Poteri occulti

Progetti concreti - Rocco Bruno

ZN - Gio Mag 10 2012, 00:04:07
Oggetto: Rocco Bruno
Rocco Bruno






Anonymous - Gio Mag 10 2012, 16:29:20
Oggetto:
Ho scaricato i 30 video della conferenza dato che il primo mi è molto piaciuto. Sto ascoltando ora ora il secondo.
Anubi - Gio Mag 10 2012, 20:39:48
Oggetto:
Rocco Bruno è il migliore in circolazione che parla di esoterismo gnostico.

In particolare sulle basi di Gurdjieff e Samuel Weor ed un pò di tradizione orientale.
Inoltre è l'unico a mio parere che spiega bene la trilogia di Matrix ed il film Revolver

I video li ho visti tutti,l'unica cosa che può essere messa in discussione è quando parla del fatto che noi nn possiamo fare niente contro nwo (scie chimiche ecc...)almeno non direttamente ma solo attraverso una consapevolezza di sè.

Si può condividere il pensiero o meno, ma vale veramente la pena ascoltarlo.

ps. forse vi sarà difficile seguirlo quando parlerà più avanti di Pistis Sophia......ma ogni cosa a suo tempo; ed è l'unico che sa spiegarla altrimenti si va in palla e non la si capisce se studiata da sè.
Andrea18 - Ven Mag 11 2012, 14:15:58
Oggetto:
Video molto interessanti!
Mantenos - Ven Mag 11 2012, 21:19:45
Oggetto:
quello che dice è assolutamente profondo (riferimenti a Gurdjeff poi sono espliciti e a molta cultura esoterica). E anche l'interpretazione. Sto provando ad ascoltarlo.

Ma qualcosa nei modi non mi convince... (questione di pregiudizio, per carità... )

Grazie per il suggerimento
Mantenos - Sab Mag 12 2012, 03:17:57
Oggetto:
Ho cercato materiale biografico di questo signore. Ma non ho trovato niente. Da quali esperienze proviene: scuole Gurdjeef, Malanghiano, arti marziali, idraulico, medico?

è una curiosità che vorrei togliermi.

ho trovato solo questo

Citazione:
Rocco Bruno nasce a Messina nel 1966. Viene indotto a studiare informatica, diplomandosi, nel 1986, con il minimo dei voti. Dopo diversi tentativi di realizzare le aspettative famigliare, rinuncia quando definitivamente finisce il sogno del lavoro sicuro e quando per l’ennesima volta il lavoro lo abbandona questa volta per riduzione del personale. Dotato di una personale capacità innata di sorridere ed amante profondamente della vita, inizia un percorso alla ricerca profonda del senso della vita, cosa che lo conduce alla comprensione di alcune sue naturali tendenze. Frequenta gruppi, legge libri, mette ordine nel caos. Il momento di svolta arriva quando incontra, attraverso le letture, le idee del signor G. I. Gurdjieff e, successivamente, quelle di Samael Aun Weor che lo introdurranno nell’universo della conoscenza gnostica.
Autore di una serie di libri che prendono spunto dalla trilogia di “The Matrix” dei fratelli Wachowsky, per poi sviluppare tutta una serie di idee sulla condizione umana e la situazione attuale di vita, suggerendo l’idea che l’uomo vive in una schiavitù silente, ipnotica, che gli impedisce di rendersi conto della stessa situazione in cui versa.

Anonymous - Mar Mag 15 2012, 21:52:39
Oggetto:
Sono arrivato all'8ava conferenza di Milano e sono arrivato ad un punto che non capisco più un accidente! Non riguardo ciò che ha detto, ma davvero mi sento disorientato... forse è un bene?
ZN - Ven Mag 25 2012, 00:39:09
Oggetto:

144mila - Ven Mag 25 2012, 15:21:20
Oggetto:
Ciao a tutti,
http://samaelaunweorgnosis.blogspot.it/
questo blog svela le mire del movimento gnostico internazionale, alcuni di questi divulgatori non parlano apertamente si Samael Aun Weor, ma solo dopo alcune conferenze per non dare sospetto.
La gnosi samaeliana è pericolosa e molte persone hanno subito danni psicologici e materiali.
ZN - Ven Mag 25 2012, 17:25:33
Oggetto:
144mila ha scritto:
Ciao a tutti,
http://samaelaunweorgnosis.blogspot.it/
questo blog svela le mire del movimento gnostico internazionale, alcuni di questi divulgatori non parlano apertamente si Samael Aun Weor, ma solo dopo alcune conferenze per non dare sospetto.
La gnosi samaeliana è pericolosa e molte persone hanno subito danni psicologici e materiali.


Se intendi o vuoi insinuare che Rocco Bruno è un ingannatore:
VAI A CAGAREEEEE!!!

Comunque a te, quella di Rocco, altro che farti danni psicologici... naturalmente a fin di bene Mr. Green
144mila - Ven Mag 25 2012, 17:49:24
Oggetto:
raffinato il somarello...
Difendi una dottrina plagiante e pericolosa, nel blog si riportano tutte le falle su cui si basa la dottrina samaeliana, perpetrando deliberatamente il controllo mentale sugli adepti. Le persone inesperte ed ansiose di sapere i misteri difendono scioccamente senza sapere cosa stanno difendendo, promuovono e pubblicizzano dottrine pericolose e dannose, come stai facendo tu.
ti ricordo che il tuo Samael diceva di essere stato Giulio Cesare, Mesmer, Tommaso da Kempis (imitazione di cristo), un buddah, un cristo nell'antica Luna, un cosmocreatore etc... era un maniaco schizofrenico, dedito alla menzogna cronica e al plagio di testi esoterici. La gente si informa, non è più boccalona...
144mila - Ven Mag 25 2012, 18:03:09
Oggetto:
ZN ha scritto:
Comunque a te, quella di Rocco, altro che farti danni psicologici... naturalmente a fin di bene Mr. Green


ahahahah ma come scrivi?
144mila - Ven Mag 25 2012, 18:16:28
Oggetto:
un forum in spagnolo che parla della gnosi samaeliana e dei danni che sta facendo in tutto il mondo.
http://lagnosisdevelada.com/
ZN - Ven Mag 25 2012, 19:29:44
Oggetto:
Si, vabbé, 144mila(par de coglioni), ma i video di Rocco Bruno almeno li hai visti? O parli a vanvera?
Secondo me non li hai visti, o solo qualche fotogramma. Giusto? E non bleffare, dicendo che li hai visti, perché - nel caso dicessi di averli visti - sappi che ti interrogo, così vediamo se davvero li hai visti oppure no. O forse non ci hai capito un cazzo Very Happy
144mila - Ven Mag 25 2012, 19:58:21
Oggetto:
Raffinatissimo...
Non hai i titoli per fare domande su questi argomenti perché sei solo un cialtrone.
Mantenos - Ven Mag 25 2012, 20:11:55
Oggetto:
Ecco lo gnosticismo figlio di satan lucifero... ecco coloro che ignorano il Cristo morto sulla croce, perchè figlio di Dio... le sette Chiese vi colpiranno con le loro trombe... Ecccolo, lo sento, la morale primigenia che rifonda la Chiesa... Pietro, su questa Pietra costruira la tua Chiesa....


-----------
ma poi Samel chi se lo copre... preferisco le tre filiazoni di Basilide...
A proposito oggi il Corriere dava Tertulliano...

--------------
non è questione di apertura mentale o programmazione o limite o dir si voglia. Però, detto proprio tranquillamente, non ce scassate er cazzo con questi interventi a perdere!
Anonymous - Ven Mag 25 2012, 20:59:52
Oggetto:
Per ora mi ritengo a favore di Rocco, ciò che dice si sente chiaramente che esce da una raffinata intelligenza, rimane comunque che lui stesso è il primo a dire: 'non dovete credermi, andate via tutti, perchè io non sono la risposta a niente e la salvezza di nessuno'!
Poi decisamente chiaro anche il contesto: una ventina di persone in uno sgabuzzino puzzolente senza chiedere un centesimo, trovarne così....
Mantenos - Ven Mag 25 2012, 21:20:11
Oggetto:
anche per me. Rocco, volente o nolente, mostra competenza, intuizione e una grande umanità. E poi spiega molte cose... il sesso, l'esoterismo, la croce
Ma ovviamente non dobbiamo credergli!
ZN - Ven Mag 25 2012, 22:13:58
Oggetto:
144mila ha scritto:
Raffinatissimo...
Non hai i titoli per fare domande su questi argomenti perché sei solo un cialtrone.


Vedi che sei IGNORANTE !!!!!

NON serve NESSUN titolo per fare domande su questi argomenti, né per comprendere il VERO ESOTERISMO. coglione!
ZN - Ven Mag 25 2012, 22:21:26
Oggetto:
Citazione:
'non dovete credermi, andate via tutti, perchè io non sono la risposta a niente e la salvezza di nessuno'!


Infatti, Megamind, a trovarne così... i prossimi, se ce ne saranno, dovranno andarli a cercare peggio che in uno sgabuzzino, dovranno andarli a trovare in un cesso seduti sulla tazza mentre cagano (scusate il francesismo, ma oggi così è)
144mila - Ven Mag 25 2012, 23:42:11
Oggetto:
Zn o è un troll oppure è così contento di usare una tastira che pigia i tasti a caso...
Ma credo sia solo un idiota che finge di essere un troll pigiando i tasti a caso.
Anubi - Sab Mag 26 2012, 15:21:31
Oggetto:
144mila ha scritto:
Zn o è un troll oppure è così contento di usare una tastira che pigia i tasti a caso...
Ma credo sia solo un idiota che finge di essere un troll pigiando i tasti a caso.


Aldilà di come si esprime o meno Zn,144mila penso che il tuo approccio al 3d di Rocco Bruno non sia corretto o se non altro può venir male interpretato.

Il tuo post per associazione fa di Bruno un Samuelliano; ma se tu avessi visto i video(come dice ZN) avresti capito che lui prende spunto da molti autori e maestri.
Il suo pensiero è più completo e nn si appiattisce solo su Weor.
Credo che su te chiedessi a Bruno cosa ne pensa di Weor sul fatto che sia stato Cesare,si farebbe delle grasse risate.(lo so perchè in un video dice qualcosa a riguardo di chi si crede sia stato Cleopatra)

Il fatto che io prendo citazioni o parte del lavoro di Steiner per spiegare dei concetti non fa di me necessariamente un Steineriano o che sia d'accordo su qualsiasi cosa.

Discernimento è la parola d'ordine

Wink
144mila - Sab Mag 26 2012, 19:31:51
Oggetto:
Ho visto ed ho ascoltato i video, conosco le tecniche di comunicazione che utilizza, vi sto dicendo quello che so, vi mando un link che spiega che questa gente ha mire diverse da quello che dice... Altro non posso dirti, è inutile parlare di approcci sbagliati o giusti. Non mi interessa se per voi è Dio sceso in terra e credete che quella dottrina sia la verità o una cosa interessante, vi sto soltanto mettendo in guardia. Molte volte c'è bisogno di sbatterci la faccia su queste cose.
Infine credo che la stupidità di alcuni, non mi riferisco a nessuno di voi, sia illimitata e non vi sia nessuno che possa fare altrimenti.
Siccome studio queste faccende ed in particolare l'uso della dottrina samaeliana per plagiare le persone se avete curiosità su altri conferenzieri che parlano di queste cose vi posso segnalare in messaggio privato 2 altri molto ma molto più tosti di questo. Questa dottrina in particolare capta le persone che non hanno cultura esoterica e semina in un campo praticamente fertile e sguarnito.
ZN - Sab Mag 26 2012, 22:57:46
Oggetto:
144mila ha scritto:
Ho visto ed ho ascoltato i video,


ma non ci hai capito un cazzo, fissato come sei con chissà quale dottrina samaeliana che ormai vedi da per tutto anche spuntare fuori dal tuo tubetto del dentifricio quando lo usi per farti il bidet senza toglierti le mutande per paura di bagnarti il culo Shocked ma è molto più facile che tu i video di Rocco B. invece non li abbia né visti né ascoltati. PALLISTA!!! Cool

144mila ha scritto:
conosco le tecniche di comunicazione che utilizza,


Ma và, veramente? Addirittura conosci delle tecniche di COMUNICAZIONE? Quali, quelle che tenti di applicare qui senza un minimo di sucCESSO?!! Ma vai a cagare, stitico! Razz

144mila ha scritto:
vi sto dicendo quello che so,


e chi cazzo ti ha chiesto niente! Ma se proprio vuoi svelare l'arcano, prego, accomodati pure.


144mila ha scritto:
vi mando un link che spiega che questa gente ha mire diverse da quello che dice...

Ah, è questo tutto quello che dici di sapere? Un link?! ma COSA credi che - parlo naturalmente per me - non sia in grado di comprendere da solo la genuinità o meno di una persona? o EVENTUALMENTE di sbagliarmi e pagarne eventuali conseguenze? Poi OVVIO (almeno per me) che R.B. mira ad "altro" da quello che "dice", ma non a quello che credi tu...

144mila ha scritto:
Altro non posso dirti,


Altro? Perché, fin'ora hai detto qualcosa? Mr. Green Ma se non puoi dire altro, ok, TACI.

144mila ha scritto:
Non mi interessa se per voi è Dio sceso in terra e credete che quella dottrina sia la verità o una cosa interessante,


Dio sceso in terra? Shocked ?
Questa è una fregnaccia che stai dicendo TU. Sono soltanto TUE supposizioni. A parte il fatto che, semmai, è solo un dio SALITO dall'inferno, lo stesso in cui ancora ti ritrovi tu Cool

144mila ha scritto:
vi sto soltanto mettendo in guardia.

e da che cosa? da ciò che perseguita te? da R.B.? dalla dottrina samaeliana?
(ci sta "soltanto mettendo in guardia", che carino!) Ma quanti anni hai? Meno di venti, mi sà, anche se ne dimostri di meno, 11 massimo 12 Cool


144mila ha scritto:
Molte volte c'è bisogno di sbatterci la faccia su queste cose.


E tu ce l'hai sbattuta? Racconta cosa ti è successo, come è andata. Coraggio! Very Happy

144mila ha scritto:
Infine credo che la stupidità di alcuni, non mi riferisco a nessuno di voi, sia illimitata e non vi sia nessuno che possa fare altrimenti.


Ma allora, se ritieni che qui nessuno sia stupido, perché cazzo vuoi metterci in guardia? e dissuadere tutti a non vedere i video di R.B.? Capisci quello che voglio dirti? Rolling Eyes


144mila ha scritto:
Siccome studio queste faccende ed in particolare l'uso della dottrina samaeliana per plagiare le persone


e ci tenevi tanto a dirlo. Ok, l'hai detto. Cool

144mila ha scritto:
se avete curiosità su altri conferenzieri che parlano di queste cose vi posso segnalare in messaggio privato 2 altri molto ma molto più tosti di questo.


Davvero conosci altri come R.B.? Ok, mandami i link. Ma solo i link! Non una parola di più! Grazie. Very Happy

144mila ha scritto:
Questa dottrina in particolare capta le persone che non hanno cultura esoterica e semina in un campo praticamente fertile e sguarnito.


Una cosa è avere cultura esoterica.
Una cosa è avere CONOSCENZA esoterica.

E si può avere conoscenza senza cultura, così come si può avere cultura senza conoscenza, o entrambi, o né l'una e né l'altra.
ZN - Sab Mag 26 2012, 23:02:22
Oggetto:
144mila ha scritto:
Zn o è un troll oppure è così contento di usare una tastira che pigia i tasti a caso...
Ma credo sia solo un idiota che finge di essere un troll pigiando i tasti a caso.


ogij èpjgq àèg
144mila - Sab Mag 26 2012, 23:43:53
Oggetto:
Ma come lo usi il dentifricio? Non si usa per la toletta.
Hai un modo uterino di controbattere, irragionevole ed equivoco, mi hai tolto ogni dubbio sull'origine della tua isteria. Risulti ridicolo e non degno di risposta.
Hai dato un ottimo esempio di fanatismo che chiunque potrà rilevare, oltre a fare capire che chiunque può metterti in tasca e farti dire ciò che vuole.
Mantenos - Dom Mag 27 2012, 04:09:29
Oggetto:
144mila, quali sono secondo te i contenuti sbagliati o l'errore esoterico di Bruno?

Tu sei cosciente che Bruno sta trattando gli aspetti più delicati e profondi dello gnosticismo più avverso alla teologia cristiana?

Sarei curioso di sapere la tua opinione. E sopratutto gradirei, se tu potessi, argomentare un poco la questione. Per avere un confronto onesto e intellettuale. E comprendere le rispettive formazioni culturali (o condizionamenti).

In fondo la natura stessa usa la sessualità per stabilire una continuità nel sistema vita. E questa energia è anche qualcosa, che se accompagnata da coscienza presente, può ritornare al proprio corpo. Ora il punto semmai è: la matrice usa la sessualita per conservare se stessa e quindi, forse, attraverso di essa non passerebbe una liberazione per quanto smeraldina e cristallina raccontata da molti gnostici.

Magari la tua Teologia parla di sessualità in altro modo.

Nei molti anni di studio, mio personale, credo che Bruno stia dicendo molte cose vere e per questo "fastidiose" a molti. Distorcendo la tradizionale visione per esempio del Cristo raccontato dai Vangeli e argomentato dalla Scolastica o dalla Patristica.

Ma potrebbe dare fastidio anche Ai RosaCroce, agli OTO, ai massoni, ai tantrici, e all'esoterismo più occulto che si pratica in Vaticano, al Palladismo, alle sette orgiastiche... Insomma bisogna "sbatterci la faccia"! Ma dove? nel mercurio, nello zolfo o nel sale!?

ti consiglio di leggere anche questo saggio della Odorizzi (l'ho letto tutto e ovviamente non sono d'accordo con tutto)

http://www.riflessioni.it/alchimia/alchimia-magia-sessuale-1.htm

Ultima questione: cosa è cultura esoterica? Perchè Bruno non parlerebbe di cultura esoterica?
vannozzo - Dom Mag 27 2012, 10:13:03
Oggetto:
ZN di dove sei? Vorrei incontrarti per offrirti un caffè e fare due chiacchiere...
ZN - Dom Mag 27 2012, 19:19:04
Oggetto:
vannozzo ha scritto:
ZN di dove sei? Vorrei incontrarti per offrirti un caffè e fare due chiacchiere...


Grazie dell'invito. Ma Rolling Eyes non posso accettare, ho già troppa gente da dover incontrare prossimamente, e quest'anno non intendo trascurare orto e giardino. Very Happy
ZN - Ven Set 28 2012, 21:43:06
Oggetto:
La Terra è un enorme PENITENZIARIO viaggiante.
by Rocco Bruno

Finalmente "ho capito", dopo mesi di messaggi, commenti, opinioni, obiezioni di ogni genere, dopo mesi che mi sono spaccato la testa a cercare di far capire l'ovvietà della nostra condizione di umani, finalmente ho capito non c'è niente che non vada in questo pianeta e men che meno nelle persone, esse perpetrano "se stesse", non c'è niente di sbagliato, di ingiusto in questo luogo, esso è il riflesso dell'inconfessabile verità della sua natura e del suo "scopo": La Terra è un enorme PENITENZIARIO, un gigantesco "Istituto correttivo" viaggiante, una prigione vasta quanto il pianeta, e le condizioni di vita stabilite sono la conseguenza, sono il frutto della nostra "natura" inumana e questo ci sta inesorabilmente conducendo alla degenerazione di quel poco che restava dell'individuo o elemento animico o soggetto esserico, l'embrione esserico. La causa principe è un abuso incessante e totale dell'"intelletto", della funzione dell'intelletto a discapito della "conoscenza" e dei doveri verso l'"Essere" impersonale. Siamo stati relegati in questo luogo alla periferia dell'universo per darci un opportunità di cambiare, la prigione è la nostra stessa presunzione, è la mente, l'abuso di questo strumento, siamo carcerati, siamo stati isolati dal resto dell'universo per evitare che creassimo ulteriore danno. Non siamo mai stati sulla luna perchè nessun essere umano può uscire dall'atmosfera del pianeta se non si è purificato. Il recinto è l'atmosfera stessa.

La terra è un "istituto correttivo" dove nessuno può correggerci, perchè siamo noi a dover capire i nostri "errori", i vostri peccati veniali e porci rimedio, perchè è questo l'unico modo per acquisire consapevolezza e integrità.

Dopo mesi attraverso i quali non riuscivo assolutamente a capire come si potesse delle volte essere così ottusi dal realizzare un mondo così decadente, così dementi, così idioti (dalla radice greca "particolare") così come ci manifestiamo costantemente e collettivamente come umanità, e poi finalmente ho capito. Non potevamo fare altrimenti, perchè non vediamo, non abbiamo coscienza e fintanto che non ne daremo prova ed espressione resteremo qui. Stiamo morendo a causa di questa "testa", questo mentale, come lo chiamerebbe qualcuno, o la "regola", come lo chiamerebbe qualcun altro (anche se il problema non risiede nelle regole che ci siamo dati o che ci sono state imposte, non è solo questo, è proprio "pomposità", arroganza, prosopopea, amor proprio) che abbiamo creato usando male l'intelligenza in chissà quale altro luogo. La cosa più tremenda è l'oblio, è una mente ottenebrata dal mare di scemenze su se stessi che sciacquano la nostra auto idea. Sappiatelo: siamo la veccia dell'universo toccati dalla compassione della Dama, la Natura di questo pianeta che ci ha voluto accogliere per darci un occasione e noi la stiamo ripagando depredandola.

Chi sono io per dire tutto questo? Chi mi credo di essere? Nessuno. La differenza tra me e voi non consiste nel mio sapere o in chissà quali facoltà, ma nell'aver fatto mia, nell'aver compreso, cioè, con chiara consapevolezza proprio quello che affermo. La differenza consiste nell'avere consapevolezza del nostro "destino", che non è qualcosa di prestabilito, ma qualcosa di inevitabile fintanto che resteremo nella nostra ignorante convinzione e presunzione di sapere. La Terra altro non è che il luogo nel quale, per ragioni che dipendono dal suo stesso "scopo" o funzione, tenere quelle essenze che non hanno saputo cibarsi dell'albero della vita, l'eone Sofia che si è fatta affascinare dalla falsa luce della dialettica. Essenze circoscritte in un area riservata per evitare di nuocere al resto dell'universo, nell'attesa che da sole giungano alla comprensione della loro "perversione". Pertanto tutta l'umanità perpetra questa tendenza, non può farne a meno, ne è soggiogata perchè è da lì che è nata, è da lì che è uscita; tutti in un modo o nell'altro perpetriamo il nostro peccato originale, ovvero l'arroganza dell'intelletto alterato che nulla ha di paragonabile con l'intelligenza, l'ispirazione, la natura di un pensiero ispirato, l'autentica "gnosi" dei nostri antenati, la conoscenza che non passa dal sapere una cosa, dall'avere l'informazione, ma dal conoscere le sensazioni che quella stessa informazione, quando ci perviene, ci provoca. E' la differenza tra una persona "intelligente" ed un "erudita".

Eppure nonostante questo la Madre, la nostra signora, Maria, la Dame, ha compassione per i suoi figli e cerca in tutti i modi di aprirgli una via che non non può essere vista, può essere però percepita, e che è in questo che sta consistenza della "visione" dei saggi, ... nessun aura, o doppio eterico o altro, quelli sono solo effetti collaterali che essendo tali ci spiegano il perchè del fatto che per lo più le persone dotate di questo potere non manifestano nessuna attitudine all'intelligenza, ... vedere non significa necessariamente capire, comprendere e quanto meno esserci. La "visione" è uno stato interiore col quale osserviamo la nostra stessa prigione, e siamo capaci di pentirci, ... ecco perchè Pistis Sofia non può che passare per tutti i suoi "pentimenti" se vuoi ritornare all'ineffabile.

Siamo noi a realizzare il nostro pensiero, ed i nostri pensieri sono proprio cioè che ci tradisce davanti alla coscienza, tanto più che le nostra abitudini mentali generano sostanza tossiche per il nostro corpo. E' così che attraiamo le circostanze e gli eventi che ci corrispondono e che solo la disattenzione, la mancanza di osservazione, di ascolto e di coscienza dei nostri stati che ce li fa apparire improvvisi, inaspettati. E' l'umore a generarli, un umore determinato dal nostro "pensiero", da come noi "pensiamo" la vita, le cose e le persone. E' il nostro atteggiamento mentale, il filtro con cui osserviamo e soprattutto interpretiamo e crediamo di conoscere la vita, a realizzare quello che poi apparentemente sentiamo di subire. Mai come oggi l'eliminazione sistematica di questi stati è diventa cardinale e necessaria.

Non c'è niente che dobbiamo sviluppare, dobbiamo solo morire, morire alla nostra umanità, l'ego separa, non esiste un "IO" superiore, o profondo o altro, l'io" è sempre separazione e le sua passioni sono le nostre trappole, le nostre catene, noi crediamo di essere lui, e quindi ci difendiamo, ci giustifichiamo, ci lamentiamo, correggiamo gli altri per poterci sentire migliori, li giudichiamo e prendiamo tutto in modo maledettamente "personale", dominati dalla necessità di difendere questa falsa identità o personalità, che è lo strumento dell'ego per mantenersi in "essere".

Se siamo capaci di intendere questa visione, le analogie che potremmo trovare od osservare con le carceri che abbiamo costruito nel mondo diventano un opportunità per conoscere questa umanità, ... ecco perchè ci sono tutti questi "ladri", "corruttori" e "malfattori" a vario titolo e che più lo sono e più ricopriranno proprio le più alte cariche di governo, non potevamo che eleggere dei degni rappresentanti della nostra corruzione interiore. Analogia e corrispondenza. Come in una qualsiasi prigione anche nel mondo, essendo esso stesso tale, troviamo in giro apparentemente a piede libero chi ruba, chi corrompe, chi traffica, chi molesta, chi violenta, chi uccide, ..., chi si è adattato, chi si è assuefatto. talmente assuefatto che ha paura di tornare nel mondo libero o nei cieli e cerca di evitare che altri ci tentino solamente, dovessero restare senza compagnia o soli. E come in un qualsiasi carcere probabilmente ci saranno quelli che sono in prigione per un errore giudiziario che è poi come dire che non sono stati abbastanza attenti da non finirci, e poi ci sono i delinquenti cronici, quelli che non sono riusciti ad imparare niente dalle loro stesse opere, e ci sono poi quelli che arredano la loro cella, guardano fuori e si creano l'illusione che siccome lo vedono sono liberi. Niente di più incredibilmente falso, siamo chiamati ad un lavoro interiore di trasformazione della nostra materia oscura, alla purificazione del nostro essere dai "peccati" capitali e vizi veniali di cui ne siamo tutti pieni, ... la nostra pigrizia consiste nel correre continuamente dietro a falsi traguardi per non doverlo realizzare questo lavoro.

Ciò che noi facciamo, ciò che noi pensiamo, ciò che noi amiamo è completamente condizionato dai questo ed è in questo che consista la differenza tra voi e me, io ho capito che è proprio così, e non mi faccio più illusioni, mi anima solo la volontà di cercare finalmente una via di uscita, non un piano di evasione, ma un autentica personale purificazione che mi permetta di uscire dalla porta principale delle carceri. "Guai a voi anime prave, non ispirate mai (fintanto che difendete abitudini e le giustificate, riferito al "mai") di riveder lo cielo" - è per tutti coloro che scelgono l'Inferno in terra, invece di cercare la purificazione del purgatorio, sempre in terra. Liberarsi richiede necessariamente lavoro, quel lavoro che non vogliamo fare, e di cui ci piace invece tanto parlare, opinare, dubitare, ... è necessario un "lavoro", e non uno "qualsiasi". Tutto qui "divide" (secare, sesso) l'uomo, ecco perchè solo l'Alchimia gli permette la perfetta unificazione interiore.

"Dubbi, paure, scetticismo ... sgombra la tua mente"!

Inutile sottolineare che nessuna ricerca attualmente possibile ci può aiutare senza un intervento radicale in noi, nessuna delle nostre manie compulsive nel tentativo di cercare libri, corsi, guru, maestri a vario titolo, è motivata da una convinzione terrificante e di fondo che non siamo all'altezza di niente di ciò che ci accade senza di loro, l'incrollabile paura di quello che potremmo trovare dentro ci fa talmente terrore che ci spinge meccanicamente ed inesorabilmente a cercare all'esterno quello che solo dentro possiamo trovare. Cercare fuori le soluzioni ai nostri problemi è la nostra più preoccupante debolezza. Non saremo all'altezza dei tempi che verranno perchè abbiamo perso le potenzialità di base per sopravvivere, abbiamo delegato fuori ai nostri carcerieri la preoccupazione di darci pane e acqua ed un alloggio, ed adesso che temiamo il crollo della prigione cerchiamo i misteri in 4 mosse. Quando e se la prigione crollerà, e non mi riferisco al pianeta adesso, ma al sistema economico-finanziario-politico-sociale e dei consumi, non resteremo che col terrore della nostra inadeguatezza, ecco perchè chi può si salvi, costruendo, attraverso l'eliminazione di ogni dipendenza, ogni abitudine, ogni atteggiamento, qualcosa di consistente dentro. Quello sarà l'unica cosa che resterà, e cioè quello che siete, smettete di nascondervi, solo così potete cambiare, smettere di cercare, lavorate con quello che avete appreso.

Dovete rivolgervi dentro, dentro c'è tutto ma dovete sapere cercare, ... e siccome sono certo che questo discorso non verrà realmente compreso, sappiano coloro che credono che lo stanno già facendo che si accertino che abbiano in realtà incontrato solo il loro personalissimo "io" spirituale, perchè per compiere un opera simile devi aver incontrato l'Alchimia, quel genere di ALCHIMIA che non ha nulla a che vedere con quello che uno possa aver potuto o pensato di aver appreso su di Ella nei libri o similari, perchè lo strumento efficace risiede in quello che Ella cela, piuttosto che in ciò che rivela. Siete fregati, letteralmente fregati, perchè per contare qualcosa dovete morire, morire dentro non fisicamente, per nascere una seconda volta. I maestri non scendono dal cielo, si sollevano dal fango della terra. Serve dare e fare pratiche, serve capire.

Il lavoro su di se è l'antidoto perchè è l'assenza di pratica ad aver reso infermi i nostri organi in quella parte che sarebbe in grado di produrre energie, diciamo, superiori, inteso come intensità vibratoria, utili alla nostra rivoluzione, partendo da una sorgente inferiore; quest'energia altro non è che il "lavoro su di se" in se stesso, l'energia è il lavoro che un corpo o un sistema può e dovrebbe compiere, cosa impossibile fintanto che albergherà nell'individuo l'attuale mentalità. Siamo tenuti a decantare in questo luogo fino a quando non decideremo, fintanto che non sentiremo l'esigenza, la necessità di iniziarlo questo lavoro e di portarlo a compimento. Un solo pensiero non basta dobbiamo volerlo con tutto il nostro essere e per lungo tempo, dobbiamo sentirlo come una profonda necessità di fondo, e questo non può essere un capriccio momentaneo o una passeggera curiosità. Il "lavoro su di se" deve diventare l'unico valore nella nostra vita. Lo scopo è divenire un altro "uomo" ed un altra "donna", completamente differenti da quello che conoscete, nulla di ciò che adesso credete di essere resterà o può restare. La rivoluzione è un eccezione, non la regola, la regola qui è tenervi sotto controllo, tenervi circoscritti perchè siete pericolosi, schegge impazzite che potrebbero contaminare altri sistemi.

Se penso a certe cose che sentii anni fa in merito all'eventualità che entrando in contatto con altre forme di vita l'istituzione ecclesiastica si stava predisponendo all'evangelizzazione di questi eventuali esseri, rabbrividisco, difronte alla loro raccapricciante precisione nel perpetrare la loro stessa follia. E voi, spiritualisti e ricercatori nel "tempo libero", praticanti dei "week end" di massaggi vibrazionali o dell'apertura dei chakra, vi attribuite facilmente la possibilità che siete a conoscenza del vostro destino divino e pensate ingenuamente di poterlo utilizzare e controllare. Se pensate di avere un anima o ne avete un bagliore, questo non significa che voi siate quell'anima, c'è una sostanziale differenza in questo. Resterete relegati qui fintanto che questa ambizione non sarà esaurita, il vostro più grande errore è credere di possedere realmente tutti i vostri attributi "divini", non avete fatto nessuno sforzo per recuperali e quindi non c'è ragione per cui li dobbiate aver acquisiti. Non conoscete cosa sia la coscienza perchè non ne comprendete la sua natura mutabile, credete che sia qualcosa di permanente, ed invece essa è una corrente ondulatoria, la coscienza di un uomo non resta mai nel medesimo stato, ecco perchè a volte c'è ed altre volte non c'è affatto, credete che ci sia, ma non è così, per voi la coscienza si manifesta in modo incontrollato o inaspettato. Non avete nessun dominio di essa perchè non sapete come fare. Emerge allorquando veniamo toccati da un grave problema che riguarda direttamente voi o qualcuno della vostra famiglia, in momenti di pericolo imminente o nelle situazioni completamente nuove. Lì allora il velo scende, e voi vi sentite nudi ed a quel punto invece di restare davanti al quell'assenza, a quella totale inadeguatezza, cercate immediatamente di sostituire quella sensazione con una qualsiasi sostanza prodotta dalla nostra assurda illusione.

Potete tentare tutte le pratiche di osservazione e ricordo di se che volete, ma senza questa conoscenza siete destinati a fallire. La coscienza è amore verso se stessi. La vostra illusione di unità (con dio o in voi stessi) è stata creata in voi per tenervi inoffensivi ed ancora qui. Solo l'uomo penitente, colui che sarà in grado di cambiare l'immutabilità della sua falsa personalità, potrà realmente uscire dalla porta principale della prigione, gli altri cercheranno solo espedienti ed improbabili piani di fuga ... ma avete idea con quali forze ci confrontiamo? Nessuno può permettersi di uscire qui se non ha compiuto la giusta correzione di rotta.

Guardate l'astrale, come lo chiamate voi, è pieno di tutte quelle anime dei defunti che perpetrano anche da morti i desideri del loro ego, ... quello che vogliono è andarsene, ma non possono, pensavano che morendo si sarebbero liberati, che sarebbero tornati a casa, ma non è stato così, qui devono restare fino a quando non si saranno purificati della loro "perversione". L'inferno è la degenza, il purgatorio la strada per uscire, ... solo l'anima purificata può uscire da questo Penitenziario. Adesso mi è tutto più chiaro, non siamo in prigione per ingiustizia, o per crudeltà degli dei, o per colpa degli Arconti, di un Dio malvagio o di chissà cos'altro o qualcun'altro, siamo schiavi perchè ce la siamo GUADAGNATA la nostra condizione di schiavitù con l'ostinazione!

Concludo dicendo che prima di tentare qualsiasi genere di comprensione di ciò che siamo è necessario sapere "dove" siamo. Certo siamo sulla Terra e dove se no? E' vero siamo sulla Terra e questo è certo, ma è certo che non abbiamo capito cosa sia la Terra. Terra è il nome che noi abbiamo dato a questo vascello spaziale che ha una precisa direzione e missione o compito, nulla a questo mondo esiste senza una ragione, non siamo un caso "cacato" nella periferia dell'universo. A cosa serve la Terra? Qual'è il suo scopo, la sua funzione? La scienza conosce pressapoco come funziona l'universo, ma non si pone la domanda più importante e cioè a cosa esso possa servire. Non se lo chiede nemmeno, questo perchè fondamentalmente non gli interessa, gli interessa razionalizzare, stabilire, misurare, raccogliere dati, informazioni fine a se stesse per alimentare il personale bisogno di considerazione dei suoi attori. Rari sono i sinceri ricercatori ed appena mostrano la testa, zac ... E' cosi con tutte le cose, con il sole ed i pianeti, con la natura e l'uomo, questo perchè non abbiamo appreso ancora la lezione più importante.

http://matrixunaparabolamoderna.blogspot.it/
Anonymous - Sab Set 29 2012, 09:14:39
Oggetto:
Ieri sera sono stato al suo convegno a Cesano Maderno, davvero una gran potenza Rocco.
A Ottobre inizia il suo corso di Gnosi a San Donato Milanese.
ZN - Dom Set 30 2012, 19:44:57
Oggetto:
Megamind ha scritto:
Ieri sera sono stato al suo convegno a Cesano Maderno, davvero una gran potenza Rocco.


...ed ecco disponibile (in tempo record) il video:


bretella - Dom Set 30 2012, 22:42:28
Oggetto:
ma al minuto 19.40 circa, fino a 19.52 parlerà mica dei killifish e di animali simili (che so: le artemie che si "incistano" per lungo tempo poi piove e le uova si dischiudono)
(fino ad ora mi pare che sia molto confuso. divertente come parla dei "primitivi", quasi che li avesse visti di persona)
Anonymous - Lun Ott 01 2012, 08:41:37
Oggetto:
No bretella, anzi in un altro video spiega bene anche l'esempio dei tritoni che sono ricomparsi dal nulla dopo molti anni nelle piscine artificiali del luogo sacro vicino a Bobbio (PC)
bretella - Lun Ott 01 2012, 08:59:11
Oggetto:
dal nulla?
cmq ieri sera me ne sono guardata un'ora, stasera finisco....
ZN - Lun Ott 01 2012, 11:35:14
Oggetto:
Non solo con i pesci ma anche con i moscerini (quando fermenta l'uva per fare il vino) succede la stessa cosa, appaiono dal nulla, semplicemente perché evidentemente si sono create le giuste condizioni...
Mantenos - Lun Ott 01 2012, 13:49:48
Oggetto:
Siamo schiacciati da sistemi che contengono sistemi... E non se ne esce, a quanto pare...




OT
ZN ma come si fa a postare i video come fai tu? È una vita che ci provo e niente...
ZN - Lun Ott 01 2012, 15:23:34
Oggetto:
Mantenos ha scritto:

OT
ZN ma come si fa a postare i video come fai tu? È una vita che ci provo e niente...



Anonymous - Lun Ott 01 2012, 22:27:40
Oggetto:
Dal video di youtube col tasto dx fai "Copia HTML per l'incorporamento" e sul messaggio qui sul forum fai INCOLLA
Mantenos - Lun Ott 01 2012, 22:32:02
Oggetto:
Ty ragazzi!
tanto per capire, mi ci stavo sfracellando senza per altro pensare alle valide alterrnative proposte...

per l'occasione ricordo le "regole" che secondo Bruno andrebbero applicate nel fare esperienza di se stessi e del modo eventuale di prendere coscienza:

1. SCEGLIERE IL TIPO DI ESPERIENZA

2. NON AVERE ASPETTATIVE (PERDERE, VINCERE, ESTRANIAMENTO, PAURA...)

3. ACCETTARE IL RISULTATO

Forse un vademecum che andrebbe ripassato più spesso...
ZN - Mar Ott 02 2012, 01:04:59
Oggetto:
Rocco, anche se dice molte cose giuste, purtroppo fa un errore MADORNALE, di non poco conto, che compromette non solo l'esito di tutto il suo lavoro su di sé ma anche quello di chi da lui vuole imparare ed applicare i suoi suggerimenti. E' un errore che del resto fanno in molti. Ovvero attribuire l'energia sessuale al secondo chakra, quando invece appartiene al primo chakra. Nel secondo c'è la SENSUALITA', cosa ben diversa dalla SESSUALITA'; c'è FAME D'AMORE (amore da non confondere con quello incondizionato del quarto chakra), di bisogno dell'altro... ha un'identità EMOZIONALE e non SESSUALE. D'altronde, in genere a quale colore è associato il sesso? Al rosso, vero? Si. E il colore rosso a quale chakra è riferito? Al primo, vero? Si, al primo. E la sopravvivenza del genere umano (sopravvivenza intesa quindi anche in senso più lato) non riguarda per caso la riproduzione della spece? Ma certo. E la riproduzione (escludendo quella in vitreo Smile non avviene forse con il SESSO? Si, ovviamente si. Quindi se la sopravvivenza attraverso riproduzione appartiene al primo chakra non vi appartiene anche il sesso? Cool Ma anche se consideriamo le polarità dei chakra... nell'uomo il primo chakra è di polarità positiva, mentre nella donna è di polarità negativa, così come il secondo è negativo nell'uomo e positivo nella donna; il terzo di nuovo positivo nell'uomo e negativo nella donna, ecc.
Dal primo al settimo chakra le polarità nell'uono sono
+-+-+-+ mentre nella donna sono invertiti
-+-+-+-
la polarità positiva (+) è un'energia yang (Shiva)
la polarità negativa (-) è un'energia yin (Shakti)
Al Principio Maschile sono tradizionalmente associate le forme allungate e diritte (simboli fallici). L'energia si concentra e si muove verso l'esterno.
Al Principio femminile (polo positivo) sono invece associate le forme rotonde (simboli uterini). L'energia di estende verso l'interno.
Infatti, rispettando le caratteristiche suddette, al primo chakra dell'uomo (+) si trova il pene, mentre nella donna si trova la vagina (-); nel quarto chakra (cito ad esempio quelli più evidenti), al contrario, la polarità positiva (+) non si esprime nel maschio ma nella femmina attraverso il seno (forma allungata verso l'esterno). Ma anche a livello psicoattidudinale, ad esempio il potere della parola/comunicazione (quinto chakra) è di segno positivo (+) nel maschio e non nella femmina (vedi filosofi, politici, ecc. tutti maschi).
Il primo chakra del maschio (+) penetra (si intende penetrazione tantrica) quello della femmina (-), così come il secondo chakra della femmina (+) penetra quello del maschio (-); il terzo chakra del maschio (+) penetra quello della femmina (-), così come il quarto (+) della femmina penetra quello del maschio (-); il quinto (+) del maschio penetra quello della femmina (-), così come il sesto (+) della femmina penetra quello del maschio (-).

Quindi, ritornando al sesso (e al fraintendimento del primo e secondo chakra), il sesso tra uomo e donna con quali organi si attua? Ovviamente e naturalmente con pene (+) e vagina (+). Non certo con prostata ed ovaie! che appartengono al secondo chakra. Quindi che cazzo centra il sesso con il secondo chakra? Niente. Eppure molti continuano a riferirlo al secondo chakra, a fare quindi sesso con prostata ed ovaie Smile

(potrei portare altri argomenti a sostegno di quanto affermo, ma impossibile da far comprendere in poche parole, e vista l'ora)

P.S.
Non so se avete notato, durante le conferenze a Rocco, muovendosi un po' scoordinatamente, cade spesso il pennarello dalle mani... (soltanto una volta l'ha acchiappato a volo Smile
Anonymous - Mar Ott 02 2012, 07:22:36
Oggetto:
Grazie ZN per la precisazione.
Rimane però corretto ciò che dice Rocco sul sesso, cioè non sperperare energia ma mantenerla e trasmutarla. Quindi ai fini pratici non penso che il discorso sui chakra possa creare chissà che scompliglio (primo o secondo), se alla fine si riesce a fare sesso nel modo corretto quello è importante.
ZN - Mar Ott 02 2012, 09:55:33
Oggetto:
Si, RELATIVAMENTE, Megamind.

Di base l’energia è neutra (non sessuale), e l’essere umano ne produce continuamente, ma non sa gestirla, diventando perciò sua nemica, tentando perciò di liberarsene. Kundalini è il termine tecnico per definire l’unione vitale con la propria energia, ed indica che essa è tutta in movimento, che la sua armonia è priva di conflitti. E quando le energie sono in conflitto si tende a liberarsene, sentendosi a proprio agio solo quando si scaricano, quando vengo gettate fuori, all’esterno... attraverso il sesso, la violenza, la distruttività. Buttare le energie all’esterno, invece di accumularle e farle circolare in sé, genera un certo sollievo... un sollievo momentaneo, perché presto se ne accumulerò dell’altra, e di nuovo si avvertirà l’esigenza di liberarsene. In tal modo, in un certo senso, si butta via la propria vita. E’ un suicidio.

Il piacere comunemente inteso, dunque, non è altro che l’espulsione delle energie conflittuali.

Il paradosso è che si continua a creare energia, ma non si sa cosa farne. E quando non se ne riesce a produrre più, ci si sente malati, miserabili... il disagio persiste sia se hai troppa energia e sia se ne hai poca.

Ecco perché è diventato così importante il sesso, perché è una delle possibilità più efficaci per liberarti della tua energia vitale bloccata alla base. L’energia se non viene usata diventa distruttiva, ma anche se non si sa come usarla diventa distruttiva.

Quindi, il primo canale di fuoriuscita che incontra l’energia vitale è proprio il primo chakra, che invece andrebbe tenuto chiuso affinché l’energia possa accumularsi e spingersi oltre, in ascesa verso il secondo chakra...

Ciò che dice Rocco sul sesso è corretto. Nel senso che è vero che l’energia sessuale non andrebbe sprecata. Ma se la collochi nel secondo chakra generi distonia energetica, disequilibrio tra i primi chakra (di conseguenza su tutto il sistema energetico) che non perché “inferiori” hanno meno importanza di quelli “superiori”.

Se tu maschio (stesso discorso per la femmina, ma inteso al contrario) credi che il sesso appartenga al secondo chakra invertirai inevitabilmente ed automaticamente i poli di ogni chakra. Come indicato nel mio precedente messaggio, il secondo chakra nel maschio è di polo NEGATIVO (-), quindi energia passiva, yin... energia che accoglie (-) e non energia che penetra (+). Per tanto, a livello energetico relazionale, è come se con la vagina (secondo chakra maschile -) si volesse penetrare il pene (secondo chakra femminile +)! Il che non solo è impossibile, ma anche destrutturante, e quindi dannoso per sé e per l’altro/a, con il/la quale sei in relazione energetica. Quindi lavori contro e non a favore del tuo ed altrui sistema energetico. Non so se mi spiego. Poi, ci sono motivazioni anche a livello alchemico... ma è troppo lungo da spiegare, e soprattutto faticosissimo per me spiegare per iscritto.

Aggiungo solo che, nell’alchimia della trasformazione, il primo passo è anche quello più importante (pari all’ultimo), dal qual dipenderà l’esito di tutto il percorso/processo che si affronterà. Nel costruire un edificio, le fondamenta non sono da trascurare, perché se costruite male, anche se in buona fede (come in buona fede è senz’altro anche Rocco), prima o poi crollerà tutto l’insieme.
ZN - Mar Ott 02 2012, 15:12:55
Oggetto:
Citazione:
ZN Mar Ott 02, 09:55:33: “Quindi, il primo canale di fuoriuscita che incontra l’energia vitale è proprio il primo chakra, che invece andrebbe tenuto chiuso affinché l’energia possa accumularsi e spingersi oltre, in ascesa verso il secondo chakra...”


...quando dico che il primo chakra andrebbe tenuto chiuso, intendo dire, che ciò che andrebbe tenuta chiusa è la porta, il passaggio, e quindi la possibilità al movimento energetico di disperdersi all’esterno, o di disperdersi, di proiettarsi verso ciò che CREDIAMO essere l’esterno. Sicché rimanga aperta soltanto la porta, il canale di passaggio dell’energia in entrata... di conseguenza si accumula energia, energia necessaria all’elevazione della coscienza (della coscienza, non della consapevolezza), energia, o meglio, movimenti e variazioni energetiche con le quali imparare ad averci a che fare, sempre, in ogni istante della vita. Occorre favorire l’apporto di energia ai propri centri superiori, dopo averne apportata a sufficienza a quelli inferiori, non riattivando i chakra (i chakra sono normalmente da sempre già tutti attivi, altrimenti non staresti qui, non POTRESTI stare qui), ma prendendone coscienza e riequilibrando, armonizzando di conseguenza l’intero sistema dei chakra.

Si tratta di compiere quel “percorso” che porta a ciò che nello zen viene “descritto” con le seguenti parole:

“Prima di conoscere lo Zen le montagne erano montagne e i fiumi erano fiumi.

Poi ho conosciuto lo Zen e le montagne non erano più montagne, e i fiumi non erano più fiumi.

Ma quando ebbi l'illuminazione, le montagne tornarono ad essere montagne, e i fiumi tornarono ad essere fiumi"

Anonymous - Mar Ott 02 2012, 19:56:45
Oggetto:
Grazie ZN Wink
Sicuramente importante e da tenere conto ciò che hai detto.
Mantenos - Sab Ott 06 2012, 22:09:05
Oggetto:
Molto interessante, complimenti. E ti inviterei a continuare l'argomento che è molto importante.
Anonymous - Mar Ott 09 2012, 22:03:27
Oggetto:

Anonymous - Gio Ott 11 2012, 17:34:47
Oggetto:

ZN - Gio Ott 11 2012, 23:26:43
Oggetto:
Mantenos ha scritto:
Molto interessante, complimenti. E ti inviterei a continuare l'argomento che è molto importante.


Dici a me?
Ma poi, quale argomento? Il fatto che Rocco non distingue il sesso dalla sensualità, o sui chakra in generale?
olbogmek - Dom Ott 14 2012, 15:21:14
Oggetto:
ZN ha scritto:
Mantenos ha scritto:
Molto interessante, complimenti. E ti inviterei a continuare l'argomento che è molto importante.


Dici a me?
Ma poi, quale argomento? Il fatto che Rocco non distingue il sesso dalla sensualità, o sui chakra in generale?


Ciao a tutti, avrei due domande per ZN:
1. Come mai dici che Rocco confonde il secondo chakra?
2. Hai mai pensato di applicare analogia e corrispondenza a ciò che riguarda il sesso? è possibile che oltre ad indicare una pratica concreta, nasconda altri significati più "astratti"
Mantenos - Dom Ott 14 2012, 19:33:48
Oggetto:
si ZN, mi riferivo a te! Sono molto in sintonia con quanto dici. E molto cose non le avevo mai valutate.

Soprattutto quello d'energia a nostra disposizione che quando diventa molta - comportando evidentemente una responsabilità più "iniziatica" - finisce per diventare distruttiva. e quindi si genera la consegna della patata bollente!

Semmai ti venisse in mente di ampliare queste argomentazioni, io ti leggo!
ZN - Lun Ott 15 2012, 11:06:40
Oggetto:
olbogmek ha scritto:


Ciao a tutti, avrei due domande per ZN:
1. Come mai dici che Rocco confonde il secondo chakra?
2. Hai mai pensato di applicare analogia e corrispondenza a ciò che riguarda il sesso? è possibile che oltre ad indicare una pratica concreta, nasconda altri significati più "astratti"


olbogmek ha scritto:
1. Come mai dici che Rocco confonde il secondo chakra?


L’ho spiegato precedentemente. Semplicemente perché (e anche se si tratta solo di schematizzazioni, ciò non vuol dire che se sbagliati ciò sia influente perché tanto sono solo schematizzazioni. Certo la “mappa” non è il “territorio”, ma più è attendibile la mappa e più facilmente ti orienti sul territorio... basterebbe anche un “piccolo” errore di trascrizione... e ti ritroveresti perso in chissà quali luoghi) Rocco associa l’energia sessuale al secondo chakra, mentre io (ma anche altri... compreso Osho) affermo che sia associata al 1° chakra. Mentre al secondo chakra è associata la sensualità. Ora non mi si venga a dire che sessualità e sensualità siano la stessa cosa, perché non lo sono. Di base appartengono alla stessa fonte di energia neutra, ma espressivamente si differenziano sensibilmente, evidentemente attraverso canali diversi. Certo per accorgertene c’è bisogno che tu abbia sviluppato la capacità di percepire, sentire, riconoscere l’energia - nonché la coscienza ed il corpo - di entrambi i chakra, riconoscendone anche la particolare tensione che li contraddistingue, e il tipo di attività onirica che coinvolge l’uno piuttosto che l’altro...

Nel primo c’è attrazione/repulsione sessuale.
Nel secondo c’è simpatia/antipatia

Va da sé che una cosa è l’attrazione sessuale e una cosa è la simpatia.
L’attrazione sessuale coinvolge il corpo fisico, la simpatia invece riguarda il corpo emozionale o eterico.

olbogmek ha scritto:
2. Hai mai pensato di applicare analogia e corrispondenza a ciò che riguarda il sesso? è possibile che oltre ad indicare una pratica concreta, nasconda altri significati più "astratti"


Certo, come anche la psicosomatica insegna, la “funzione d’organo” è importante per comprendere, analogicamente, non solo le cause delle malattie ma anche le esigenze e le pretese sia del maschio vs la femmina e sia della femmina vs il maschio. Tieni conto che è la FUNZIONE a generare l’organo, e non viceversa. Quindi, si, il sesso ha anche motivazioni e funzioni più sottili, che vanno oltre l’aspetto puramente fisico della questione. Tantra, Esoterismo, Alchimia, Kundalini Yoga, indagano ognuno a proprio modo proprio in tal senso... che poi si degeneri in pratiche per fini puramente materialistici ed egoistici, anche questo è possibile, benché non auspicabile.
ZN - Lun Ott 15 2012, 11:34:51
Oggetto:
Mantenos ha scritto:
si ZN, mi riferivo a te! Sono molto in sintonia con quanto dici. E molto cose non le avevo mai valutate.

Soprattutto quello d'energia a nostra disposizione che quando diventa molta - comportando evidentemente una responsabilità più "iniziatica" - finisce per diventare distruttiva. e quindi si genera la consegna della patata bollente!

Semmai ti venisse in mente di ampliare queste argomentazioni, io ti leggo!


...la conseguenza "della patata bollente" Very Happy bella questa!

Ok, quando avrò un po' più di tempo cercherò di ampliare il discorso, per quanto possibile. Non per smontare la ricerca di Rocco Bruno, che comunque condivido in gran parte, ma più in generale diciamo per... fortificarne la base, le fondamenta sulle quali poter continuare ad edificare, con un certo margine di sicurezza, la propria conoscenza esperienziale, senza rischi di crollo... per chi si approccia al sistema dei chakra senza una valida guida... per chi avrà voglia di confrontare la propria conoscenza/esperienza senza inutili manie di grandezza, ma con umiltà. Non è possibile sperimentare 1° e 2° chakra se non si conosce il vero valore dell'inginocchiarsi, non fuori e verso qualcosa/qualcuno ma dentro se stessi verso il Nulla/Nessuno.
Aisha - Lun Ott 15 2012, 13:39:11
Oggetto:
ZN,

prendi tutto il tempo che vuoi, ma ti prego amplia il discorso del 1° e 2° chakra, magari a "pezzettini", ma fallo.

Per me ora, adesso questo è molto importante e non scordare di inserire il simbolismo del vero valore dell'inginocchiarsi.

Ti ringrazio in anticipo e mi scuso con Mantenos per l'intromissione.
Eudora - Lun Ott 15 2012, 23:12:30
Oggetto:
ZN ha scritto:
Rocco, anche se dice molte cose giuste, purtroppo fa un errore MADORNALE, di non poco conto, che compromette non solo l'esito di tutto il suo lavoro su di sé ma anche quello di chi da lui vuole imparare ed applicare i suoi suggerimenti. E' un errore che del resto fanno in molti. Ovvero attribuire l'energia sessuale al secondo chakra, quando invece appartiene al primo chakra. Nel secondo c'è la SENSUALITA', cosa ben diversa dalla SESSUALITA'; c'è FAME D'AMORE (amore da non confondere con quello incondizionato del quarto chakra), di bisogno dell'altro... ha un'identità EMOZIONALE e non SESSUALE. D'altronde, in genere a quale colore è associato il sesso? Al rosso, vero? Si. E il colore rosso a quale chakra è riferito? Al primo, vero? Si, al primo. E la sopravvivenza del genere umano (sopravvivenza intesa quindi anche in senso più lato) non riguarda per caso la riproduzione della spece? Ma certo. E la riproduzione (escludendo quella in vitreo Smile non avviene forse con il SESSO? Si, ovviamente si. Quindi se la sopravvivenza attraverso riproduzione appartiene al primo chakra non vi appartiene anche il sesso? Cool Ma anche se consideriamo le polarità dei chakra... nell'uomo il primo chakra è di polarità positiva, mentre nella donna è di polarità negativa, così come il secondo è negativo nell'uomo e positivo nella donna; il terzo di nuovo positivo nell'uomo e negativo nella donna, ecc.
Dal primo al settimo chakra le polarità nell'uono sono
+-+-+-+ mentre nella donna sono invertiti
-+-+-+-
la polarità positiva (+) è un'energia yang (Shiva)
la polarità negativa (-) è un'energia yin (Shakti)
Al Principio Maschile sono tradizionalmente associate le forme allungate e diritte (simboli fallici). L'energia si concentra e si muove verso l'esterno.
Al Principio femminile (polo positivo) sono invece associate le forme rotonde (simboli uterini). L'energia di estende verso l'interno.
Infatti, rispettando le caratteristiche suddette, al primo chakra dell'uomo (+) si trova il pene, mentre nella donna si trova la vagina (-); nel quarto chakra (cito ad esempio quelli più evidenti), al contrario, la polarità positiva (+) non si esprime nel maschio ma nella femmina attraverso il seno (forma allungata verso l'esterno). Ma anche a livello psicoattidudinale, ad esempio il potere della parola/comunicazione (quinto chakra) è di segno positivo (+) nel maschio e non nella femmina (vedi filosofi, politici, ecc. tutti maschi).
Il primo chakra del maschio (+) penetra (si intende penetrazione tantrica) quello della femmina (-), così come il secondo chakra della femmina (+) penetra quello del maschio (-); il terzo chakra del maschio (+) penetra quello della femmina (-), così come il quarto (+) della femmina penetra quello del maschio (-); il quinto (+) del maschio penetra quello della femmina (-), così come il sesto (+) della femmina penetra quello del maschio (-).

Quindi, ritornando al sesso (e al fraintendimento del primo e secondo chakra), il sesso tra uomo e donna con quali organi si attua? Ovviamente e naturalmente con pene (+) e vagina (+). Non certo con prostata ed ovaie! che appartengono al secondo chakra. Quindi che cazzo centra il sesso con il secondo chakra? Niente. Eppure molti continuano a riferirlo al secondo chakra, a fare quindi sesso con prostata ed ovaie Smile

(potrei portare altri argomenti a sostegno di quanto affermo, ma impossibile da far comprendere in poche parole, e vista l'ora)

P.S.
Non so se avete notato, durante le conferenze a Rocco, muovendosi un po' scoordinatamente, cade spesso il pennarello dalle mani... (soltanto una volta l'ha acchiappato a volo Smile


La questione è interessante. Il fatto è che primo e secondo chakra, per via della loro vicinanza, hanno molti aspetti in comune, ma non definirei “un errore madornale” l’attribuzione della sessualità al secondo chakra, anzi, personalmente sono d’accordo con Rocco.

E’ vero che il primo chakra corrisponde all’istinto di generazione, quindi all’impulso sessuale primordiale, ma la “sessualità” intesa come erotismo più in generale sta nel secondo chakra, che si riferisce ad Eros come forza di attrazione e di connessione, al piacere fisico, all’eccitazione, alla soddisfazione sessuale e al rapporto con l’altro sesso.

Per quanto riguarda la polarità del secondo chakra, positiva nella donna e negativa nell’uomo, come dice ZN, la cosa corrisponderebbe al fatto che, mentre a livello metafisico il maschile è il principio attivo e il femminile è quello passivo, nella sessualità corrente la polarità è invertita: è la donna ad essere attiva, in senso superiore, e la qualità attiva è il suo fascino, il potere del magnete, mentre l’uomo appare come colui che subisce la “magia” della donna in modo passivo. Come scrisse Burckhardt “la donna è attivamente passiva e l’uomo è passivamente attivo”. In magia sessuale è la donna a possedere la natura dell’acqua corrosiva, che è dissolvente, attira ed assorbe con il suo potere sottile l’uomo che viene privato della sua occulta energia virile nel momento in cui si fa prendere dalla brama di possesso carnale. In questo senso, la reale polarità sessuale magica è opposta a quella apparente, e quindi positiva nella donna e negativa nell’uomo, come appunto è la polarità del secondo chakra.

E’ curiosa l’osservazione sulla caduta del pennarello!! A cosa la associ ZN ?? Gli cade la “bacchetta”?? Very Happy
ZN - Mar Ott 16 2012, 01:31:58
Oggetto:
Il 1° chakra riguarda il corpo FISICO. Il 2° chakra riguarda il corpo ETERICO. Quindi, Eudora, il “piacere” del 2° corpo non è FISICO, come sostieni tu, ma ETERICO. Fai confusione, è evidente da quello che scrivi.

Una cosa è l’energia SESSUALE. Una cosa è l’energia SENSUALE. Poi, se vogliamo essere permalosi, una cosa è l’EROTISMO, una cosa è la SENSUALITA’. Ma tu confondi la SESSUALITA’ con la SENSUALITA’ e con l’EROTISMO e il FASCINO, il che è un errore grosso, madornale, appunto, almeno per quanto riguarda i chakra. Magari meno in un contesto diverso. Ma se vogliamo riferirci ai centri vitali della nostra energia, allora se metti sullo stesso piano energia SESSUALE, energia SENSUALE ed EROTISMO, non solo sbagli in partenza, ma credi di avere a che fare con 1° e 2° chakra quando in realtà stai ancora al 1°. Ovvero tu è come se dividessi l’energia del 1° chakra in due! chiamando l’una parte 1° chakra e l’altra parte 2° chakra... ma di fatto il 2° non è quello, quello è ancora 1° chakra.

L’ego riesce a farti credere davvero di tutto! Anche di avere la kundalini risvegliata, fidati.
Poi, se sui chakra vogliamo cazzeggiare, a me non interessa. Già lo fanno psicologi, medici, terapeuti, naturopati, operatori “olistici”, insegnanti di yoga, comuni idioti, con la pretesa di guarire l’altro, o farlo sentire inferiore e quindi bisognoso del loro aiuto, della loro dipendenza, perché ha i chakra chiusi, o non attivi, o squilibrati... no grazie. Non fa per me.

A me qui interessa solo dare degli input a chi vuole o è in grado di comprendere. E anche cercare di aggiustare il tiro a chi ancora non ha investito troppo tempo ed energie in pratiche “forvianti”, perché poi, una volta esercitato l’errore per anni, è quasi impossibile correggere il tiro, per vari motivi. Muoversi a tentoni in questo campo è molto pericoloso. Si possono creare fratture energetiche molto profonde ed irreversibili, soprattutto a livello del 4° chakra, e di conseguenza porre fine a ogni ricerca, almeno in questa vita.

Riguardo alla magia sessuale che tu, Eudora, citi come se sapessi davvero cos’è (evidentemente per aver letto qualche libro Smile, so che esiste, certamente. Ma non funziona come credi tu. Non è quello che credi che sia. E se mi parli della “natura dell’acqua corrosiva”, allora sei anche qui fuori strada, e di brutto Smile
Eudora - Mar Ott 16 2012, 23:01:40
Oggetto:
ZN ha scritto:
Il 1° chakra riguarda il corpo FISICO. Il 2° chakra riguarda il corpo ETERICO. Quindi, Eudora, il “piacere” del 2° corpo non è FISICO, come sostieni tu, ma ETERICO. Fai confusione, è evidente da quello che scrivi.

Una cosa è l’energia SESSUALE. Una cosa è l’energia SENSUALE. Poi, se vogliamo essere permalosi, una cosa è l’EROTISMO, una cosa è la SENSUALITA’. Ma tu confondi la SESSUALITA’ con la SENSUALITA’ e con l’EROTISMO e il FASCINO, il che è un errore grosso, madornale, appunto, almeno per quanto riguarda i chakra. Magari meno in un contesto diverso. Ma se vogliamo riferirci ai centri vitali della nostra energia, allora se metti sullo stesso piano energia SESSUALE, energia SENSUALE ed EROTISMO, non solo sbagli in partenza, ma credi di avere a che fare con 1° e 2° chakra quando in realtà stai ancora al 1°. Ovvero tu è come se dividessi l’energia del 1° chakra in due! chiamando l’una parte 1° chakra e l’altra parte 2° chakra... ma di fatto il 2° non è quello, quello è ancora 1° chakra.

L’ego riesce a farti credere davvero di tutto! Anche di avere la kundalini risvegliata, fidati.
Poi, se sui chakra vogliamo cazzeggiare, a me non interessa. Già lo fanno psicologi, medici, terapeuti, naturopati, operatori “olistici”, insegnanti di yoga, comuni idioti, con la pretesa di guarire l’altro, o farlo sentire inferiore e quindi bisognoso del loro aiuto, della loro dipendenza, perché ha i chakra chiusi, o non attivi, o squilibrati... no grazie. Non fa per me.

A me qui interessa solo dare degli input a chi vuole o è in grado di comprendere. E anche cercare di aggiustare il tiro a chi ancora non ha investito troppo tempo ed energie in pratiche “forvianti”, perché poi, una volta esercitato l’errore per anni, è quasi impossibile correggere il tiro, per vari motivi. Muoversi a tentoni in questo campo è molto pericoloso. Si possono creare fratture energetiche molto profonde ed irreversibili, soprattutto a livello del 4° chakra, e di conseguenza porre fine a ogni ricerca, almeno in questa vita.

Riguardo alla magia sessuale che tu, Eudora, citi come se sapessi davvero cos’è (evidentemente per aver letto qualche libro Smile, so che esiste, certamente. Ma non funziona come credi tu. Non è quello che credi che sia. E se mi parli della “natura dell’acqua corrosiva”, allora sei anche qui fuori strada, e di brutto Smile


Beh che ci siano attribuzioni diverse in merito ai chakra era la premessa implicita a tutto il discorso, quindi su una cosa sono d'accordo con te, è inutile e nemmeno a me interessa stare qui a "blanblanare" sui chakra (come direbbe Rocco Very Happy), anche e soprattutto perchè, e qui sono d'accordo con Megamind, non mi pare che questo discorso possa toccare più di tanto il punto più importante e cioè quello della trasmutazione dell'energia sessuale, l'energia più potente, naturale e gratuita che abbiamo, che, appunto, non dovrebbe essere persa ma utilizzata per svilupparci oltre gli scopi della Natura di Mantenimento (sempre per citare Rocco).
ZN - Mer Ott 17 2012, 15:22:09
Oggetto:
Ho già detto che condivido in gran parte (non tutto) il discorso che fa Rocco Bruno, altrimenti neanche ve lo avrei proposto.

Un Maestro non ha bisogno di opinioni ed osservazioni altrui riguardo a ciò che afferma. E’ un Maestro, e in quanto tale sa quello che dice e quello che fa, assumendosene totale responsabilità, sapendo dove e a che cosa mirare o condurre gli altri. Rocco Bruno invece, come lui stesso quasi ad ogni inizio conferenza sottolinea, non è un Maestro (che tra l’altro per lui hanno fallito la loro “missione”), ma uno come voi che ha iniziato a capire e a ricercare, proponendo un’ipotesi di lavoro... che neanche sa se giusta e dove in fine porterà. Insomma, si considera una persona comune, solo un po’ più “avanti” degli altri. Quindi, se è davvero questa la sua posizione, non dovrebbero esserci problemi per nessuno se qualcuno più esperto di lui su una certa cosa tenta di apportare un qualche contributo alla sua ricerca, visto che non è privata ma pubblica. No? A me poi dispiacerebbe se facesse la fina di Malanga...

Ritornando al discorso, non ci siamo capiti. NON ESISTE NESSUNA ENERGIA SESSUALE. L’energia è UNA, sempre la stessa. Solo che può esprimersi in un modo piuttosto che in un altro. Provo a farvi capire in altre parole. Con l’energia elettrica puoi accendere una lampadina, ma anche un televisore, una radio, un aspirapolvere, un frullatore, ecc. Giusto? La stessa energia (elettrica) può essere usata per far funzionare oggetti diversi. Ora, se usiamo l’energia elettrica per far funzionare, ad esempio, un televisore, l’energia elettrica mica per questo diventa energia “televisiva”?!! Sempre energia elettrica è. No? Si. Allo stesso modo l’energia vitale serve per far funzionare diversi aspetti dell’apparato umano, di cui uno è appunto il sesso (un’altro ancora è la sensualità, ecc.). Quindi non è che tu per fare sesso utilizzi energia sessuale, o che se non lo fai risparmi energia sessuale. Semplicemente, usi o non usi energia vitale. Si capisce, no?

Ora, l’energia bloccata alla base appena inizia ad aumentare e a muoversi lungo il percorso di ascesa quale canale di sbocco, attraverso il quale poter fuoriuscire, incontra per primo? Ovviamente quello del 1° chakra. Ovvero il canale attraverso il quale l’energia, consumandosi, mette in funzione la SESSUALITA’. E con l’eiaculazione avviene in fine l’espulsione di una ulteriore e più considerevole quantità d’energia, sia nel maschio che nella femmina. La “petite mort”, appunto. A proposito, sapevate che spesso l’impiccato morendo ha un’erezione accompagnata talvolta anche da eiaculazione? Il motivo è che morendo si libera tutta l’energia (e non solo una parte come nella “petit mort”), e ciò genera di conseguenza un grande orgasmo, la “grand mort”. E ci sono pratiche sessuali estreme dove proprio perciò si “gioca” con la morte, dove i praticanti rischiano, e avvolte è capitato, di rimanerci secchi per davvero.

Comunque, attenzione a non REPRIMERE la sessualità. Essa non va repressa, ma eventualmente trascesa... il che è diverso.
Mantenos - Mer Ott 17 2012, 19:49:15
Oggetto:
Intanto vi aggiorno sui Pilastri che Rocco pubblica su FB


I 3 PASSI DELLA DISCIPLINA
1 DECIDERE CONSAPEVOLMENTE LE PROPRIE AZIONI
2 AGIRE SENZA ASPETTATIVE
3 ACCOGLIERE IN SERENITA' QUALSIASI RISULTATO

I 3 PASSI PER TORNARE A CASA
1 CONTATTARE L'ESSERE, IMPARARE L'ARTE DELLA PERCEZIONE
2 SPEGNERE IL DIALOGO MENTALE ASSOCIATIVO
3 RISPARMIARE ENERGIA

I 4 PILASTRI DELLA COLLERA
1 FRUSTRAZIONE
2 SENSI DI COLPA
3 DUBBI
4 PAURE

LE 4 PAURE FONDAMENTALI
1 PAURA DELLA MORTE
2 PAURA DI NON ESSERE ALL'ALTEZZA
3 PAURA DI ESSERE ABBANDONATI
4 PAURA DI VIVERE IN UN MONDO OSTILE

I 5 PASSI DEL LAVORO
1 SMETTERE DI GIUDICARE GLI ALTRI
2 SMETTERE DI CORREGGERE GLI ALTRI
3 SMETTERE DI LAMENTARSI
4 SMETTERE DI GIUSTIFICARSI
5 SMETTERE DI ELEMOSINARE LA CONSIDERAZIONE DEGLI ALTRI
Anubi - Mer Ott 17 2012, 22:20:29
Oggetto:
Ottimo ZN non potevi sciegliere miglior esempio che quello dell'energia elettrica come spiegazione-
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Mantenos - Mer Ott 17 2012, 22:50:51
Oggetto:
Citazione:
l 1° chakra riguarda il corpo FISICO. Il 2° chakra riguarda il corpo ETERICO.


zn: la mia domanda è provocatoria ma in senso costruttivo. Cosa intendi per corpo eterico (quello di energia pranica aurea?)
Anonymous - Gio Ott 18 2012, 11:01:28
Oggetto:
Ho provato a contattare Rocco se voleva partecipare a questa discussione, ma non ho avuto risposta.
Mantenos - Gio Ott 18 2012, 12:28:51
Oggetto:
può darsi che la stia già seguendo... Ma senza entrare nel "sistema"...
ZN - Gio Ott 18 2012, 14:59:26
Oggetto:
Mantenos ha scritto:
Citazione:
l 1° chakra riguarda il corpo FISICO. Il 2° chakra riguarda il corpo ETERICO.


zn: la mia domanda è provocatoria ma in senso costruttivo. Cosa intendi per corpo eterico (quello di energia pranica aurea?)


I nomi sono soltanto convenzioni, utili alla a tranquillizzare la mente razionale, e solo fino ad un certo punto... dal 4° chakra in poi le parole non hanno più nessun significato, valore, motivo di esistere. Però, almeno fino al 4° chakra, le parole, se usate prudentemente e diligentemente, possono rivelarsi efficaci qualora il razionale iniziasse a fare i capricci, ribellandosi ed ostacolando l’esperienza.

Ogni chakra ha un suo particolare “corpo” (o corpo sottile) con caratteristiche, funzioni e qualità diverse; un diverso modello (o struttura) energetico, un diverso livello di coscienza. E ciascuno di questi corpi è connesso con uno specifico centro energetico (o centro nervoso), ovvero chakra. I chakra possiamo anche immaginarli come fossero il “cervello” dei corpi sottili. Pertanto non è vero che abbiamo un solo cervello... ne abbiamo ALMENO 7.

Riguardo al 2° chakra, la sua funzione principale è quella del sentire. Il piacere (non la sessualità), anche quello legato alla sensualità, nasce dal secondo corpo. Anche il primo corpo (quello fisico) ha la capacita di provare piacere, ma è un piacere diverso, che spesso si accompagna contemporaneamente a quello del secondo corpo. Non è difficile distinguere i due tipi di piacere (o dispiacere). Ad esempio, la sensazione che provi quando tocchi, ricevendone una sensazione piacevole, il tessuto del vestito che stai per indossare, questa appartiene al primo corpo. Se, indossando il medesimo vestito, ti senti bene interiormente, perché magari è un vestito nuovo appena acquistato, questa è una sensazione del secondo corpo. Oppure, se il tuo partner perde le staffe e ti da uno schiaffo il dolore che senti al viso è una sensazione del primo corpo. Se però, a causa dello stesso schiaffo, ti metti a piangere e senti che lui non ti ama più, questa è una sensazione del secondo corpo.

Tutto ciò che riguarda piacere/simpatia e avversione/antipatia sono esperienze che rientrano nel secondo corpo. Dunque l’energia del secondo corpo si muove continuamente fra due polarità opposte: piacere-avversione, simpatia-antipatia. Questo movimento rappresenta il “respiro” del secondo corpo. Ogni corpo sottile ha il proprio specifico tipo di “respiro”, proprio come, a suo modo specifico, lo ha il corpo fisico inspirando ed espirando aria. Nel secondo corpo l’inspirazione è rappresenta dal piacere mentre l’espirazione dall’avversione. Quindi, così come l’aria inspirata nutre il corpo fisico allo stesso modo il piacere nutre il secondo corpo.

Durante la fase di inspirazione del secondo corpo, che accade da sé (non può essere voluta o forzata), si sperimenta una certa apertura, fusione, connessione con gli altri e con gli oggetti e l’ambiente circostante... ma appena il ritmo si inverte, entrando in espirazione, automaticamente e senza alcuna causa (benché il razionale troverà presto una giustificazione) si inizia a sentire avversione verso tutto ciò prima sentivamo con piacere. Ecco anche perché certe volte sentiamo piacere a stare con il nostro partner mentre altre volte, senza alcun motivo o ragione, invece sentiamo avversione. E’ normale. Non dipende da noi o dal partner ma dal respiro del secondo corpo. Ma ignorando ciò diventa tutto problematico, poiché appena il partner mostra di voler stare per i cazzi suoi, perché il suo secondo corpo è in espirazione, ecco che si viene assaliti da strani dubbi e mille pensieri tipo “perché si comporta così?”, “non mi ama più”, “forse ha un’amante”, “dobbiamo discuterne”, ecc. e tutto ciò non fa altro che rovinare il rapporto. Mentre invece, conoscendo le dinamiche del secondo chakra, basterebbe aspettare serenamente che il secondo corpo inverti nuovamente respiro ed ecco di nuovo ritornare il piacere di stare insieme...

Vabbé, ci sarebbero tante cose da dire, ma qui il tema di discussione è Rocco Bruno, non i chakra... e non ho neanche voglia di aprire una nuova discussione per parlare di queste cose... scrivere mi stanca tantissimo Neutral . Aggiungo solo che al corpo eterico riguardano le emozioni, gli innamoramenti, il bisogno o meno dell’altro, la capacità di empatia con gli altri... e altro ancora, che in questo contesto non mi sembra il caso neanche di citare. Spero di essere stato comunque esauriente. Smile
ZN - Gio Ott 18 2012, 15:14:04
Oggetto:
Megamind ha scritto:
Ho provato a contattare Rocco se voleva partecipare a questa discussione, ma non ho avuto risposta.


Non credo abbia voglia di partecipare. Il suo intento è quello di dire delle cose attraverso i suoi scritti e video, e non quello del confronto, che per lui oltretutto sarebbe soltanto un inutile "blanblanare", una perdita di tempo. Neutral
Anonymous - Gio Ott 18 2012, 16:39:26
Oggetto:
L'ho immaginato ZN, ma gli ho anche accennato che potrebbe aver causato un errore che avrebbe potuto compromettere gran parte del lavoro che Rocco sta facendo e che sta cercando di tramsettere. Almeno questo secondo te. Io non lo so.

A questo punto dato che si parla di Rocco, vorrei dei chiarimenti su un paio di mantra che lui ha citato nel corso di gnosis:
I-A-O
I-E-O-U-A

Ebbene su IAO si trova molto anche in rete, e ne parla anche il sig. Crowley. Questo mi dà una leggera sfiducia, che aumenta quando vedo che il nome di uno degli Arconti è proprio JAO.
Su IEOUA... anche Rocco accenna alla somiglianza con GEOVA, ma non è il Demiurgo? Confused
Ho pensato anche che la potenza dei mantra si possa perdere proprio perchè io sto creando questa associazione negativa, quindi sono io a torgliergli la potenza.
Voi cosa ne pensate?
Anubi - Gio Ott 18 2012, 20:01:36
Oggetto:
Io ricordo di un video dove lui parlava di un mantra I, E, O, U, A, M, S ed ad ogni lettera era collegato una parte del corpo (gola,plesso solare ecc...)
A pagina 9 in basso a fine pagina di questo pdf, accenna la cosa a degli esercizi

http://it.scribd.com/doc/98586213/Alcuni-Esercizi-Di-Trasmutazione

Riguardo al demiurgo (non ricordo se si riferiva a Geova o meno) in quel video parlando di Pistis Sophia,diceva che se sei pronto (e solo se lo sei) puoi "fotterlo"se no lo sei, lui "fotte te"e te ne torni qua perchè non hai capito un caxxo. (parole mie in sintesi)

(cmq può anche essere che mi son perso qualche video in riferimento a ciò che dici)
Anonymous - Gio Ott 18 2012, 20:52:02
Oggetto:
Grazie Anubi avevo letto di quegli esercizi, e sono d'accordo sul discorso del demiurgo, tant'è che tutto si ricollega anche molto bene agli studi di Malanga sull'uomo primo.
Rimane il dubbio sulla bontà dei mantra, e mi sto comunque convincendo che non sono 'obbligatori per trasmutare l'energia', possono essere d'aiuto o solo un metodo ma probabilmente già cambiando certi atteggiamenti nella vita si impara a trasmutare. Un essere umano che nasce muto dovrà avere delle possibilità no? Il detto 'le vie del signore sono infinite' vorrà forse dire che esistono infinite vie per la trasmutazione? Ognuno deve trovare la più congeniale a se probabilmente.
ZN - Gio Ott 18 2012, 23:02:43
Oggetto:
Sui mantra ho già espresso sul blog cosa ne “penso”... anche se uno dei miei messaggi, dove ne parlavo ulteriormente, Franceschetti non so perché non l’ha pubblicato (Paolo, oltretutto, ritiene che io di mantra non ne capisca un cazzo Very Happy

L’argomento è sicuramente vasto, e molto frainteso, secondo me, anche volutamente. I “complotti” esistono anche in campo esoterico, spirituale, gnostico. “Essi”, non dimentichiamolo mai, sono molto astuti e giocano di anticipo. Hanno sicuramente previsto e messo in conto che qualcuno, malgrado tutto, sarebbe stato refrattario ai loro metodi di controllo. Quindi, prevedendo che qualcuno prima o poi avrebbe incominciato a porsi dei dubbi e a voler indagare se stesso in se stesso, avranno pensato bene di sabotare gli strumenti della tradizione disponibili a tale scopo, quindi mantra, chakra, mudra e tecniche varie di introspezione e conoscenza di sé. Quindi non c’è da stupirsi se anche in questo campo, che riguarda la consapevolezza e crescita della coscienza, c’è molta confusione e disinformazione. In ogni caso occorre essere cauti, senza prendere subito tutto per oro colato. Più si entra in sé stessi, più la coscienza si eleva, e più gli inganni e i tranelli saranno sottili, di difficile identificazione. Nel sistema energetico dei chakra, ad esempio, già solo spostando alcuni elementi basilari del 1° al 2° chakra può sviare l’intero percorso. Un falso inizio non può portarti lontano, o i risultati non saranno granché. Il secondo gradino è la logica conseguenza del primo, così come il terzo lo è del secondo, ecc. Pertanto, si può dire che dal momento in cui fai il primo passo tutto il resto è già determinato. Non so se si capisce. In un certo senso il primo passo è più importante dell’ultimo. Il “come inizi” è più importante del “come finisci”, perché il “come finisci” non è altro che una conseguenza del “come inizi”. Ma di solito l’inizio viene trascurato, sottovalutato, perché interessa di più la fine. Perciò in un mio precedente post affermavo che i primi chakra non sono meno importanti di quelli ultimi. Eppure, la maggior parte di chi si avvicina al tema dei chakra lo fa perché è interessato al 6° chakra (terz’occhio) o al 7°.

I mantra in definitiva sono suoni, in realtà non significano niente, altrimenti si tratta di preghiera affermativa, di auto suggestioni/ipnosi/programmazione. Diffidare di chi vi dice che un certo mantra tradotto vuol dire questo o quello. I mantra, i veri mantra sono suoni, vibrazioni intraducibili. Hanno un certo potere vibratorio, ma nessun significato. Le vocali, anche combinate insieme, possono concentrare o disperdere energia, spostarla, sbloccarla, fissarla, smuoverla, armonizzarla, riscaldarla, raffreddarla, farla ruotare, ecc. Nella tradizione cinese vengono usate a scopo conoscitivo e terapeutico (considerate in relazione ai principi Yin e Yang e cantate nella giusta frequenza favoriscono il processo di guarigione). Quindi non hanno effetto soltanto a livello energetico ma anche fisico, sulle varie parti del corpo. Il suono vocale IIIIIIII risuona sulla sommità del cranio, la EEEEEEE parte frontale del cranio, la AAAAAAAA torace, la OOOOOOOO addome, la UUUUUUUU basso ventre e genitali...

AUM, insieme a OM, secondo i veda sono suoni primordiali e che contengono in sé ogni altro suono esistente.

Ma sui mantra, però, sarebbe più interessante sentire Franceschetti, visto che li pratica da diverso tempo Smile

P.S.
Si Megamind, ognuno deve trovare la “via” più congeniale a sé.
bretella - Ven Ott 19 2012, 01:24:08
Oggetto:
ZN ha scritto:
I mantra in definitiva sono suoni, in realtà non significano niente, altrimenti si tratta di preghiera affermativa, di auto suggestioni/ipnosi/programmazione. Diffidare di chi vi dice che un certo mantra tradotto vuol dire questo o quello. I mantra, i veri mantra sono suoni, vibrazioni intraducibili. Hanno un certo potere vibratorio, ma nessun significato. Le vocali, anche combinate insieme, possono concentrare o disperdere energia, spostarla, sbloccarla, fissarla, smuoverla, armonizzarla, riscaldarla, raffreddarla, farla ruotare, ecc. Nella tradizione cinese vengono usate a scopo conoscitivo e terapeutico (considerate in relazione ai principi Yin e Yang e cantate nella giusta frequenza favoriscono il processo di guarigione). Quindi non hanno effetto soltanto a livello energetico ma anche fisico, sulle varie parti del corpo. Il suono vocale IIIIIIII risuona sulla sommità del cranio, la EEEEEEE parte frontale del cranio, la AAAAAAAA torace, la OOOOOOOO addome, la UUUUUUUU basso ventre e genitali...


quindi il libro che ho visto (guarire con i numeri), posto che i numeri siano usati come mantra (non lo so, dico io), potrebbe avere un senso?
ZN - Ven Ott 19 2012, 10:30:20
Oggetto:
bretella ha scritto:

quindi il libro che ho visto (guarire con i numeri), posto che i numeri siano usati come mantra (non lo so, dico io), potrebbe avere un senso?


Non lo so. Non so cosa dice il libro che hai visto, come usa i numeri, ecc. Ma secondo me i simboli numerici (ma in generale tutti i simboli comprese le lettere) hanno senso soltanto nella virtualità, essendo la virtualità un costrutto, una codificazione, una programmazione, una sorta di proiezione alfanumerica decodificata in fine dal cervello in immagini, suoni, sapori, odori, ecc. Mentre riguardo al Reale non hanno alcun senso, funzione, valore.

Sul corpo eterico aggiungo ancora che, piacere, dolore, doglie provengono da questo corpo, come anche le malattie psicosomatiche, ed è su di esso che agisce l’ipnosi, l’autosuggestione. Può essere stimolato con particolari suoni, colori, mantra, mudra, nada. Avendo la capacità di captare ed assorbire sentimenti/sensazioni, se questi sono negativi occorre collegarli al 4°chakra e trasformarli con il potere dell’accettazione, altrimenti la sua sensibilità si affievolisce. E’ il corpo che dalla psicologia occidentale è conosciuto come inconscio, mentre in oriente rappresenta il corpo vitale, il corpo dell’energia. Nella tradizione cinese è quello dove scorrono i meridiani. In sogno può spostarsi nello spazio (ma non nel tempo) da un luogo all’altro, ed è il corpo con cui i Maestri, attraverso il sogno eterico, si rivelano ai propri discepoli lontani. Alla morte del corpo fisico si dice che sopravviva ancora per qualche giorno (forse 13 giorni, se in buono stato).

Se questo corpo è in tensione (la tensione principale riguarda l’appagamento dei desideri) i sogni si trasformano in incubi... per risolvere la tensione è sufficiente Amare, o meglio sentire Amore nel momento presente, senza richieste, aspettative, condizioni future. Insomma, la cura più efficace relativa a questo corpo è quella di Essere in Amore con Tutto e Tutti.
Anonymous - Ven Ott 19 2012, 16:32:29
Oggetto:
Perdonate l'OT ma è pazzesco... stavo facendo una ricerca sugli arconti e i voladores e mi imbatto in questa immagine:

http://hearthaware.files.wordpress.com/2012/08/voladores1.jpeg

Questo è esattamente ciò che circa una settimana fa durante una presunta OOBE (tra l'altro arrivavo da una serie di notti con continue OOBE e sogni lucidi dopo mesi e mesi di incoscienza totale) mi sono trovato davanti. Un enorme mantello nero che si apriva e che nascondeva qualcosa di incorporeo. Mi è venuto incontro e si fondeva con me. Forse ho scherzato un pò troppo in alcuni sogni lucidi dove chiamavo gli arconti a me che volevo fargli un bel buchino di culo ma a quanto pare non gli è andata molto giù... e mi hanno fatto il culo a me...

Non ho nessuna intenzione di prendere per il culo nessuno, questo mi è accaduto veramente e prima di allora non avevo mai visto una cosa simile! Avevo il presentimento che si fosse trattato di un arconte, e adesso probabilmente ne ho la certezza.
ZN - Ven Ott 19 2012, 19:30:26
Oggetto:
Megamind ha scritto:
Perdonate l'OT ma è pazzesco... stavo facendo una ricerca sugli arconti e i voladores e mi imbatto in questa immagine:

http://hearthaware.files.wordpress.com/2012/08/voladores1.jpeg

Questo è esattamente ciò che circa una settimana fa durante una presunta OOBE (tra l'altro arrivavo da una serie di notti con continue OOBE e sogni lucidi dopo mesi e mesi di incoscienza totale) mi sono trovato davanti. Un enorme mantello nero che si apriva e che nascondeva qualcosa di incorporeo. Mi è venuto incontro e si fondeva con me. Forse ho scherzato un pò troppo in alcuni sogni lucidi dove chiamavo gli arconti a me che volevo fargli un bel buchino di culo ma a quanto pare non gli è andata molto giù... e mi hanno fatto il culo a me...

Non ho nessuna intenzione di prendere per il culo nessuno, questo mi è accaduto veramente e prima di allora non avevo mai visto una cosa simile! Avevo il presentimento che si fosse trattato di un arconte, e adesso probabilmente ne ho la certezza.


Qualsiasi cosa/entità si incontri durante il proprio percorso di conoscenza, conviene ignorarla totalmente come se neanche esistesse e proseguire indisturbati il proprio cammino. Qualcuno ha provato ad interagirci (per ottenere favori, poteri, vantaggi) deviando dal percorso intrapreso e fondandone poi di alternativi, deviati e devianti. Perciò sono anche comparsi nel tempo scuole di yoga (ma anche di esoterismo ed alchimia) che nulla c'entrano con lo yoga originale. Alla fin fine non ci si guadagna niente, anzi, c'è solo tutto da perdere. E occhio, che questi davvero ti entrano nella colonna vertebrale dal buco del culo, arrivando fino al cervello Very Happy
Anonymous - Ven Ott 19 2012, 20:38:14
Oggetto:
Allora ho fatto male ad andare a ricercarlo x fargli un bel bucione di culo! Laughing
ZN - Ven Ott 19 2012, 21:08:19
Oggetto:
Megamind ha scritto:
Allora ho fatto male ad andare a ricercarlo x fargli un bel bucione di culo! Laughing


direi proprio di si Mr. Green
bretella - Ven Ott 19 2012, 22:49:25
Oggetto:
ZN ha scritto:
bretella ha scritto:

quindi il libro che ho visto (guarire con i numeri), posto che i numeri siano usati come mantra (non lo so, dico io), potrebbe avere un senso?


Non lo so. Non so cosa dice il libro che hai visto, come usa i numeri, ecc.

visto che lo avevo pure comprato (ultimamente sto comprando troppi libri sul "guarire" mi sa che devo incominciare a preoccuparmi di cosa vuol dirmi il mio subconscio e forse non solo lui) ieri sera dopo aver postato l'ho preso e sono andata a dormire, prima gli ho dato una scorsa...
il sistema "mantra" è citato solo verso la fine, i numeri sono usati in molti altri modi che non ho ben capito visto che come dicevo non ho letto tutto ma solo sfogliato. (per la cronaca non so nemmeno ancora cosa pensarne, si parla un pò di tutto dalla radionica in poi)


p.s. per mantenos...
non mi sarei mai aspettata un atto di presunzione simile da parte tua.... Wink
lascia perdere certe cose (non so bene cosa siano ma non lo so proprio perchè ho ben chiaro che è roba da cui stare lontani)
Mantenos - Sab Ott 20 2012, 02:37:53
Oggetto:
Bretella? Tutto ok. Forse hai commesso un errore confondendo Mantenos con qualcun'altro? Forse. Non problem....
Ad ogni modo anche io, con i miei viaggi, faccio certi incontri, ma quasi mai ne ho parlato...

Dici che stai leggendo qualcosa sulla guarigione. E questo per me ha il senso di una comunicazione. ovvero stai tentando di guarire... Giusto? Spero niente di grave. E credo che tutto sia in un spazio psichico/inconscio per ora.

Da soli si può fare molto. Ma non tutto. Anzi, in molti casi è necessaria una "guida", qualcuno competente, sia esso uno sciamano, uno psicoanalista, un medico, o un naturopata... (esperienza personale). La conoscenza e i libri possono fare molto. Ma possono costruire molte illusioni (e su questo esiste un tale mercato).

sei mercuriana? ovvero gemelli o vergine?
Anonymous - Sab Ott 20 2012, 09:01:47
Oggetto:
Anche io tendo a starmi zitto, anche perchè sennò potrei scrivere un libricino, al massimo racconto qualcosa a mia moglie. Ma questa è stata davvero troppa, una coincidenza simile... un essere così... l'ho voluto solo dire sperando di riuscire a confermare eventuali dubbi che qualcuno avesse a riguardo. Ma tanto poi ho capito che non serve a niente, uno lo deve provare punto e basta!
Adularja - Sab Ott 20 2012, 13:04:24
Oggetto:
Come iniziare a far sogni lucidi o viaggi?
Mantenos - Sab Ott 20 2012, 13:11:07
Oggetto:
Per quanto mi riguarda, ho apprezzato il racconto della tua esperienza, Megamind.

Per molto tempo ho frequentato il forum di Malanga, dove incontrare persone con queste esperienze era molto frequente. E la descrizione di certe entità sembra essere simile nella maggior parte dei casi. Poi, non mi bastavano le risposte e ho abbandonato il forum.

Mentre credo che si dovrebbe approfondire questa storia delle entità. Per capire cosa sono e per capire come difendersi. Per rimanere in OT, Rocco Bruno parla dell'astrale come il luogo dove i morti girano a vuoto, quasi come non morti...
Anonymous - Sab Ott 20 2012, 13:53:21
Oggetto:
X Adularja:
Non ci sono metodi, solo cominciando ad avere una certa attenzione verso di se piano piano distingui i sogni dalla realtà fisica, e comincerai a fare cose che in realtà dentro già conosci. Volare sembra una cazzata, ma come si fa a saper volare se quà nel mondo fisico non lo si è mai fatto? Facciamocele le domande! Eppure quando succederà ti accorgerai che l'hai sempre saputo fare.

X Mantenos:
Io seguo con molto interesse gli studi Malanga, gli scritti sulle Genesi sono fantastici come quello sull'universo a colori e le simulazioni mentali. Pensare che uno che arriva a scrivere ciò sia pazzo è davvero da fuori di testa.
Sono arrivato comunque alla mia conclusione: siamo tutti un pò addotti, fa parte proprio del fatto che noi siamo quà, chi è quà è già di per se schiavo di un 'qualcosa'. Solo pensare a come la mente parla da sola... non è parassitaggio forse? A questo punto poco importa il discorso abduction, o forse sarà anche vero che ci sono delle abduction fisiche anche molto violente, ma tutti ci siamo dentro. Probabilmente la maggior parte delle persone è parassitata in modo non fisico, il virus lavora sul piano psichico.
Chiamali arconti, alieni, parassiti, voladores, è sempre la stessa cosa.
E' il padrone della nostra mente e finchè non lo riconosciamo e lo accettiamo non potremo mai fare il passo verso la ricerca della liberazione.
Rocco è molto chiaro su questo punto: solo quando ti accorgi di essere schiavo dici 'porca puttana e adesso come faccio a liberarmi?'. Quale inganno migliore far sì che ciò che ti schiavizza si maschera da schiavo?
I vangeli gnostici parlano molto bene di questo, e si legge chiaramente che la schiavitù è cominciata già da quando si discende in questo eone (x semplificare dimensione).

Come liberarsi? Eh mica facile, sono millenni che qualcuno ci ha provato e non sappiamo com'è finita. La storia di Gesù (che sia esistito o meno) parla di questo.
Provarci, anche allo scopo anche di farsi dare del pazzo. Altrimenti... pillola blu e continui a prenderlo in der cù!
bretella - Sab Ott 20 2012, 14:37:16
Oggetto:
Mantenos ha scritto:
Bretella? Tutto ok. Forse hai commesso un errore confondendo Mantenos con qualcun'altro? Forse. Non problem....

cough cough....
il bello è che ho pure riguardato indietro per scrivere il nome giusto...
altro segno di una lieeeeeve degenerazione neuronica
Citazione:
Ad ogni modo anche io, con i miei viaggi, faccio certi incontri, ma quasi mai ne ho parlato...

lasciamo perdere, il solo pensiero mi crea disagio
Citazione:
Dici che stai leggendo qualcosa sulla guarigione. E questo per me ha il senso di una comunicazione. ovvero stai tentando di guarire... Giusto? Spero niente di grave. E credo che tutto sia in un spazio psichico/inconscio per ora.

niente di grave e cmq non ho mai avuto una salute di ferro, è solo che ultimamente tutti i miei disturbi si ripetono con frequenza, forse è solo l'età che avanza
Citazione:
Da soli si può fare molto. Ma non tutto. Anzi, in molti casi è necessaria una "guida", qualcuno competente, sia esso uno sciamano, uno psicoanalista, un medico, o un naturopata... (esperienza personale). La conoscenza e i libri possono fare molto. Ma possono costruire molte illusioni (e su questo esiste un tale mercato).

io sto ben alla larga da ogni cosa che somigli ad un medico, forse dovrò rivedere le mie teorie a breve

Citazione:
sei mercuriana? ovvero gemelli o vergine?
acquario, da calcoli domestici ascendente leone.

e scusate l'intromissione
Adularja - Sab Ott 20 2012, 16:31:48
Oggetto:
[quote="Megamind"]X Adularja:
Non ci sono metodi, solo cominciando ad avere una certa attenzione verso di se piano piano distingui i sogni dalla realtà fisica, e comincerai a fare cose che in realtà dentro già conosci. Volare sembra una cazzata, ma come si fa a saper volare se quà nel mondo fisico non lo si è mai fatto? Facciamocele le domande! Eppure quando succederà ti accorgerai che l'hai sempre saputo fare.


uhmmmmm..... da dove partire? come cominciare?!!?
Mantenos - Sab Ott 20 2012, 16:32:56
Oggetto:
Megamid ti quoto in pieno. Diceva Erikson (non l'ex mister della Lazio) l'ipnosi non esiste, tutto è ipnosi.

bretella: caratteristiche creative molto forti con una importante posizione del tuo "terzo" segno, la bilancia! Io e gli altri. Gli altri e io!
Anonymous - Sab Ott 20 2012, 20:11:55
Oggetto:
Adularja ha scritto:

uhmmmmm..... da dove partire? come cominciare?!!?


Spegni la mente ogni tanto, stai in silenzio e cerca di percepire e percepirti. Il 'lavoro in calma' che cita Rocco Bruno è un ottimo esercizio, anche se io tendo a farlo un pò più a modo mio ma con lo stesso scopo, cioè proprio arrivare a percepirti. Ognuno come dicevo deve trovare il modo più congeniale a se.

E comunque ti dò un consiglio, non cercare l'astrale con le OOBE perchè secondo me si tratta di piani bassi, come dice Rocco proprio il piano dei morti. Lui stesso dice che il vero astrale è il 'piano animico'. Qui attenzione che si tende a fare confusione, in definitiva si tratta di piani oltre il piano causale (o della volontà come cita Rocco). Secondo me si può raggiungere dai sogni lucidi. Creati uno specchio, e passa oltre, succederà qualcosa di inspiegabile. Quelli sono piani così profondi che manco gli arconti possono venirti dietro! Poi magari sto sparando una montagna di cazzate ma ora il mio livello di conoscenza è questo, forse ritratterò tutto col tempo, forse no.

Sto scavando una montagna con un cucchiaino, e finora ho solo tolto qualche granello...
Adularja - Dom Ott 21 2012, 02:04:34
Oggetto:
Grazie!!
ZN - Mar Nov 27 2012, 15:40:38
Oggetto:

vannozzo - Mar Nov 27 2012, 16:09:22
Oggetto:
a me questa persona non piace, non mi dà per niente fiducia. A mio parere non si dovrebbe continuare a inserire in questo Forum, non solo perchè ha un'altissima opinione di se e una scarsissima cultura generale, ma anche perché credo che il meno informato iscritto a questo Forum potrebbe tenere una conferenza sugli stessi temi in maniera migliore e più chiara...insisto poi sulla sua preparazione generale, va bene avere poca cultura, ma almeno le nozioni fondamentali del più e del meno, un livello base da cui partire. Ma il signor Bruno ha la licenza media? Per carità possono esserci persone iiluminate senza alcuna istruzione, ma non mi sembra questo il caso, da come si esprime e dagli esempi che cita sembra un'analfabeta che legge qualcosa su internet e dai giornali...
Rinoceronte78 - Mar Nov 27 2012, 20:31:50
Oggetto:
vannozzo ha scritto:
a me questa persona non piace, non mi dà per niente fiducia. A mio parere non si dovrebbe continuare a inserire in questo Forum, non solo perchè ha un'altissima opinione di se e una scarsissima cultura generale, ma anche perché credo che il meno informato iscritto a questo Forum potrebbe tenere una conferenza sugli stessi temi in maniera migliore e più chiara...insisto poi sulla sua preparazione generale, va bene avere poca cultura, ma almeno le nozioni fondamentali del più e del meno, un livello base da cui partire. Ma il signor Bruno ha la licenza media? Per carità possono esserci persone iiluminate senza alcuna istruzione, ma non mi sembra questo il caso, da come si esprime e dagli esempi che cita sembra un'analfabeta che legge qualcosa su internet e dai giornali...



esatto e poi non è chiaro quando espone gli argomenti...è confusionario
Mantenos - Mar Nov 27 2012, 22:17:17
Oggetto:
ciao vanozzo. cosa dice inesatto, nello specifico?
Anonymous - Mer Nov 28 2012, 07:17:50
Oggetto:
http://www.youtube.com/watch?v=Re-yPF6ECUc&feature=player_detailpage

E' il video precedente a 4 Castella, molto bello.

Per quelli che non comprendono, dico che avrà anche un linguaggio a volte un pò basso ma la sua vera comunicazione non è fatta di parole, e lui lo dice espressamente, mancano altre 2 componenti fondamentali per far passare il messaggio e che lui sa usare molto bene ma bisogna avere le antenne giuste pe ricevere.
vannozzo - Mer Nov 28 2012, 13:32:51
Oggetto:
Come ho detto già in altri topic, per me la verità si percepisce quando arriva da persone diverse fra loro che studiano cose completamente diverse. Cioè, per esempio, qual'è il modo giusto di curarsi? Non lo so, ma alcuni concetti delle religioni/discipline orientali concordano con studi fatti da dottori(per esempio la NMG), e addirittura da insegnamenti di Gesù. Questo mi fa supporre che forse il giusto non è così lontano, e questo vale per la politica per la spiritualità ecc.
Il signor Bruno non mi torna da nessuna parte! Inoltre mi dà un senso profondamente negativo, ma non ha nulla a che fare con il suo linguaggio, per capirci mi dà le stesse sensazioni di un politico che palesemente dice stupidaggini.
Ammetto che potrebbe dipendere da me, magari lui ha ragione e io semplicemente non lo capisco, però se è così devo cancellare tutto quello che credo di aver appreso finora, che come ho spiegato, ha una certa logica.
In sostanza se Mr. Bruno ha ragione, non solo ho torto io nel giudicarlo ma anche i grandi profeti della storia(Buddha, Gesù, ecc.), nonostante lui li citi spesso, non avevano capito niente...

ma tutto può essere, mi dispiacerebbe scoprire che la verità è quella raccontata da Rocco Bruno, perché non l'ho capita, li ho visti tutti i filmati, ma non ho capito niente...
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB