tuttavia i piani narrativi e simbolici si intrecciano come giusto che sia in un racconto. E in questo caso hanno un effetto straordinario e di fascinazione...
Concordo: una delle serie più riuscite.
Anonymous - Mar Mag 01 2012, 09:53:13
Oggetto:
L'imbarcazione Santa Rosa mi rimanda all'omonima città degli Stati Uniti d'America capoluogo della Contea di Sonoma nello stato della California:



25 km a nord-ovest si trova Bohemian Grove.


Altre riflessioni sul nome Santa Rosa:

- Santa Rosa da Lima è la patrona del Nuovo Mondo

- l'azienda Santa Rosa nasce a Bologna nel 1968 ed oggi è un marchio della multinazionale Unilever



il logo mostra una rosa blu formata da 7 petali, quello del Gruppo Unilever è composto da quelli che sembrano un universo di prodotti (del resto è proprietaria di molti tra i marchi più diffusi nel campo dell'alimentazione, bevande, prodotti per l'igiene e per la casa), alcuni di loro si prestano a varie interpretazioni e chi sa che non ci sia celato all'interno qualche messaggio...



(scusate gli OT ma trovo nessi ovunque)
Jack o' the Green - Mer Mag 02 2012, 23:51:56
Oggetto:
Inanzitutto ciao a tutti e complimentoni a mantenos x la sua analisi, volevo chiederti se hai mai visto Frailty di Bill Paxton, credo che Dexter [serie ottima] deve moltissimo a questo film, non voglio dilungarmi in spiegazioni, anche x non rovinarlo a chi non lo ha visto, cmq a mio parere in alcuni casi rasenta il plagio. Se puoi e ne hai voglia potresti "fare le pulci" anche a The Mentalist, credo che anche li di messaggi ce ne sono a bizzeffe e finora la serie procede bene, anche se la trama principale è un'pò tropp dluita.
Ruj - Mer Mag 09 2012, 17:39:50
Oggetto:
Jack o' the Green ha scritto:
The Mentalist, credo che anche li di messaggi ce ne sono a bizzeffe e finora la serie procede bene, anche se la trama principale è un'pò tropp dluita.


Con the mentalist i messaggi sono meno evidenti e sinceramente il telefilm mi sembra un po' meno carico di "perfidia". Già il nome "John il rosso", però, è emblematico!
SorroW - Gio Mag 10 2012, 02:12:54
Oggetto:
I punti che mi hanno colpito...

1 Dexter lavora nel reparto scientifico della polizia che indaga sugli omicidi che compie lui stesso ...quindi manipola prove e la realtà come vuole vedasi collegamento a PLV che dirige indagini mostro di firenze.

2 Dexter tiene il sangue delle vittime come reliquia in una scatola e a quella scatola tiene più di qualsiasi cosa ...Non so se avete notato quante volte si è accentrata l attenzione sulla scatola segreta.... un attenzione morbosa
Analogia coi casi trattati sul forum spesso si è detto che in questi omicidi irrisolti/mediatici/rituali manca del sangue sul luogo del delitto .

3 Le armi dei delitti ...sono quasi sacre per dexter e non viene mai lasciata sul luogo del delitto .. sappiamo che nei delitti ritual/mediatici manca l arma del delitto.

4 Non so se si può considerare contrappasso ma Dexter uccide solo altri killer.. e prima di ucciderli mostra loro le foto dell vittime .
Mantenos - Gio Mag 10 2012, 02:32:49
Oggetto:
Non solo: ma Dexter è un ematologo: dove c'è sangue c'è lui. E il sangue da un punto di vista esoterico e il conduttore di energie potenti e fondamentali per la pratica magica.

Di tutti ruoli che poteva avere, non a caso lui si occupa di sangue...
Decag - Ven Mag 11 2012, 16:59:12
Oggetto:
Il creatore di Dexter tal Jeff Lindsay (genero di ,niente popo di meno che, Ernest Hemingway) ha manifestano un' apparentemente insensata attrazione per le parole che iniziano con la lettera D.
Tutti e 6 i romanzi da cui hanno tratto gli episodi della serie:
1)Darkly Dreaming Dexter
2)Dearly Devoted Dexter

e così anche per gli altri 4.

La traduzione letterale di Dexter è destro, allora come viene chiamato il primo volume (DarklyDreamingDexter) nella versione italiana? La mano sinistra di Dio, ecco appunto, ma che c'entra???
Mantenos - Ven Mag 11 2012, 20:16:35
Oggetto:
Interessante Decag. non lo sapevo

4 DALET IMPERATORE DEI TAROCCHI

il glifo ebraico sembra delineare una persona inchinata umilmente quasi verso una sorta di annullamento dell’egoismo;

Dalet significa porta, mondo creazione 4, come la parola DALUT significa anche povertà (DALUT di spirito cioè umili) dunque anche PORTA FERTILITA, (Sembra un sette)


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Non credo che Lindsay abbia in mente qualche cifrario cabalistico ma intanto a livello simbolico mi piace fare qualche considerazione di questo tipo. Tra l'altro anche la fine di Hemingway è circondata da non pochi misteri, Ma ovviamente questo è un altro discorso...

il quattro mi ricorda anche il 10 secondo la dottrina pitagorica 1+2+3+4 = 10

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!




si tratta di capire se esiste una intenzionalità tra Linsday, i suoi racconti e il numero quattro da un punto di vista cabalistico/pitagorico.
Jack o' the Green - Gio Mag 31 2012, 04:41:08
Oggetto:
Scusa Mantenos, ero interessato ad un tuo parere, mi potresti rispondere Rolling Eyes
grazie e scusa se torno romperti le balle Very Happy
Jack o' the Green - Gio Mag 31 2012, 06:59:21
Oggetto:
Tornando all'autore di Dexter ho notato che casualmente é nato il 14/07/1952 = 11 e sempre casualmente il suo nome di penna é formato da 4+7 lettere.
mi chiedo anche, ma con tutti i nomi che uno potrebbe dare ad un libro su Hemingway, come mai sceglie proprio "Hunting with Hemingway"?
Infine trovo davvero curioso che il padre della moglie e fratello minore di Ernest, muore21 anni dopo il grande scrittore e nello stesso modo: suicidandosi Shocked
Mantenos - Gio Mag 31 2012, 07:15:50
Oggetto:
c'è del marcio in Danimarca, scriveve il presunto Shkespeare (è curioso: dove ci sono grandi scrittori ci sono anche grandi misteri....)

Jack o', purtroppo non riesco a trovare il tempo per sviscerare Mentalist... ma prima o poi, chissà....
Jack o' the Green - Gio Mag 31 2012, 14:37:59
Oggetto:
ok, grazie ci conto anche xché dopo la conclusione della 4a stagione sono sicuro di dove va a parare la serie. Frailty sei riuscito a vederlo?
cercalo xché il film merita e penso sia molto in sintonia con Dexter.
Jack o' the Green - Gio Mag 31 2012, 16:49:03
Oggetto:
cazzarola a proposito di curiositá, copertina di darkly dreaming dexter:

simbolo di "Giovanni" il rosso, il/i cattivone/i del mentalist:


p.s. qualcuno sa come mettere file jpg direttamente nel commento?
becky - Ven Giu 08 2012, 12:11:52
Oggetto:
Ciao, sono grande appassionata di Dexter e ne approfitto per condividere alcuni dubbi.

Non è la prima volta che noto simboli nelle serie TV, probabilmente sono canali per inviare messaggi in modo "innocuo"... in particolare, al di là della Rosa, c'è stato un aspetto che mi ha fatto molta impressione (mi rivolgo ai conoscitori della serie...)

La quinta serie (trasmessa in America nell'autunno 2010) aveva questa trama: Dexter, appena rimasto vedovo di Rita, salva per caso dalle mani di una gang di pazziodi maniaci una ragazza; i due fanno amicizia, si innamorano, e lui la aiuta a vendicarsi ammazzandoli uno per uno (bella trama molto tarantiniana, bella serie, ma non è questo il punto).

Quello che mi ha colpito, è che la caratteristica di questa gang criminale era che ammazzava ragazze e nascondeva i loro cadaveri in bidoni pieni di un qualche liquido, che a loro volta venivano abbandoni in uno stagno o qualcosa del genere (scusate la poca precisione... mi sembra siano le puntate 5x02 e 5x04 se le volete scaricare).

La cosa che mi lasciò di sasso era che in quel periodo si erano verificati, in Italia, diversi omicidi legati in qualche modo all'acqua:

- sarah scazzi ritrovata nel pozzo
- la sparizione delle gemelline svizzere, forse buttate in mare?
- di lì a poco, yara gambirasio, sulla quale ha sempre girato la voce cospirazionista che sia stata "ripescata" da qualche parte e poi messa nel campo

Ora. La somiglianza con il caso della Scazzi era davvero impressionante... ma come collegare l'Italia a Dexter? Le mie teorie:

- o l'Italia è il luogo mondiale dove vengono tutti a fare omicidi rituali confidando sulla solita impunità (tipo le banche in Svizzera)... non per niente siamo il paese dei Borgia e del Vaticano
- o una serie di omicidi rituali "acquatici" si è svolta contemporaneamente anche nel resto del mondo, e qui bisognerebbe avere il tempo di fare ricerche sulle notizie internazionali.

E il movente? Un rituale con delle ragazze lasciate "a macerare" nell'acqua, per opposizione a me fa venire in mente un qualche rituale propiziatorio per una nascita (acqua come ambiente prenatale dal quale uscirà qualcosa di nuovo). Più in là non sono andata. Cosa ne pensate?

ps. comunque, poveri autori di Dexter. Qualcuno ci ficca sta roba in mezzo, ma la serie resta troppo bella...

pps. dimenticavo: sempre nella quinta serie, nelle prime 5-6 puntate, c'è il caso parallelo di una serie di omici rituali in cui spunta anche il simbolo del dollaro (cioè, c'è proprio un personaggio che dice: questo è il terzo occhio che sta sopra la banconota del dollaro...) Poi questa sottotrama viene piantata lì e non se ne parla più. bah.
becky - Ven Giu 08 2012, 12:14:58
Oggetto:
A proposito, se qualcuno ha tempo e sbattimento, non sarebbe male confrontare cronologicamente le trame dei telefilm polizieschi/horror/thriller in uscita ogni settimana, con i fatti di cronaca dello stesso periodo. Potrebbero venire fuori delle cose interessanti. C'è wikipedia che è comoda, ma ci vuole tempo e pazienza.
ADIKAOS - Dom Set 08 2013, 16:51:13
Oggetto:
ciao! Dexter è anche pieno di riferimenti al controllo mentale. Che sono strettamente americani per ora, ma non per molto. Come la scena in cui Dexter deve dire ai bambini che Rita è morta e hanno tutti le orecchie di topolino in testa. E nell'ultima serie dove si trova anche l'handler e altre cose che ora non ricordo perchè sto scrivendo di getto.
Anche mentalist è strapieno di simboli che si riferiscono al controllo mentale. Farfalle monarch ovunque e una puntata che richiama Alice nel paese delle meraviglie. Inoltre c'è questa setta piena di adepti(tra cui un ex poliziotto) che si chiama visualize e si basa sul perfezionamento interiore. Shocked
Mantenos - Dom Set 08 2013, 19:40:28
Oggetto:
Ottima osservazione. l'humus in cui nascono questi telefilm, per esempio aNCHE Heroes, e lo stesso ormai antico Xfiles, e molte altre serie, sono strapieni di simboli di questo tipo. Dunque esiste una progettazione del simbolo anche in fase di scrittura e di sceneggiatura.

Interessante osservare questo elemento che sinceramente avevo trascurato.


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


nell'articolo in questione cito il Codice Harry (quello del padrino per intenderci) che rimanda proprio al controllo mentale in salsa texana (vedi Cahty O'Brien i cui libri della macro non si trovano praticamente più).

E Harry pare essere il nome in codice del fondatore dello stesso Bohemian Groove...

che dire?

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB