Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Nel bergamasco scompare tredicenne
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, ... 20, 21, 22  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie varie. Giornali, altri blog, siti internet, politica
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Anonymous
















MessaggioInviato: Gio Dic 02 2010, 18:44:47    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao, Paolo. Modestamente, avendo poca conoscenza di questi cerchi, non posso azzardare delle analisi dettagliate ed azzecate, per fortuna non li conosco e spero di non aver che mai fare con certi casi. Però dal mio canto posso dire che credo fortemente nella sovranità di Dio, e perciò non ho dubbi che certi poteri occulti non otterranno quel che vogliono, tranne peggiorare la loro situazione ulteriormente.
Chissa cosa vrebbe ipotizzatto Carlizzi...a proposito di Carlizzi - oggi hanno fatto vedere un pezzettino dal processo di Corona (Carlizzi è l unica che ha collegato Corona a Chiara Pozzi...).. anche li all apprenza a tutti presentano Corona come un furbo fotografo che guadagnava sul ricatto dei VIP. Ma se uno ci pensa bene capisce che Corono non poteva fare certe cose se non coperto da gente potente, e che i ricatti li faceva non per guadagnare, ma per conto di questa gente potente. Ormai da tempo tutti parlano della corruzione del mondo di show, spettacolo, arte ecc. dicono che certi poteri controllano i VIP attraverso ricatto e seduzione. Ecco, il caso Corona è solo un puntino di questa cacca che spunta fuori, come Corona avranno chissa quanti ricattatori pronti...lo stesso Corona è ricattabile, ha fatto delle cose indicibili, ora ogni tanto gli mandano dei segnali tipo "stai buono che sei nelle nostre mani" quando mettono in giro i racconti sul come Corona ha venduto a Lele Mora se stesso anche sessualmente per ottenere fama, soldi ecc. o forse perchè anche Corona è soltanto vittima di un lavaggio di cervello che lo ha fatto diventare quel che è...un sistema basato su certe cose non può durare per sempre, il potere li ha acceccati, gli manca poco alla fine mi sa...
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Gio Dic 02 2010, 18:44:47    Oggetto: Adv





Torna in cima
Mantenos

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 29/03/10 01:19
Messaggi: 904
Mantenos is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Dic 04 2010, 18:17:14    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

LA VIA DEI SANTI
sembra essere questa la strada. il 26 nov, giorno della scomparsa di Yara, tra i santi ho trovato san Giacomo Alberione patrono della Rete (internet molto attuale in questi giorni... WikilEAK credo che sia legata ai Gesuiti... e credo che al centro di questa vicenda ci sia in gioco la modalità di informazione ed espressione nella rete), della propaganda e della pubblicistica cristiana e delle edizioni paoline. il santo nasce il 4 aprile (data di nascita di Sara) e muore il 26 nov (giorno della scomparsa di Yara): alfa e omega (?) ma di cosa?

i Gesuiti sono NeoTemplari

Giacomo Alberione (iniziali G. A...iniziali di un altro templare rosacruciano) rimanda a diversi miti e luoghi coinvolti. il piu importante a mio avviso è Alba dove studia e fonda le edizioni paoline (quelle della vendita forzata porta a porta insieme alle enciclopedie).

Secondo la decriptazione "Santi" arriviamo a san teobaldo roggeri (orfano povero calzolaio e poi garzone in pellegrinaggio Campostella) a.... S lorenzo.... ora il simbolo di San lorenzo è la Grata, lo stesso nome della santa protettrice di Bergamo Santa Grata... la santa raccoglie la testa di Alessandro.... San Lorenzo in realtà venne decapitato....e non bruciato... (TESTA TAGLIATA)

il codice "santi" Faustino e Giovita, protettori di Brembate, nobili poi divenuti soldati e poi santificati (mi sembra una saga templare) anche loro dopo aver dominato natura fuoco elementi acqua e animali, vengono uccisi.... indovinate come.... Decapitati (ma allora è una fissazione!)

La chiesa Arcipretale di Fermo e Rustico in confine con Brembate dedicata ai santi summenzionti noti per aver resuscitato un morto (possibilita di liberazione ...) anche loro Decapitati.... la parola chiave senza forzature di genere sembra essere questa... Fermo e Rustico vengono seppelliti e poi riesumanti per essere spostatti. per altri Fermo mori di stento e di fame....

Oltre ad un possibile sacrificio cruento, c'è come un messaggio dove un centro di potere dovrebbe trovarsi senza testa per iniziare un nuovo periodo....

Ribadisco: spero che Yara sia soltanto fuggita per un capriccio. Solo questo mi auguro.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Sab Dic 04 2010, 20:52:32    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

mi stvo domandando quando le forze di "ordine" cominceranno a far 2+2 e preoccuparsi di un fenomeno di sparizioni delle ragazze giovani ltimamente più frequenti del solito fatte alla stessa modalità...
Torna in cima
Brando

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 20/02/09 12:34
Messaggi: 664
Brando is offline 






ireland
MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 00:56:42    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scomparsa di Yara, blitz su un traghetto Fermato un uomo. In corso controlli
_________________
Giovanni 14, 12-14: In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me compirà le opere, che io compio,
e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre

Filippesi 4,13: Tutto posso in Colui che mi dà la forza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anubi

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 19/06/09 23:44
Messaggi: 621
Anubi is offline 






NULL
MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 14:30:42    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Brando ha scritto:
Scomparsa di Yara, blitz su un traghetto Fermato un uomo. In corso controlli

Di qualche minuto fa.... pare che il tizio in questione abbia detto:"che Allah mi perdoni,non sono stato io ad ucciderla".

Shocked

Spero con tutto il cuore che sia solo un equivoco e che sia solo stata rapita così da essere trovata.
Non se ne può più di ste storie Crying or Very sad

_________________
Le cose intorno a noi nascondono una realtà più profonda dove il tempo e lo spazio abituali perdono senso
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
***Stefy***

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 11/02/10 18:51
Messaggi: 327
***Stefy*** is offline 






italy
MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 18:16:17    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Marocchino 23enne accusato di omicidio
Sospese le ricerche del corpo di Yara


Le ricerche sono state sospese per l'oscurità.

ORE 17,25
Si è scoperto che l'accusato di omicidio non è un tunisino, ma è marocchino e ha 23 anni. Intanto, si è appreso che le ricerche si sono spostate a Barzana e Mapello, nonostante il buio.

ORE 17,15
Nelle ore più drammatiche della vicenda di Yara Gambirasio, il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Davide Boni, manda un messaggio ai familiari. «In qualità di presidente del Consiglio regionale - scrive Boni - intendo esprimere la mia vicinanza e la mia solidarietà alla famiglia della piccola Yara in questo momento difficile, auspicando che l'abbraccio di tutti i lombardi possa dare loro un po' di conforto in queste ore di drammatica attesa».

ORE 16,55
Si stanno intensificando le ricerche ad Ambivere del corpo di Yara Gambirasio. In particolare, si stanno perlustrando alcuni boschi dietro al centro sportivo e i vigili del fuoco si stanno apprestando a prosciugare un pozzo nei pressi di un cascinale. C'è però anche da dire che tra poco le ricerche dovrebbero essere sospese per il sopraggiungere dell'oscurità.

ORE 16,15
Continuano le ricerche dei volontari nei boschi sulla collina di Ambivere dietro al centro sportivo. Le forze dell'ordine hanno sbarrato le stradine di campagna e si sta tentando d'individuare il corpo di Yara tra prati e campi di granoturco.

ORE 16,10
Il tunisino accusato dell'omicidio avrebbe 23 anni. L'ha rivelato un servizio di Rai News in cui è stata annunciata anche una conferenza stampa del sindaco di Brembate Sopra, Diego Locatelli, tra circa un'ora.

ORE 15,35
Le ricerche per ritrovare il corpo di Yara Gambirasio si stanno concentrando dietro al centro sportivo di Ambivere, dove c'è una collina da cui si diparte una strada sterrata. Gli inquirenti avrebbero fatto arrivare un'idrovora.

ORE 15,30
La famiglia Gambirasio continua a rimanere chiusa in casa, così come è stato dal giorno di sparizione della figlia Yara, venerdì 26 novembre. Dopo la visita del comandante provinciale dei carabinieri in tarda mattinata, il cancello della villa non si è più aperto per nessuno. Intanto la postazione dei giornalisti e delle televisioni si sta ingrossando.

ORE 15,15
«Occhio per occhio, dente per dente»: è il cartello esposto da un automobilista di passaggio davanti alla casa della famiglia Gambirasio. «Non ne possiamo più di questi immigrati - ha commentato l'uomo riferendosi al tiunisino accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio -, devono tornarsene a casa loro».

ORE 14,55
Dopo il provvedimento di fermo del cittadino tunisino accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio e dell'occultamento del suo cadavere, sono scattate le ricerche per trovare il corpo della tredicenne nel territorio dei Comuni di Brembate di Sopra, Ponte San Pietro e Mapello. Il fermato è attualmente recluso nel carcere di Bergamo, dove in tarda mattinata sarebbe stato interrogato dal pm Letizia Ruggeri che coordina le indagini. Visto quanto sono estese le ricerche, sembra difficile pensare che l'uomo abbia fatto delle ammissioni indicando dove avrebbe nascosto il cadavere.

ORE 13,45
Il sindaco di Brembate Sopra, Diego Locatelli, intervistato telefonicamente da Sky Tg 24, ha commentato: «Noi continuiamo a sperare, vediamo gli esiti dell'indagine». E sul senso di ostilità emerso qua e là nei confronti degli extracomunitari il primo cittadino ha sottolineato: «La nostra comunità non reagirà mai con una "caccia all'uomo": siamo uniti, solidali, abbiamo speranza. E non c'è una preoccupazione generalizzata ma soltanto episodica».

ORE 13,40
Sarebbe in corso l'interrogatorio del tunisino accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio. Pare che il pm Letizia Ruggeri stia interrogando l'extracomunitario nel carcere di via Gleno, ma non si hanno conferme.

ORE 13,30
Emergono intanto i retroscena sull'operazione che ha consentito ai carabinieri di evitare la fuga del tunisino. La motonave Berkane era a circa 20 miglia dalla costa, tra Alassio e Ventimiglia, e dunque in acque internazionali. È stato grazie al comandante del traghetto, che ha accettato di rientrare in acque italiane, se il tunisino è stato fermato in tempo. La nave non si è mai fermata per non insospettire l'extracomunitario e così il blitz delle motovedette della guardia costiera con a bordo i carabinieri è riuscito. L'abbordaggio sarebbe avvenuto verso le 20 di sabato 4 davanti a Caponero, a circa 4 miglia dalla costa italiana.

ORE 13,20
Nonostante le novità nelle indagini, domenica mattina sono continuate e stanno continuando le ricerche di Yara che vedono all'opera centinaia di persone tra forze dell'ordine e volontari della Protezione civile. Si è puntato su Brembate Sopra, e in primis in via Vivaldi, l'area dell'ex Legler, e sui paesi limitrofi.

ORE 12,50
Il comandante provinciale dei carabinieri, Roberto Tortorella, è stato a casa dei genitori di Yara a Brembate Sopra per comunicare loro gli ultimi sviluppi delle indagini. Nessuna dichiarazione del comandante che si è trattenuto per circa mezz'ora. Strada sbarrata per i giornalisti.

ORE 12,30
Il tunisino fermato sabato sera sul traghetto Berkane diretto in Marocco è in stato di fermo per l'omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa il 26 novembre a Brembate Sopra. Si sospetta che la ragazza sia stata uccisa e il suo corpo occultato.

ORE 11,45
Il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Roberto Tortorella, è uscito dalla caserma di via delle Valli e ha rilasciato una breve dichiarazione ai giornalisti: «Non posso dire ancora nulla, ma siamo in una fase cruciale delle indagini. A breve saprete le novità». Sembrano dunque davvero a una svolta le indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio. Il tunisino fermato sabato sul traghetto Berkane in viaggio verso Tangeri, in Marocco, sarebbe «fortemente sospettato» secondo fonti investigative e sotto torchio.

ORE 9,16
Nella mattinata di domenica 5 dicembre, secondo una notizia Ansa battuta alle 9,16 e ripresa subito da Rai News, un investigatore del Comando provinciale dei carabinieri avrebbe smentito il fermo dei due sospettati per la scomparsa di Yara Gambirasio: il tunisino sarebbe stato condotto a Bergamo solo per accertamenti (ma potrebbere essere stato interrogato in un posto diverso dal Comando provinciale, come ha precisato l'investigatore) e non risulterebbe bloccato nessun italiano.

Tuttavia, secondo indiscrezioni che circolano ancora, i due sospettati sarebbero in realtà in caserma per l'interrogatorio con il pm Letizia Ruggeri. Non è escluso che possa trattarsi di due muratori che lavoravano nel cantiere dell'ex Sobea di Mapello al centro delle indagini nei giorni scorsi e che a loro si sia risaliti seguendo le piste sul furgoncino bianco e sull' utilitaria rossa.

SABATO NOTTE
La notte di sabato 4 dicembre è trascorsa senza che nessuna nuova notizia sulle indagini relative alla scomparsa di Yara Gambirasio sia trapelata dopo i fermi, sicuro quello del tunisino, non ancora confermato quello dell'italiano, di due sospettati bloccati su un traghetto per Tangeri.

Investigatori al lavoro tutta la notte e giornalisti in attesa davanti al comando provinciale dei carabinieri di via delle Valli, ma non è trapelato assolutamente nulla perché gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sulle indagini. Si sa soltanto che i due dovrebbero essere stati trasferiti dalla Liguria a Bergamo sabato in tarda serata o nella notte per essere interrrogati dal pm che coordina l'inchiesta, Letizia Ruggeri.

Non si sa invece che ruolo avrebbero avuto i due nella scomparsa di Yara lo scorso 26 novembre a Brembate Sopra e soprattutto si ignora ancora la sorte della ginnasta tredicenne.

GLI SVILUPPI DI SABATO SERA
La scomparsa di Yara Gambirasio è sempre avvolta nel mistero, ma nella tarda serata di sabato si è forse registrata una svolta che potrebbe rivelarsi decisiva nelle indagini. Su una nave traghetto diretta da Genova a Tangeri sono stati fermati un tunisino e un italiano poi trasferiti a Bergamo nella notte per essere interrogati.

Rai News è stata la prima a dare la notizia con un flash: «Tunisino fermato su nave. Trasferito a capitaneria Sanremo». Il lancio è stata presto ripreso dai vari organi d'informazione. E dopo le prime indiscrezioni e le prime logiche imprecisioni, il quadro si è via delineato. I fermati sono due e risulterebbero entrambi implicati nella scomparsa di Yara, ma non si sa ancora a che livello.

Il traghetto fermato al largo di Bordighera è il Berkane della compagnia di navigazione Comanav-Comarit. Sembra che la nave fosse già in acque internazionali, ma sia rientrata in acque italiane proprio per consentire ai carabinieri e alla guardia costiera di salire sul traghetto e fermare i due sospettati.

Pare che il tunisino, che abiterebbe nel Bergamasco, fosse già tra i ricercati dopo la scomparsa di Yara, avvenuta venerdì 26 novembre. Il riserbo degli inquirenti è massimo. La complessa operazione è partita attorno alle 17 coinvolgendo in stretta collaborazione tra loro la Procura di Bergamo, quella di Sanremo, la Capitaneria di Porto e la Guardia Costiera, che ha affiancato i Carabinieri.

Verso quell'ora un ufficiale dei Carabinieri ha chiesto alla Capitaneria di Porto di bloccare il traghetto diretto da Sanremo a Tangeri per poter fermare il tunisino e l'italiano che si trovavano a bordo. Fermata la nave, la Guardia Costiera ha accompagnato i Carabinieri a bordo del traghetto dove, dopo averli individuati e identificati, i due ricercati sono stati sottoposti a stato di fermo e fatti scendere dalla nave, che, in quel momento, si trovava al largo di Bordighera.

A bordo di una pilotina della Guardia Costiera, i Carabinieri e i due fermati sono stati portati a terra. In un primo tempo si pensava dovessero sbarcare al porto di Portosole, nei pressi di Sanremo, in realtà sono invece stati fatti scendere al porto di Marina degli Aregai (a Santo Stefano al Mare, in provincia di Imperia).

Una volta sbarcati, i due fermati - a cui i militari sarebbero risaliti seguendo le tracce di una autovettura - sono stati subito trasferiti a Bergamo a disposizione dell'autorità giudiziaria, che sulla vicenda mantiene il massimo riserbo.

Fonte:L'Eco di Bergamo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
***Stefy***

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 11/02/10 18:51
Messaggi: 327
***Stefy*** is offline 






italy
MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 18:23:35    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ora pare che il marocchino fermato sia un 22enne... Exclamation ..la ''casualità'' delle coincidenze col delitto di Sarah si assottigliano sempre più...

Citazione:


Marocchino 22enne accusato di omicidio
Sospese le ricerche del corpo di Yara..
http://www.ecodibergamo.it/stories/Homepage/352355/

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mantenos

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 29/03/10 01:19
Messaggi: 904
Mantenos is offline 






italy
MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 21:57:01    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

chIARA, sARA, yARA... e cosa c'entra il marocchino?
_________________
Su facebook Mantenos Flowers: la comunicazione diretta è più utile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 22:04:55    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

non è stato il marocchino a uccidere la ragazza....ci scommettto...sempre che sia stata uccisa. Si tratta di un serial killer, non necessariamente una persona sola, potrebbe trattarsi di un gruppo di persone. Colpiscono con una precisa ritualità, tempistica e località...anche le vittime sono scelte con cura. Queste cose sono chiare come sole, lo capirebbe anche un bambino. E possibile che in questo paese la polizia sia cosi "incompetente"? qui non prendono mai in considerazione la serialità?...non pensano mai alle sette, org.ni occulte? come se non esistessero del tutto queste cose, li ignorano, taciono su certi temi totalmente, mai una parola. Parlano di mille motivi, scenari idioti che non c entrano, ma mai di quello che è cosi palese e verosimile...
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 22:12:20    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bergamo, 5 dic. (Adnkronos) - Sarebbero state alcune intercettazioni a incastrare il tunisino, fermato per l'omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, scomparsa il 26 novembre scorso da Brembate Sopra in provincia di Bergamo. Secondo indiscrezioni alcune frasi proverebbero che il tunisino avrebbe partecipato alla scomparsa della minore. “Che Allah mi perdoni, ma non l’ho uccisa io” avrebbe detto. Il tunisino fermato era stato bloccato ieri sera mentre era a bordo del traghetto Berkane, diretto a Tangeri, ed era già in acque internazionali. Il comandante dell’imbarcazione, dopo essere stato contattato, ha invertito la rotta, dirigendosi verso l'Italia. Secondo quanto riferiscono alcune fonti l’uomo sarebbe un operaio del cantiere alla periferia di Brembate Sopra, dove in questi giorni si erano concentrate le ricerche della ragazza, dopo che i cani avevano fiutato tracce di Yara nella zona. A insospettire gli investigatori la decisione di lasciare lavoro e casa all’improvviso e imbarcarsi per il Marocco.

Ma il fermo per omicidio per il tunisino non chiude le indagini. Al momento, secondo indiscrezioni, non sono stati forniti elementi utili per ritrovare il corpo della tredicenne. Gli inquirenti, che stanno continuando a lavorare mantenendo il massimo riserbo, sono certi che il maghrebino sia coinvolto nella morte della giovane promessa della ginnastica ritmica. La decisione del fermo sottolinea che l’accusa è sicura di avere prove sufficienti per incastrare il tunisino. Intercettazioni, immagini, testimonianze, nulla al momento viene svelato su quelli che sono gli elementi che hanno portato al suo fermo, dopo un lungo interrogatorio nella caserma del comando provinciale di Bergamo.

Dopo gli ultimi risvolti investigativi, circa 150 uomini tra polizia, carabinieri, vigili del fuoco, forestale hanno setacciato con il supporto delle unità cinofile, le aree rurali e boschive della provincia di Bergamo. Nei giorni scorsi era stato richiamato in servizio personale in congedo o a riposo per garantire la massima collaborazione anche in condizioni climatiche avverse, sotto la neve e la pioggia. Fin dalla mattinata di oggi i volontari hanno cercato nelle zona di Matello, vicino al centro commerciale in costruzione, dove da giorni proseguono le ricerche. Inoltre la ricerca è stata estesa anche a Barzana e ad Ambivere, due comuni limitrofi a Brembate Sopra. Con il calare della sera le ricerche delle forze dell’ordine e dei volontari sono terminate, ma da domani si ricomincia a cercare nelle zone al confine tra Brembate e Mapello. Nel pomeriggio di oggi il comandante provinciale dei carabinieri di Bergamo colonnello Roberto Tortorella si è recato nell’abitazione dei genitori di Yara per comunicare loro gli ultimi sviluppi delle indagini.

A Brembate intanto sono spuntati cartelli contro gli immigrati, ma il sindaco, Diego Locatelli precisa: “Ci dissociamo da singoli episodi manifestatisi in occasione della divulgazione di notizie inerenti alle indagini tuttora in corso e ancora in fase di accertamento”. “Auspichiamo -conclude - che ciò non sia strumentalizzato e che prevalga il senso di massimo riserbo sulle indagini che le forze dell'ordine stanno svolgendo con professionalità e con grande dispiego di energie e risorse”.

http://it.notizie.yahoo.com/7/20101205/tts-yara-si-cerca-il-corpo-tunisino-inca-c8abaed.html

finche gli assassini sono italiani, potenti, o americani come amanda knox, le cartelle razziste non spuntano, ma basta che ci sia un sospettato (manco omicida) marocchino, o romeno o qualche altra razza della lista nera dei neofascisti subito si fanno sentire i razzisti ridicoli della padania???....roba talmente penosa....
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 23:01:08    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Raffaele ha scritto:
Mantenos ha scritto:
La santa, alcuni giorni dopo l'esecuzione di sant'Alessandro martire, ne avrebbe trovato le spoglie, intorno alle quali, in corrispondenza di alcune gocce di sangue, sarebbero spuntati dei gigli, lo avrebbe raccolto e fatto seppellire in un orto fuori della città; successivamente la santa ne avrebbe continuato l'apostolato... La santa è SANTA GRATA DI BERGAMO.... si possono trovare dipinti con la santa e la testa in mano di Alessandro... (il più noto e il dipinto di Ponziano)

La cosa particolare è che la festività di questa santa prima dell'intervento della congregazione dei riti era proprio il 27 ...quasi 28 agosto... data che si riallaccia a SaraH Scazzi.

Avetrana e Brembate (Bergamo) potrebbero essere collegate... notare in oltre l'iconografia e il macabro simbolismo del racconto... e la parola Grata... Yara - non prendetemi per pazzo -ma ho sognato questo - potrebbe essere rinchiusa in una cantina senza finestre... in procinto di qualcosa...

vorrei e desidererei che la ragazza sia sparita per un suo capriccio e che tutto quello sritto sopra siano soltanto illazioni...


quoto, preferisco Yara sia trovata sana e salva, senza alcun danno e che tutto quel che abbiamo ipotizzato qui diventino piuttosto ipotesi vuoti...lo spero veramente tanto, sinceramente e prego Dio per un miglior avvenire. In generale intendo, non solo per caso Yara...



non è andato come speravamo ahime...pare che si stanno avverando le ipotesi che avevamo fatto...


Se una persona qualsiasi prendendo le più palesi ed elementari aspetti dei delitti riesce a fare le ricerche ed arrivare a qualche filo, senza dubbio anche la polizia potrebbe farlo con tutti strumenti, prove, indizi che hanno in mano. Se non lo fanno è perchè sono coinvolti e controllati...
digitando parole chiave "delitti testimoni di geova" su google vengono fuori queste info interessanti.

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20100905105524AAOLVHK

Stasera in TV su rete 4 Mediaset, in prima serata, nella trasmissione " Quarto grado", sarà ricostruita una vicenda di cronaca nera che vede come protagonisti i Testimoni di Geova.
Circa 30 anni fa, scomparve un bambino ed ai genitori , Testimoni di Geova, che avevano sospetti su un loro fratello appartenente alla stessa congregazione, fu impedito da parte degli " anziani" di denunciare i loro sospetti alla polizia. Questa forma di violenza privata sulla famiglia, ai fini di non screditare la Congrega geovista, è durata fino all'anno scorso, quando la famiglia del bambino scomparso, stanca dei soprusi della Setta geovista, si è dissociata al completo, e si è rivolta alla polizia e poi ai mezzi di informazione per raccontare l'episodio e far riaprire il caso.
Questo fatto unitamente ai casi di copertura di episodi di pedofilia , circa 27.000 ( vedi video " Testimoni di Geova e pedofilia e vedi sito Silentlambs"), dà un'idea di cosa si nasconda nelle Sale del Regno e cosa nascondono i T. di Geova che condannano questi episodi quando accadono nelle altre confessioni religiose e li nascondo quando accadono nella loro Congrega.

http://www.infotdgeova.it/
Quasi nulla si sa dei "vertici" che guidano i Testimoni di Geova, di cosa accade durante le loro sedute deliberative, dei criteri che guidano le loro decisioni, spesso di enorme impatto nella vita dei fedeli: neppure gli aderenti ne sono al corrente. Terribilmente penetrante è il controllo esercitato sui "fratelli".

http://www.kelebekler.com/cesnur/txt/geova1.htm
Interrogazione Parlamentare sulla Congregazione dei Testimoni di Geova

Premesso

che, in base all’articolo 8, comma 3, della Costituzione, la Commissione per le confessioni religiose, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha condotto le trattative per predisporre l’intesa fra lo Stato e la Congregazione dei testimoni di Geova e si accinge ad inoltrare la proposta al Consiglio dei Ministri;

che, in relazione alla suddetta Congregazione, agli scriventi sono pervenute numerose e concordi informazioni dalla quali risulterebbe:


1) Che gli aderenti alla Congregazione dei testimoni di Geova devono sottostare a regole rigide e fra esse predominano disposizioni in contrasto con le leggi dello Stato quali: la negazione del diritto-dovere di voto, la renitenza agli obblighi di leva o servizi alternativi, il rifiuto di emotrasfusioni, vaccinazioni, la proibizione di denunciare all’autorità giudiziaria reati eventualmente commessi dagli adepti;.....

http://www.delittiimperfetti.com/show_vitt.php?id_vitt=2707
26-05-2010 ragedia a Ragusa, dove un uomo ha ucciso la madre e poi si e' accoltellato. Protagonista della triste storia Daniele Arestia, di 37 anni. Il cadavere della mamma, Nunziata Pluchino, di 65 anni, ragusana, e' stato trovato dagli agenti della Squadra Mobile all'1.30 di notte nell'abitazione dei due, nella parte alta di via Anfuso a Ragusa. Ad informare la polizia sono stati i vicini che hanno sentito dei rumori scaturiti dalla colluttazione. La donna, secondo una prima ricostruzione, e' stata colpita alla testa con una pedaliera di una bici da camera. Il figlio si e' poi allontanato da casa ed il suo cadavere e' stato trovato poco dopo le 11 nei pressi dell'abitazione, dietro un muro a secco. Arestia si e' ucciso utilizzando un coltello, con cui si e' tagliato la gola. Sul suo corpo sarebbero state trovate diverse ferite da taglio. (?????....si è tagliato dappertutto prima di uccidersi? a me smebra un segno evidente di lotta con l assassino che l ha ferito durante la lotta) ...La donna gestiva un negozio di articoli in ceramica in via dei Frassini. Il figlio collaborava con lei nell''attivita' commerciale e non aveva mai dato segni di squilibrio.
Secondo quanto affermano i vicini di casa, da qualche tempo Daniele usciva di meno ed era spesso chiuso in casa, collegato ad Internet e ad ascoltare musica.
Daniele non era fidanzato e teneva rapporti costanti solo con il gruppo degli amici appartenenti ai Testimoni di Geova. Sulla tragedia indaga la Squadra mobile di Ragusa, ma i contorni della tragedia sembrano abbastanza delineati.


http://it-politica.confusenet.com/showthread.php?t=238612
Caso di Sarah Scazzi...

http://www.delittiimperfetti.com/show_vitt.php?id_vitt=1378
Con una spranga di ferro gli hanno fracassato il cranio. (lo stesso è accaduto a piccolo Tommaso, a Samuele di Franzoni, alla madre dell altro ragazzo TDG a Ragusa, lo stesso col bambino ucciso alla straged di Erba ecc.) Un omicidio a scopo di rapina, un fatto che raramente accade a Palermo. A queste conclusioni sono arrivati i carabinieri che indagano sulla morte del pensionato Gaetano Tusa, 74 anni, trovato senza vita stamani nel box situato sotto la sua abitazione, nel quartiere di Cruillas, alla periferia di Palermo. Tutti nella zona lo conoscevano perché da anni era anche un testimone di Geova che predicava porta a porta.

Il movente
L'appartamento dell'uomo, che già da tempo era in pensione dopo aver gestito per decenni una rivendita di vino e bevande sotto casa, è stato trovato in disordine: cassetti e armadi aperti e rovistati. Tutto fa pensare all'incursione di ladri, ma non si esclude che i rapinatori abbiano atteso fuori l'arrivo dell'uomo, il che spiegherebbe il motivo per cui il cadavere sia stato trovato in garage e non i casa. Le tasche dei pantaloni della vittima erano rivoltate e non aveva più il portafoglio. L'uomo non viveva nel lusso, e la sua abitazione è modesta. Nulla avrebbe fatto pensare che dentro l'appartamento del testimone di Geova ci potesse essere qualcosa di prezioso da rubare. (mi ricorda il caso di un altro testimone di geova sparito, a lui hanno chiamato al cellulare chiedendo dei documenti prima che lui fosse sparito, qui invece sono andati a casa dell'anziano che probabilmente era un adepto pentito, che voleva uscirne fuori per dei fatti inquietanti scoperti, e forse aveva qualcosa di prezioso che poteva infatti servire come prova, probabilmente hanno cercato qualche documento o oggetto a casa dell'anziano ucciso).

http://www.testimoni-di-geova.info/spip.php?article3&artpage=24-26
ciò che Barbara Anderson ha scoperto sui TDG

http://ricerca.gelocal.it/iltirreno/archivio/iltirreno/1999/10/07/PA603.html
operaio uxoricida TDG
Raptus di follia o delitto a sfondo religioso? Gli investigatori non sono ancora in grado di accertare con precisione il movente alla base del gesto di Luigi Melchiorre, l'operaio di 30 anni che martedì sera, in un condominio di via Negarville, a Torino, ha ucciso a coltellate la moglie Luciana Lamonica, di 24 anni, incinta e poi si è ucciso gettandosi sotto un treno. La prima ipotesi sembra quella più attendibile, anche perchè i carabinieri della Compagnia Mirafiori hanno accertato che la coppia, sposatasi un anno fa a Paderno Dugnano, dove viveva la donna con i genitori, aveva una vita sostanzialmente tranquilla. Così, almeno, la descrivono i parenti di entrambi e i vicini di casa, che raramente hanno sentito i due litigare. Gli unici veri scontri risalirebbero ad un periodo antecedente al matrimonio. La donna non gradiva la confessione religiosa cui apparteneva la famiglia del marito, i Testimoni di Geova,

http://www.cesap.net/index.php?option=com_content&view=article&id=2687:usa-attore-uccide-la-madre-sul-delitto-lombra-delle-sette&catid=215:varie&Itemid=180

attore TDG uccide la propria madre a colpi di spada...



questi sono solo alcuni che ho postato, ma ce ne sono un infinità di delitti che sono legati a questa setta direttamente o indirettamente...
Torna in cima
Mantenos

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 29/03/10 01:19
Messaggi: 904
Mantenos is offline 






italy
MessaggioInviato: Dom Dic 05 2010, 23:30:33    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

LA NAVE BERKANE RICORDA BERKANA E LE RUNE: Bjarka (Berkana): Il potere femminile, crescita e sicurezza. Questa runa ricorda nella forma il seno di una madre che ha il potere di nutrire e prendersi cura di ciò che deve crescere e manifestarsi. Berkana è un'energia dolce, materna, che può indicare oltre alla nascita o un matrimonio, anche l'inizio di una idea, di un progetto o di un nuovo modo di pensare per ottenere un obiettivo comune. Quindi Berkana è considerata a tutti gli effetti la runa degli inizi.

Capovolta può significare un arresto della crescita, stagnazione e disarmonia all'interno della famiglia e della coppia...

AGGIUNGO

Betulla l'abero sacro alla luna, inizio dell'anno a partire dal solstizio invernale dopo il grande freddo. La betulla era l’albero della rigenerazione. Rappresenta letteralmente il concetto di madre e figlio e, in senso metaforico, avere e coltivare nuove idee. Runa della nascita e simbolo di fertilità, della madre e dell’angelo del focolare. Possibili problemi famigliari, infertilità, malattia. Consiglia di rivolgersi al medico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
qwerty

Nuovo
Nuovo


Iscritti



Registrato: 06/12/10 01:11
Messaggi: 1
qwerty is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Dic 06 2010, 02:30:23    Oggetto:  spunti di riflessione da un nuovo utente
Descrizione:
Rispondi citando

Salve a tutti..

Nonostante la triste vicenda di Yara sia entrata nella "rotazione" mediatica già da qualche giorno non avevo notato le similitudini con quella di Sara, prima di stasera.

Probabilmente non ho colto le "avvisaglie" perché reduce da un rigetto televisivo causato dal caso Scazzi proposto in modo indecente, ho alzato delle barriere insonorizzate.

Comunque sia, da poche ore ho scoperto il vostro forum perché il mio "quinto senso e mezzo" mi ha suggerito di associare i nomi delle due ragazze alla parola occulto, su google, ed eccomi tra voi.

Vi dico subito che non sono affatto un esperto dell'argomento, ma ho sempre nutrito una sana curiosità per l'occultismo e i misteri in genere, che però non sono riuscito a coltivare come avrei voluto. Cercherò ugualmente di contribuire nel mio piccolo, con molta umiltà e voglia di conoscenza.

Inizio col lanciare alcuni spunti sperando che qualcuno tra voi esperti approfondisca:

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=148055

al di là di ingiustificabili odi razziali, è possibile un qualche tipo "premeditazione" sulla "scelta" della nazionalità marocchina attualmente nell'occhio del ciclone (vedi anche caso Ruby) ? E il numero dei poveri ciclisti falciati e uccisi, 7 su 10, vi suggerisce qualcosa?

(link google map per visualizzare la posizione geografica dei recenti fatti di cronaca http://maps.google.it/maps?f=d&source=s_d&saddr=Brembate+Sopra&daddr=Lamezia+Terme+CZ+to:avetrana&geocode=FaOYuQIdaDCSACkLQRMxbFOBRzHA_mYuAngGBA%3BFQixUgIdQPn4AClTtNEMXOQ_EzHgJ-JOrpULBA%3BFeyuZwId-4AOASmHVxMqP5JGEzEACI6ApHIKBA&gl=it&hl=it&mra=ls&sll=42.309815,13.688965&sspn=9.502614,23.269043&ie=UTF8&ll=42.309815,13.64502&spn=9.502614,23.269043&t=h&z=6 )
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Dic 06 2010, 13:56:04    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao. Benvenuto.
non è la prima volta che poteri occulti usano stranieri nei delitti, spesso si tratta di persone bisognose ricattabili attraverso il solito discorso di permesso di soggiorno o lavoro per poter avere un pezzo di pane al giorno. Anche nel caso di Meredith Kercher c'era uno straniero, Rudy Ghedè, quello che tra tutti i coinvolti era il meno colpevole ed è stato lui che hanno bastonato più di tutti...
nel caso di Rignano Flaminio tra tutti i colpevoli, sospettati il nome che apertamente è stato sventolato ed accusato è stato quello del benzinaio sri lankese senza permesso di soggiorno...
nel caso di strage di Erba anche se il padre di famiglia egiziano era in teoria la parte lesa, molti cercavano di farne cmq. un mostro, poteri occulti invece lo ricattavano coi suoi guai nell ambito di droga...
ora questo marocchino che posso scommettere con assoluta convinzione che non c'entra niente, è solo una capra ispiatoria facile. Perchè appunto è un immigrato, probabilmente con problemi economici e regol.ne. Il suo ruolo in questo show è il più piccolo rispetto tutti altri, potrebbe essere anche soltanto un testimone scomodo (come Misseri Michele x esempio) oppure potrebbe essere soltanto partecipe nell'occultamento, nel introduzione della vittima nella trappola ecc.
Riguarda il marocchino che ha ucciso 7 ciclisti...quella è una cosa assurda, infatti quando l ho sentito ieri ho pensato che qualcosa non quadrava. 10 ciclisti che stanno andando per la loro strada, immagino che non erano tutti in mezzo alla strada, ma di solito vanno in fila per un bordo della strada. La probabilità di ucciderne 7 su 10 accidentalmente è molto bassa, se non imporbabile. Per ucciderli sul posto l autista doveva schiacciarli deliberatemente o colpire molto forte da batterli da qualche parte nel modo mortale. 10 ciclisti che vedono uno o 2 di loro steso da un auto avrebbero cercato di salvarsi cambando la rotta o uscendo dalla pista...come è possibile che quindi "accidentalmente" il marocchino ha ucciso ben 7 ciclisti??????....e rpoprio un marocchino di 21 anni doveva essere l 'omicida (guarda casoanche nel caso di Yara è un marocchino di 21 anni)?...
Torna in cima
Anonymous
















MessaggioInviato: Lun Dic 06 2010, 14:00:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

si sa ormai la modalità dei mass media...quando un romeno fa qulcosa di sbagliato tirano fuori tutte altre cose che stanno facendo in quel periodo i romeni, li cercano con la candela di giorno per raffrozare l odio contro i romeni., Ora stanno cercando di bombardando la gente col discorso di marocchini (o musulmani in generale). In questo momento di cacca per il governo cosa altro può essere meglio di un casino interazziale che distorce l attenzione della gente dai peccati della lega e di berlusconi????....sopratutto nei paesini piccoli la gente da più attenzione a questo tipo di vicende anzichè alle vicende più globali o di un livello nazionale...
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie varie. Giornali, altri blog, siti internet, politica Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, ... 20, 21, 22  Successivo
Pagina 2 di 22

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008