Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Sarah Scazzi e' stata uccisa
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, ... 34, 35, 36  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> delitti recenti
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Brando

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 20/02/09 12:34
Messaggi: 664
Brando is offline 






ireland
MessaggioInviato: Gio Ott 07 2010, 22:18:50    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

raffaele ha scritto:
Chara Poggi anche lei è stata uccisa ad agosto...


Chiara il 13/08/2007
Sarah il 26/08/2010

_________________
Giovanni 14, 12-14: In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me compirà le opere, che io compio,
e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre

Filippesi 4,13: Tutto posso in Colui che mi dà la forza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Gio Ott 07 2010, 22:18:50    Oggetto: Adv





Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Gio Ott 07 2010, 22:22:38    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non posso che trovarmi d'accordo con quanto espresso nel video.

L'attenzione con cui i media hanno seguito la vicenda è stata più chirurgica e invadente del solito, ma considerando che si è trattato del primo caso di scomparsa di ragazzina minorenne dopo la faccenda del ritrovamento di Elisa Claps a marzo, per non parlare delle altre bambine dimenticate e la cui memoria è stata rapidamente rispolverata negli ultimi mesi, come Ottavia De Luise e Alessandra Sandri, si capisce che le istituzioni stavolta non abbiano voluto rischiare figuracce.
La sensibilità italiana era già suggestionata in tal senso, per mesi ci hanno preparato a provare intenso sdegno e raccapriccio.

Ogni forma di violenza è di pari gravità, in quanto il dolore è inflitto ad esseri viventi di valore assoluto, e non relativo.

Resta comunque il fatto che l'immagine di una ragazzina bionda e esile rappresenta archetipicamente qualcosa di particolare nella mente di tutti noi, ed è questo che ci provoca sgomento, che ci tocca così nel profondo, che ci incupisce le giornate.
Ma tutto questo loro lo sanno bene.
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Gio Ott 07 2010, 23:08:21    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il particolare della corda, dello strangolamento e della violenza sessuale è legato ai sacrifici pagani germanici e scandinavi, specialmente quelli in onore di Odino che era considerato il dio degli impiccati e dell'elemento "Aria-Cielo" in generale. Invece la cultura proto-greca e anatolica (avete presente la Medea di Pasolini in Colchide?) era più portata allo sgozzamento.
Ma magari non c'entra, e la cordicella eludeva semplicemente il problema dello sporco e delle tracce.
Mi ricorda un po' il killer di Ipswich, che prima strangolava de donne e poi le metteva nell'acqua...
Torna in cima
Eli

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 25/09/09 08:42
Messaggi: 420
Eli is offline 

Interessi: meditazione, cultura, arte, musica




italy
MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 09:20:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Venere in Scorpio

credo che lo zio porco e pedofilo sia completamente estraneo ai sacrifici pagani e scandinavi, e non sappia neanche di striscio chi possa essere Odino! Very Happy
A me sembra il solito delitto generato nelle "belle" famiglie italiane da ignoranza,
mancanza di cultura e di sentimenti, e pulsioni incontrollabili di un individuo spregevole, per giunta padre di due figlie.
Gl'inquirenti sanno che nove volte su dieci l'assassino va cercato nella famiglia, per
questo hanno aumentato il pressing sui familiari dopo il ritrovamento del cellulare,che era un modo inconscio per autodenunciarsi, o comunque attirare su di sé l'attenzione.
La persona priva di strumenti culturali non regge il peso della colpa, e la confessione finale è una liberazione per lui.
In questa epoca vi è un grande aumento dell'Energia Cosmica. Le persone che sono fuori equilibrio ricevono queste ondate di Energia che le fanno letteralmente
sbroccare, andare fuori di testa.
Per questo assistiamo a lunghe serie delittuose: madri che uccidono i figli, mariti, compagni od ex-compagni che uccidono la donna ed a volte anche i figli dell'unione, figli che uccidono i genitori.
Non escludo che alcuni di questi delitti siano guidati da forze del Basso Astrale, i
cosiddetti demoni, o che alcuni siano di origine rituale; ma è molto difficile identificare quali lo siano.
Chi invece è in equilibrio col suo Sé, e lavora per il Bene e per la Luce, trae grande giovamento dall'apporto energetico, e si rafforza nei suoi intendimenti e nel suo Essere.

_________________
Un altro mondo non solo è possibile.
Nei giorni tranquilli lo sento respirare.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Brando

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 20/02/09 12:34
Messaggi: 664
Brando is offline 






ireland
MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 10:04:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Gli inquirenti sono andati a colpo sicuro semplicemente perché sono stati i familiari ad indirizzarli in quella direzione: in questo caso come quello della ragazza scomparsa di inizio estate, era quasi impossibile non indovinare chi fosse l'autore del rapimento-uccisione.
_________________
Giovanni 14, 12-14: In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me compirà le opere, che io compio,
e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre

Filippesi 4,13: Tutto posso in Colui che mi dà la forza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 12:37:01    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Prima di inoltrarci in riti vari con Odino e compagnia bella e andare poi a pare su ondate cosmiche forse sarebbe il caso di tenere i piedi per terra e guardare a come è ridotta la società del nostro paese.
Pare che questo a nessuno interessi se non per farci, ogni volta che c'è un assassino, dei trafiletti per qualche giorno e per poi eclissare il tutto nell'ombra.
Il tessuto sociale dove nascono simili assassini lo conosciamo come conosciamo le 'omertà' che si celano nelle famiglie. Per questo altre ragazzine ne faranno le spese e anche altre madri getteranno via i figli.
Se poi il tubo catodico giustifica l'apparizione in tv di una madre oppure le menzogne dello zio intervistato c'è da preoccuparsi.


Citazione:

Gli inquirenti sono andati a colpo sicuro semplicemente perché sono stati i familiari ad indirizzarli in quella direzione


Gli inquirenti sono stati presi per il naso per più di 40 gg.
Resta da capire ancora perchè subito i 'parenti' hanno allertato i carabinieri della scomparsa della ragazzina senza nemmeno cercarla loro. Per così pochi minuti di ritardo e per così poca strada..... Shocked

editato------

http://www.corriere.it/cronache/10_ottobre_08/sarah-scazzi-avetrana-autopsia-delitto_70f4bd5c-d29a-11df-8b7c-00144f02aabc.shtml

.............
L'AUTOPSIA - Intanto i medici sono al lavoro. «È trascorso troppo tempo da quando Sarah è stata uccisa e gettata nel pozzo - spiega il professor Luigi Strada, direttore dell'istituto di medicina legale dell'Università degli Studi di Bari. - Per questo motivo ho fatto dei prelievi e dei tamponi per chiarire l'aspetto della violenza sessuale. Per quanto riguarda il resto, confermo che sul collo della ragazza abbiamo trovato dei segni di strangolamento». A una precisa domanda sull'aspetto del corpo di Sarah, il medico aggiunge: «Il volto è sfigurato, sul corpo ci sono segni di putrefazione avanzata. La permanenza nell'acqua ha danneggiato i tessuti, Sarah è irriconoscibile. Per questo ho consigliato, anzi quasi obbligato, la madre a non vederla. Le ho spiegato che la cosa migliore è mantenere il ricordo, l'immagine di sua figlia com'era in vita».

............

LA MADRE - Secondo quanto afferma l'avvocato Nicodemo Gentile, uno dei due legali della famiglia Scazzi, «la mamma di Sarah obiettivamente non ha mai sospettato nell'ambito familiare del signor Michele e delle nipoti». «Da quello che ci risulta Sarah è morta nel garage - aggiunge. - Sicuramente quel luogo sarà oggetto, o lo è gia stato, di attenzione degli investigatori o probabilmente non c'è bisogno perché la dinamica è già chiara. Noi non conosciamo il contenuto della confessione».«Noi siamo convinti - prosegue l'avvocato - che gli altri non si siano accorti di quello che accadeva in garage in quel momento. Sarebbe grave se qualcuno avesse visto entrare Sarah in garage e ha taciuto una circostanza così importante. Sarà da chiarire il movente, se possibile. Ce lo dirà l'autopsia che stabilirà se ci sia stata violenza carnale o un tentativo, per noi è molto importante». L'altro legale della famiglia, Walter Biscotti, ha poi annunciato che «la madre di Sara ha deciso che i funerali della figlia siano religiosi». Rispondendo alle domande dei giornalisti, il legale ha aggiunto che, per la data delle esequie, bisognerà aspettare il nulla osta dalla Procura della Repubblica di Taranto.

IL PADRE - Parla anche il padre di Sarah, Giacomo Scazzi: «Non ho mai avuto il sospetto di mio cognato Michele - dichiara ai microfoni di «Studio Aperto-Live» dopo essere atterrato all'aeroporto di Brindisi - e non ho mai parlato con lui in questi giorni... avevo sempre una speranza... ora sto male e basta...». «Quando ho sentito Sarah l'ultima volta? Il 26 - dice ancora - e mi disse che stava andando al mare».

...........
SMS - Sabrina, la figlia di Misseri, torna intanto a dire la sua. E lo fa tramite un sms inviato a un giornalista della trasmissione di Rai 1, «La Vita in diretta»: «Mio padre è stato un padre esemplare e non ha mai abusato di noi». In un altro messaggio, Sabrina aggiunge: «Non ho mai detto che mio padre l'ha portata via (come risulterebbe, secondo quanto trapelato in precedenza, da un'intercettazione ambientale fatta ascoltare anche all'omicida) perché, in 42 giorni, non ho mai dubitato di lui. Ho cominciato a farlo da stanotte». La giovane ha anche precisato che la madre «non ha mai detto che Michele deve morire, ma che deve pagare».

«NON DEVE PIU' ESISTERE» - «L'unica cosa che dovrebbe fare - commenta invece Claudio Scazzi, fratello di Sarah - è suicidarsi. In qualunque modo, basta che la faccia finita». «Se si suicida fa l'unica cosa giusta della sua vita - dice il giovane nel corso della trasmissione "La vita in diretta" - si mette a pari col disastro che ha combinato». «Non deve più esistere» conclude.

LA SCHEDA SIM - Il telefonino di Sara fatto ritrovare il 29 settembre dallo zio era privo di batteria ma aveva all'interno la scheda Sim, contrariamente a quanto si era saputo nei giorni scorsi. Lo si è appreso da fonti investigative. La presenza della scheda Sim ha consentito agli investigatori di controllare sino all'ultimo traffico telefonico in entrata e in uscita del cellulare della ragazza. Non si sa se dall'esame della scheda, oltre che dei tabulati telefonici siano emersi anche elementi decisivi per arrivare sulle tracce dello zio.
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 14:25:52    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La mia era solo una associazione di idee e ho semplicemente fatto un'osservazione su un aspetto culturale antico di cui magari non tutti sapevano. Scusate la non pertinenza.
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 14:49:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

aha, quindi scheda sim c era...questo potrebbe essere interessante. Controllare tutte le chiamate in entrata ed uscita. Qualcosa mi dice che lo zio e la famigliola non sono stati unici a chiamare a quel telefonino. Si è tentato di distruggere il telefonino. Ci deve essere qualcosa di scomodo li. Se lo zio fosse l unico colpevole, non avrebbe tentato di far sparirlo, bruciarlo, l avrebbe gettato nel pozzo soltanto. Perchè nel telefonino e nel sim non c'è niente che possa alludere alla sua colpevolezza.
E vero che accadono tante di quelle cose brutte nell ambito famigliare. Ma questo delitto non mi quadra. Mi ricorda un pò il delitto con una ragazza che si chiamava Serena...il suo telefonino era riapparso dopo un pò e li c era un certo personaggio memorizzato come "diavolo666"...la ragazza si era immischiata nelle sue inchieste private contro i giri pedofili...
ieri leggevo non so dove (ora tutti parlano di questo delitto= che la madre di Sara nasconde qualcosa di orribile su zio, che lo zio sia una persona terribile, la mamma lo sapeva da tanto, ma taceva e tace tuttora su quel lato oscuro dello zio. Di quale lato si parla, non si capisce. Ma è ovvio che non si tratta solo della uccisione della nipote. Può essere che la nipote era vittima di abusi in realtà da un tempo molto più lungo? da un età più tenera? che voleva rivelare qualcosa su deigiri pedofili, occulti che zio faceva parte? perchè lo zio non l ha uccisa o stuprata in tutte le occasioni precedenti che senza dubbio avrà avuto?...perchè il medico legale già comincia con la premessa che il "corpo è troppo malandato, non ci riuscirà a recuperare dna, sperma ecc"...forse perchè su quel corpo non ci sono solo le tracce dello zio?...
ieri era la data 7...il numero preferito usato in nome della RR...
ad agosto c'è la festa pagana della dea Diana se non erro...ogni volta i delitti del genere con le ragazze giovani uccise nel modo brutale accadono ad agosto...Lady Diana, Chiara Poggi, Sarah Scazzi e molte altre...
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 14:55:39    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

forse avranno già cancellate le chiamate scomode dai tabulati...questa gente ha tutto il potere in mano. Non gli costa niente a far sparire le tracce...sarà un altro delitto irrisolto come gli altri.
già parlano del "suicidio" dello zio come unica cosa giusta da fare. Non è che è un messaggio in codice? togliere di mezzo unico testimone e partecipante diretto per proteggere gli altri più importanti e potenti. Far "suicidare" lo zio...suona quasi come un ordine...verdetto...
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 15:19:39    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

è incredibile al quanto arrogante il modo in cui fanno le cose sotto il nostro naso ed occhi, noi dormiamo come incantati, non ce ne accrogiamo...

guardate il link
http://www.radiovera.net/spettacoli/musica/745-il-27-e-il-28-agosto-il-festival-della-canzone-la-dea-diana-.html
27 e 28 agosto festival della "dea Diana"...
scazzi è stata uccisa il 26 agosto...

la "festa" in se pare che sia di 13 agosto (ferragosto secondo me dariva da questa)...

Dea Diana
"Su un candelabro d'argento conservato nei Musei Vaticani la dea non viene raffigurata in forma umana ma una serie di simboli ne richiamano alla mente il numen, in parte identificato con la dea greca Artemide: un albero di lauro (sacro ad Apollo) al quale sono appese le armi da caccia della dea (l'arco, la faretra e la lancia), un palo conico al quale sono applicate le corna di un cervo, un altare ricolmo di offerte tra le quali si scorge una pigna, una fiaccola accesa (a ricordare la sua accezione originaria di dea della luce) appoggiata all'altare e un cervo accanto ad esso"...
"Come già in altre culture, anche in quella latina appare la connessione tra il simbolismo delle corna e la divinità, in questo caso la dea Diana"
" Diana e la stregoneria
La dea Diana, identificata nella sua manifestazione lunare, è stata oggetto di culto nella stregheria della tradizione italiana. Come riporta Charles Leland nel Vangelo delle streghe Diana è adorata come dea dei poveri, degli oppressi e dei perseguitati dalla Chiesa cattolica. Per far sì che il culto della stregoneria andasse avanti mandò sua figlia Aradia per liberare dagli oppressori gli schiavi e per divulgare il culto della dea."

http://it.wikipedia.org/wiki/Diana_%28divinit%C3%A0%29

diana - luce -lucifero.


il cervo (un animale bellissimo) - corna
http://www.avventurosamente.it/vb/attachments/104-arte-natura/222d1174375608-scrimshaw-cervo-cervo_piccolo_291-jpg

baphomet - lucifero- diablo
http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTWxJxz-15KH5vBLKjqbtXI2Jz303c8yQJ3xi1z3FjaOfItKxk&t=1&usg=__OKqxvQues4cIzTYUJTwlCu8lQ_0=

lady gaga adoratrice di baphomet
http://4.bp.blogspot.com/_F2euQlukMlg/TB5sfsvVFUI/AAAAAAAAAlc/uz5yVTyeMVc/s1600/0226_lady_gaga_inf.jpg
http://reptilianagenda.net/wp-content/uploads/2010/07/lady-gaga-baphomet-subliminal.jpg
http://www.thedoggstar.com/wp-content/uploads/2009/12/ladygagahandoffatimamannequin.jpg
http://neovitruvian.files.wordpress.com/2010/06/baphomet.png

http://mureo.com/news/wp-content/uploads/2010/04/Lady-gaga-baphomet-reminiscent-horns-image.png
http://www.que.es/archivos/200911/ladygaga_badromance6-600x600x80.jpg


un titolo bizzarro quanto significativo per simbolizzare nel volto di lady Diana il sacrificio per dea Diana.
dal corriere della sera "Lady Diana era una falsa dea"...
http://archiviostorico.corriere.it/1998/agosto/24/Lady_Diana_era_una_falsa_co_0_9808244872.shtml

http://www.scienzeantiche.it/portal/topic.asp?TOPIC_ID=56&FORUM_ID=1&CAT_ID=1&Forum_Title=Generico&Topic_Title=Discussione+aperta+sulle+idee+di+David+Icke...&whichpage=1&tmp=1#pid389
http://metalsskin.giovani.it/diari/858089/diana.html
Torna in cima
novus

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 30/01/09 12:14
Messaggi: 369
novus is offline 



Sito web: http://italy.indymedia...


italy
MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 17:29:54    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il Corriere Della Sera ha scritto:
A una precisa domanda sull'aspetto del corpo di Sarah, il medico aggiunge: «Il volto è sfigurato, sul corpo ci sono segni di putrefazione avanzata. La permanenza nell'acqua ha danneggiato i tessuti, Sarah è irriconoscibile. Per questo ho consigliato, anzi quasi obbligato, la madre a non vederla. Le ho spiegato che la cosa migliore è mantenere il ricordo, l'immagine di sua figlia com'era in vita».


Se il corpo trovato nel pozzo è irriconoscibile, come fanno ad essere sicuri che si tratti del corpo di Sarah?
C'è per caso qualche giornale che parla di analisi del DNA che accerti l'identità del corpo ritrovato?

_________________
Dante alla porta di Paolo e Francesca
spia chi fa meglio di lui:
lì dietro si racconta un amore normale
ma lui saprà poi renderlo tanto geniale.
(Fabrizio De André)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 19:29:04    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

stavo guardando TG3, le meraviglie del caso Scazzi sembrano non finire. Hanno detto che il luogo del delitto che sarebbe il garage dello zio non solo non è stato messo sotto sequestro, ma neanche stato perquisito!!! questo lo ha detto il giornalista perplesso domandandosi perchè questo comportamento strano della polizia. Poi il giornalista ha aggiunto che "dal sim del telefonino potrebbero saltare fuori le nuove sorprese"...
come nel caso Meredith, lasciano agli assassini pulire x bene il luogo del delitto dalla tracce...vi ricordate come avevano "rubato" il materasso sporco di sangue di Meredith dalla villetta nonostante che quest era sotto sequestro?...
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 19:41:21    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

"Nel corso della discussione capiremo l'importanza (simbolica) del numero 13 nell'ambito dei sacrifici satanici.
Hel, o Ate, o Ecate è una divinità satanica associata giustamente all'inferno (in inglese hell). Ecate la "Regina Drago" è nota sia come vergine che come sgualdrina ed è spesso associata alla Luna. Qualcuno la associa all'egiziana Hequet la Dea che ogni mattina partoriva il Dio-Sole.
La leggenda vuole la Dea Diana nata nell'isola di Delo (Mar Egeo) nota anche come Isola dei Morti (oltre che essere il luogo di origine della Dea, Delo è considerata il dominio di Ecate).
La Principessa Diana morì nelle prime ore del mattino del 31 agosto. Il giorno consacrato a Ecate (alla Dea Diana) secondo il calendario è il 13 agosto, ma secondo la legge satanica del rovesciamento dei simboli e dei numeri, il giorno dei "sacrifici" in onore di Ecate-Diana è... il 31 agosto."
http://www.scienzeantiche.it/portal/topic.asp?TOPIC_ID=56&FORUM_ID=1&CAT_ID=1&Forum_Title=Generico&Topic_Title=Discussione+aperta+sulle+idee+di+David+Icke...&whichpage=1&tmp=1#pid389

Sara è stata uccisa esattamente 13 giorni dopo il 13 agosto...
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Ven Ott 08 2010, 21:51:32    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Se il corpo trovato nel pozzo è irriconoscibile, come fanno ad essere sicuri che si tratti del corpo di Sarah?
C'è per caso qualche giornale che parla di analisi del DNA che accerti l'identità del corpo ritrovato


anche se le analisi non sono state fatte tutto è pronto per il funerale.

(ANSA) - TARANTO, 8 OTT - La salma di Sara Scazzi, composta in una bara bianca, e' giunta ad Avetrana (Taranto) a bordo di un carro funebre.La bara e' stata accolta da un lunghissimo applauso della gente.Nella camera ardente sono entrati i genitori, il fratello e alcuni parenti di Sara.Fuori molte persone piangono, altre urlando insulti contro Michele Misseri, lo zio assassino della ragazza.Il consiglio comunale di Avetrana ha proclamato il lutto cittadino per domani, in occasione dei funerali.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/10/08/visualizza_new.html_1734592109.html


*******

Bari, 8 ott. (Adnkronos/Ign) - C'era stata un'altra molestia da parte dello zio, qualche giorno prima della morte di Sarah Scazzi, la ragazza di 15 anni, uccisa il 26 agosto ad Avetrana, in provincia di Taranto. E' quanto emerso dall'udienza di convalida del fermo di Michele Misseri, lo zio appunto che si è autoaccusato dell'omicidio, svoltasi questo pomeriggio nel carcere di Taranto. L'interrogatorio dell''uomo è stato condotto per circa tre ore dal gip del Tribunale del capoluogo jonico, Martino Rosati. Misseri era assistito dal suo legale di ufficio, Daniele Galoppa.

A quanto si apprende l'approccio si sarebbe verificato all'ingresso dell'abitazione di via Deledda di casa Misseri. L'uomo, appena la ragazza era entrata, approfittando del fatto che la figlia Sabrina di 22 anni, l'amica del cuore della vittima, si era momentaneamente assentata per andare a prendere un bicchiere d'acqua in cucina, avrebbe palpato Sarah. La giovane avrebbe reagito dicendo: ''queste cose non si fanno''.
A partire dal giorno dopo Sarah trascorre tre giorni a San Pancrazio Salentino, nella vicina provincia di Brindisi, a casa di un'altra zia. Ad Avetrana torna il 25 agosto. Il 26 si reca nel primo pomeriggio a casa Misseri per andare al mare con Sabrina e un'altra amica che le avrebbe accompagnate con la sua auto. A Sarah è probabilmente fatale un lieve anticipo. Infatti, come faceva spesso, si affaccia nel garage dove si trova lo zio. E' possibile che a questo punto Misseri si lanci in un altro assalto al quale con tutta probabilità la ragazza reagisce in modo energico. Sul braccio di Misseri sono state trovate delle ecchimosi.
A quel punto l'uomo, vistosi rifiutato, l'avrebbe strangolata con una corda con la quale stava lavorando. Non è chiaro se la vittima abbia gridato o meno. In questo caso le urla si sarebbero sentite al piano di sopra dove si trovavano la zia di Sarah, e moglie di Misseri, Concetta, e la cugina Sabrina. Secondo quanto da loro dichiarato agli inquirenti, la prima in quel momento era a letto che riposava mentre la seconda aspettava Sarah e Mariangela, l'altra amica.
Nel corso dell'interrogatorio di garanzia di questo pomeriggio, Misseri ha confermato di aver usato violenza sul corpo di Sarah quando questa era già morta. E addirittura, secondo quanto si apprende da fonti investigative, lo avrebbe fatto non dove poi ha nascosto il cadavere ma vicino a un casolare non lontano dalla sua abitazione di Avetrana, in provincia di Taranto, nel cui garage l'aveva strangolata. Quindi, dopo il gesto di violenza sconcertante, avrebbe nuovamente caricato il corpo in auto, e l'avrebbe portato nel vigneto dove si trova la cisterna interrata nella quale l'ha gettato ricoprendo poi il piccolo invaso di foglie e terriccio.
Il corpo di Sarah è rimasto in fondo a quella cisterna per 42 giorni. E' stato lo stesso Misseri a condurre l'altra sera in quel podere il pm Mariano Buccoliero, il procuratore aggiunto Pietro Argentino e i carabinieri del Reparto Operativo che lo avevano tenuto sotto torchio per tutta la giornata. L'uomo, che è accusato di sequestro di persona, omicidio, occultamento e vilipendio di cadavere, ha anche raccontato di aver bruciato la corda con la quale aveva strangolato Sarah.
Inoltre trova conferma in ambienti investigativi il fatto che il cellulare di Sarah, del quale Misseri il 29 settembre simulò il ritrovamento casuale, contrariamente a quanto detto dagli inquirenti in quei giorni alla stampa, in realtà conteneva la sim card.
Misseri è guardato a vista da un agente penitenziario anche perché avrebbe manifestato intenzioni suicide. Lo zio di Sarah ''piange molto, ieri mattina più dell'altra sera'', riferisce all'Adnkronos l'avvocato Galoppa.
Mentre l'avvocato Nicodemo Gentile, uno dei due legali della famiglia di Sarah, ribadisce che ''la mamma di Sarah obiettivamente non ha mai sospettato nell'ambito familiare del signor Michele e delle nipoti''. ''Noi siamo convinti - ha proseguito l'avvocato - che gli altri non si siano accorti di quello che accadeva in garage in quel momento. Sarebbe grave se qualcuno avesse visto entrare Sarah in garage e ha taciuto una circostanza così importante. Sarà da chiarire il movente, se possibile. Ce lo dirà l'autopsia che stabilirà se ci sia stata violenza carnale o un tentativo, per noi è molto importante''. ''Per noi il movente - conclude - è quello di una pulsione sessuale spasmodica, irrefrenabile, patologica ''.
La bara bianca , all'interno della quale si trova il corpo di Sarah, è arrivata questa sera ad Avetrana ed è stata accolta dall'applauso di un migliaio di persone. Il feretro è stato collocato nella sala gialla dell'auditorium del Comune dedicato ai caduti di Nassiriya e adibito a camera ardente, dove verrà ospitato fino a domani pomeriggio alle 15,30 quando, nello stadio comunale, si terranno i funerali. Nella camera ardente si sono recati i parenti stretti, il padre Giacomo, il fratello Claudio e la madre Concetta Serrano Spagnolo. La cerimonia di domani sarà celebrata con rito cattolico dal parroco della chiesa di San Giovanni Battista, don Dario Di Stefano.


http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Omicidio-Scazzi-lo-zio-aveva-gia-molestato-Sarah-qualche-giorno-prima-della-morte_311075637625.html
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Sab Ott 09 2010, 10:15:54    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/10/09/news/sarah_il_sospetto_del_gip_qualcun_altro_sapeva-7878888/?ref=HRER2-1

Sarah, il sospetto del gip
"Qualcun altro sapeva"
Lei si era già difesa in passato: "Certe cose non si fanno". Fermo convalidato. L'uomo sorvegliato a vista in cella: "Mi uccido". I detenuti: "Ci pensiamo noi"
dal nostro inviato Giuliano Foschini

Sarah, il sospetto del gip "Qualcun altro sapeva"

Una "ricostruzione nebulosa". "Una confessione, per il vero, che lascia molte ombre su diversi aspetti". L'inchiesta su Sarah Scazzi non è terminata. Anzi, potrebbe essere soltanto appena cominciata.
Il gip di Taranto, Martino Rosati, nel confermare ieri il fermo di Michele Misseri per l'omicidio, l'occultamento e il vilipendio di cadavere della nipote, ha lanciato il dubbio che l'uomo stia tentando di coprire sua figlia Sabrina e sua moglie Cosima. "Anche per questo è necessario che non parli con i familiari perché sarebbe elevatissimo il rischio di concertazione di difese posticce e fuorivianti". Il giudice parla di punti "non chiariti" dalla confessione. "Viene da chiedersi - si legge nelle quattro pagine di ordinanza - come mai Sarah che aveva un appuntamento con la cugina Sabrina, che era in casa, anziché cercarla sia andata nel garage dello zio. E così pure, come sia stato possibile che tanto Sabrina quanto sua madre, Cosima, che era presente in quel momento, non abbiano visto o sentito nulla nell'assolato silenzio di un pomeriggio agostano. E infine come abbia Misseri potuto fare un'azione così cruenta a pochi metri dall'uscio spalancato di un garage nel centro del paese con moglie e figlie in casa".

I dubbi del gip sono gli stessi degli investigatori. E persino dell'avvocato di Misseri, Daniele Galoppa, che nel fare notare come il racconto dell'uomo sia "preciso sull'occultamento ma tentennante sul resto", ipotizza che "non sia stato lui a commettere l'omicidio ma semmai a occultare il cadavere". Ora il quadro si potrà chiudere soltanto quando il professor Luigi Strada consegnerà l'esito dell'autopsia: se la violenza non fosse confermata, lo scenario cambierebbe. Ci vorrà una settimana.

Nell'interrogatorio di ieri, però, Misseri a domanda esplicita ha escluso - seppur dopo un silenzio di un minuto - possibili complicità. E ha messo a verbale nuovi, tremendi particolari. "Seppur fra molti "non ricordo" - si legge nell'ordinanza - l'uomo ha ammesso di provare una certa attrazione sessuale verso sua nipote e di aver anche azzardato un approccio sessuale attorno al 20 di agosto". Erano a casa sua, "Sarah si trovava in compagnia della cugina Sabrina, che poi si allontanava, quando Misseri aveva allungato una mano sul gluteo della nipote palpandolo con una certa insistenza e suscitando la reazione della ragazzina che gli aveva detto "certe cose, non si fanno"".

L'omicida ha ulteriormente ricostruito poi cosa è successo quel 26 agosto. "Sarah si è affacciata alla rampa di accesso e l'ha chiamato - scrive il giudice - Egli, non è ancora perfettamente chiaro in che termini, ha tentato un approccio sessuale poggiando una mano sul pube. Sarah non ha gradito, ha voltato le spalle ed è andata via. In questo momento Misseri ha aggredito la ragazza con una corda, gliel'ha stretta attorno al collo per cinque-sei minuti finché la ragazzina si è accasciata al suolo senza riuscire a emettere alcun urlo o gemito. Sarah stringeva nelle mani il suo telefono cellulare che è squillato e le è quindi sfuggito, cadendo per terra e perdendo la batteria".

Misseri ha accantonato il corpo della ragazza su un lato del garage, "coprendolo con un cartone in modo tale che sua figlia Sabrina - che un paio di volte insieme con l'amica Mariangela si è affacciata sull'uscio del garage per chiedere al padre se avesse visto Sarah - non l'ha potuto scorgere". Poi Misseri ha preso l'auto, "sistemato il cadavere della ragazza nel bagagliaio coprendola con lo stesso cartone e si è diretto nelle campagne di Avetrana. Ha nascosto l'auto sotto un grande albero di fico, e qui ha preso il cadavere della nipote, lo ha spogliato e ha consumato un rapporto sessuale". Dopodiché ha rivestito il cadavere e lo ha portato in un terreno vicno. "Qui lo ha nuovamente denudato e lo ha calato nel pozzo coprendone poi l'imboccatura". Andando via, "per strada si è disfatto della batteria del cellulare e in un altro terreno ha bruciato gli abiti".

Terminato il racconto, Misseri aveva gli occhi lucidi: "È commosso?" gli ha chiesto il gip. "No, solo stanco" ha risposto lui che è in isolamento in una parte dell'infermeria del carcere di Taranto. Quando è arrivato gli altri detenuti hanno urlato: "Datelo a noi, l'ammazziamo". Ora è sorvegliato 24 ore su 24. Ha manifestato intenzioni suicide. Ma ha anche chiesto i giornali. Sua figlia Sabrina gli ha portato la borsa con il cambio.



(09 ottobre 2010)
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> delitti recenti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, ... 34, 35, 36  Successivo
Pagina 2 di 36

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008