Indice del forum

Poteri occulti

Sito per discutere di misteri italiani, massonerie, mafie, e altro.

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

MASSONERIA E RELIGIONE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Esoterismo
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Decag

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 38
Registrato: 26/10/11 08:48
Messaggi: 203
Decag is offline 






italy
MessaggioInviato: Mar Gen 29 2013, 02:44:22    Oggetto:  MASSONERIA E RELIGIONE
Descrizione: due facce della stessa moneta?
Rispondi citando

Dal sito del Grande Oriente d'Italia



Citazione:
ANTICHI DOVERI DI UN LIBERO MURATORE

1.Concernente Dio e la religione

Un libero muratore è tenuto ad obbedire alla legge morale e non sarà mai un stupido ateo o un libertino irreligioso...

Per essere un massone devi essere un credente, non importa in cosa credi, l'importante è non essere ateo, mi ha stupito questa affermazione,
ci ho pensato un pò su e l'unica spiegazione che mi sono dato è che la massoneria proprio come la religione, in quanto prigione per anima e mente si rivolge
a quegli uomini che così come hanno già accettato i dogmi della religione accetterano anche quelli della massoneria, in questo scenario la lotta tra religione e massoneria
non è una lotta tra due principi antitetici in opposizione, non è la lotta tra il bene ed il male, ma è più una competizione tra rivali che si gioca sulla forma
e non sulla sostanza, una lotta tra simili, una lotta per il potere sulle menti degli uomini.

Quando parliamo di rosacroce tiriamo in ballo tanti simboli, la rosa, la croce, il serpente, il sole, i sacrifici, gli equinozi, etc.. talmente tanti significati comuni alla dottrina religiosa che si fa fatica a non confondere chiesa e tempio.
Non è un problema solo di noi teorici del complotto ma succede anche ai comuni credenti di trovarsi tra le mani un rosario e chiedersi ma perchè c'è disegnato un serpente? non sarà mica un rosario massonico Smile



Poichè così simili forse è possibile trovare un punto in comune, guardare nel passato è risalire ad un origine comune?

Avevo questi pensieri in testa da un pò, questo pomeriggio decido di rilassarmi e dopo una lettura veloce del corriere voglio guardare per l'ennesima volta il primo episodio del Signore degli Anelli, il viaggio di Padron Frodo al monte fato per distruggere l'anello, vicenda che ha dei punti in comune con la scalata che il patriarca Abramo ha compiuto per officiare il sacrificio di suo figlio Isacco.

Durante questo viaggio per raggiungere il monte del destino la compagnia attraversa anche un altra montagna, vi passano attraverso, è Moria. Ed è proprio il monte Moriah
su cui Abramo si inerpica per 3 giorni portandosi dietro il suo tesoro, allora non sembra più un semplice caso, sembra un vero e proprio riferimento.

Faccio una ricerca su google, la pagina ufficiale di wikipedia nota la similitudine tra Moriah e Moria ma garantisce che Tolkien in persona ha negato ogni possibile collegamento ... sarà però non c'è nemmeno una nota, un link ad una dichiarazione ufficiale...

Invece trovo questa pagina



che apparentemente analizza il film in chiave religiosa ma da questa frase si intuisce il reale punto di vista dell'autore

Citazione:
io credo che si possa accostare lo scrittore inglese(Tolkien) a Dante: entrambi hanno inteso conferire il senso anagogico al loro lavoro: non simbolo, ma esperienza vera che rimanda ad altri significati o eventi. Non dunque una fiaba o un'opera simbolica è quella di Tolkien, né una parodia o ancora peggio una allegoria. Ma una creazione che rimanda ad altro, così come lo è la Divina Commedia nelle intenzioni di Dante

questa premessa mi garantisce che leggerò qualcosa di interessante ed infatti oltre a mettere sullo stesso piano Frodo e Abramo fà anche un altra curiosa analogia tra Gandalf e la figura di Melchisedec
Citazione:


Stranamente nessuno, che mi risulti, ha preso in esame il fatto che Moria, il regno dei nani ormai controllato dagli orchi che la Compagnia dell'Anello attraversa nel primo libro, ha preso il nome dal monte sul quale Abramo viene inviato a sacrificare Isacco.
Moria infatti è il luogo sul quale verrà costruita, secoli dopo la vicenda di Abramo ed Isacco, la città di Ieru-Salem, il cui Re al tempo del patriarca è quel famoso Melkisedec, re appunto di Salem.
Uno dei colli di Moria è il Calvario, dove un altro sacrificio verrà officiato: quello di Nostro Signore.


per tutti quelli che come me si sono chiesti e chi è Melchisedec? Consiglio prima di andare avanti di leggere le informazioni ufficiali, per esempio secondo quello che c'èe scritto nella Bibbia era re della citta di Salem e sacerdote dell'altissimo Dio
Spoiler:

Elyon, l'altissimo che secondo Biglino è e le sue traduzioni è il comandante in carica degli Elohim, di cui Yahwe era quindi un sottoposto


e poi proseguire su questa pagina che getta un ponte tra massoneria e religioni (ebraica,cattolica e musulmana)



Citazione:
"Il Grande Maestro Melchisedec è riconosciuto per la generalità dei paesi e popoli ai quali ne arrivò con la CROCE e la ROSA viventi, e sono molte le tradizioni millenarie che lo riconoscono come il portatore del PANE e del VINO, o emergendo vittorioso dalle Acque della vita"(lettera rosacrociana).

il GRANDE MELCHISEDEC conferirono anche la SUBLIME INIZIAZIONE al Patriarca ABRAAMO.

Dopo una cruenta battaglia nella quale ABRAAMO ne uscì vittorioso, pieno di umille adorazione si prostra davanti a MELCHISEDEC, chi gli comunica l’indicibile Segreto dell’ARCANO SOLARE, insegnandogli anche la PARTIZIONE DEL PANE E DEL VINO.

Abraamo è un Sacerdote Rosa Croce.

GESU’, il Figlio del FALEGNAME, aveva avuto anche l’Altissimo onore d’ingressare all’ORDINE DI MELCHISEDEC nei passati tempi, e riuscì ad assimilare tutto il Fuoco e la Luce della CROCE e la ROSA, divenendo egli stesso in un ROSACROCE VIVENTE.

GESU’ IL CRISTO, è UNO dei più esaltati MAESTRI DELLA ROSA CROCE, in conformità all’ORDINE DI MELCHISEDEC.


E guardacaso trova un posticino anche nella commedia di Dante, ovviamente nel Paradiso (canto VIII,125)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Gen 29 2013, 02:44:22    Oggetto: Adv






Torna in cima
Elecri

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 37
Registrato: 07/03/12 19:12
Messaggi: 396
Elecri is offline 

Interessi: Lettura, Scrittura, Musica, Natura,Viaggi




italy
MessaggioInviato: Gio Gen 31 2013, 08:36:29    Oggetto:  Re: MASSONERIA E RELIGIONE
Descrizione: due facce della stessa moneta?
Rispondi citando

Decag ha scritto:

Per essere un massone devi essere un credente, non importa in cosa credi, l'importante è non essere ateo, mi ha stupito questa affermazione,


Però se ci pensi è logico: devi credere in una qualche forma di trascendenza, pur distorta, per praticare riti deisti e pagani. Oggi siamo abituati a vedere i massoni come abili manovratori economici, ma per essere convinti, ad esempio, che la forma piramidale porti energia positiva (banalissimo come esempio ma penso possa andare), per forza è necessario almeno avere un'idea di ''altro'' dalle cose materiali, e la convinzione atea è che non esista nulla al di fuori del comprovato. Riguardo la religione: ogni ''confratello'' quando presta giuramento in loggia dichiara eterna fedeltà ai suoi fratelli prima di ogni altra cosa. Rinnega il suo Credo perchè la morale coltivata prima dell'iniziazione non sia d'intralcio alle pratiche di loggia. L'iniziazione è una conversione vera e propria.

_________________
''Mi sembra evidente che non l' ho picchiato io: ha ancora qualche pezzo di faccia sano.''
(C. Eastwood, ''Ispettore Callaghan, il caso Scorpio è tuo!'', 1971)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Esoterismo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Poteri occulti topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008